Colf e collaboratrici della Boldrini dicono di essere state maltrattate e sfruttate dalla paladina delle donne

Ve lo sareste mai aspettati dalla Boldrini? Una colf e alcune collaboratrici la accusano di essere state maltrattate e sottopagate, tutto parte dalla storia di Lilia la sua colf Moldava che qualche giorno fa si è dovuta rivolgere a un patronato della Capitale perché quella che è stata la sua datrice di lavoro per otto anni, a dieci mesi dalla rottura del contratto, non le pagava la liquidazione. Ecco cosa ha raccontato Lilia: “Io non voglio pubblicità, ma confermo che a maggio dello scorso anno ho dovuto dare le dimissioni perché la signora, dopo tanti anni in cui avevo lavorato dal lunedì al venerdì, mi chiedeva di lavorare meno ore, ma anche il sabato. E io ho famiglia, dovevo partire da Nettuno e andare a casa sua a Roma, per tre ore di lavoro. Siamo rimaste che faceva i calcoli e mi pagava quello che mi doveva, non l’ho più sentita. La sua commercialista mi ha detto che mi contattava e invece è sparita. Mi dispiace perché non sono tanti soldi, circa 3.000 euro”.
Dopo questa storia incresciosa… ha parlato una sua ex-assistente parlamentare: “Ero assunta come collaboratrice parlamentare e pagata quindi dalla politica per agevolare il lavoro di un parlamentare, ma il mio ruolo era anche pagare gli stipendi alla colf, andarle a ritirare le giacche dal sarto, prenotare il parrucchiere. Praticamente facevo anche il suo assistente personale, che è un altro lavoro e non dovuto. Dovevo comprarle trucchi o pantaloni. A maggio, finito il lockdown, ho chiesto di rimanere in smart working anche perché ho tre figli, di cui uno che si era ammalato seriamente che doveva essere operato. Di treni poi ce n’erano pochi e costosissimi. Lei mi ha risposto che durante il lockdown con lo smart working avevo risparmiato. A un certo punto parte del suo staff aveva pensato di fare una colletta per pagarmi i treni. Ho dato le dimissioni sfinita”.

Tutto è stato rivelato dal Fatto, che ne pensate?
https://www.ilfattoquotidiano.it/in-edicola/articoli/2021/03/23/maltrattate-e-mal-pagate-donne-contro-la-boldrini/6142311/

boldrinicolf

Colf e collaboratrici della Boldrini dicono di essere state maltrattate e sfruttate dalla paladina delle donneultima modifica: 2021-03-23T16:50:42+01:00da annawintour0

18 commenti


    1. // Rispondi

      Laura Boldrini ha sempre avuto un comportamento doppio secondo l’esigenza. In merito all’ultima sua sul personale alle sue dipendenze dimostra che come ho sempre pensato e scritto Le sue sono solo parole. La sua Sincerità è al di sotto del minimo. Chiaro non è certo l’unica ma Lei come ex presidente della Camera ha dato pochissimi esempi di rettitudine e coerenza anche in politica. Mai stata obiettiva ma sempre di parte mettendo al primo posto i suoi interessi personali!
      P.S. io certamente hi la mia idea politica ma non sono Un tifoso quando uno sbaglia sia di destra che sinistra io non perdono può essere anche il presidente della repubblica!


  1. // Rispondi

    Quella che prende le difese delle donne, è la prima che le maltratta. Che essere xxxx. Altro che femminista. È una capitalista. Mah!!


  2. // Rispondi

    Non dovrebbe essere una fakenews e quindi la questioone non dovrebbe meravigliare almeno coloro che sanno chi è il Lombroso: il viso la dice lunga sulle caratteristiche dell’essere umano.


  3. // Rispondi

    E’LA SOLITA VECCHIA STORIA. NON HO MAI CREDUTO IN QUELLE PERSONE CHE ENFATIZZANO SE STESSI A PALADINI DEI DIRITTI UMANI. i DIRITTI UMANI VANNO RISPETTATI SEMPRE E SENZA COMMENTI, DEVONO FAR PARTE DI NOI COME QULSIASI ALTRA COSA INTIMA E GIUSTA DELLA NOSTRA ESISTENZA. CREDO PERO NELLA FISIOGNOMICA E CI SAREBBE TANTO DA DIRE SUI TRATTI SOMATICI DI MADAME BOLDRNI.


  4. // Rispondi

    Credo sia tutto vero, e pensare che quando fu apostrofata via web come donna di bassissimo spessore ed altro, si scatenarono indagini da parte di tutto il ministero dell’interno, con polizia, Digos e quant’altro. perché purtroppo era allora presidente della camera!!!!
    Che squallore, che tristezza!!


  5. // Rispondi

    Direi visto il personaggio, che queste denunce capitano quanto mai a fagiolo.
    Quindi?
    Quindi visto che è lei a proporre certe leggi più che legittime, approviamole, così anche lei si dovrà attenere.
    P.S. sui tempi lunghi nelle liquidazioni dei collaboratori domestici …. ma Il Fatto quotidiano in che mondo vive.
    In Italia i tempi sono biblici per antonomasia.


    1. // Rispondi

      Anch’io la penso come Te, ma purtroppo siamo nati in italia e si sà che le leggi qui in italia le fanno per Noi popolo italico (se sei straniero o clandestino stai tranquillo che non ti tocca nessuno), loro politicanti, ministri, sindacalisti, giornalisti, calciatori, attori, ecc. ecc. sono al disopra delle leggi e se ne fottono.


  6. // Rispondi

    Mi auguro che non siano vere le notizie. Però, non posso neanche smentire le signore in questione perchè se hanno delle doglianze qualche motivo c’è.
    Voglio vedere quali testate giornalistiche approfondiranno questa notizia.
    Piccola considerazione questa signora (Boldrini) a me non è mai piaciuta.
    Pietro


  7. // Rispondi

    non sarà mica la solita storia alla Rixi? Ricordo qualche annetto addietro quando su facebook scrivevano che la sorella, morta da 20 anni, era nel 2015 assistente alla Camera….


  8. // Rispondi

    I soliti sinistri: Fate quello che dico io, ma non fate quello che faccio io.


  9. // Rispondi

    Quando Basta guardare negli occhi una persona per capire che di buono non ha nulla!!!! Proprio lei che si batte per i piccoli ed gli ultimi, lo fa solo per lo scopo di sfruttarli?
    il mio sdegno più grande è per questi uomini e donne che si imbellettano delle belle ideologie politiche, sociali, comunitarie ecc. per camuffare, la bruttezza delle proprie vere identità.


  10. // Rispondi

    Non oso commentare la Boldrini, ci vogliamo meravigliare di queste donne che fanno vedere, dietro una falsa cultura, di essere emancipate sono persone che devono essere fuori dalla politica non meritano consenso, sono la rappresentanza di arroganza ecc….ne ho una in famiglia non per questo non vivo dignitosamente .


  11. // Rispondi

    Prima di condannare accertiamoci della colpevolezza ! in queste situazioni mi viene sempre in mente il caso TORTORA !


  12. // Rispondi

    Sono anni che affermo l’abiezione di questa “personaggia” (per usare le parole dettate dalla sua scarsissima cultura). Una donnicciola che pensa solo a sè stessa, facendosi vanto di virtù che neppure sfiora, inviando Digos e polizia a tormentare chi non è del suo parere e OSA criticarla. Solo l’aspetto fisico, l’espressione perfida degli occhi, dice molto

Rispondi a livio Annulla risposta

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.