Regista premio Oscar violenta una donna a Ostuni e la abbandona in stato…

Questa notizia è davvero sconcertante, un regista famosissimo Paul Haggis ha violentato una donna ad Ostuni ed è stato arrestato, poi leggendo accuse precedenti si capisce che è pure recidivo.
Paul Haggis è il regista di Crash – Contatto fisico (miglior film agli Oscar 2005) e sceneggiatore di Million Dollar Baby di Clint Eastwood e si trovava in Puglia per tenere delle masterclass nell’ambito dell’Allora Fest, una manifestazione organizzata dalla giornalista Silvia Bizio e del critico d’arte spagnolo Sol Costales Doulton.

Oggi il regista è agli arresti accusato di aver violentato una donna e poi di averla portata all’aeroporto di Brindisi all’alba e abbandonata lì da sola “in condizioni fisiche e psicologiche molto instabili” come dice il rapporto della polizia. Haggis era stato già denunciato nel 2018 dalla publicist Haleigh Breest, che lo aveva accusato di violenza sessuale dopo una prima cinematografica nel 2013. Altre tre donne dopo di lei hanno accusato il regista di aggressione sessuale.

Bizio ha confermato l’arresto e ha dichiarato di aver: “immediatamente proceduto a cancellare qualsiasi tipo di partecipazione del regista all’evento. Vogliamo inoltre esprimere piena solidarietà nei confronti della donna coinvolta. I temi scelti per il festival sono, tra gli altri, quello dell’uguaglianza, della parità di genere e della solidarietà“.

Pazzesco, che ne pensate?

paul haggis.JPG

Regista premio Oscar violenta una donna a Ostuni e la abbandona in stato…ultima modifica: 2022-06-21T11:47:44+02:00da annawintour0

1 commento


  1. // Rispondi

    Indagato e già condannato…in un sistema giudiziario che solo sulla carta prevede la presunzione d’innocenza…che altro dire..
    Probabilmente risulterà colpevole e sarà giustamente ed esemplarmente condannato…risulterà appunto…non risulta..

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.