smach2021

SMACH 2021 nel suo comunicato ringrazia gli artisti. Siamo super grati a ognuno di voi,  per aver creduto in questo progetto unico. Grazie!

La call è chiusa e mancano poco meno di 24 ore per conoscere i dieci artisti che dovranno allestire il proprio lavoro nelle suggestive località delle Dolomiti indicate dal progetto. Opere che  saranno  ufficialmente presentate in Luglio 2021.

1.061 osservazioni sono i lavori pervenuti al contest che ha come tema  la Fragilità.  “Un numero che batte tutti i record –  spiega il team. SMACH la biennale di Land Art delle Dolomiti cresce ogni anno, ed è solo grazie agli artisti.  L’edizione è stata letteralmente travolta con candidature da 72 paesi del mondo: Algeria, Argentina, Armenia, Austria, Azerbaigian, Bangladesh, Bielorussia, Belgio, Bosnia, Brasile, California, Canada, Cile, Cina, Colombia, Congo, Croazia, Cuba, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Egitto, Inghilterra, Finlandia, Florida, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Olanda, Ungheria, India, Indonesia, Iran, Irlanda, Israele, Italia, Giappone, Kazakistan, Kenya, Corea, Kirghizistan , Lagos, Lettonia, Libia, Lituania, Malesia, Messico, Moldova, Montenegro, Marocco, Nigeria, Filippine, Polonia, Portogallo, Repubblica di S. Marino, Romania, Russia, Arabia Saudita, Scozia, Serbia, Singapore, Slovenia, Corea del Sud , Spagna, Svizzera, Turchia, Ucraina, Stati Uniti, Uzbekistan, Vietnam e Zimbawe”.

Tra i partecipanti Carlo Marchetti con l’opera “Living Vibrations” e la partecipazione di Ecocity – Artisti in Transito.

I risultati saranno pubblicati sul  sito https://www.smach.it/ e sui social il 16 aprile.

1.061 opere per SMACH 2021ultima modifica: 2021-04-15T14:38:50+02:00da Dizzly