La città dalle cento torri e dalle cento fontane. La fontana di PianoScarano è una antica ricostruzione e sostituzione di quella storicamente testimone del tentativo di rientro del papato da Avignone in Italia di Papa Urbano V che la fece distruggere dopo una rivolta per l’acqua potabile (1367). E’ collocata nella piazza dell’omonimo quartiere tra i più antichi di Viterbo,  a ridosso di Porta del Carmine: una delle 13 porte  unica a conservare la purezza duecentesca  dell’imponente cinta muraria di Viterbo.

Città Etrusca, romana e longobarda, legata ai culti etruschi, alla Via Cassia e Francigena Viterbo deve la sua crescita alla presenza delle terme, la venuta delle ricche famiglie romane e dei Papi che investirono su Sorrina, questo l’antico nome della città che  mantiene oggi il  denso fasto di luci e ombre del passato.

Sit [Speciale Viterbo]

Viterbo. Lo scatto del giorno: la fontana di PianoScarano. Tra luci e ombre del passatoultima modifica: 2018-07-01T12:08:22+02:00da Dizzly