Creato da eemm.info il 19/05/2008

SL-Movie Magazine

Sogni, mondi virtuali e dintorni...

 

 

EsseElle-Movie Magazine n.25!!!!!

Post n°78 pubblicato il 16 Marzo 2012 da eemm.info
 

 

Benritrovati amici lettori!! Siamo arrivati alla venticinquesima uscita di EEMM. Per festeggiare questo traguardo, ci siam voluti regalare un numero incentrato sul tema della creazione. Creazione di un mondo, creazione di un avatar, creazione di un sogno ma anche creazione intesa come ricostruzione in seguito a una distruzione. Vi ho incuriositi? Bene cliccate sulla copertina e scoprirete cosa intendo...

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.24!!!!!!!

Post n°77 pubblicato il 11 Dicembre 2011 da eemm.info
 

Ciao a tutti!!!
Nel nuovo numero di EEMM si parla di vita e morte di un avatar...
Un modo per esorcizzare, come da tradizione a fine anno, la sempre annunciata "morte" di Second Life.

Io leggo EEMM e tu?

Clicca sulla copertina...

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.23!!!!

Post n°76 pubblicato il 15 Ottobre 2011 da eemm.info
 

Ben ritrovati cari lettori!!!

Voglio presentarvi il nuovo numero di EsseElle-Movie Magazine, il n.23 per l'esattezza.

Stavolta, la redazione ha scelto come tema principale il matrimonio. L'argomento può avere molti spunti di discussione. Ormai si sa che questo sacramento sta quasi perdendo quasi del tutto il suo valore puramente religioso. Addirittura si dice che ormai si celebrino più matrimoni tra avatar che tra persone reali. Ovviamente l'affermazione sarà anche esagerata ma, spesso, ci si rende conto che i sentimenti appaiono più veri in alcune unioni virtuali nate in Second Life che in molte nozze celebrate in pompa magna nel mondo reale...

Ad ogni modo, torniamo al nuovo numero di EEMM che, fin dalla copertina, è una gioia per gli occhi. Nella sezione dedicata alla moda, potrete, difatti, ammirare incantevoli abiti da sposa illustrati magistralmente dalla nostra esperta Melusina Parkin.

Ci tengo a segnalare lo scoop che ci ha regalato il nostro reporter alato Mindblind Setsuko e cioè la seconda parte dell'intervista a uno dei più famosi cineasti mondiali: Peter Greenaway.

Chiudono il numero, gli interessanti articoli di Kameo Haller, Ubik Kiopak, Klara Nagy, Isadora Mirror e Ariolauro Auer.

Ora vi devo salutare! Devo affrettarmi per gli ultimi preparativi di nozze!!!

Io leggo EEMM e tu????

Clicca QUI

 
 
 

3 anni di EEMM!!

Post n°75 pubblicato il 07 Luglio 2011 da eemm.info
 

Con l'uscita del n.22, EsseElle-Movie Magazine festeggia ben 3 anni di attività!!

3 anni, rapportati al mondo virtuale di Second Life, sono tantissimi.  Sappiamo, infatti, come diversi buoni progetti italiani, nati nel Metaverso della Linden Lab, si sono bruciati in breve tempo.

EEMM, invece, ha saputo rinnovarsi. Sono cambiati, nel tempo, alcuni protagonisti...E' cambiata la veste grafica ma l'intento del magazine rimane lo stesso e cioè quello di essere ancora per molto il punto di riferimento della comunità italiana di SL sperando, nel contempo, che i lettori trovino tanto divertimento nello sfogliare la rivista quanto quello della redazione nel crearla...

Questo mese si parla di fumetti. Un tema molto attinente con i mondi virtuali. Anche noi di EEMM, nel continuo desiderio di sperimentazione, cercammo di cimentarci anche in questo campo. "L'uomo che attraversò lo schermo" fu un lavoro che ci tenne impegnati dal n.4 per i sette mesi successivi e ci diede tantissime soddisfazioni. Ricordo ancora con piacere i tantissimi avatar presenti a Piazza di Spagna nella land di Roma Centro invitati a fare le comparse dopo il nostro tam-tam su Facebook.

Beh, non vorrei dilungarmi oltre perchè...il numero 22 è bello caldo, cliccate sulla copertina e....

Io leggo EEMM e tu??

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.21!!!!!!!!!!!!!!!!

Post n°74 pubblicato il 04 Maggio 2011 da eemm.info
 

Con l'avvento della primavera, ecco sbocciare anche il nuovissimo numero di EsseElle-Movie Magazine!

Sempre pi¨ ricco, sempre pi¨ vario, sempre pi¨ alla moda, sempre PIU'...

Io leggo EEMM e tu?

(Clicca sulla copertina)

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.20!!!!!

Post n°73 pubblicato il 05 Marzo 2011 da eemm.info
 

Ancora una volta è rinnovato l’appuntamento con lo storico magazine “EsseElle-Movie Magazine”.

Il  tema predominante che accompagna questo n.20 è il teatro in tutte le sue sfaccettature. Inoltre, tante curiosità su questo pazzo pazzo mondo che è Second Life!!!

Clicca sulla copertina qui sotto e...buona lettura!!!

Io leggo EEMM e tu????

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.19!!!!!

Post n°72 pubblicato il 16 Dicembre 2010 da eemm.info
 

Noi Zingari abbiamo una sola religione: la libertà.
In cambio di questa rinunciamo alla ricchezza, al potere, alla scienza ed alla gloria.
Viviamo ogni giorno come se fosse l'ultimo.
Quando si muore si lascia tutto: un miserabile carrozzone come un grande impero.
E noi crediamo che in quel momento sia molto meglio essere stati Zingari che re.

 

Con queste parole del poeta sinto Spatzo apriamo l’editoriale del 19° numero di Esse Elle Movie Magazine dedicato interamente alla cultura tzigana.

Abbiamo la fortuna di avere nello staff della redazione, una autentica zingara che ci aiuta e guida in questo percorso di conoscenza. Così Klara Nagy, oltre ad accompagnarci nel viaggio degli zingari dalle origini ai giorni nostri, propone un test semplice da fare per capire quanti pregiudizi o quanto sappiamo del popolo Rom.

Se si parla di zingari non è possibile escludere la “gitana di SL”, Simba Shumann intervistata da Lion Igaly il quale termina pure il resoconto semiserio del Burning Man 2.0, iniziato nei numeri precedenti.

Il Cameo di Kameo indaga il mito di Carmen declinato in film, danza e musica, mentre Ariolauro Auer preferisce “sniffare” profumo di zingara in un excursus sull’odore.

Melusina Parkin ci parla del fascino dello stile Gipsy, che imperversa nella moda di Second Life, in un ampio servizio corredato di bellissime foto.

Non mancano i racconti fantastici, legati alla nostra seconda vita, sospesi fra sogno e realtà, proposti da Ubik Kiopak e ancora da Klara Nagy illustrati dal fotoreporter Flyingboy Wonder.

Una nuova interessante rivelazione, sia come cronista che fotografa, è Isadora Mirror, che entra a far parte del nostro staff e dove ci auguriamo resti a lungo, la quale ci descrive il nomadismo del “niubbo”.

Infine, MinDBlinD Setsuko sospende il ciclo dei tarocchi per affrontare un tema più tecnico sulle Mesh, che non sono un modo per acconciare i capelli.

Come sempre, la grafica è curata dal bravissimo Nino Vichan che ha rinnovato anche la testata del magazine.

 

Concludiamo ancora con le parole di Spatzo che esprimono uno stato d’animo nel quale tutti noi possiamo riconoscerci. Perché alla fine, in Second Life, siamo tutti zingari.

 

La nostra è una vita semplice, primitiva.
Ci basta avere per tetto il cielo,
un fuoco per scaldarci
e le nostre canzoni, quando siamo tristi.

 

Clicca sulla copertina qui sopra per leggere la rivista...

 

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.18!!!!!!!!!!!!!!

Post n°71 pubblicato il 14 Ottobre 2010 da eemm.info
 

Όνειρο του μια σκιά είναι ο άνθρωπος

Sogno di un'ombra è l'uomo

 

Cominciamo con un volo di Pindaro per introdurre l’argomento principale di questo numero 18 : il volo, coniugato nelle sue diverse accezioni, come si evince dall’immagine di copertina rielaborata nella grafica dal sempre più bravo Nino Vichan.

Saliamo su uno degli aerei di pixel proposti da una nuova amica di EEMM, Laura18 Streeter, che ci pilota fra le land di SL nei gruppi di volo e negli aeroporti più frequentati dagli appassionati di aeronautica.

Dalle piste di volo passiamo alle passerelle dove Melusina Parkin si muove nell’alta moda fra eteree modelle e svolazzanti abiti di chiffon.

Chi meglio del nostro reporter con ali MinDBlinD Setsuko può descriverci il volo dell’angelo?   Solo un leggendario demone, raccontatoci da Lorelay Yorcliffe, può eguagliare il volo assoluto.

Dopo essere andati così in alto, ritorniamo terra-terra con Ariolauro Auer che pascola i suoi porci con le ali … che non volano.

Dal volo al sogno il passaggio è breve. Il Cameo di Kameo vi invita a entrare nel mondo di un ladro di sogni mentre, invece, Klara Nagy cerca di mettervi in guardia dal restare intrappolati nella seconda vita.

Su questa doppia realtà è incentrata la favola dei giorni nostri, raccontata da un aspirante reporter di EEMM, Ubik Kiopak, che ha superato brillantemente la sua prima prova.

Anche Lion Igaly analizza i movimenti artistici che per osmosi fondono real life e second life: Burning Life e Burning Man.

 

Cari lettori di EsseElleMovieMagazine continuate a seguirci che stiamo preparando altre sorprese per Voi.

Intanto sedetevi comodi, allacciate le cinture di sicurezza, sfogliate la Vostra rivista preferita e ……

…… sempre più in alto!

 

 
 
 

ESSEELLE-MOVIE MAGAZINE N.17!!!

Post n°70 pubblicato il 04 Settembre 2010 da eemm.info
 

EEMM17

 

Una ghirlanda di rose,
un mazzolino d’aglio,
ed eccì ed ecciù,
tutti cadiamo giù
.

 Il numero 17 ovvero come superare la iella incrociando le dita e cominciando con una filastrocca scaramantica cantata dai bimbi in girotondo durante i secoli flagellati dalle epidemie di peste.

Non a caso nella smorfia napoletana il 17 è “la disgrazia” riferendosi al diluvio universale dell’antico testamento iniziato in quel giorno di febbraio.

Ed è proprio un uragano che ha colpito la nostra redazione mettendo fuori combattimento (temporaneamente si spera) la direttrice Sandra81 Fargis e mi vede ancora una volta prendere in mano ob torto collo il timone della direzione.

 Quale migliore esorcismo contro il malocchio chiamare in causa l’arcano maggiore de La Papessa?

Proseguendo sull’ambizioso lavoro iniziato da MinDBlinD Setsuko, intorno ai tarocchi di Jodorowsky (da vedere il machinima http://www.youtube.com/watch?v=sQf2k9KzwjI ), abbiamo improntato questo numero sul tema fra esoterismo e religione cominciando dalla copertina dove la stilista Christy Hamer ha disegnato per noi il costume de La Papessa fotografato da Flyingboy Wonder.

 La leggendaria figura carismatica è ripresa anche nel Cameo di Kameo e nell’esauriente scheda della nuova collaboratrice Lorelay Yorcliffe alla quale porgiamo il benvenuto di tutto lo staff.

Plaudiamo al ritorno del mutabile Ariolauro Auer che ci svela i misteri del gioco di carte francesi Tarot, mentre invece la reporter PattyMatty Miami ci mostra gli inganni nascosti nei contest di Second Life.

Come sempre, Klara Nagy indaga il mondo delle relazioni umane dal suo personalissimo punto di vista, mettendo a nudo le dinamiche comportamentali degli internauti, intanto che Melusina Parkin ci riveste con le stupende creazioni degli stilisti più in voga nel metaverso.

Continuano le interviste di Lion Igaly alle coppie di artisti formatesi in SL nella sua rubrica “L’arte a due”: in questo numero Kicca Igaly e Nessuno Myoo, Tani Thor e Aloisio Congrejo.

 Concludiamo con uno scongiuro napoletano “uocchio e maluocchio” (mentre accarezziamo il cornetto portafortuna) che tanto, a chi non crede, male non fa e a chi crede elimina la negatività.

 “Fui, mmiria, uocchio sicco,
và vattìnne mbieri n’arbero sicco;
porto na sguarrèra e t’assìcco;
porto fàuci, accette e ronchi
pi taglià novi mali ntrùnchi.”

(Kameo Haller)

- Clicca sulla copertina per leggere la rivista -

 

 

 
 
 

ESSEELLE-MOVIE MAGAZINE N.16!!!

Post n°69 pubblicato il 14 Maggio 2010 da eemm.info
 

eemm 16

“Quella sporca dozzina” (citazione dal film di Robert Aldrich del 1967) anche questa volta è riuscita a compiere la sua missione e portare a compimento il N° 16 della nostra rivista, nonostante le numerose perdite e defezioni per impedimenti di causa maggiore.

È toccato a me, come membro fondatore di EsseElleMovieMagazine, raccogliere il testimone e occupare il posto di Direttore e Caporedattore ad interim, in attesa che Sandra81 Fargis si riprenda, dopo l’infortunio che la tiene temporaneamente bloccata, e con la speranza che Eva Auer ritrovi la forza di superare gli impedimenti che la tengono lontana da noi.

La continuità della parte grafica è garantita dal’ottimo Nino Vichan , fratellino di Nania Vann, il quale mantiene quello stile “asciutto” ed elegante, austero e privo di fronzoli, verso il quale ci siamo indirizzati in questi tempi di crisi.

Fra i collaboratori fissi restano momentaneamente fuori da quest’ultimo numero Manola Ferraris, Flyingboy Wonder, Sabin Ferraris e Sniper Siemens che sono impegnati nelle altre loro appassionanti attività come il Role Play Game e il Building (a questo proposito andatevi a vedere la straordinaria mostra delle Macchine di Leonardo costruite da Sniper Siemens).

Ci ha lasciato invece, dopo lungo travaglio intestino, AquilaDellaNotte Condor che è volato verso vette più alte, fondando, con altri validissimi collaboratori, il Virtual Worlds Magazine che si prefigge di essere un punto di riferimento per i residenti di Second Life e ha l’ambizione di diventare un ponte di collegamento fra tutti i diversi mondi virtuali.

 Veniamo ora ai contenuti di questa nostra sedicesima fatica.

L’arte visiva è la protagonista indiscussa di questo numero, anche in copertina con l’opera di Solkide Auer ispirata a Relativity di Escher e fotografata da La Baroque.

Arte che ritroviamo negli articoli di Melusina Parkin, la quale ci accompagna con entusiasmo al Museo Primtings dentro le opere in 3D ispirate ai grandi artisti del ‘900 e ci proietta nella moda vintage delle dive del cinema che hanno influenzato le stiliste di SL.

Dalla moda è facile arrivare alla vanità, che non è solo quella estetica, come ci dice Klara Nagy, ma anche quella intellettuale.   E per vanità molti venderebbero l’anima al … contrabbandiere infido come ci s-consiglia l’ironica PattyMatty Miami nel suo esilarante racconto.

Ancora di arte ci parla Lion Igaly, che analizza le sinergie artistiche che si formano all’interno di SL consolidandosi in partnership di successo. In questo numero egli intervista l’inossidabile coppia Shellina Winkler- Solkide Auer.

Dalle coppie affermate si passa a quelle s-coppiate del cinema nostrano nel consueto Cameo di Kameo Haller dove ci si interroga sul futuro della famiglia italiana.

Quale futuro prevedono i Tarocchi di Jodorowsky? Leggetelo nell’articolo di MinDBlinD Setsuko che ha coinvolto la comunità creativa di SL in un ambizioso progetto.

Per concludere, introduciamo Calliope Lexington che porta nuova linfa al magazine con una dotta dissertazione sul "bagliore del desiderio".

 Con l’auspicio di una pronta guarigione alla nostra intransigente ma amata Direttrice, da parte di tutto lo Staff, auguriamo come sempre a chi ci segue, BUONA LETTURA!

KAMEO HALLER

(Cliccate sulla copertina per leggere la rivista)

 

 

 
 
 

RECENSIONE SU SLNN.IT !!

Post n°68 pubblicato il 20 Marzo 2010 da eemm.info

Si parla di EsseElle-Movie Magazine sul sito www.slnn.it, dedicato ai mondi virtuali!!

Leggete la recensione che ci dedica Lukemary Slade, cliccando QUI

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.15

Post n°67 pubblicato il 16 Marzo 2010 da eemm.info
 

EE-MM n.15

PER LEGGERE LA RIVISTA, CLICCATE SULLA COPERTINA.

Ebbene si! Stavolta ci siamo davvero fatti attendere… Ci eravamo lasciati con il numero di dicembre-gennaio in cui esprimevamo i nostri migliori auspici per il nuovo anno. Dobbiamo dire che Il 2010, purtroppo per la nostra rivista, non è iniziato nel migliore dei modi a causa del forfait della nostra responsabile grafica River Sabra. Alcuni problemi personali l’hanno portata, suo malgrado, a interrompere la collaborazione con EsseElle-Movie Magazine. Ringrazio ovviamente River per l’entusiasmo e la passione che ha profuso nel progetto. Il suo lavoro ha, senz’altro, contribuito a far sì che EE-MM si sia ritagliata un rispettabile ruolo nel campo dell’editoria virtuale di Second Life.

Per fortuna, la ricerca di un valido sostituto di River è stata breve. Durante il mese di “assestamento” appena passato, Nania Vann ha dato davvero prova di essere all’altezza del compito. Nania è una ragazza italo-americana che si diletta principalmente creando composizioni artistiche. Pian piano, apprezzerete il suo stile molto personale.

Questo numero si apre con una bellissima Tania Tebaldi in copertina. La nostra fotografa ci presenta il nuovo SL Viewer 2.0 che, finalmente, è arrivato in “beta testing”. Quali sono le novità del 2.0? Ce le introduce Sniper Siemens nella sua rubrica con la promessa di parlare dettagliatamente di tutte le nuove funzionalità nei prossimi numeri. Nel frattempo, chi volesse iniziare a provare il programma può cliccare QUI.

Quindi, come dice Aquiladellanotte Kondor nel suo articolo, il 2010 sarà davvero un anno di svolta per i mondi virtuali? Alla Linden Lab, bisogna dire, si respira aria nuova da un bel po’. Dopo alcuni cambi al vertice della società nei mesi scorsi, c’era grande attesa per questa nuova versione del Viewer che è stata lanciata, guarda caso, proprio in questi giorni anche per cavalcare l’onda del successo di Avatar, il film che, secondo gli esperti di settore, dovrebbe portare nuovi interessi verso gli universi virtuali come Second Life. Proprio la pellicola di Cameron viene presa in esame da Kameo Haller nel suo “cameo”. La recente cerimonia di premiazione degli Oscar, in cui “Avatar” è stato letteralmente strapazzato da The Hurt Locker di Katrhryn Bigelow (moglie di Cameron), ci induce ad alcune considerazioni. Prima di tutto, il fatto che “Avatar” abbia vinto 3 soli Oscar per lo più “tecnici” ci suggerisce che, al di là di aver battuto ogni record di incassi, non basta infarcire di effetti speciali di ultima generazione un film per nascondere la banalità di una trama. Altro spunto di riflessione è l’assegnazione dell’Oscar alla regia, per la prima volta nella storia del cinema, a una donna. Un riconoscimento che rappresenta senz’altro una svolta epocale.

Dalle mega-produzioni Hollywoodiane, passiamo ora a quelle indipendenti, di basso costo, meno visibili nelle sale cinematografiche ma non di minor importanza. Mindblind Setsuko ci propone questo mese una interessante intervista al regista Jason Spingarn-Koff che ha presentato al Sundance Film Festival (la più importante vetrina mondiale del cinema indipendente) il primo documentario girato interamente in SL. Si chiama Life 2.0 e analizza, attraverso reportage e interviste, la vita di alcuni residenti nel metaverso della Linden Lab, facendo emergere delle storie dai risvolti più che reali; ma… un avatar può essere inteso come lo specchio della nostra anima? Secondo Klara Nagy, sì. Per capire il perché, leggete il suo pensiero...

Per quanto riguarda le altre rubriche, anche in questo n.15, il piatto è ricco: Eva Auer ci parla di moda e di mode,. Melusina Parkin ci porta in un luogo di SL stimolante e immersivo, Pattymatty Miami ci da’ utili consigli su come migliorare il nostro guardaroba spendendo... zero, Manola Ferraris continua il suo viaggio nei Giochi di Ruolo, il nostro esperto d’arte Lion Igaly è andato a visitare per noi una mostra in una…prigione.

Infine, vorrei menzionare la vulcanica Cecylia Susanti che, nell’intervista qui pubblicata, ci parla del suo progetto “Michael Jackson in SL”. Proprio al compianto “Re del Pop” è dedicata la nostra copertina musicale (per chi legge la versione in-web). Il brano in questione è “Man in The Mirror”, uno dei più bei pezzi scritti da Michael, con un testo che ben rappresenta sia l’uomo che l’artista.

Buona lettura (e buon ascolto)!!

 

 

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.14!!!

Post n°66 pubblicato il 17 Dicembre 2009 da eemm.info
 

Cliccate sulla copertina per leggere la rivista:

“And so this is Christmas, for weak and for strong, for rich and the poor ones, the world is so wrong”. Inizio, citando queste parole di John Lennon. Per chi non mastica bene l’inglese, significa: “E così è Natale, per il debole e per il forte, per i ricchi e per i poveri, il mondo è così sbagliato”. In effetti, il Natale arriva per tutti anche se non tutti possono viverlo allo stesso modo. Ecco, con in mente i versi di questa meravigliosa canzone, abbiamo immaginato la copertina di questo numero. Il team composto da Pattymatty Miami, River Sabra, Sabin Ferraris e la fotografa Tania Tebaldi hanno ricreato l’immagine di una povera sventurata che cerca di sopravvivere alle avversità della vita. Alle sue spalle, in contrapposizione, atmosfera di festa, alberi decorati, due passanti in abito elegante che si fermano accanto a lei con aria incuriosita ma frettolosi di tornare al loro opulento mondo.

Tutto questo non è altro che lo specchio della società attuale che ha, paradossalmente, trasformato una festa religiosa come il Natale in un’abitudine quasi pagana: cenone, mangiate, giochi e corsa ai regali. Per ritrovare l’essenza e la spiritualità di questa ricorrenza, dovremmo provare a riviverla con gli occhi dei bambini. John Lennon lo ha fatto e ci ha regalato un brano che ormai è diventato un classico.  

Proprio Lennon e i personaggi che, come lui, hanno segnato un’epoca, ci danno lo spunto per cambiare argomento e introdurci ad alcuni temi trattati nel nostro magazine. Quest’anno c’è stato il 40ennale del leggendario concerto di Woodstock. Anche il mondo di Second Life ha voluto festeggiare l’evento: Kameo Haller ce ne parla in dettaglio nel suo “Cameo”. Sappiamo tutti che gli anni 60 furono testimoni di profondi mutamenti. Nel mondo della moda, ad esempio,si iniziò a vivere un fermento di idee, si crearono nuove tendenze alle quali ancora oggi ci si ispira. Eva Auer affronta questo argomento nella sua rubrica dedicata all’arte del fashion.

A proposito di arte, ho il piacere di introdurre, da questo numero, una sezione interamente dedicata all’arte virtuale. Sarà curata da Lion Igaly, già organizzatore di diverse mostre all’interno di Second Life. Riguardo alle altre rubriche presenti in EE-MM, inizierei parlando di Avatar, il film di Cameron che uscirà a gennaio nelle sale. Ci troviamo davvero di fronte a un capolavoro cinematografico oppure sarà destinato a rimanere soltanto un gran capolavoro di marketing? Nell’attesa di scoprirlo, possiamo leggere l’ottima anticipazione che ce ne fa Sabin Ferraris.

Aquiladellanotte Kondor, questo mese, chiude il ciclo di interviste a esperti di mondi virtuali. Stavolta è il turno di Giuseppe Granieri, un “guru” nel campo delle comunicazioni e culture digitali. Anche lui, come gli altri, è concorde sul fatto che Second Life per ora rappresenta soltanto un punto di partenza per possibili scenari futuri in cui potremo avere applicazioni dei mondi virtuali anche nella vita reale. Di certo il boom del metaverso creato dalla Linden Lab sembra sia finito ma se leggiamo i dati, si nota come le transazioni finanziarie siano aumentate considerevolmente rispetto agli anni precedenti. Flyingboy Wonder, nel suo reportage, cerca di analizzare questo fenomeno e ci fa capire che, anche in tempi di recessione economica, si è sempre ben disposti a comprare… un’emozione. Ma sono emozioni vere quelle vissute in SL? A questo, prova a rispondere Klara Nagy. Manola Ferraris, invece, continua il suo viaggio tra le figure mitiche che ispirano i Giochi di Ruolo in SL. Stavolta è il turno degli Angeli. I cosiddetti mega-prims sono l’argomento che la nostra builder, nonché scripter, Sniper Siemens tratta nella sua rubrica mentre la caustica Pattymatty Miami, con un ironico dialogo immaginario, ci introduce un’altra delle diavolerie nate nel metaverso.

Mindblind Setsuko, infine, conclude le sue 3 lezioni 3 su come fare filmati “machinima”. Nel caso vi siate persi le precedenti, basta cliccare qui per leggere i numeri arretrati.

Un ringraziamento particolare ai nostri amici Melusina Parkin e Ariolauro Auer che ci hanno regalato due articoli, entrambi dai temi molto interessanti, assolutamente da non perdere.

A tutti voi lettori, invece, vanno i miei migliori auguri di Buone Feste e, come direbbe John Lennon: “…and Happy New Year, let's hope it's a good one without any fear”.

(SF)

 

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine n.13!!!!!!

Post n°65 pubblicato il 20 Novembre 2009 da eemm.info
 

Conoscete Tamara de Lempicka? E’stata, senz’altro, una delle maggiori esponenti della pittura “Art Décò”. I suoi quadri sono diventati veri e propri oggetti di culto. Pensate che Madonna ha speso svariati milioni di dollari per portare a casa alcune sue opere. Ebbene, questo mese, per la foto di copertina, abbiamo voluto trarre ispirazione dall’arte di questa trasgressiva pittrice. Grazie alla nostra macchina del tempo che è Second Life e grazie al bravissimo fotografo Attilio Meili e le nostre modelle improvvisate Klara e Kameo ci siamo calati nelle atmosfere patinate degli anni ’30 e abbiamo immaginato un tenero abbraccio tra 2 donne culminato con un delicatissimo bacio. Un bacio che non deve essere visto solo in un contesto morboso: esso può essere inteso come un gesto di amicizia, di tenerezza ma anche di amore e di passione. Non a caso “il bacio” è il nome di una delle prime opere della Lempicka ed è anche il titolo dell’articolo di Eva Auer che si aggancia alla foto di copertina. Un bacio per salvare il mondo, quindi. Quale altro gesto semplice e universale è capace di farci battere il cuore anche vivendolo indirettamente? Pensiamo ad esempio alle poseball in Second Life o, magari a un emozionante bacio cinematografico …

Ricollegandoci al discorso arte, il mese scorso ha preso vita uno degli eventi artistici più importanti in Second Life: il “Burning Life”, ispirato a una vera festa che si tiene tutti gli anni in una zona desertica del Nevada. A beneficio di coloro i quali non conoscessero ancora l’entità di tale manifestazione, abbiamo interpellato 2 artisti italiani che erano presenti con proprie opere, Solkide Auer e Shellina Winkler, per illustrarci meglio cosa realmente rappresenti questa giostra di sculture e installazioni multicolore. Potrete capirlo anche dalle bellissime immagini che abbiamo pubblicato questo mese. C’è da rimarcare che la presenza di nostri connazionali partecipanti a questo “festival della creatività” si è notevolmente ampliata rispetto al passato e questo non può che farci piacere in un periodo in cui si dice che SL in Italia non “tira” più come prima.

Proprio per capire come sarà il futuro dei metaversi e la loro evoluzione, è venuto in nostro aiuto l’ospite di questo mese. Si tratta di Mario Gerosa, intervistato da Aquiladellanotte Kondor. Gerosa è considerato uno dei massimi esperti italiani in materia di mondi virtuali e di architetture digitali. Dalla conversazione con lui, di sicuro, abbiamo tratto interessanti spunti di riflessione ma non solo… Ci ha fatto capire come le applicazioni dei mondi virtuali si siano sviluppate minimamente nell’ultimo periodo. Per smuovere le acque, non possiamo aspettare che il futuro ci venga incontro, dobbiamo, piuttosto, andare noi verso il futuro continuando ad investire sia in idee che in risorse.

Idee che non mancano di certo a una come Volando Amat che abbiamo voluto ospitare per fare il punto della situazione sulla sua iniziativa culturale che da un anno porta avanti con successo. La Casa Editrice Il Faro, nata in SL l’anno scorso è divenuto un punto di riferimento per giovani scrittori desiderosi di mettersi in luce. Ulteriore dimostrazione che il metaverso non è solo modaiolo e discotecaro. Fortunatamente la comunità artistica è più viva che mai.

Purtroppo, i tanti impegni sia nella vita reale che in quella virtuale hanno costretto due tra le nostre principali collaboratrici, Alice Mastroianni e Biancaluce Robbiani a sospendere momentaneamente le loro rubriche che, con ogni probabilità, riprenderanno per l’inizio dell’anno nuovo.

Nel frattempo, si è unito alla squadra un nuovo collaboratore: Flyingboy Wonder, ragazzo promettente con un suo stile di scrittura molto particolare.

A me non resta altro che ringraziare lo staff di EsseElle-Movie Magazine per l’impegno che ha profuso anche questo mese e salutare tutti voi, ovviamente, con un simbolico bacio …

Cliccate sulla copertina e...

Buona lettura!!

(SF)

EE-MM 13

 
 
 

SECOND STYLE

Post n°64 pubblicato il 31 Ottobre 2009 da eemm.info
 

E’ all’inizio del XX secolo il consolidarsi della consapevolezza che la fotografia avesse ormai sostituito determinati temi dell’elitaria rappresentazione pittorica. Per via della sua natura industriale, fu il massivo affermarsi di questa nuova espressione che ha permesso l’evoluzione del linguaggio dei segni di cui oggi è consapevole la manifestazione. Per la disponibilità di archivi di immagini, a tutti è quindi possibile osservare come nel giro di meno di un secolo, l’abbigliamento è passato dall’esprimere la propria appartenenza, il proprio status sociale, a un messaggio più sofisticato, capace di rappresentare aspettative, sogni, aspirazioni e, anche, pulsioni. Ed è un po’ superficiale non riconoscere quanto questo possa essere indicativo di tendenze sociali e, anche, politiche.

            Un attuale fattore di novità, consiste nel fatto che oggi tale indicatore potrebbe manifestarsi nei luoghi virtuali possibili tramite l’attuale diffusione di tecnologie visive-interattive e nel fiume costituito da tutto ciò, una piccola goccia è, in Second Life, il mio incontro con Melusina Parkin, CEO di MEB (Maria Elena Barbosa Fashion Group), che avviene nell’ambito di un discorso aperto dalla nostra rivista sugli aspetti del mondo virtuale conducibili al linguaggio cinematografico, cui la moda è certamente affine.

            In Second Life è infatti molto forte l’impatto visivo che, intrecciato a quello narrativo a più mani, permette il realizzarsi di situazioni che sul piano emozionale e relazionale possono avere sviluppi anche piuttosto complessi. La socialità consentita dagli spazi virtuali in 3D forse non è uno sviluppo lineare del fine che la mentalità comune ritiene proprio di questi ambiti, cioè incontrare una persona con la quale instaurare, in modo più o meno duraturo, più o meno reale, un rapporto caratterizzato da una specialità che qui emergerebbe più che altrove. E se è chiaro che in questo “desiderio” non c’è nulla di illegittimo, credo che le possibilità siano talmente varie e interessanti che un argomento a sé è l’esperienza intorno agli sviluppi che nel virtuale avvengono per quanto riguarda il costume, il gusto e, insomma, un più ampio senso culturale. Anche se, confesso prima che mi spariate addosso, che quella di conoscere una persona interessante e stimolante è sempre una cosa sempre molto gradita credo a chiunque.

            In ogni caso, qui il linguaggio dei segni di cui accennavo in apertura può svilupparsi in un senso che può assumere significati sperimentali “utili” alla socialità in generale che non è errato considerare sempre in evoluzione. Il bisogno di argomenti, anche se non sempre vi è consapevolezza che vi sia, è, come sempre, nelle arti. E certe espressioni fanno pensare che Second Life, con il suo tipico particolare senso del fashion che cercheremo di illustrare, appartiene a queste arti con importante ripresa del titolo “pop”.

            E’ questo il punto di vista che ha dato spunto al mio incontro con Melusina Parkin, CEO del MEB Fashion Group, dove MEB sta per Maria Elena Barbosa, fondatrice di questo gruppo che si occupa di moda con un interessante strizzata d’occhio all’arte evidente nelle loro creazioni esposte in compagnia delle “sculture virtuali” di Zhora Meynard. Si potrebbe dire intanto che “tecnicamente”, i modelli di MEB, sono certamente curati e apprezzati quanto a texture e colori, tutti indubbiamente originali e capaci di trasmettere un delicato senso di “carpe diem” molto piacevole e raffinato da interpretare.

            Ho espresso con Melusina il mio punto di vista, ulteriormente ispirato dalla breve attesa nello store principale. Non datemi della fanatica, eh, se affermo che dare un occhiata agli stores, specie quelli ben realizzati, è un attività comunque capace di gratificare te stessa in modo molto simile a certe passeggiate in centro che si fanno in RL. Inoltre qui è emozionante scorgere segnali che confortano la mia visione dell’outfit come facente parte di una rinnovata spinta di quell’arte che in SL si respira e si attua personalizzando il proprio avatar cercando di far apparire percettibili certe vere e proprie sfumature dello stato d’animo.

            “La filosofia del gruppo è riassunta dal motto: Real Style in Second Life, che è una scelta opposta, anche se altrettanto adatta a SL, del creare l'impossibile" afferma Melusina, come premessa del fatto che in SL il livello di specializzazione è talmente elevato che le “case” possono specializzarsi nel creare questo o quel modello adatti all’ampia varietà di situazioni che nel mondo virtuale possono essere ricreate. Per questo possono avvenire delle vere proprie sinergie, tra case diversamente specializzate, finalizzate alla promozione, per esempio, visto che anche se tutto è sintetico, diciamo, determinate dinamiche si ricreano in modo assolutamente speculare alla realtà. Quello che mi sorprende in modo favorevole è sentire il CEO di MEB non esprimersi in senso “organizzativo” e manageriale, ma in termini decisamente artistici quando mi parla che una casa di moda deve offrire al residente di SL “colori da apporre su una tavolozza personale“ per, appunto, lo sviluppo di quello che vuole essere il proprio messaggio visivo, ricordando quanto questo, in ambito virtuale, può essere decisamente creativo rispetto alle esperienze necessariamente limitate di RL. In tutti i casi è necessaria una sincera passione verso il mezzo virtuale e un interesse altrettanto sincero verso la comunicazione che attraverso di esso è possibile. “Un abito come Laura Blue è semplicissimo -continua Melusina- ma ha delle discretissime decorazioni… quelle tre rose nere e delle pieghe che lo rendono aggraziato… se così non fosse, e molti abiti commerciali o free non lo sono, non trasmettrebbe nulla.” Ecco, mi pare condensi, questo, il senso dell’attività di stilista, che non deve sorprendere se comprende impegni di carattere internazionale: “All'inizio di settembre MEB è stato invitato a un evento organizzato dall'agenzia Glance che punta proprio sul confronto fra stilisti di diverse aree culturali… abbiamo sfilato insieme a stilisti orientali, americani... ma anche fra diversi paesi europei dove ci sono differenze di stile notevoli che si confrontano utilmente.” Ovviamente tutto ciò e supportato dall’attività delle modelle, le prime vittime del lag che chiunque abbia frequentato un evento, conosce bene: “negli ambienti delle modelle… loro sfidano condizioni impossibili e riescono a mostrare gli abiti per il pubblico con qualche accorgimento: si può stare a una sfilata vedendo bene e senza crashare di continuo… loro, per evitare questo, conoscono un'infinità di trucchi!” Beh, prima o poi, penso, dovremmo anche farceli svelare, almeno qualcuno di questi trucchetti. Si.

“La sfilata è solo un momento di un processo che comprende molti aspetti nella promozione di un abito… oppure li indossiamo noi per le clienti, spesso io lo faccio per mostrare l'abito dal vivo… poi ci sono i media tradizionali e non, dalla tv ai magazines, ai blog, MEB ad esempio ha sfilato per uno show televisivo con Moda e SLNC TV dove è stata una importante presentazione della collezione Spring…” Ho chiesto: “pensi che il mondo della moda.. del fashion, in SL, sia vicino a una certa maturità?”

Melusina Parkin: “se si guarda alla fascia alta credo di sì… pensa ai livelli raggiunti dalle calzature… oppure alla complessità delle collezioni che proponiamo o agli stessi ritmi di produzione che nonostante le stagioni siano simulate si sforzano di scandire il tempo di dare un ritmo alla SL della gente… e la moda è un'esperienza culturale complessa, mette in contatto strati profondi della psiche, la vanità, l'identità stessa con l'apparenza e la comunicazione…”

EA: “certo... ed è corretto che in SL, tra l’altro, si giochi con la vanità, qui è uno spazio sperimentale”

MP: “oh, sono contentissima di sentirlo perché è un modo di costruire la fiducia in se stesse stimarsi, curarsi… è il grande esercizio di vanità che SL consente, una strada anche per rafforzare l'autostima, credo… e che la demonizzazione della vanità come peccato ha semplicemente avuto l'effetto di ridurre la serenità e la fiducia in se stesse che era quello che si voleva ottenere e le persone insicure sono facili da manipolare. Vanità, in natura è il modo per attrarre il partner e garantire la riproduzione della specie dunque ha una funzione straordinaria… naturalmente qui il fine è diverso ma la pulsione è forte come tutte quelle basilari… la moda si conferma però il fenomeno più sociale che esista perché è il catalizzatore della socialità anche con il confronto, la competizione amichevole e non solo di chi crea ma anche di chi indossa”.

Ecco, il lavoro di stilista è fatto di complessità che non sono solo questioni tecniche. Personalmente, sono sempre più convinta che il fashion occupa un posto centrale e che questa centralità non è esattamente frivola come alcuni pensano. C’è dell’altro, abbastanza per abbandonare certi “scrupoli” e lasciarsi conquistare. Si.

(Eva Auer - foto di Laura18 Streeter)

 
 
 

ESSEELLE-MOVIE MAGAZINE N.12!!!

Post n°63 pubblicato il 15 Ottobre 2009 da eemm.info
 

Ben ritrovati, amici lettori!

Come avrete notato dalla copertina, questo numero è dedicato ai vampiri. La nostra scelta è dovuta oltre che all’avvicinarsi di Halloween anche al fatto che questi esseri, essendo le creature della notte per eccellenza, ci ricordano simpaticamente tantissimi utenti di Second Life i quali entrano principalmente in ore notturne nel metaverso per rilassarsi alla fine di una lunga giornata di lavoro e di stress (io sono una di loro!).

A trattare l’argomento nelle sue varie sfaccettature ci hanno pensato Sabin Ferraris, Pattypatty Miami e Manola Ferraris. Sabin ci propone una ricca anteprima del film “New Moon” l’attesissimo seguito di quel “Twilight” che l’anno scorso ha appassionato milioni di fan in tutto il mondo. Patty, stavolta, si occupa di un gioco di ruolo che in SL sta trovando larghissima eco. Si tratta di “Bloodlines”, un gioco che a prima vista sembra innocuo ma se non fate attenzione, rischierete di trovarvi…senza anima. Manola invece, con la sua “intervista al vampiro” ci da una versione molto poetica e raffinata ma allo stesso tempo crudele dei cosiddetti “succhiasangue”.

Voglio dare il mio benvenuto nel nostro staff a 2 nuovi collaboratori. Si tratta di Yurj Catteneo e Sniper Siemens. Yurj vanta già diverse esperienze giornalistiche sia in SL che in RL e il suo viaggio con EE-MM inizia con un articolo di ampio respiro che parla di imminenti rinascite dei mondi virtuali. Sniper è una abile scripter e builder che ogni mese ci darà qualche utile informazione tecnica e, per cominciare, le abbiamo chiesto di approfondire il discorso sugli Zyngo, iniziato da Patty nel numero scorso.

L’articolo di Patty ha creato nei giorni scorsi un dibattito molto acceso e appassionato sul forum di Secondlifeitalia.com (potete leggerlo qui). I vari pareri, in verità, sono abbastanza discordanti. Qualcuno, però, ci ha rimproverati di essere superficiali in quanto avremmo espresso dei dubbi su queste diaboliche macchinette senza avere delle prove concrete. Proprio grazie a Sniper, quindi, cercheremo di fare chiarezza sulle possibilità di manomissione delle Zyngo Machine. Per ovvi motivi, non potremo dare istruzioni dettagliate ma la nostra Sniper è a disposizione per eventuali delucidazioni sia su questa che su altre questioni tecniche.

Altro passo molto criticato del testo di Patty, per cui vorrei spendere 2 parole, è: “il problema è che Second Life, come l’Italia è un paese di mariuoli…”. Ovviamente è un modo di dire da valutare in un contesto ironico, non si vuole ne’ generalizzare ne’ sparare a zero o dire che tutti i possessori di Zyngo sono disonesti. Non potremmo mai sapere quante macchinette truccate esistano in SL. Le uniche certezze che abbiamo sono che gli Zyngo possono essere manipolati e che, comunque, essi sono inquadrabili nella categoria dei giochi d’azzardo puro e, ciononostante, la Linden (che 2 anni fa mise al bando il “gambling” eliminando tutte le case da gioco del metaverso) ne permette ancora l’uso. Voi cosa ne pensate? Aspetto commenti nel nostro blog

Chiudo questa parentesi doverosa, dandovi altre anticipazioni di quanto troverete all’interno della rivista.

Ebbene, parleremo ancora di calcio virtuale grazie alla nostra amica Alice Mastroianni. Interessanti sono le interviste di Aquiladellanotte Kondor e River Sabra rispettivamente a Giovanni Boccia Artieri, docente universitario ed esperto di mondi virtuali e a Imparafacile Runo, uno dei primi promotori dell’e-learning in SL. Una “rivoluzionaria” Kameo Haller ci parlerà del film “Il Grande Sogno”. Klara Nagy ci farà divertire ma anche riflettere con una storia accentuata ma molto verosimile. Eva, la nostra esperta di “fashion” presenterà Rodeo Drive, la nuova land dello shopping ideata e creata da Annemarie Perenti. MinDBlinD Setsuko inizierà da questo numero un tutorial per chi volesse iniziare a girare filmati in SL. Il “Pensiero” di Faropoeta Destiny, stavolta, sarà dedicato al rapporto imprescindibile tra film e telefilm. In ultimo, la sottoscritta vi mostrerà ancora una galleria di personaggi dai tratti molto … particolari.

Volete saperne di più? Cliccate sulla copertina qui sotto...

(SF)

 EE-MM 12

 
 
 

EsseElle-Movie Magazine su SLNN.it

Post n°62 pubblicato il 16 Settembre 2009 da eemm.info
 

La nostra rivista EsseElle-Movie Magazine è stata recensita da Lukemary Slade sul suo sito SLNN.IT, sicuramente uno dei più seguiti dalla comunità italiana di SL.

Cliccate qui per leggere l'articolo completo...

 
 
 

ECCOLOOO!!!

Post n°61 pubblicato il 11 Settembre 2009 da eemm.info
 

Finalmente , dopo il lungo periodo di vacanze agostano, EsseElle-Movie Magazine torna in tutte le edicole virtuali! Lo fa con un anno di esperienza sulle spalle e, soprattutto con una nuova “skin”. Chi ci segue, infatti, saprà che le dimissioni di Faropoeta Destiny dal ruolo di responsabile all’impaginazione ci aveva spinti a cercare nuove soluzioni a livello di grafica.

Quello che state leggendo è, per noi, una sorta di numero zero. Come vedrete, rispetto al passato, abbiamo cercato di darci un aspetto più snello senza, ovviamente, tralasciare i contenuti che sono sempre stati il nostro piatto forte. Abbiamo ritenuto opportuno ingrandire i caratteri di scrittura per una più facile lettura e dare un impatto visivo molto più accattivante donando maggior risalto alle immagini a beneficio anche di coloro che intendono soltanto sfogliare la rivista alla ricerca di qualche bella foto. Tutto questo, grazie alla nostra nuova responsabile grafica River Sabra. L’ entusiasmo che River mette nel lavoro che svolge è coinvolgente e le sue idee innovative sono state subito accolte con favore dallo staff. Mi auguro che tutti voi lettori possiate apprezzare questi nostri sforzi che stiamo facendo nell’intento di migliorarci sempre e, con un po’ di orgoglio vorrei sottolineare che siamo rimasti l’unico web-magazine italiano del settore.

Da questo numero troverete anche diverse novità riguardo gli argomenti trattati. Iniziamo a parlare della nuova sezione dedicata al “fashion” e curata da Eva Auer con la collaborazione della fotoreporter Tania Tebaldi. Eva ci presenterà, a modo suo, il fantasioso mondo della moda in SL e tutto ciò che vi ruota attorno prestando particolare attenzione alle stiliste e agli stilisti più creativi.

Ovviamente sappiamo bene che quello della moda è un campo prettamente femminile per cui abbiamo voluto accontentare anche i maschietti introducendo una rubrica dedicata al calcio in Second Life e a parlarci di questo argomento sarà uno dei personaggi “storici” all’interno della comunità italiana di SL, nientemeno che Alice Mastroianni. Di Alice non possiamo non menzionare, oltre ai tanti progetti a cui ha partecipato attivamente, le diverse iniziative di solidarietà che ha promosso in questi anni. Stavolta la Mastroianni ci racconterà del gioco del calcio virtuale con un occhio alle classifiche e uno agli immancabili “inciuci”.

In questo numero si parlerà, naturalmente, di cinema con le anticipazioni di Sabin Ferraris, i Camei di Kameo Haller e il pensiero di Faropoeta Destiny. Non mancheranno le consuete rubriche dedicate al metaverso a cura dei nostri reporter AquilaDellaNotte Kondor, MinDBlinD Setsuko, Pattypatty Miami, Klara Nagy e Manola Ferraris. Continua, inoltre, il tutorial tenuto da Biancaluce Robbiani grazie al quale riusciremo ad avere preziosi consigli su come vivere al meglio la nostra seconda vita.

Ma ora…basta con le chiacchiere! Il resto lo scoprirete da soli…

Cliccate sulla copertina qui sotto e...

Buona lettura!!!

(SF)

EsseElle-Movie Magazine n.11

 
 
 

Work in progress...

Post n°60 pubblicato il 08 Settembre 2009 da eemm.info
 
Foto di eemm.info

rotative

Ci siamo quasi!!

Manca pochissimo all'uscita di EsseElle-Movie Magazine.

Sarà un numero tutto nuovo.

Più ricco, più leggibile, più colorato,  più....

Non siate impazienti!!  Fra poco saprete...

(SF)

 
 
 

RIUNIONE DI REDAZIONE DEL 24-08

Post n°59 pubblicato il 27 Agosto 2009 da eemm.info
 

Alla prima riunione di redazione dopo le vacanze, è stata presentata la nostra nuova collaboratrice, si tratta di Alice Mastroianni, personaggio ormai conosciutissimo in tutta la comunità italiana del metaverso.

alice

Alice si occuperà di un argomento che non abbiamo mai affrontato sulla nostra rivista ma che, sono sicura, non mancherà di destare interesse: il calcio in Second Life.

Grazie a lei, inoltre, avremo degli interessanti incontri con alcuni dei più importanti esponenti dell'arte in SL.

Alla riunione erano presenti: Alice Mastroianni, Aquiladellanotte Kondor, Eva Auer, Klara Nagy, Pattymatty Miami, River Sabra, Sabin Ferraris, Sandra81 Fargis e Tania Tebaldi.

(SF)

 
 
 
Successivi »
 

FACCIAMO MACHINIMA!!

Il forum di MindBlind Setsuko

 

VI CONTIAMO

 

 

PIXELOOK

Pixelook

 

UNA GIORNATA...BRILLANTE

 

I VIDEO DI ESSEELLE-MOVIE MAGAZINE

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2016 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

ULTIME VISITE AL BLOG

MCHP89pantaleoefrancamannegghiajean29AgropoliVitawaylon46ROSSI445thor1901dispensatoredigioieAndreaw24TiVoglioMangiareLaeemm.infoginfiz69xluminosaxcontemax_na
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!
Inviato da: Peluche rhinocÚros
il 20/09/2013 alle 09:08
 
Non potete chiudere i battenti, EEMM Ŕ la mia rivista...
Inviato da: Helen
il 25/06/2013 alle 01:06
 
Aspettiamo la prossima uscita. Un bacio
Inviato da: Tony
il 06/06/2013 alle 16:01
 
Anch'io so volare:-) ogni tanto cado e mi sporco...
Inviato da: TiVoglioMangiareLa
il 10/05/2011 alle 12:53
 
Bella la zingara in copertina:-) ChissÓ se legge le...
Inviato da: TiVoglioMangiareLa
il 10/05/2011 alle 12:51
 
 
 

SIAMO SU FACEBOOK