Industria del gas, nonostante il COVID le prospettive future rimangono molto positive

Nemmeno la crisi innescata dalla pandemia sembra aver minato le prospettive dell’industria del gas. Nel lungo termine infatti il mercato rimane molto fiducioso, sebbene i lockdown che sono stati adottati per arginare i contagi, abbiano rallentato i progetti del settore.

Progetti nell’industria del gas

gas-naturale-oleodotto-gasdottoQuello che continua a sostenere le prospettive delle industrie del gas (produttori e sviluppatori di GNL), è il fatto che questa energia sarà necessaria per sostenere la diffusione dell’eolico e del solare, sostituire l’energia a carbone e produrre idrogeno a livello globale. Ricordiamo che le centrali elettriche che sfruttano il gas naturale per produrre energia sono in continuo aumento negli Stati Uniti, a discapito delle centrali a carbone. Per questi motivi rimane forte la convinzione che verranno fatti grossi investimenti sostanziali in nuovi progetti e nuova liquefazione.

Il Covid ha frenato tutto

Tuttavia il settore qualche problema lo sta avendo. Il crollo dei prezzi del GNL, che hanno raggiunto i minimi quest’anno inferiori a $ 2 per milione di unità termiche, portando la conseguenza che verranno sviluppati solo i progetti di GNL a basso costo. Una grossa fetta di progetti, pari a circa 140 milioni di tonnellate in tutto il mondo, invece sono stati rinviati. Ma si tratta di rinvii, non di cancellazioni.

Annotazione operativa: qualsiasi forma di investimento vi piaccia, è sempre necessario scegliere bene l’intermediario con cui affrontare i mercati. Qui si analizzano ad esempio le migliori piattaforme trading Forex online, per operare sui mercati valutari.

Il 2021 l’anno della ripresa

Per questi motivi rimane una prospettiva molto rialzista sul gas, malgrado i prezzi del gas in tutto il mondo continuino a essere scambiati vicino a $ 2 per mmBtu, come si vede sugli opzioni vanilla broker. Non c’è dubbio che gli orsi hanno chiaramente vinto nell’ultimo anno, poiché i prezzi sono andati in forte discesa, i prezzi al livello più basso degli ultimi decenni per l’estate. . Tuttavia nel medio termine, la tesi del toro è più forte poiché la caduta della produzione spingerà il mercato in deficit nel 2021. In sintesi, al momento è troppo tardi per trasformarsi in un orso, ma è altresì troppo presto per trasformarsi in toro.

Industria del gas, nonostante il COVID le prospettive future rimangono molto positiveultima modifica: 2020-06-25T11:02:35+02:00da nonsparei

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.