La saga dei Gucci ha un finale a sorpresa

Il 24 novembre, Covid permettendo, House of Gucci sarà nei cinema. Riuscirà l’ottimo Ridley Scott a condensare nello spazio di una pellicola la storia di tre generazioni di imprenditori alle prese non solo con fatturato e creatività, ma anche con gelosie, invidia e avidità? Lo vedremo.

Patrizia Reggiani, interpretata da Lady Gaga, fu condannata a 26 anni di carcere in quanto mandante dell’omicidio dell’ex marito Maurizio Gucci; pragmaticamente livorosa, il giorno stesso commentò: “Umanamente mi dispiace, ma dal punto di vista personale non posso dire la stessa cosa“. A seguire vari colpi di scena che ebbero per protagonisti personaggi improbabili tra i quali la dama di compagnia di Reggiani, un pizzaiolo, un muratore. A novembre dell’anno scorso la Cassazione ha stabilito che Alessandra e Allegra Gucci devono versare alla madre 20 milioni di euro, più un milione per ogni anno che resterà in vita. Nulla di illogico, solo la conseguenza di una causa di risarcimento intentata a Reggiani da Paola Franchi, ultima compagna di Maurizio Gucci, alla quale sono stati riconosciuti 700 mila euro di risarcimento, ma siccome Patrizia è nullatenente, Franchi ha trasferito le sue pretese sulle figlie. C’è un che di diabolico in questa storia: a ben guardare, ancora una volta è il defunto Maurizio Gucci a pagare.

Foto: Adam Driver e Lady Gaga, ovvero Maurizio Gucci e Patrizia Reggiani.

La saga dei Gucci ha un finale a sorpresaultima modifica: 2021-04-11T12:06:11+02:00da VIOLA_DIMARZO

Rispondi a VIOLA_DIMARZO Annulla risposta