Alessia Fabiani e l’esperienza da “Letterina”: «Il mio servizio militare al femminile, reality nella realtà»

“Quello è stato un periodo molto bello, è stato il mio servizio militare al femminile. Una sorta di reality nella realtà. Sono stata a contatto con donne, amiche, colleghe.”, Alessia Fabiani, oggi attrice teatrale, ricorda i tempi in cui faceva la “Letterina” nel programma “Passaparola”, condotto da Gerry Scotti.

4271150_1614_alessia_fabiani_letterina

Il lavoro era duro: “Avevamo orari molto duri, tante regole – ha spiegato in un’intervista su Rai Radio2 nel programma “I Lunatici”, condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio: “Servivano ordine e disciplina. Ho imparato tante cose grazie a questa gavetta televisiva che ci ha reso note e conosciute al grande pubblico. Pregiudizi nei confronti di una ex letterina? Adesso non ce ne sono più. Ho dovuto combattere moltissimo. Ma i pregiudizi fanno parte di tutti. Col tempo ho avuto le mie soddisfazioni”.

I suoi esordi sul piccolo schermo risalgono a quando aveva nove anni: “Sugli esordi: “Ho iniziato a nove anni facendo Orazio, interpretavo la figlia di Costanzo e Simona Izzo, quello era il primo esperimento di sit comedy importata dall’America. Andava all’interno di Buona Domenica, è diventata in poco tempo molto famosa. Era scritta da Alberto Silvestri, il papà di Daniele Silvestri, il cantante, e era girata negli studi Palatino per la regia di Pietrangeli, che poi è stato il regista del Costanzo Show per vari anni”.

Alessia Fabiani e l’esperienza da “Letterina”: «Il mio servizio militare al femminile, reality nella realtà»ultima modifica: 2019-02-01T17:41:57+01:00da cristina_a2016

Lascia un commento

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.