Creato da: liliasansone il 11/03/2011
almeno una possibilita'

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.3.2001. Parte del materiale pubblicato può essere stato prelevato da Internet, quindi valutato di pubblico dominio. Qualora i soggetti interessati o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo al gestore del blog che provvederà prontamente alla rimozione dei testi e delle immagini utilizzate. Si sottolinea inoltre che ciò che è pubblicato sul blog è a scopo di discussione, approfondimento, studio e comunque non di lucro.

 

 

 

 

E' SEMPRE AVVELENATO

 

chi passa lacia un sospiro

 

RESTIAMO UMANI

 

Area personale

 

Tag

 

FACEBOOK

 
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

alf.cosmosormaliberamauriziocamagnail_tempo_che_verrasaverio.anconalubopofederico70_2017living_artAngelaUrgese2012maristella0109madriddgl1mabartocMonicaMauriCarloPedronroby.m78
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 
 

aprite....anzi spalancate le porte.............

"...Aprite , anzi spalancate le porte a Cristo,

i sistemi economici come quelli politici

i Consigli degli Stati,........"

 

riporto fedelmente

riporto fedelmente dal sito

http://spazio.libero.it/ROBERT62VR/profilo.php?ssonc=647028148

IO  MANGIO POCA CARNE DA ANNI ,
IN SEGUITO AD UN TRAUMA SOFFERTO
DURANTE IL PRELIEVO DI UN VITELLO
PER IL MACELLO .
SUA MADRE ERA SFUGGITA ALLA
SORVEGLIANZA DEGLI AGRICOLTORI
E SI E' AFFRETTATA , PAZZA DI DOLORE ,
DIETRO IL CAMION CHE STAVA PRENDENDO
IL SUO BAMBINO .
QUELLA POVERA MADRE SI MISE A
CORRERE , CORRERE URLANDO
DISPERATAMENTE DIETRO IL CAMION .
DOPO UN LUNGO MOMENTO PERSE
IL CAMION E SVANI' NELLA CAMPAGNA .
GLI AGRICOLTORI L ' HANNO TROVATA
STESA PER TERRA , MORTA DI ARRESTO
CARDIACO , MENTRE CORREVA , COME
QUALSIASI MADRE AVREBBE FATTO PER
DIFENDERE IL SUO PICCOLO .
QUEL GIORNO , MI RESI CONTO CHE LE
MUCCHE ( MA NON SOLO LORO ) AMANO
LA LORO PROLE QUANTO GLI ESSERI
UMANI AMANO I PROPRI FIGLI .
SMETTERO' PRESTO DI MANGIARE
ANCHE QUELLA POCA CHE ATTUALMENTE
CONSUMO , LO CONSIGLIO.

 

 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 


       

 

 

 
« evergreen e vintage tut...la Musica Italiana che v... »

CRONACA DI UN SOGNO

Post n°64 pubblicato il 08 Novembre 2011 da liliasansone

 

 

Procedeva ricoperta da un mantello liso rosso scuro, con passo regale ma affaticato, percorrendo quel sentiero in lieve salita come se stesse scalando una montagna.

Il suo sguardo triste, dimesso e stanco, scrutava l'orizzonte ed i suoi occhi colore del mare trasudavano tristezza.Ogni tanto accennava  appena un sorriso  e nel suo sguardo passavano dei lampi, come di una improvvisa gioia procurata da mesti  e lontani ricordi passeggeri.

 

Al' iimprovviso si fermo', e si appoggio' ad  un antico bastone nodoso, all'angolo della strada Io che le passavo accanto le chiesi :"Signora sta male? Mi rispose "mi sono persa" e mentre parlava i miei occhi si persero nei suoi e naufragano nella sua anima.

 

Quale tristezza negli abissi del suo cuore...........temevo le sue risposte, ma coraggiosamente continuai e le chiesi :- cosa le e' accaduto Signora?-

 

Il viso, sfiorito stanco e sporco di terra, era ancora di una bellezza mesta che lascia interdetti., ci penso' un attimo e poi rispose:- sono stata violentata e depredata; io che vengo da una ricchezza d'arte e di talenti, da una bellezza di immagini colori e profumi, che ho quasi dimenticato, sono stata violentata, rapinata e depredata da una   mala progenìe.

Sono stata derisa usata avvelenata sventrata e quasi uccisa, ed allora sono fuggita per salvare cio' che ancora di bello rimane in me; salvarlo e conservarlo per i miei figli, quelli che pur amandomi tanto, nulla  ancora riescono a fare per me.........per difendere quel poco che rimane di me.

 

Mentre parlava la commozione montava nel mio cuore e le lacrime mi pungevano gli occhi : stranamente la sentivo vicina, quasi parte di me...volevo sapere a tutti i costi il suo nome non potevo lasciarla andare così ed allora le chiesi:- come si chiama Signora?-

Lei mi rispose:-IO SONO L'ITALIA-

by liliasansone

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/trasparentema/trackback.php?msg=10785671

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
felix.ga1943
felix.ga1943 il 08/11/11 alle 23:38 via WEB
BELLISSIMA......graziano
(Rispondi)
 
wal59ter1
wal59ter1 il 09/11/11 alle 00:15 via WEB
facciamo qualcosa per ridargli la dignità perduta a causa di politicanti e faccendieri indegni... ;-)
(Rispondi)
 
ahmed_1973
ahmed_1973 il 09/11/11 alle 06:29 via WEB
Ahi, serva Italia di dolore ostello! Complimenti, Prof, mo' ti sei messa a scrivere anche poesie.Il cervello di voi donne non conosce limiti, quasi come un buco nero! Per la poesia poi, siete fissate. Ci risentiremo, Prof, a presto.I miei complimenti e rispettosi saluti. P.s. comunque si scrive "clown", da te non me l'aspettavo, Prof!
(Rispondi)
 
 
moki3dgl
moki3dgl il 09/11/11 alle 07:56 via WEB
come mai cosi' aggressivamente fuori tema? si Lilia scrive e dovrei dire é una delle poche persone che scrive; oggi non scrive piu' nessuno!
(Rispondi)
 
 
liliasansone
liliasansone il 09/11/11 alle 09:25 via WEB
SENTA, LEI, ING. E' UN MERO ERRORE MATERIALE!
(Rispondi)
 
 
 
ahmed_1973
ahmed_1973 il 14/11/11 alle 22:10 via WEB
E non ti arrabbiare, Prof, per una volta, ho ragione io.... La razza superiore non sbaglia mai.... Ad maiora, Prof, e grazie per le visite.
(Rispondi)
 
graziano.castoldi
graziano.castoldi il 09/11/11 alle 07:39 via WEB
Molto molto molto....carina. Se mi permetti la......consiglio ai miei amici e in fb!!! ^_^ un abbraccio ma........sarà dura. la vedo un'impresa da Don Chisciotte.Ciò nonostante è giusto mettersi in prima fila per cercare di risollevare le sorti toccate al nostro paese. Un abbraccio Lilia!!!^_^
(Rispondi)
 
frfenghe
frfenghe il 09/11/11 alle 07:46 via WEB
esprimi la tristezza di tutti noi, il dolore e il senso di impotenza che ci accompagnano ogni giorno, la nostra delusione.davvero triste e vera la tua poesia. grazie, speriamo che dal buio venga un giorno la luce.
(Rispondi)
 
 
moki3dgl
moki3dgl il 09/11/11 alle 07:58 via WEB
dipendera' anche da no; dal non farci prendere da odi mediatici e partitici, ormai un po' fanés; occore impegnarsi con lucidita'; avere meno pretese; essere piu'realisticamente umili ma smetterla di piangersi addosso e di farci mangiare dagli europei ipocriti come francesi tedeschi ed altri
(Rispondi)
 
frfenghe
frfenghe il 09/11/11 alle 07:47 via WEB
anche la foto è appropriata.
(Rispondi)
 
moki3dgl
moki3dgl il 09/11/11 alle 07:55 via WEB
si ma lo stato della bella dama sans merci, non é recente; viene da lontato da una vecchi classe di ipocriti che si radunavano sotto il nome di democratici cristiani
(Rispondi)
 
ilike06
ilike06 il 09/11/11 alle 08:27 via WEB
il raccontino è efficace. :) ora speriamo bene per il futuro.... ciao
(Rispondi)
 
alleportedelsole
alleportedelsole il 09/11/11 alle 10:11 via WEB
Mi sono venuti i brividi leggendola, molto bella e vera questa descrizione del nostro Paese.. Buona giornata . Laura
(Rispondi)
 
gtibet
gtibet il 09/11/11 alle 12:55 via WEB
.... qui,mi sa che sta parlando l'anima di una donna siciliana ferita nell'orgoglio:complimenti per la reazione composta ed efficace!Dev'essere una prerogativa dei siculi... per certi versi mi ricorda tanto la bellissima "Povera Patria" di Franco Battiato. Come si fa a non pensarla così. Un saluto;0)
(Rispondi)
 
piccosera
piccosera il 09/11/11 alle 15:23 via WEB
Quel che conta di questa lettera è che questa donna era ancora di una bellezza mesta che lascia interdetti,vuol dire che possiamo ancora farcela mandare a casa i nostri rappresentanti e tornare a splendere nel mondo. luca
(Rispondi)
 
paperino61to
paperino61to il 09/11/11 alle 17:26 via WEB
bellissimo post complimenti..speriamo che la signora si rialzi ma questo dipende dai suoi figli.
(Rispondi)
 
liliasansone
liliasansone il 09/11/11 alle 19:18 via WEB
Il nostro amor di patria e lo spirito di unita' va riscoperto, perche' penso che sara' il motore della nostra ripresa. E che Dio ci aiuti tutti. Sara' dura ma ce la faremo
(Rispondi)
 
 
gtibet
gtibet il 10/11/11 alle 17:19 via WEB
"SIIII:cambiera'" (cantava sommessamente Franco). Quanto all'amor di patria, nei momenti difficili si ritira sempre..rimane in disparte assopito e deluso nei meandri delle coscienze delle anime più sensibili...MA RIEMERGE SEMPRE:al momento giusto o quando meno te lo aspetti:come un pezzo di sughero è perfettamente inutile tentare di affondarlo.Shanti.
(Rispondi)
 
 
ahmed_1973
ahmed_1973 il 14/11/11 alle 22:08 via WEB
Lo spirito di unità? E quando mai siamo stati uniti? se adesso siamo così è perchè non lo siamo mai stati. Chi governa nell'Europa dell'Euro? Francia, capace di fare una rivoluzione che ha fatto tremare il mondo, e Germania, sede per secoli di un glorioso impero. Adda' paasa a' nuttata, Prof. Buonanotte.
(Rispondi)
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 09/11/11 alle 23:06 via WEB
Io sono l'Italia. Povera Italia: derisa, sfruttata, bastonata, offesa... C'è da piangere. Serena notte, Saverio
(Rispondi)
 
livelive3
livelive3 il 13/11/11 alle 08:52 via WEB
..buongiorno lilia... bel post,,racconta,elegantemente e in modo quasi crepuscolare un italia,,che non c è piu,,che sfugge persa,,in se stessa,,e nelle contraddizzioni e le lotte di potere dei,,suoi,,figli ,piena di fantasia la metafora-- Bello tutto il tuo blog, specchia creativita' notevole,senso dell'immagine, grande sensibilita',e una sottile papabile sensualita'.... cordialmente un sorriso leo,..a presto..,- ps bella CEFALU,,ci vengo spesso,specie in estate,,,,,,
(Rispondi)
 
 
liliasansone
liliasansone il 13/11/11 alle 08:55 via WEB
Si bella Cefalu', ma ormai da tempo Palermo, altrettanto bella e molto ma molto piu' viva. Grazie per l'apprezamento, molto generoso. Avro' piacere se passi spesso da qui. Una bellissima domenica Lilia
(Rispondi)
 
saverio.ancona
saverio.ancona il 13/11/11 alle 11:05 via WEB
Ciao Lilia, buona domenica, nel sole e nella bellezza della tua dolce terra che amo. Sono spesso in Sicilia, sia per motivi sportivi, nel catanese zona di Nicolosi, sia a Siracusa per le tragedie greche ma fra Messina e l'oro di Palermo, trovo immagini d'immensa bellezza. Poi il Sud, un capolavoro d'arte e cultura. Premetto che sono d'origine normanna e discendente dagli antichi duchi di Messina, ma... molto lontano nel tempo. Una serena domenica, Saverio
(Rispondi)
 
 
liliasansone
liliasansone il 13/11/11 alle 11:28 via WEB
Ciao Saverio, buona domnica a te.Anche mio padre era di origine normanna, alto biondo occhi azzurri,genialissimo. Mia madre invece ha le connotazioni fisiche dei francesi anche lei con carnagione e colori chiari. Mio nonno materno invece aveva occhi e capelli nerissimi, carnagione appena appena olivastra (un arabo molto diluito). E' una meraviglia poter fare questo tipo di ricostruzioni sulla propria appartenenza. Io invece sono assolutamente scura di occhi e capelli, come mio nonno. Palermo? beh non ne parlo perche' sarei di parte, ma il paradiso e' passato da qui! Ti auguro una buona domenica, e ti ringrazio per la visita.
(Rispondi)
 
A.LUCI.SPENTE
A.LUCI.SPENTE il 13/11/11 alle 18:54 via WEB
che bello questo post!
(Rispondi)
 
 
liliasansone
liliasansone il 14/11/11 alle 15:11 via WEB
Grazie.......
(Rispondi)
 
estoycontigo
estoycontigo il 15/11/11 alle 08:13 via WEB
Il corpo certamente è stanco. L'anima è instancabile e la nostra anima riprenderà a correre cone già ha saputo fare nel risorgimento e dopo le devastanti guerre. Non sarà sempre così. J L
(Rispondi)
 
ormalibera
ormalibera il 17/11/11 alle 22:22 via WEB
Bellissimo, anch'io amo questa terra così umiliata e sfregiata.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.