Alain Delon da Fazio: “Le donne mi cercavano. Oggi ho figli e nipoti, ufficiali e ufficiosi”

Alain-Delon-che-tempo-che-faCattuta l’attenzione generale, ospite da Fazio a Che Tempo che Fa, l’intramontabile Alain Delon in una intervista che lascia più di uno strascico sui social network. Grandi complimenti all’attore francese che a 82 anni ha ancora fascino da vendere, ma anche tante critiche per una grandeur che risulta a volte un po’ spocchiosa. E anche Fabio Fazio non sembra sempre a suo agio nell’intervista a uno dei miti assoluti del cinema francese e mondiale.
media_xll_4741699“Sono figlio unico, vivevo letteralmente per strada – dice in francese sottolineando che poitrebbe rispondere anche in italiano perché la sua carriera si è a lungo sviluppata nel Belpaese – la mia fortuna, dopo essere stato arruollato nell’esercito, è stato il cinema, pensavo che sarei morto presto. Faccio questo lavoro grazie alle donne, devo tutto a loro. Sapevo di piacere, erano loro che mi cercavano. E io adoravo essere al centro dell’attenzione. Oggi ho molti figli e nipoti, ufficialmente e ufficiosamente”. Delon riassume così, in poche parole la sua vita che definisce “straordinaria”. Lui e Brigitte Bardot, la coppia più bella del mondo: “Non mi crederete, ma tra me e Brigitte c’è stata solo amicizia, 50 anni di ammirazione reciproca. A chi devo tutto? A mia madre, bellezza inclusa. Ma se una volta erano le donne a cercarmi, ora accade il contrario”. Poi una battuta amara su Romy Schneider, grande amore della sua vita: “Ormai è morta da 36 anni”. Il cinema Italiano? “La mia carriera è iniziata da voi nel 1960. Ho incontrato Visconti , Antonioni poi un giorno il cinema francese mi ha chiamato e ho lasciato l’Italia per intraprendere la carriera in Francia e nel mondo”.

Alain Delon da Fazio: “Le donne mi cercavano. Oggi ho figli e nipoti, ufficiali e ufficiosi”ultima modifica: 2018-03-25T21:08:35+02:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.