Asia Argento, il dramma segreto a Verissimo: «Mi riempiva di botte. Poi…». Silvia Toffanin scoppia in lacrime

Su Leggo.it le ultime novità. Asia Argento, il dramma segreto a Verissimo: «Mi riempiva di botte. Poi…». Silvia Toffanin scoppia in lacrime. Oggi, a Verissimo – Le storie è andata in onda l’intervista-verità alla figlia di Dario Argento, che ha raccontato la sua dolorosa infanzia.

5cc2265f2300003800946dd5 (1)

Ecco le sue parole: «Mia madre mi picchiava quando ero piccola, come se fossi la più forte tra le mie sorelle e potessi sopportare. Mi cacciava di casa a nove anni con il gatto e io andavo da mio padre. Si erano separati. Mia sorella Anna è morta per un incidente stradale. Aveva sofferto di anoressia, aveva sofferto molto. Vedermela strappata via da un incidente stradale fu inimmaginabile. Mia sorella Fiore in quel momento è stata come mia madre. Mi è venuta una grande depressione e sono stata sei mesi a letto a 19 anni».

Asia parla poi della riconciliazione con la mamma e della sua prematura scomparsa lo scorso novembre: «Quando sono nati i miei figli, lei è diventata nonna e ha dato a loro quello che non ha dato a me. Le ho perdonato tutto, è morta lo scorso novembre a settant’anni. Ha avuto un’ischemia, non si muoveva e si è impuntata per non vivere più. Quando l’ho vista l’ultima volta, le ho detto che le perdonavo tutto. Non c’è dolore più grande». Silvia Toffanin scoppia in lacrime: «Sei dolce Asia».

Asia Argento, il dramma segreto a Verissimo: «Mi riempiva di botte. Poi…». Silvia Toffanin scoppia in lacrimeultima modifica: 2021-06-05T18:07:53+02:00da manuela_man27

8 thoughts on “Asia Argento, il dramma segreto a Verissimo: «Mi riempiva di botte. Poi…». Silvia Toffanin scoppia in lacrime

  1. Mi dispiace per Asia. Purtroppo però il suo è un caso e come il suo, se non più gravi ce ne sono a migliaia in Italia, per non parlare di ciò che accade nel mondo. Tuttavia penso non sia da persona matura fare la vittima. Lei è anche una figlia di arte e se per ravvivare la sua quasi inesistente carriera ha bisogno di questo ci sarebbe da pensare e forse attribuirle qualche responsabilità maggiore. Se poi non ha ancora risolto i suoi problemi con l aiuto di psichiatri o psicologi le Consiglio di cominciare a trovarne qualcuno bravo, come si dice. Io sarei imbarazzatissimo al suo posto.

    1. Commento sprezzante…invece la notorietà di alcuni attori che rivelano storie di sofferenza è un aiuto per tutte le persone che invece notorietà non hanno, e nemmeno coraggio di esporsi. Dare consigli senza conoscere la natura delle cose è quanto meno superficiale.

  2. Insomma.. mi dispiace per la povera Asia, che confessandosi, nella tristezza di quel vissuto deve anche sottoporsi all’acidità di gente che parla a vanvera, senza cognizione di causa, solo per il gusto di fare del male a chi forse, in quanto a disagio e sofferenza, pare proprio aver già dato. Un bel tacer, mai vero?

Rispondi a eugenio Annulla risposta

Se possiedi già una registrazione clicca su entra, oppure lascia un commento come anonimo (Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog).
I campi obbligatori sono contrassegnati *.