Creato da vudej il 08/09/2007

V-day, l'inizio...

::: Quasi un MEETUP su Libero::: Racconta il tuo V day e cosa faresti per cambiare l'Italia... ma non cazzate per favore!

 

 

« Da DIPIETROMessaggio #86 »

Da Di Pietro

Post n°85 pubblicato il 22 Ottobre 2007 da scimmiaelettrica
 

La fine dello Stato di diritto . Non è scaricando contumelie ed insulti su di me (cfr. articolo ANSA.it), peraltro per fatti che si sono risolti con la condanna dei miei diffamatori, che Il Ministro della Giustizia può pensare di sfuggire alla responsabilità politica

di aver provocato,con la sua intempestiva ed inopportuna azionedisciplinare nei confronti del magistrato De Magistris, un corto

circuito politico giudiziario che ha provocato la caduta di credibilità delleistituzioni e che rischia di travolgere l’intero Governo.So bene che
con l’avocazione dell’inchiesta da parte della Procura Generale, il
procedimento penale continua il suo corso ma

non è questo il punto. Il problema è che quell’avocazione è stata

provocata proprio da chi era o poteva essere messo sotto indagine dal

magistrato destituito.Ciò che emerge dallo scontro che il Ministro della Giustizia ha

provocato scientemente nei confronti del magistrato che lo ha messo

sotto indagine è l’immagine di una classe politica che, sulla falsariga del Governo Berlusconi, non si vuole far giudicare e
per questo ne inventa di tutti i colori pur di fermare i magistrati che
fanno il loro dovere. Ancora una volta si dà l’impressione, vera o no
che sia, che i potenti di turno cercano, e riescono a trovare, scorciatoie per eliminare magistrati scomodi e per minare l’indipendenza della magistratura.Si dà l’impressione che i potenti, e solo loro, siano in grado di

muovere meccanismi che permettono di scegliersi il magistrato che fa

comodo e togliere di mezzo chi non si adegua. E’ questo un dato

politico di estrema gravità in cui è coinvolto non solo il Ministro della Giustizia ma l’intero Governo ed in primo luogo il Presidente del Consiglio. Romano Prodi è chiamato ora ad una delicata assunzione di responsabilità specie con riferimento all’opportunità di permettere che in capo allo stesso soggetto possa

mantenersi, in quanto Ministro della Giustizia, il ruolo di titolare

dell’azione disciplinare nei confronti del magistrato che lo ha

sottoposto alle indagini.Siamo di fronte ad un bivio che, se non affrontato subito e con determinazione, ci travolgerà tutti perchè stiamo rischiando di mettere in pericolo lo Stato di diritto, come giustamente affermano alcuni autorevoli osservatori e la maggioranza dell’opinione pubblica.Postato da Antonio Di Pietro sul suo blog(clicca)

 

Il mio modesto commento (lasciato sul suo blog):
 Vada avanti Ministro Di Pietro,non abbia paura..



Questo Governo è ormai inqualificabile per colpa di Mastellla.
Ormai il disegno politico di Mastella è chiaro anche a me che
sono una profana...voleva ottenere a poltrona di Ministro
della Giustizia per motivi suoi,Prodi gliel'ha concessa per
avere il suo sostegno altrimenti non si capisce come abbia
potuto non mettere Lei al suo posto vista la Sua competenza!!
Ora
se Prodi lo "destituisce" sicuramente il Governo cadrà...è evidente che
Mastella agirà in questo modo ma guardi,non importa più ormai! Tra
indulto e De Magistris ne ha combinate troppe.. Vada avanti
Ministro,vada...
Scimmiaelettrica
 
 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
 

TEMI

::.Informazioni operative
::.Reazioni dei media
::.V Day - storie
::.Il tuo punto di vista

::.Progettiamo il futuro
::.Proposte per continuare

 

SIAMO IN...

counter

 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

jean29mimicapursodispensatoredigioieStrangefruit45ninetteatelierunamamma1edmondo2000hopelove10gamaluluvi_dipsicologiaforensem.taffarafalco58dglpicaprincipeperettialimentari
 

FACEBOOK

 
 
 

ULTIMI COMMENTI

LASCIA UN TUO COMMENTO AL

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

VIDEOTECA

Travaglio a V Day