Un blog creato da mhe2 il 22/01/2011

anime salve

faber e oltre, cioè in questo blog tratto della musica, e principalmente del grande Fabrizio de Andre, e di un po di tutto, a cominciare con commenti ai fatti che si svolgono, o che sono successi in città e che magari nessuno ha considerato. oltre si può calcolare come musica, video, notizie,etc. fatta eccezzione per i pochi che non sanno che vuol dire vivere in una città fastidiosa,per tante cose, come Venezia, io mi auguro di poter leggere commenti su ciò che scrivo. un saluto a tutti e andiamo a incominciare.....!!

 
 
 
 
 
 

I MIEI LINK PREFERITI

 
 
 
 
 
 
 

RELAX

 
 
 
 
 
 
 

EL BACARO

Tra le osterie popolari nell'800 ha preso un posto predominante un nuovo elemento, "el Bacaro". Alfredo Panzini nel suo dizionario moderno nota sotto la voce "bacaro":" voce recente del dialetto veneziano; il vino di Puglia; il luogo stesso dove se ne fa spaccio al minuto" ed aggiunge un'ipotesi etinologica: "da Bacco". in realtà questo vocabolo fù introdotto da un gondoliere in un locale in calle della Dogana da terra nei pressi della Riva del vin ove si beveva appunto del vino da Puglia. costui era un vecchio campione del remo, adetto al traghetto di S. Silvestro. un giorno assaggiò il nuovo vino, con un'aria di importanza che vogliono assumere gli intenditori, bevette un sorso breve, lo biascicò due o tre volte, raccogliendo tutte le sue facoltà sensorie del palato, poi con un grugnito di approvazione svuotò il bicchiere fino all'ultima goccia, schioccò la lingua, ed esclamò:"Bon! Bon!Questo xe proprio un vin...un vin de bacaro!" 

 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 
 
 
 
 
 
 

...LA PIAZZA

piazza s.marco

 
 
 
 
 
 
 

EL LEON

leon
....questo è il nostro vero simbolo...

 
 
 
 
 
 
 

LA CARBONERA

Continua il viaggio nei ristoranti veneziani con un'altro significativo per la città di Venezia. A metà calle Bembo, in riva del Carbon vicino al teatro Goldoni, c'è un ristorante nato nel lontano 1894 da un'idea di Giovanni De Anna, un friulano venuto a Venezia con l'intento di portare il proprio vino locale al palato dei serenissimi. Trovò un vecchio magazzino di carbone, lo restaurò cercando di levare le incrostazioni di carbone depositato per oltre 700 anni nel proprio interno, e invogliò la gente del luogo con la frase " colazione a prezzo fisso 1 lira" che per quell'epoca era veramente pochissimo. oggi alla Carbonera si mangia sempre bene e spendendo realtivamente poco per un posto rinomato come questo, calcolando anche il fatto che in uno degli ultimi rinnovi, avvenuto nei primi del 900, De Anna si accapparò le pareti in legno del salone da pranzo dell'yacht imperiale di Francesco Giuseppe, donatogli dalla regina Vittoria d'Inghilterra e costruito nei cantieri della Marina Britannica

 
 
 
 
 
 
 

RII VENEZIANI

gondole

 
 
 
 
 
 
 

VENEZIA ANTICA

mappa

 
 
 
 
 
 
 

FONDAMENTA DE LA SENSA

fondamenta

 
 
 
 
 
 
 

VOLUME 1

 
 
 
 
 
 
 

PENSATE

 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 
 
 
 
 
 

TUTTI MORIMMO A STENTO

 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 

LA FRITOA

 


la fritola

  
La dev'esser gustosissima,

  cota ben e ben dorada,

  un pocheto inzucherada,

  calda... o freda, se volè 

 
 
 
 
 
 
 

VOL 3

 
 
 
 
 
 
 

MURCIA

mappa

 
 
 
 
 
 
 

 

 

concerto

Post n°82 pubblicato il 17 Giugno 2012 da mhe2
 
Tag: africa
Foto di mhe2

bel concerto degli africa unite a marghera il 15 giugno 2012...io c'ero

 

 
 
 

accise benzina

Post n°81 pubblicato il 06 Febbraio 2012 da mhe2
 
Tag: accise


.questo post è dedicato a tutti, me compreso, che hanno sempre sentito parlare di "accise della benzina" ma che finora ne hanno preso atto senza brontolare più di tanto, non seguendo così l'esempio fatto dai trasportatori che hanno scioperato per riuscire a ottenere dei risultati
la parola vera e propria significherebbe aggiunta cioè una tassa.
ma mi spiegate perchè, e questo l'ho già detto su un mio post precedente, dobbiamo ancora pagare le tasse ormai sorpassate da anni e che esistono ancora?
dopo aver seguito il programma "terra" in onda su canale 5 ieri sera, mi sono informato meglio su queste accise, ed eccone i risultati:
1935- aumento di 0,1 centesimi per la guerra in Abissinia
1956- aumemento di 0,7 centesimi per la crisi del canale di Suez
1963- aumento di 0,5 centesimi per la tragedia del Vajont
1966- aumento di 0,5 centesimi per l'alluvione di Firenze
1976- aumento di 5,1 centesimi per il terremoto del Friuli
1980- aumento di 3,5 centesimi per il terremoto dell'Irpinia
1983- aumento di 10,6 centesimi per la missione di pace in Libano
1996- aumento di 1,1 centesimi per la guerra in Boznia
2004- aumento di 2,0 centesimi per il rinnovo del contratto dei ferrotranvieri
2005- aumento di 0,5 centesimi per aquisto bus ecologici
2011- aumento di 0,71 centesimi per finanzaimento alla cultura
2011- aumento di 4,0 centesimi per la crisi libica
2011- aumento di 0,89 centesimi per l'alluvione della Liguria e Toscana
2011-aumento di 8,2 centesimi per il decreto salva italia
si somma al tutto l'imposta sulla fabbricazione dei carburanti per ottenere un totale finale di 70,42 centesimi di tassa sulla benzina e 59,32 centesimi sul diesel.
a questo va poi aggiunta l'iva del 21% che si calcola essere di 15 centesimi sulla benzina e 12 sul diesel.
naturalmente mancano le tasse del 2012 che porterà l'iva dal 21 al 23% stimando così il costo della benzina intorno al 1,86 euro/litro

 
 
 

...immacolati?

Post n°80 pubblicato il 08 Dicembre 2011 da mhe2
 


                                

a proposito del nome del mio blog "anime salve", mai nome è stato più appropriato, me ne sto rendendo conto solo adesso. ero partito col pensiero di fare un blog che trattasse della storia e della musica del grande Faber, ma poi mi sono "adattato" a scrivere di tutto in modo molto polemico.
  anche per questo, anime salve, per tutti i discorsi fatti da tanti e condivisi da pochi.. discorsi sul governo, sulla crisi, sul fatto che la gente piange la povertà e poi sono i primi a muoversi, quando c'è una giornata di sole e di festa come oggi, per fare shopping, ferie e tante altre cose che le persone normali in questo periodo non farebbero. c'è crisi? e allora perchè 5 milioni di italiani oggi sono in viaggio?
  ma dove trovano il tempo, la voglia e, principalmente, i soldi per fare tutto questo? me lo sono chiesto tante volte senza riuscire a trovare una risposta. anzi forse una ce n'è. siete e sarete sempre un popolo di frignoni, che se ne fotte addirittura di ciò che fino al giorno prima pensava o diceva. scioperi per la Tav, per il posto di lavoro, per le liquidazioni che non arrivano, per tantissime cose. però sempre gente che cerca di aiutare gli altri popoli con aiuti monetari e altro, che aiuta i senzatetto con coperte...ma pensate che il paradiso esista?
   è solo per questo che mi sono accorto che il nome era giusto...voi volete essere delle "anime salve", ma solo da voi stessi.

 

 
 
 

...la manovrina?

Post n°79 pubblicato il 05 Dicembre 2011 da mhe2
 
Tag: manovra

  ....sicuramente non sarò l'unico a scrivere questo post oggi, vediamo di metterci a confronto.
  tutti oggi hanno sentito dell'approvazione della manovra monti, ma dico, c'è qualcuno di intelligente al governo o sono tutti dei fessi? probabile la seconda ipotesi.
  tasse da una parte, tasse dall'altra, tagli e tutto ciò che ne segue, ma è possibile che quei quattro deficienti non sono in grado di calarsi la paga loro? vanno a casa con migliaia e migliaia di euro al mese e come al solito i tagli ce li fanno a noi del ceto medio-basso.
  tassa sulla casa, anche se ora non si chiama più ICI ma IMU il significato è lo stesso. incremento dell'iva, dal 21 al 23%. ci vogliono tagliare anche le pensioni già basse e ci hanno aumentato l'età per andarci. a parte il fatto che chi avrà l'età per farlo con questi aumenti continui mi sa che non smetterà di certo di lavorare, ma proprio ci volete ridurre all'osso?
  altra cosa che tanti hanno sottovalutato. sicuramente ci sarà anche un aumento del prezzo della benzina, con relativi aumenti dei prezzi dei generi di primo consumo. forse non tutti sanno che la maggior parte dei trasposti di tali merci avviene su ruote, preparatevi allo smacco.
  non capisco proprio, sarei proprio curioso di sapere chi sono quei dementi che hanno votato la manovra, di sicuro gli stessi che hanno rotto le balle al governo precedente e che ora non sanno più che fare, visto che Berlusca non c'è (vedi articolo su Libero).
  una cosa invece potrebbero fare, sia la destra che la sinistra, cominciare a pensare a come si potrà risollevare l'italia dopo una catastrofe simile che non porterà niente di buono a antrambi i partiti.
  io avevo pubblicato tempo addietro un post sul quale spiegavo come si poteva risanare il debito pubblico senza toccare le nostre tasche, ma siccome siete un popolo di altruisti e dementi queste cose non saranno mai fatte:
  ve lo rispiego. buttare fuori le badanti che qua praticamente non consumano un centesimo di quello che guadagnano visto che la maggior parte del denaro va spedito ai loro parenti. le prigioni piene di extracomunitari? cominciamo a rispedirli da dove arrivano, di sicuro con le leggi che hanno nei loro paesi prima di commettere un reato ci pensano quattro volte, altro che mantenerli a vita nei centri accoglienza o nelle carceri.
  queste sono due semplici idee, visto che i soldi di quegli stronzi della casta non si possono toccare, e ripeto siano loro di destra o di sinistra

 
 
 

nuovi voti

Post n°78 pubblicato il 25 Novembre 2011 da mhe2
 
Tag: extra

Attenzione, il PD è sopra di 12 punti sulla destra

Per forza, con tutti gli extracomunitari che li votano
 

 
 
 

l'isola non trovata

Post n°77 pubblicato il 31 Ottobre 2011 da mhe2
 
Tag: guccini
Foto di mhe2

 Guido Gozzano  - La più bella

I.
Ma bella più di tutte l'Isola Non-Trovata:
quella che il Re di Spagna s'ebbe da suo cugino
il Re di Portogallo con firma sugellata
e bulla del Pontefice in gotico latino.

L'Infante fece vela pel regno favoloso,
vide le fortunate: Iunonia, Gorgo, Hera
e il Mare di Sargasso e il Mare Tenebroso
quell'isola cercando... Ma l'isola non c'era.

Invano le galee panciute a vele tonde,
le caravelle invano armarono la prora:
con pace del Pontefice l'isola si nasconde,
e Portogallo e Spagna la cercano tuttora.

II.
L'isola esiste. Appare talora di lontano
tra Teneriffe e Palma, soffusa di mistero:
"...l'Isola Non-Trovata!" Il buon Canarïano
dal Picco alto di Teyde l'addita al forestiero.

La segnano le carte antiche dei corsari.
...Hifola da - trovarfi? ...Hifola pellegrina?...
È l'isola fatata che scivola sui mari;
talora i naviganti la vedono vicina...

Radono con le prore quella beata riva:
tra fiori mai veduti svettano palme somme,
odora la divina foresta spessa e viva,
lacrima il cardamomo, trasudano le gomme...

S'annuncia col profumo, come una cortigiana,
l'Isola Non-Trovata... Ma, se il pilota avanza,
rapida si dilegua come parvenza vana,
si tinge dell'azzurro color di lontananza...

questa è una poesia di Guido Gozzano pubblicata per la prima volta nel 1913 e dalla quale un certo Francesco Guccini ha estrapolato uno dei suoi più grandi successi, per l'appunto "L'sola non trovata"

 

 
 
 

...sciopero...

Post n°76 pubblicato il 12 Ottobre 2011 da mhe2
 

   ...e anche oggi altra manifestazione, questa volta dell'ENEL. ponte della Libertà bloccato e ritardi su tutte le cose, a cominciare dall'apertura degli ambienti che mi interessano per via del mio lavoro, sono trasportatore con barca in giro per Venezia.
   premetto che con il mio lavoro ho l'obbligo di alzarmi molto presto la mattina, circa all'1 e mezza, per andare a Venezia, prendere la barca, recarmi al posto di carico, smistare la merce delle consegne, caricare e partire. il tutto avviene in 4 ore circa.
   ora, naturalmente inizio presto e finisco presto, in media sulle 9 e mezza, ma anche stamani sono arrivato a legare la barca alle 13....e tutto per colpa di chi? ma naturalmente di quattro idioti che hanno voglia di manifestare per il loro lavoro.
   non abbiatemi a male, non ce l'ho con voi, anche perchè come me lavorate e avete i vostri diritti oltre che i doveri. il fatto è che purtroppo per voi, che non lo capite proprio, anche se dimostrate e bloccate tutto quelli che sono in Regione, in Comune e in altri uffici se ne sbattono dei vostri e nostri problemi. gli unici a soffrire del vostro intento, giusto come ripeto, sono i vostri colleghi di lavoro, quelli che non conoscete e che lavorano in altri campi, come il sottoscritto.
   volete veramente che vi ascoltino? allora fate una bella cosa, non appoggiatevi ai centri sociali o a Caccia, che loro se sono con voi è solo per il proprio tornaconto. andate diritti ai palazzi della Regone, buttate giù le porte, se è il caso, e prendete quei quattro sciacalli a bastonate, anzi ancora meglio, impedite loro di avere i privilegi di cui godono, ovvero macchinoni, e altri mezzi di trasporto, tanto per dirne una. 
   imprigionateli per giorni in una stanza buia, a pane e acqua, senza donnine che gli girino accanto facendoli sentire importanti. ci sono tante maniere per far soffrire un politico, specie quelli di questa giunta, che sono uguali, se non peggio, dei precedenti.
   per carità, alla fine si sà è sicuro, finirete in galera, ma almeno avrete provato un po di godimento anche voi a tartassare quella gentaglia che di sicuro se ne ricorderà e per molto tempo.
   ricordate gente, scioperi, dimostrazioni, manifestazioni non procurano un effetto immediato. per far star male quei vigliacchi bisogna far passare a loro le stesse cose che stiamo passando noi. 

 

 
 
 

sempre loro

Post n°75 pubblicato il 30 Settembre 2011 da mhe2
 
Tag: sinti

  ...dopo tanto tempo sono tornato qua a scrivere e sempre delle stesse cose, tra l'altro, visto che anche ieri ne è uscita un'altra di veramente bella.
   avuto e non concessa la residenza nel campo sinti di Via Vallenari a quei quattro zingari ladri e altro, finalmente la polizia ha deciso di muoversi dopo l'ennesima denuncia da parte di cittadini depredati nei loro appartamenti e negozi, specie gioellieri. ieri è stato effettuato un blitz proprio in quella zona e sono incappati in una ventina di ladri, tutti subito arrestati ovviamente, che con altri 10 hanno compiuto furti per oltre 1 milione di euro. sciocchezze.
    tanto alla gente che vuoi che gliene frega se si va a rubare da uno o da un altro? ebbene ora cominciano finalmente ad avere paura.
    come si sa questa storia è vecchia (ne ho già trattato l'argomento in un mio post precedente) e quindi non mi dilungo in fatti già conosciuti. bisogna però dire bravo al sig. Cacciari, ex sindaco di Venezia, e poi al sig. Orsoni, nuovo sindaco, senza dimenticarsi pure di Simionato. ce ne sarebbero ancora tanti ma meglio lasciar stare i nomi, tanto non dicono niente.
    la peresona che più mi è piaciuta in questa faccenda, è il nuovo sindaco, che pretende di fare pulizia e si complimenta con il servizio dell'arma per il lavoro svolto.
   ma quante volte è stato avvertito di ciò che succedeva in quel campo, cominciando con i 40 mila euro di bollette Enel ancora da pagare, per poi proseguire con l'affitto di quelle case, che vista la crisi sempre più grande, sarebbero da destinarsi ad altre famiglie, per finire nel caos di macchinoni e camper che risiedevano in quel campo.
   ci sono state solo 2 persone che hanno detto qualcosa di serio in tutto questo baillame. una è il presidente della provincia, Zaccariotto:" quanto accaduto conferma le nostre preoccupazioni sul villaggio", e l'assessore proviciale, Speranzoni:" in base alle famiglie, 20 arresti ci danno la misura del livello di delinquenza presente in quel ghetto". 
   certo è che comunque non è ancora finita, almeno spero..
   Vi ricordo che ci sono ancora persone che aspettano mesi e mesi di paga, non hanno soldi per mangiare o altro, per pagare i mutui, e tante altre cose che meglio lasciar stare sennò mi dilungo veramente. allora prima di fare queste figure barbine, i signori che sono al comune dovrebbero pensarci, e bene, prima di ricandidare altre persone per l'occupazione di quel villaggio. cerchiamo di fare le cose fatte bene, per una volta almeno, dato che tra poco si parlerà dei lavori al Ponte dell'Accademia, ristrutturazione delle rive, dei ponti e di tante altre cose che stanno rovinandosi, vista l'incuria e la non curanza da parte dei cittadini stessi, in questa città.
   COMINCIAMO A BUTTARE FUORI QUEL VISCIDO FIGURO CHE RISPONDE AL NOME ORSONI. 

 

 

 
 
 

ferie a rischio

Post n°74 pubblicato il 13 Agosto 2011 da mhe2
 
Tag: altro

...ultima grande e grossa silurata da parte della confindustria, anzi dal suo presidente, Andrea Tomat, devolvere 5 giorni di ferie all'impresa per cui si lavora o ad un fondo.

   secondo me è completamente fuso, a parte che si capisce già dal nome Tomat, si pensa, questo qua è tutto mat, come si fa a noi poveri lavoratori, che ci sudiamo le ferie aspettando quasi un anno per poterci fare 30 giorni, se tutto va bene, di un riposo che poi non è mai, chiedere una boiata simile? e per poi darli a chi? a coloro che ci sfruttano e che, vista la crisi, non hanno problemi di perderci come lavoratori perchè sanno che ci si pensa su un milione di volte prima di fare qualunque protesta, appunto per non perdere l'agognato posto.
   belle novità da parte della confindustria che invece di tutelarci fa di tutto per assassinarci per bene. ma perchè non se le levano loro quelle 5 giornate, anzi meglio ancora visto che a parte sparare cazzate a zero non fanno niente di buono per noi, perchè non si levano tutto l'anno che hanno a disposizione per le loro beneamate ferie "sudate"? dovrebbero essere loro a dare il buon esempio e togliersi, non 5 giorni, ma tutto l'anno tanto per quel che gli servono.
    troppo comodo inveire contro dei lavoratori che cercano di rilassarsi da un anno di duro lavoro. che poi mi piace, rilassarsi dove? facendo code chilometriche per andare al mare o in montagna per una settimana, per avere un alberghetto di infima categoria, visto che sono gli unici che ci si può permettere, mangiare al sacco, come fanno tutti quei barboni che vengono a Venezia in visita e che dovrebbero salvarla dalla catastrofe portandoci soldi mai visti?
   Quasi quasi meglio rimanere a casa propria e rialssarsi leggendo un buon libro, visto che guardare la tv non ne vale la pena dato la scarsità di buoni programmi.
   altra grande cazzata, questa da parte di Tremonti invece, è il discorso dei ponti festivi. per uscire dalla crisi è necessario eliminarli, quindi supponiamo che i lavoratori si facciano un mazzo tanto dal lunedì al venerdì e che il sabato sia riposo, se il giorno di festa capita di giovedì, bisogna o spostare la festività o ritornare, come fanno in tanti ma non tutti, il giorno dopo per farne un altro di lavoro e poi riapartire. forse non si rende conto che se uno ha prenotato un alberghetto e lascia là la famiglia per poi ritornare dopo 2 giorni, con  i soldi che spreca tra benzina e casello tanto vale che se ne stia direttamente chiuso in casa a riposare.
   ....e per fortuna che c'è gente che ha votato questi individui al governo...probabile che saranno loro parenti.

 

 
 
 

david bowie-starman

Post n°73 pubblicato il 01 Agosto 2011 da mhe2
 
Tag: bowie

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

OSTERIE E BACARI DI VENEZIA 2

La vicino alle Carampane c'è "antico pizzo", del quale Hans Barth ha celebrato soprattutto la padrona, bellissima donna, che era forse una lontana pronipote di qyuei grandi maestri munatori del Quattrocento, che furono i Celga, ha goduto d'una certa rinomanzanelle cronache internazionali di Venezia estiva. M a nessuna trattoria veneziana ha potuto più che cento pagine in quanto di illustrazione, come le ha avute, da Gino Bertolini, il "Martini",del quale poi anche Antonio Pilot ha largamente discorso nel suo piacevole libro sulle "botteghe da caffè"
   Il Martini non entra nelle categorie di Bàcari che mi sono prefissato di illustrare in questi miei racconti, bensì è un locale di lusso, vicino alla fenice, con annesso un dancing di musica jazz che risuona fino a notte inoltrata, e per questo merita un po di attenzione

 
 
 
 
 
 
 

RAPSODIA IN BLUE


..un pò di tranquillità ogni tanto ci vuole

 
 
 
 
 
 
 

QUESTO SAREI IO


..per gentile concessione di muppa1966

 
 
 
 
 
 
 

LAGUNA

venezia

 
 
 
 
 
 
 

FONDAMENTA DEI MORI

fondamenta

 
 
 
 
 
 
 

QUALCOS'ALTRO ANCORA

anime

 
 
 
 
 
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: mhe2
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 52
Prov: VE
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 
 
 
 
 
 

AFRICA UNIT-MENTRE FUORI PIOVE

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

EL DOGE DE VENEXIA

doge

 
 
 
 
 
 
 

MINA-LA CANZONE DI MARINELLA

 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
 
 
 
 

STORIA DI UN IMPIEGATO

 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

MADONNA

madonna

 
 
 
 
 
 
 

LA BUONA NOVELLA