Creato da aluca5 il 12/06/2010
visioni dell'arte
 

Licenza Creative Commons

Licenza Creative Commons
Salvo differenti indicazioni ogni contenuto presente in questo sito (testi, foto, immagini, video) è sotto licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License

 

Contatta l'autore

Nickname: aluca5
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 53
Prov: MI
 

Ultime visite al Blog

cassetta2franco_cottafaviannavale77antropoeticoaluca5falco58dglpsicologiaforensepoeticjusticeWIDE_REDcile54NotiziaFlashboscia.marastrong_passionsheyla2013aurelio1944
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Ultimi commenti

Impegnatevi di più con i post non posso essere l'unico...
Inviato da: cassetta2
il 17/10/2020 alle 12:14
 
ops, scusa il ritardo...GRAZIE!!! :-)
Inviato da: aluca5
il 03/01/2012 alle 09:17
 
ma oggi è il tuo compleanno!?! Auguriii ^___^
Inviato da: briccone2005
il 29/12/2011 alle 11:59
 
o...troppo umane! ; )
Inviato da: aluca5
il 30/04/2011 alle 09:57
 
Le atrocità di cui è capace l'uomo sono davvero...
Inviato da: poeticjustice
il 28/04/2011 alle 21:11
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Il mondo del lavoro, oggiI graffiti del delirio: ... »

La ragazza che non sapeva dire di no

Post n°37 pubblicato il 27 Gennaio 2011 da aluca5
 

alchimistaUna ragazza, in seguito a un grave trauma subito in giovane età, non riusciva a dire di no alla gente. Temeva, anzi era convinta, che il suo no uccidesse la persona verso la quale lo pronunciava. Ogni situazione nella quale poteva dire "no" la portava a rivivere quel trauma, che riguardava la morte di suo padre. La ragazza cominciò a frequentare sedute di terapia di gruppo. Durante una di queste sedute il terapeuta le chiese di passare davanti a ogni altro membro del gruppo, il quale le avrebbe chiesto di fare una cosa semplice e assolutamente realizzabile. Lei avrebbe dovuto rispondere di no. Ma, nonostante ogni tentativo del terapeuta, la ragazza si rifiutò di fare quel semplice esercizio.

Fu così che la ragazza guarì.

 

(fonte: Grinder-Bandler, "La struttura della magia" o un altro testo degli stessi autori)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/visionarte/trackback.php?msg=9810007

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
pazzaserialkiller666
pazzaserialkiller666 il 29/01/11 alle 17:10 via WEB
Interessante qst post! Buon fine settimana ^^ Killer
(Rispondi)
 
aluca5
aluca5 il 30/01/11 alle 13:45 via WEB
grazie! mi piace molto l'idea che la ragazza è guarita dicendo di no al terapeuta senza accorgersene...perché diceva di no per dire di no! ;)
(Rispondi)
poeticjustice
poeticjustice il 31/01/11 alle 17:13 via WEB
Non ricordo su quale testo universitario ho letto questa storia, mi affascina sempre! Ti auguro una buona serata e un sereno inizio settimana PJ
(Rispondi)
 
aluca5
aluca5 il 31/01/11 alle 22:49 via WEB
credo che sia la fonte che ho citato, ho comunque un testo di quegli autori, però è una di quelle storie che nell'ambito "girano" abbastanza! p.s.: e non tutti sono straordinariamente corretti come me che cito la fonte e che quando non ne sono certo indico anche quello! ;)
(Rispondi)
briccone2005
briccone2005 il 24/02/11 alle 18:07 via WEB
ahahah non so se hai letto il mio ultimo post, ma io lo so dire benissimo NO, buon pomeriggio ^___^
(Rispondi)
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 

Disclaimer

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità; pertanto, non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L’autore non ha alcuna responsabilità per quanto riguarda i siti ai quali è possibile accedere tramite i collegamenti posti all’interno del blog stesso: il fatto che il blog fornisca questi collegamenti non implica l’approvazione dei siti stessi, sulla cui qualità, contenuti e grafica è declinata ogni responsabilità. L’autore non è responsabile per quanto pubblicato dai lettori nei commenti ad ogni post, che verranno comunque attentamente esaminati e rimossi il prima possibile nel caso in cui risultino lesivi all’onorabilità o all’immagine di persone terze.