Mercato del petrolio, la riunione di Abi Dhabi fa tornare i timori

Siamo arrivati a un momento molto importante per il mercato del petrolio. La quotazione dell’oro nero si è infatti allontanata dai massimi su 9 settimane che aveva toccato appena la settimana passata, interrompendo così il trend rialzista in atto. Cosa ancora più importante, questa interruzioni non è giunta per caso, bensì nel giorno del summit di tipo tecnico tra i paesi aderenti all’Opec e quelli non aderenti al cartello. Emerge quindi un forte timore da parte dei mercati riguardo quel che succederà in questo summit che durerà fino a domani.

mercato del petrolioChi fa spread betting forex opzioni binarie cfd e oggi ha deciso di puntare sul petrolio ha vissuto una giornata nera. Come vedremo a breve infatti c’è stato un brusco calo della quotazione. La prudenza degli investitori ha infatti segnato il mercato. Atteggiamento assolutamente comprensibile.

Come è comprensibile anche la ripercussione dell’andamento del petrolio su quei cross valutari – come il rublo – che sono estremamente legati all’oro nero. Chi sfrutta le correlazioni forex strategia, oggi avrà puntato forte proprio su questo aspetto.

Il vertice sul mercato del petrolio

Tornando al vertice tecnico in corso ad Abu Dhabi, ricordiamo che si stanno valutando tutti gli strumenti pratici per arrivare al rafforzamento dell’accordo sul taglio dalla produzione di greggio. Il punto è che non sarà affatto semplice raggiungere una intesa tra i paesi Opec e quelli non Opec. Anzi, non è detto proprio che ci si arrivi. Da quanto i produttori petroliferi del Cartello hanno esteso l’accordo per ridurre l’output di 1,8 milioni di barili al giorno, fino alla fine di marzo del 2018, sono aumentati i dubbi sulla efficacia dei tagli.

Per questo è logico che i trader stiano preferendo un approccio molto prudente. Oggi la quotazione del petrolio è calata: Il Brent di Londra si porta a quota 51,9 dollari al barile con un calo di oltre un punto percentuale. Male anche il WTI americano, che scambia a 49,01 dollari (-1,21%). I dubbi sull’efficacia dell’intesa sono quindi tornati ad impensierire il mercato? Lo scopriremo domani.

Mercato del petrolio, la riunione di Abi Dhabi fa tornare i timoriultima modifica: 2017-08-07T23:43:02+02:00da nonsparei

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.