Creato da Web_London il 15/04/2015

L'ora di follia

Come l'istinto quando si impone e la verità diventa brutale

 

« 2010Una vita amorosa piena e... »

2011

Post n°149 pubblicato il 18 Gennaio 2016 da Web_London



"Quei fari abbaglianti sono dei corridoi,
sono strade che corrono dentro di noi"


(G. M.)

...

Il 2011 fu il primo anno in cui assieme al mio marmocchio facemmo delle vere vacanze.
Era da molto tempo che
non stavo lontano da casa per più di un paio di giorni .
Avevamo deciso per il mare.
E così fu.
Ci organizzammo anche con una coppia di amici conosciuta nel blog con cui mi ero legato e che avevano deciso per lo stesso mare.
"Gli Zii di Torino" li chiamava il mio ometto che all'epoca aveva quasi nove anni
(«Papì, ma perchè sono "Zii" se non sono fratelli tuoi e della mamma» mi chiedeva il piccoletto ogni tanto ... eheh, vaglielo a spiegare eh! ... ^_^)
Ci trovammo al mare tutti insieme, le camere vicine, stessa spiaggia e alla cena stessa tavola, io e il mio ometto da una parte e la Sister con il suo fidanzato dall'altra.
Al mare incontrai anche un paio di vecchi amici, era da una vita che non li vedevo e scoprii che da poco avevano sfornato due marmocchietti piccoli piccoli.
Fu una settimana serena.

Il 2011 è stato l'anno in cui ripresi a fare una vecchia cosa in un'Associazione lasciata qualche anno prima per mancanza di tempo.
Dovetti rifare un corso e un esame di accesso ma alla fine reincontrai molte delle persone che avevo salutato anni prima.
E nelle cose che facevano ritrovai lo stesso buon odore di allora.

Il 2011 fu l'anno in cui la mamma del mio ometto si ammalò
Ero in solitaria in Austria da un paio di giorni quando mi comunicarono che stava male.
Partii quella sera stessa

Furono giorni e mesi difficili.
Per lei, per tutti
.

IL 2011 fu un anno difficile e non solo per me. Ci sono stati giorni da superare e non sempre facili
E non solo per me.

Nell'ultimo colpo di coda del 2011 incontrai una persona.
Avevamo a che fare tutti e due con un'Associazione che frequentavo.
Lei a Treviso, io a Venezia.
Un giorno decidemmo di incontrarci per un caffè.
Faceva molto freddo e quella sera lei si presentò indossando il suo sorriso, due occhi scuri e un enorme cappello di lana di due misure più grandi che raccoglievano i lunghi capelli
Nei mesi e negli anni successivi, per quel cappello la presi per il culo e ci ridemmo sopra come bambini, che ancora adesso, quando mi capita di ritornare a quel momento, sono convinto che quella sera avesse avuto davvero un gran coraggio a indossarlo.

Il 2011 poi giunse lentamente alla fine e lasciò il suo posto all'anno successivo.
E nel 2012 la mia vita cambiò.
Per l'ennesima volta.


...


La pioggia sul mare

Vedo la pioggia cadere sul mare
le ombre diaboliche sul litorale
vedo noi stessi come in fondo ai cortei
più nervosi complessi, più incerti che mai

Sotto un ombrello, camminiamo abbracciati
ascoltando in silenzio i nostri passi bagnati
guardando davanti come dentro a una foto
come barche di carta cha vanno nel vuoto

Maledetta la guerra che ci insegue dovunque
la guerra tra la gente, la guerra di sempre
maledetta la guerra e noi che moriamo
che voglia di vivere
di andare lontano e di piangere, di piangere

Vedo la pioggia cadere sul mare
le poche automobili, quasi volare
quei fari abbaglianti sono dei corridoi
sono strade che corrono dentro di noi

Noi che sogniamo di non fare del male
noi come gli alberi dobbiamo aspettare
che tutti i pensieri se ne vadano via
e soltanto il cielo, nel cielo ci sia

Maledetta la guerra che c'insegue dovunque
la guerra tra la gente, la guerra di sempre
maledetta la guerra e noi che moriamo
che voglia di vivere
di andare lontano e di piangere

Vedo la pioggia cadere sul mare
le ombre diaboliche, sul litorale
vedo noi stessi, come in fondo ai cortei
più nervosi complessi,
più incerti e più vaghi che mai.

 

...



Gianni Togni
La pioggia sul mare


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/weblondon/trackback.php?msg=13343054

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
nadiaemanu
nadiaemanu il 18/01/16 alle 16:42 via WEB
Ci sono anni che passano ... diciamo serenamente ... e altri che ci cambiano se non la vita, ci cambiano dentro Ti auguro un buon 2016 London Un abbraccione gigante :-)
 
maps.14
maps.14 il 18/01/16 alle 23:41 via WEB
X me, invece, gli anni volano e basta. :-(
 
nuovavita2011
nuovavita2011 il 19/01/16 alle 00:19 via WEB
Me li ricordo i tuoi post su quell'incontro e le chiacchierate a notte fonda... Un abbraccio, Orso
 
Afroditemagica
Afroditemagica il 19/01/16 alle 14:52 via WEB
Mi piacciono i tuoi post perchè sai raccontarti e quasi mi sembra di vedere quel che dici! Ti auguro giornate armoniose e gioiose Web!
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
oceania il 19/01/16 alle 16:40 via WEB
"Maledetta la guerra che c'insegue dovunque........... Maledetta la guerra e noi che moriamo.. Che voglia di vivere, di andare lontano e di piangere!" Fin troppo reale ......
 
moon_I
moon_I il 20/01/16 alle 08:33 via WEB
...bellissima questa immagine "lei si presentò indossando il suo sorriso, due occhi scuri..."...ciao Web...
 
amistad.siempre
amistad.siempre il 22/01/16 alle 02:24 via WEB
E sì! che ti fai leggere, Web... :) Trascorso momenti difficili, eh... Ma è la vita... Finisci col chiederti che diavolo hai fatto di male e, soprattutto, a chi... Dicono che siano 'periodi'. A me, e a tanti, sembrano 'ere'... :( Rosa
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ormaliberaSignorina_Golightlyandrix110367ena1971avv.nicastrononsonolei67carlo_lucianeimieipassiamberle80alle1975lananto65termoprogetrinaldi.giorgio1Estelle_knadiaemanu
 

ULTIMI COMMENTI

_____________________________

 


2007
         2008

2009          2010

2011          2012

2013          2014

2015          2016

2017          2018

2019          2020