Creato da tib11 il 18/08/2007

myself and I

A man can be destroyed but not defeated

CITAZIONI

Tecumsec, Shaumee
Rispetta tutti gli uomini, ma non umiliarti davanti a nessuno
Socrate
l'uomo è la sua anima
Alexander Pope
la natura e le leggi della natura erano nascoste nella notte. Dio disse "sia Newton!" e tutto fu luce.
Forrest Gump
la vita è come una scatola di cioccolatini: non sai mai quello che ti capita
Oscar Wilde
-ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto
-nessuno può essere libero se costretto ad essere simile agli altri
-l'ambizione è l'ultimo rifugio del fallito
-l'unico modo per liberarsi da una tentazione è cedervi
-se l'uomo delle caverne avesse imparato a ridere la storia dell'umanità sarebbe stata diversa
-non ci si dovrebbe mai fidare di una donna che dice apertamente la sua vera età. Se è disposta a questo, è pronta a dire qualsiasi altra cosa.
-santo cielo signor Worthing, perdere un genitore è una disgrazia ma perderne due... è sbadataggine!
VforVendetta
"muori muori!! perchè non muori?""sotto questa maschera signor Creedy non c'è solo carne. Sotto questa maschera c'è un'idea e le idee sono a prova di proiettile!"
boh...
non c'è niente di più triste di un sogno che muore
Dylan Dog
non avete mai preso in considerazione la possibilità che le cose esistano fintanto che c'è qlk1 che crede in esse?
Boh
l'uomo ha bisogno di quello che ha in sè di peggiore per raggiungere ciò che di migliore esiste in lui
Samuele Bersani
troppo cerebrale x capire che si può star bene senza calpestare il cuore...
Seneca
non c'è vento che possa spingere un nocchiere che non sa sove andare
Groucho
come diceva sempre mia nonna, "oh Signore, fai morire i miei amici, che sono stanchi di vedermi" soffrire"
La finestra di fronte
nn si accontenti di sopravvivere; lei deve pretendere di vivere in un mondo migliore, non soltanto sognarlo...
Linkin park
leave out all the rest forgetting all the hurt inside you've learned to hide so well
Goo Goo Dolls
When everything feels like the movies And you bleed just to know you're alive
Oasis
how many special people change, how many lives are living strange...
Che ne sarà di noi
guardare in faccia il proprio destino non è facile... anche perchè il futuro non si vede mai...

 

 
 

 

 

.

Post n°173 pubblicato il 22 Luglio 2011 da tib11

I'll keep you locked in my head
Until we meet again
And I won't forget you my friend
What happened...

 
 
 

una poesia...

Post n°172 pubblicato il 28 Aprile 2010 da tib11

Mentre dormi ti proteggo
e ti sfioro con le dita
ti respiro e ti trattengo
per averti per sempre

Oltre il tempo di questo momento
arrivo in fondo ai tuoi occhi
quando mi abbracci e sorridi
se mi stringi forte fino a ricambiarmi l'anima

Questa notte senza luna adesso
vola.. tra coriandoli di cielo
e manciate di spuma di mare
Adesso vola

Le piume di stelle
sopra il monte più alto del mondo
a guardare i tuoi sogni
arrivare leggeri

Tu che sei nei miei giorni
certezza, emozione
Nell'incanto di tutti i silenzi
che gridano vita

sei il canto che libera gioia
sei il rifugio, la passione

Con speranza e devozione
io ti vado a celebrare
come un prete sull'altare
io ti voglio celebrare
come un prete sull'altare

Questa notte ancora vola
tra coriandoli di cielo
e manciate di spuma di mare
Adesso vola

Le piume di stelle
sopra il monte più alto del mondo
a guardare i tuoi sogni
arrivare leggeri

Sta arrivando il mattino
stammi ancora vicino
sta piovendo
e non ti vuoi svegliare
resta ancora resta per favore

e guarda come...
vola tra coriandoli di cielo
e manciate di spuma di mare
Adesso vola

Le piume di stelle
sopra il monte più alto del mondo
a guardare i tuoi sogni
arrivare leggeri

Vola... Adesso vola
Oltre tutte le stelle
alla fine del mondo
vedrai, i nostri sogni diventano veri

 
 
 

ogni volta che la mia vita cambia mi d conforto....

Post n°171 pubblicato il 30 Marzo 2010 da tib11

Goditi potere e bellezza della tua gioventù. Non ci pensare.
Il potere di bellezza e gioventù lo capirai solo una volta appassite.
Ma credimi tra vent'anni guarderai quelle tue vecchie foto.
E in un modo che non puoi immaginare adesso.
Quante possibilità avevi di fronte e che aspetto magnifico avevi!
Non eri per niente grasso come ti sembrava.
Non preoccuparti del futuro.
Oppure preoccupati, ma sapendo che questo ti aiuta quanto masticare
un chewing-gum per risolvere un'equazione algebrica.
I veri problemi della vita saranno sicu ramente cose che non t'erano mai
passate per la mente.
Di quelle che ti pigliano di sorpresa alle quattro di un pigro martedì pomeriggio.
Fa' una cosa, ogni giorno che sei spaventato... canta.
Non esser crudele col cuore degli altri.
Non tollerare la gente che è crudele col tuo.
Lavati i denti.
Non perder tempo con l'invidia.
A volte sei in testa. A volte resti indietro.
La corsa è lunga e alla fine è solo con te stesso.
Ricorda i complimenti che ricevi, scordati gli insulti.
Se ci riesci veramente dimmi come si fa.
Conserva tutte le vecchie lettere d'amore, butta i vecchi estratti conto.
Rilassati.
Non sentirti in colpa se non sai cosa vuoi fare della tua vita.
Le persone più interessanti che conosco, a ventidue anni non sapevano che fare
della loro vita. I quarantenni più interessanti che conosco ancora non lo sanno.
Prendi molto calcio.
Sii gentile con le tue ginocchia, quando saranno partite ti mancheranno.
Forse ti sposerai o forse no.
Forse avrai figli o forse no.
Forse divorzierai a quarant'anni.
Forse ballerai con lei al settantacinquesimo anniversario di matrimonio.
Comunque vada, non congratularti troppo con te stesso, ma non rimproverarti neanche.
Le tue scelte sono scommesse. Come quelle di chiunque altro.
Goditi il tuo corpo. Usalo in tutti i modi che puoi.
Senza paura e senza temere quel che pensa la gente.
E' il più grande strumento che potrai mai avere.
Balla. Anche se il solo posto che hai per farlo è il tuo soggiorno.
Leggi le istruzioni, anche se poi non le seguirai.
Non leggere le riviste di bellezza. Ti faranno solo sentire orrendo.
Cerca di conoscere i tuoi genitori. Non puoi sapere quando se ne andranno per sempre.
Tratta bene i tuoi fratelli. Sono il migliore legame con il passato e quelli che più
probabilmente avranno cura di te in futuro.
Renditi conto che gli amici vanno e vengono. Ma alcuni, i più preziosi, rimarranno.
Datti da fare per colmare le distanze geografiche e di stili di vita,
perche più diventi vecchio, più hai bisogno delle persone che conoscevi da giovane
.
Vivi a New York per un po', ma lasciala prima che ti indurisca.
Vivi anche in California per un po', ma lasciala prima che ti rammollisca.
Non fare pasticci coi capelli, se no quando avrai quarant'anni sembreranno di un 85nne.
Sii cauto nell'accettare consigli, mal sii paziente con chi li dispensa.
I consigli sono una forma di nostalgia.
Dispensarli è un modo di ripescare il passato dal dimenticatoio, ripulirlo,
passare la vernice sulle parti più brutte e riciclarlo per più di quel che valga.
Ma accetta il consiglio... per questa volta.

 
 
 

quanto mi piace! grazie guitar hero!!!!

Post n°170 pubblicato il 25 Gennaio 2010 da tib11

 
 
 

illusioni

Post n°169 pubblicato il 23 Dicembre 2009 da tib11

"La Luce è convinta di essere la più veloce, ma quando arriva trova sempre l'Oscurità ad attenderla"

 
 
 

Wither, Dream Theater, piano version

Post n°168 pubblicato il 10 Dicembre 2009 da tib11

 

 
 
 

"Considerate se questo un uomo..."

Post n°167 pubblicato il 02 Dicembre 2009 da tib11
 

1)      2)

Perdonate il titolo, ma è ciò che ho pensato in merito a questa vicenda... lo posto con parecchio ritardo... ma sono 20 minuti da perdere che valgono davvero...

 
 
 

partly cloudy

Post n°166 pubblicato il 03 Novembre 2009 da tib11

DOLCISSIMOOOO

 
 
 

RAF - VIA

Post n°164 pubblicato il 02 Novembre 2009 da tib11

non ricordavo che il video fosse così ridicolo (tutti perdiamo un frigorifero quando andiamo in moto no??), pessim attori sia lui che lei... però la canzone per me ha un grande significato..,

spero che TU riesca a coglierlo...

 
 
 

etci

Post n°163 pubblicato il 16 Ottobre 2009 da tib11

non può essere influenzaaaaaaaaa

 
 
 

da leggere! ^^

Post n°162 pubblicato il 09 Ottobre 2009 da tib11

Siamo tutte un po' Rosy Bindi

Articolo di Marina Morpurgo

Io adoro Rosy Bindi. Trovo che quei capelli corti e un po' ingrigiti siano molto in ordine e diano il senso di una signora rilassata nei confronti di se stessa e dell'età che passa. Non è affatto una donna brutta: è una donna dai lineamenti regolari, come ce ne sono a migliaia, centinaia di migliaia, la mattina sulla metropolitana, quando vai a lavorare, a fare la spesa. E' molto più piacevole di certi spaventa passeri tenuti su a colpi di collagene, e infinitamente meno ridicola. Eppure, è fatto ricorrente, viene pubblicamente offesa per il suo aspetto fisico da avversari politici maschi, evidentemente a corto di argomentazioni valide. Anni fa era stato Storace (Storace eh! il gemello separato in culla di Brad Pitt: due gocce d'acqua).

Adesso tocca al nostro presidente del Consiglio che, adirato per le vicende del lodo Alfano, in televisione le ha detto "Non mi interessa quello che dice; lei è più bella che intelligente". Fantastico: ve lo immaginate, che so, De Gasperi che insulta Tina Anselmi perchè non è una gnocca? Si sta già creando un movimento spontaneo: siamo tutte Rosy Bindi. Noi del movimento ti amiamo per lo stesso motivo per cui questi fingono di disprezzarti (e in realtà hanno paura):perchè sei intelligente, perchè sei una sgobbona, perchè sei una che dice "io non sono una donna a disposizione", perchè non sei isterica, non sei docile e nessuno sta lì a chiedersi cosa ci fai in politica. Sei un avversario temibile, e quindi ai galli, che ci vorrebbero tutte galline, non resta che l'offesa. 

 
 
 

una piccola soddisfazione

Post n°161 pubblicato il 02 Ottobre 2009 da tib11
 

Ci tengo a riportare l'intervista rilasciata da Erri De Luca all'Epolis. Davvero bella... sì va bè dopo averla letta direte che sono faziosa

Intervista a cura di Carlotta Mismetti Capua

Erri De Luca alle donne vuole bene. Quelle citati nei suoi romanzi, MontesantoIl giorno prima della felicità uscito in primavera. Donne spigolose che si portano dentro un dolore come un grumo immenso nel cuore, e di questo dolore fanno la loro forza e la loro fragilità. Erri De Luca alla scrittura, alla poesia, all'impegno e alle passeggiate in montagna ha immoltato quasi tutta la sua vita, e alla più importante donna della nostra cultura cristiana ha dedicato il libro perfetto, quello su Maria: <<Una storia magnifica>>confessa.<<Ma la mia preferita è Eva. Con lei è nata la sopraffazione maschile, e la sottomissione delle donne. Che non è ancora del tutto finita>>dice. De Luca è un uomo mite, scrive con delicatezza ma quando parla delle donne della Bibbia, suo ultimo saggio, s'infiamma.

"Le donne della scrittura sacra" uscito per la Feltrinelli, racconta di donne della Bibbia. Ma la Bibbia le ha maltrattate?
Sì, gli scrittori erano tutti uomini, e i traduttori anchem e se ne sono approfittati. perchè l'ebraico antico ha un grandissimo rispetto per la forza femminile.

Si tratterebbe di un primo peccato originale: un errore, forse voluto, di traduzione. Ci spiega quale, o quali?
Il caso più potente di deliberato dirottamento di significato è quello che riguarda la condanna della donna al dolore e la frase "tu partorirai con dolore". Non che ci sia dolore, ma non è Dio che minaccia dolore alla dnna, c'è un dato di fatto e la parola ebraica è 'etzev'. Che significa, prima di tutto, affanno, fatica, sforzo. E' una constatazione semplice, non una condanna al dolore. PErchè quelle creature, quella coppia, dopo aver mangiato il frutto, si sono trovate nude e nessuna specie sa di essere nuda: è la nudità che non li fa appartenere alla specie animale.

La parola dolore chi l'ha cambiata?
E' un'accusa, che fanno i traduttori. Ricorre sei volte nella scrittura sacra: 'Etzev'; e la traducono cinque volte su sei con "sforzo" e "fatica", e chiaramente la contraffanno solo in un caso, quando si parla di Eva prima della cacciata. Su questa manipolazione si fonda la subordinazione della donna. Eva è come Prometeo, accende la conoscenza
del bene e del male. E' una donna che cambia tutto. E Dio non ce l'ha con lei.

Anche per Eva, il suo stesso nome, come pure l'immagine della costola. Ci fu un piccolo imbroglio?
Eva, sì:intanto non è costola, ma fianco. Fango della terra e soffio divino, per l'uomo; quindi Adamo è un "semi lavorato". Quando Dio prende una parte di Adamo la lavora. E' un'opera di perfezionamento.

Ora l'onesto mestiere di traduzione cosa può portare alle donne?
E' irreparabile il danno che è stato fatto. Appartiene ai secoli. Il riscatto ora è nelle piccole conquiste e nelle grandi lotte. E' avvenuto nel 1900, che sposta i rapporti di forza. Tra maschile e femminile, anche tra altri rapporti di potere. Mi capita di andare nelle scuole o nelle università e vedo la prontezza, l'intelligenza delle donne: presto governeranno il paese. I maschi, invece, sono recessivi.

Ma le donne sono ancora subalterne, guadagnano meno, non comandano, la vita sociale è a loro ostile. Anche per la famiglia, la libertà e la maternità. Senza nominare la violenza, milioni di donne la subiscono.
La violenza è inestirpabile, come la criminalità. Che la società diventi non violenta non ci credo. La vilenza sessuale, si sa,avviene in famiglia, mentre le donne la loro carica di violeza la usano contro di loro.

Le escort, le veline, i sogni delle adolescenti, le tette rifatte a 14 anni: guarda questo con clemenza o tristezza?
Le donne son o perseguitate della bellezza, adesso più di prima, perchè è diventata più accessibile. Aderire al modello di quel momento, trasformarsi, che sia Africa o qui, è una persecuzione. Bisogna dissociarsi dall'andazzo. Prendere le distanze e non guardare quello che c'è in vetrina ma quello che si è. L'essere prima di tutto.

Siamo stati tutti ingannati, artisti compresi?
Fregate lo sono state solo le donne, sono state da millenni ingannate e fregate solo le donne. Attaccando il loro corpo. 

 
 
 

MIRACOLOOOOO

Post n°160 pubblicato il 29 Settembre 2009 da tib11

PASSATA FISICAAAAAAAAAAA!

 
 
 

ennesima violenza...

Post n°159 pubblicato il 23 Settembre 2009 da tib11

INDIA: NON VUOLE TRADIRE MARITO, STUPRATA E BRUCIATA

  NEW DELHI  - Una donna indiana, bruciata viva dopo essere stata stuprata da quattro uomini per non aver voluto tradire il marito, è morta ieri sera a Mumbai a causa della gravità delle ustioni riportate sul 90% del corpo. Lo scrive oggi il quotidiano Indian Express.

Vittima di questa violenza è stata Radiya Raja Devendra, 24 anni, madre di due figlie e sposata con uno spazzino comunale della capitale industriale dell'India. La vicenda, nonostante la sua gravità, è riportata in una pagina interna del giornale a riprova di un fenomeno che evidentemente in India non risulta eccezionale. La polizia ha immediatamente arrestato quattro uomini sulla base sia della denuncia fatta dalla stessa vittima prima di morire sia del racconto della sorella minore della donna che è stata testimone oculare della furia della banda. Secondo la ricostruzione fatta dagli investigatori, Radiya aveva ripetutamente rifiutato di avere "una storia" con un uomo, Nitya Devendra, che nel 2004 aveva cercato di sposarla, senza ottenere il consenso dei genitori di lei. Da allora il pretendente respinto ha continuato a insidiare la donna, che ha taciuto per paura, e lunedì scorso, di fronte a un ennesimo no, ha chiamato due suoi fratelli e un amico per organizzare l'aggressione finita in tragedia.

 
 
 

PASSATEMPO COSTRUTTIVO

Post n°158 pubblicato il 18 Settembre 2009 da tib11

non sapendo come passare il dopocena, forse influenzata dalla visione di Grey's anatomy (che cmq guardo saltuariamente) e ER, di cui invece ricordo poco perchè ero piccolina qnd cominciò la serie, ho cercato e visionato una vera autopsia. la cena è restata al suo posto... ma mi ha turbato il vedere un essere umano trattato con così poco tatto, sbudellato e svuotato in quel modo...

bene, siamo come le vacche. insomma siamo anche noi di carne e mi viene da ridere se penso a quanto la nostra razza sia boriosa. Siamo esseri superiori ecc ecc.. poi ci ammazziamo tra noi, avveleniamo la nostra stessa Terra, uccidiamo i nostri stessi figli...

ma alla fine siamo solo BUDELLA! e mi fa strano l'idea che tra quelle viscere così rosee e grasse e viscide si celino la nostra anima e i nostri sentimenti...

come direbbe Re Julian di MAdagascar "PERCHE' SIAMO TUTTI BISTECCHE???"

 
 
 
Successivi »
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

titti9_7fratemasheavyscorpion87blognumerounopadunicofozzamissinavalentinatrunfiolo_snorkiflylizardcosimo.ninuccio72marolongkamikazetagnegnegnSebino77primavere.rouge
 
 

FACEBOOK

 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31