Ottobre 2018: Bangles – ALL OVER THE PLACE (1984)

Bangles - All over the place

 

Data di pubblicazione: 23 maggio 1984
Registrato a: Crystal Sound, Soundcastle (Hollywood), Skyline Studios (New York)
Produttore: David Kahne
Formazione: Susanna Hoffs (voce, chitarra ritmica), Vicki Peterson (chitarra, voce), Debbi Peterson (batteria, voce), Michael Steele (basso)

 

Lato A

 

                        Hero takes a fall
                        Live
                        James
                        All about you
                        Dover Beach

 

Lato B

 

                        Tell me
                        Restless
                        Going down to Liverpool
                        He’s got a secret
                        Silent treatment
                        More than meets the eye

 

Mi piace cantare in armonia
(Susanna Hoffs)

 

Il movimento Paisley Underground ebbe anche la sua controparte femminile nella sua nascita e nella sua evoluzione, e tra i maggiori esponenti troviamo le Bangles, band californiana, che aveva come comune denominatore un’affinità vocale melodica che non si ravvisava nelle qualità di un determinato leader, ma nell’armonia della coralità e dei cambi di turno alla voce principale. Il loro stile, semplice e legato ad antiche armonie della canzone americana, è accostabile a quello di diverse altre band americane loro coeve, in particolare i Dream Syndicate o i R.E.M., ma trova la sua personalità in un fascino tutto femminile che proveniva dai componenti del gruppo.
L’ep d’esordio aveva fatto notare il gruppo appunto nel nascente movimento Paisley Underground, ma fu con l’album All over the place che la band californiana ottenne un importante riconoscimento nell’ambito del movimento e del power pop in genere, ottenendo peraltro un successo commerciale imponente, tanto da farle diventare una delle band icona del pop-rock al femminile dei primi anni ’80.
Il disco si apre con le suggestioni pop sixties di Hero takes a fall, un pezzo che va a metà tra le istante del pop sintetico di quel periodo e la melodia beat pop di epoche precedenti, ottenendo una solarità di fondo quasi psichedelica. Si prosegue col valzer-pop di Live, che per un certo senso pare anticipare col tempo quella che sarà Shiny happy people dei R.E.M. e si prosegue spediti con James, con una chitarra funky e dei ritmi vagamente disco. All about you fa pensare a certe cose legate ad un immaginario sonoro vagamente country, bucolico, ma filtrato da una serie di sonorità pop scintillante e ballabile. Il primo lato si chiude con gli umori psichedelici di Dover Beach, caratterizzata da una serie di melodie avvolgenti.
Tell me apre le danze del secondo lato e subito fa drizzare le orecchie in direzione Dream Syndicate, tanto per il suono caratterizzante delle chitarre, quanto per una ritmica a metà tra country-rock e beat-pop. Restless è un robusto esempio di pop-rock da classifica. Going down to Liverpool fu un pezzo scritto e composto da Kimberly Rew dei Katrina & The Waves, e che qui viene interpretata dalla batterista Debbi Peterson. Il pezzo è diventato anche un singolo di successo, piuttosto in linea col pop-rock derivativo dalla psichedelia di quel periodo, con quelle sue melodie in sospensione tra le atmosfere fiabesche e le canzoni d’autore. A seguire giunge il pop-hard di He’s got a secret, legata per certi aspetti all’ambiente sonoro di Joan Jett. Silent treatment è anch’esso un pezzo fulminante legato ad un universo hard crossroad. Il disco si chiude con la curiosa sospensione di More than meets the eye, divisa tra archi e accordi suonati alla chitarra acustica, e cantata quasi a cappella dalle ragazze.
All over the place è appunto un disco fondamentale del movimento Paisley Underground e del Power Pop, e che rimarcava il fatto che questi non erano affari dei soli gruppi maschili. Le Bangles proseguirono la loro carriera per tutto il decennio, scegliendo di interrompere il rapporto artistico nel 1989, salvo poi riprenderlo nel 2000, proseguendo sulla stessa lunghezza d’onda.

Ottobre 2018: Bangles – ALL OVER THE PLACE (1984)ultima modifica: 2018-10-08T11:29:54+02:00da pierrovox

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.