Inchiostro

Come la vedo io

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

FACEBOOK

 
 
 

 

 

 

immagine

 

 

ADDIO PICCOLO BLOG - TERMINA QUI LA NOSTRA AVVENTURA

Post n°81 pubblicato il 24 Settembre 2007 da IlMietitore_diAnime
 
Foto di IlMietitore_diAnime

Bene, amici, viandanti, affezionati lettori. Decido mio malgrado di chiudere questo blog solitario.
Decido così, nessuno credo rimpiangerà. Nessuno sentirà la mancanza di queste quattro righe di frizzante odio verso la nuova società che cambia.
Non ho scritto molto, pensavo di fare di più all'inizio. Le idee e le parole non mi mancavano, il problema è stata la visibilità. Scrivere cose che non verranno mai lette, anche se interessanti, è MORTIFICANTE.
Non ho più voglia, non ho più interesse. Fanculo, questo blog non è mica la mia tipa, lo posso scaricare quando voglio! Ed il momento è arrivato.
Effettivamente mi sono reso conto che Libero è fortemente ignorante poichè traccia il modo di pensare dei media moderni: Sesso, violenza, psiche malate. Viene dato spazio a quei schifosi soggetti in stile 'Milano da bere' 'feticisti dei piedi' 'Pazzi scatenati' che mi hanno sempre dato il voltastomaco.
Questo piccolo blog ha rappresentato la mia voce carica d'astio verso tutto un mondo che fugge dai canoni passati e si affaccia alle porte lussuriose dell'inferno. Il mondo, l' Italia cambia, non come vorrei, ma non posso farci nulla. Manifestare il mio pensiero su un blog che non fa notizia e quindi non verrà mai sfogliato mi rende ancor più nervoso.
Cultura, Amore con la A maiuscola, Grazia, Estro, Sapienza, Interesse reale, Naturalismo et Gaia, Stile vero, Passione ed altre mille bei concetti positivi non fanno parte della blogsfera di Libero. Il mondo è una merda perchè fatto dalle persone merdose che SEMPRE sono al potere nei vari settori. Chi è troppo buono non arriva al potere, è matematico. Internet rappresenta i vizi e le virtù del mondo che cambia. Internet di conseguenza è una merda. Poche sono le isole felici.
CHi conosce internet dagli albori sa di cosa sto parlando. Non si voleva arrivare ad uno schifo così.
Bene.. non ho goduto di grandi amicizie nei blog perchè non ho mai perso tempo a leggere e sfogliare e commentare quindi non ho nessuno da salutare.. no forse un paio di persone le ho. Il primo è un nonnetto ingegnere che mi appare come la mia rappresentanza da vecchio. Incazzato verso chi ha il potere di fare le cose e non le fa o le crea sbagliate.
Il secondo è un uomo grassottello e paraplegico che nonostante il suo handicap ha fatto della sua vita tutto quello che certe persone 'normali' non vogliono fare per mancanza di voglia. Ha una famiglia, dei figli, penso un lavoro. Roba forte..sicuramente un buon insegnamento. Ciao anche a te. Un saluto anche agli amici della lega di Desio, qualcuno può storcere il naso dandogli dei razzisti. Io so soltanto che i leghisti sono gl'unici ancora vogliosi di difendere la propria terra. Nobile ideale antico.
Commenterei l'ultimo libro che ho letto, La cattedrale del Mare, ma non è questo il post giusto. Unico suggerimento: compratelo, vale ogni centesimo speso. Rinuncio volentieri ad un paio di cocktail per un buon libro.
In questo tempo l'amore è qualcosa che manca. Trovo tutto così finto, asettico.. persino il design della mobilia moderna mi pare così in stile 'obitorio'. E' mai possibile che questa società ha perso la propria creatività?! l'amore è anche questo, essere fantasiosi. Ho parlato molto di società, di come siamo tornati servi della gleba senza nemmento rendercene conto. Politici o in generale gente che maneggia i soldi, tutti una razza di delinquenti che fa il bello ed il cattivo tempo sulla nostra pelle. Che tristezza, gente che possiede grandi ricchezze alla fine viene posseduta dal proprio denaro. Eppure si potrebbe vivere così bene in una società UMANA.
Ultimo post dunque, basta così, il tempo del blog su libero è terminato. Il ciclo si è chiuso.
Me ne vado tra il rumore di qualche sparuto fischio di coloro che passano per caso, pochi, si contan su una mano. In fin dei conti, non sono nessuno, non è altro che una perdita di tempo. Ho molto da condividere, utilizzerò altri metodi. La società si può ancora cambiare, l'uomo può cambiare ma non può scappare dalla propria natura. L'uomo è fatto per vivere, non per accumulare ricchezze. E finchè ci sarà questa speranza di un futuro più lieto, io combatterò per averlo.
E' tutto, credo. Anche se mi verrà in mente qualcos'altro non lo scriverò di certo. Addio eremo blog, su libero non c'è più spazio per noi.

 
 
 

Il cliente

Post n°80 pubblicato il 07 Agosto 2007 da IlMietitore_diAnime
Foto di IlMietitore_diAnime

Tra le mie varie attitudini c'è la lettura.
Ho appena terminato 'Il cliente' di John Grisham e vorrei darvi un mio parere nel caso vi saltasse in mente di leggerlo.
Senza tanti giri di parole, vi dico subito che non vale il prezzo stampato sulla copertina.
Tutti ora strabuzzeranno gl'occhi dinanzi a questa mia affrettata conclusione, diamine è un best seller! Certi libri non vanno nemmeno criticati, solo letti!
Senza contare il fatto che il nostro amico John ne ha scritti un'infinità, come posso io piccolo uomo venuto da chissa' dove criticare un autore così degno di rispetto.
Rispetto, certo, questo non lo faccio mai mancare. Sarà pur abile nel buttar giù decine di pagine, ma il lettore va coinvolto. Non si può sempre avere l'obiettivo di arrivare a 500pag giusto per mandarlo in pubblicazione.
Per quanto mi riguarda è il classico libro suggerito dagli incompetenti che vedete in tv da leggere sotto l'ombrellone.
E' monotono, molto ripetitivo. Gli scenari sono sempre gli stessi, anch'essi pallosi. I personaggi antagonisti sono talmente mal descritti che non distinguerete un nome dall'altro, leggerete in fretta per arrivare a fine pagina senza capirci molto.
I mafiosi di turno sono il classico stereotipo dell'italiano in America. Roba vecchia, roba riciclata. Nulla di nuovo sotto il Sole. E, se devo esser sincero, i mafiosi non sono stupidi come gli americani credono. Nel libro vengono fatti passare come un'associazione a delinquere finalizzata all'ignoranza.
E dire che il libro partiva bene, si insomma prometteva molto dalle prime pagine. Interessante, dicevo io! Il ragazzino che si trova nel posto sbagliato al momento sbagliato, il suicidio, la polizia.. Poi il nulla.
Un mattone di circa 400 pag dove non si discute altro che della testimonianza del ragazzino. Non finisce mai. Ognuno ha la sua da dire. Vengono descritti e trattati argomenti di contorno che non interessano a nessuno, solo per tirarla alla lunga. Non è così che si fanno i grandi libri! Sono deluso.
Il finale riprende ritmo ed interesse, anche se mi risulta alquanto inverosimile, poco credibile insomma. Il ragazzino di 11 anni che coinvolge l'avvocato di 50 e passa anni a delinquere, o nell'estremo finale quando riesce a mettere in fuga una banda di mafiosi con le proprie manine..andiamo per chi ha preso il lettore, per uno stupido?
Tra l'altro in questo libro l'FBI sembra una banda di giovanotti con il latte alla bocca. Non ci fanno una bella figura.
Per non parlare dei diritti poi, anche questo lato è inverosimile. Lo sanno tutti, dal primo vecchio all'ultimo delinquente che in questa società i diritti valgono meno di zero. Il nostro caro John invece la racconta come se il sistema sia così perfetto da fermare giudici ed FBI per mano di un avvocato. Andiamo...
Insomma, il mio giudizio è molto negativo sia per quanto riguarda la trama sia per il metodo di scrittura utilizzata.
L'appunto che voglio fare è di carattere irriverente. Le grandi case editrici tipo la Mondadori (che ha pubblicato il cliente) la devono smettere di puntare sul più in voga solo perchè ha fatto successo ed è conosciuto. Voi non fate letteratura, fate marketing. E la cosa mi fa incazzare alla grande.
Ci sono persone che cercano di emergere ma sono ostacolati dai big perchè non se li pigliano, alchè gli scrittori in erba puntano sulle case minori (che sono le migliori ad accettare le sfide, le uniche che fanno vera letteratura). Se per caso fanno successo ecco che arriva il grosso di turno e ruba l'autore alla piccola casa.
Un saluto, al prossimo libro.

 
 
 

Post N° 79

Post n°79 pubblicato il 18 Luglio 2007 da IlMietitore_diAnime
Foto di IlMietitore_diAnime

L'immagine che vedete è emblematica. Li avete riconosciuti subito.

Belli sorridenti. Queste persone sono i miei idoli. Bè, che c'è di strano, a qualcuno piace l'inutile Totti a me persone significative.

Guardateli bene, perchè gente così non la vedrete mai più, neanche da lontano. Parlo per luoghi comuni, certo, ma il mondo va indietro e non si può far niente per fermare lo scempio.

Uno è saltato in aria in autostrada mentre viaggiava, l'altro da fermo sotto casa di un parente. Solo un uomo di merda può uccidere.

Questi due personaggi si sono fatti il culo per cosa? per la verità, la legalità, il senso di Stato?  O solo perchè era la cosa giusta da fare, perchè il cuore li portava a non desistere. Quanto fegato ci vuole ad andare avanti pur sapendo che la nostra famiglia e la nostra vita è in pericolo?

Paolo era un uomo, prima di tutto. Lasciamo stare l'incarico. Era uno di quelli giusti. Fanculo tutto, il metodo e le intimidazioni, la Sicilia era ed è malata e lui voleva debellare la malattia. Poco importa il prezzo, bisognava fare quello che andava fatto.

Mai fermarsi se la causa è giusta, MAI. L'insegnamento è grande, mi si stringe il cuore quando sento le nuove generazioni dire 'chi è?non lo conosco..'.  Disinformazione e disinteresse verso quanto di più utile. Avevo una manciata d'anni quando mi fu spiegato chi questi due fossero. Divennero i miei miti. Perchè oggi non lo si spiega più?

L'ambiente in cui viviamo è triste e sempre più cupo, cazzo io mi innervosisco mentre tutti gl'altri fanno finta di niente. Perchè, perchè l'intera Italia è così fuori di testa?

Mi incazzo quando viene calpestato un vecchio solo perchè debole.

Mi incazzo quando un manipolo di delinquenti che siedono a palazzo decidono il destino di un intero popolo senza pensare alle conseguenze

Mi incazzo quando vedo il disequilibrio sociale.

Mi incazzo quando si fa della disinformazione.

Mi incazzo quando vedo i servi del potere portare avanti il proprio compitino.

Mi incazzo con chi non si ribella o addirittura giustifica.

Mi incazzo nelle situazioni di clientelarismo.

Mi incazzo con chi non ha valori e fa credere di essere un brav'uomo.

Mi incazzo sempre negl'ultimi tempi perchè ho molti motivi per farlo e la lista deve andare avanti fino a fine pagina.

Io non sono un magistrato, ma state certi che se lo fossi stato sarei finito sicuramente cadavere.

Plaudo i miei eroi, anche io faccio la mia parte sebbene sono piccolo piccolo rispetto a loro. Ma erano uomini, solo uomini. Non potevano fare tutto DA SOLI. Ora tocca al popolo intero, dar voce ai valori perduti.

 
 
 

Mastoplastica Additiva

Post n°78 pubblicato il 02 Luglio 2007 da IlMietitore_diAnime
Foto di IlMietitore_diAnime

Ma ragazze (soprattutto giovani) ne vale veramente la pena? Io mi rivolgo a voi, al vostro buonsenso e amorproprio, al vostro esser donne.  Sì, perchè esser donna significa anche saper dire di no. Saper valorizzare la propria mente, ragionare ed opporsi all'ignoranza. La moda è spesso ignorante. Oggi, o per lo meno da 10 anni, va di moda l'intervento chirurgico al seno. Non lasciatevi ingannare, si può sbagliare su tutto nella vita ma quando si tratta di salute non dobbiamo scherzare. Nella vita non bisogna essere per forza sculettanti veline o pompate letteronze. Guardiamoci negl'occhi, nelle palle degl'occhi... queste sono solo mode, stati d'essere che fanno il suo corso e muoiono in poco tempo. L'intervento rimane, è un problema che ci si porta dietro per tutta la vita. Un pò come i tatuaggi, fino a molti anni or sono a nessuno passava per la testa di farsi iniettare inchiostro nei tessuti, oggi tutti con fuori gl'occhi e la bocca aperta quando vedono un negozio di tatoo.

La televisione non deve essere un modo di vivere. Il più delle volte quello che vedete in tv è creato, gestito e messo in opera da gente senza valori, ignoranti, modaioli teste di cazzo. Loro fanno ciò che gli dicono di fare altri, quelli più su che comandano, i maestri della finanza creativa del male assoluto. Per questa gentaglia non siete altro che una percentuale di share da sfruttare. Non lasciate che questi minchioni modifichino la vostra vita.

La Mastoplastica Additiva volgarmente definita operazione al seno vi ricordo che è pur sempre un'operazione chirurgica, in qualsiasi modo i cazzari del far tendenza la chiamino rimane sempre una manipolazione del corpo.

Non sono bacchettone, sono realista:

LATI POSITIVI: Le vostre sorelle staranno sù da sole ed avranno una forma innaturalemte rotonda (e come se mi facessi fare il pisello ovale...!).

LATI NEGATIVI (Non sempre accadono dipende dalla reazione del corpo che ricordo non dovrebbe esser manipolato in età giovanile):

1 Dopo una mastoplastica additiva può essere necessario indossare un reggiseno specifico per attività sportive per circa un mese (non richiesto da tutti i chirurghi). Lieve gonfiore per 3-4 settimane. Sensibilità del capezzolo alterata (aumentata o diminuita) per diversi mesi.

2 Il risultato della mastoplastica additiva può essere considerato permanente, fatto salvo il naturale invecchiamento del seno e la necessità di sostituzione delle protesi mammarie. La durata delle protesi mammarie di ultima generazione non è conosciuta con esattezza, tuttavia è al momento stimabile che debbano essere sostituite dopo circa 10-15 anni. (se crepate a 100 anni dovete quindi cambiare le tette almeno 7 volte)

3 contrattura capsulare (indurimento del seno), infezione con necessità di rimozione della protesi infetta, ematoma, cicatrici ipertrofiche o cheloidee, perdita di sensibilità dei capezzoli, impossibilità ad allattare al seno, rottura delle protesi (normalmente a distanza di anni), rippling (irregolarità superficiali cutanee), dolore persistente. Nella discussione con il chirurgo vanno inclusi anche i rari rischi maggiori: trombosi venosa profonda, embolia polmonare, complicanze legate all' anestesia, sanguinamento e trasfusione.

E chi più ne ha più ne metta. Insomma una porcata che si dilunga nel tempo.

Vi recidono la tetta per far passare sta cazzo di protesi ( non è detto che il vostro corpo l'accetta ), non è una bella cosa. Come infilarsi un mega suppostone. Qualcosa di estraneo al corpo è dentro di voi, potrebbe non piacervi. Il fatto è che il seno è sempre lo stesso, con la differenza che c'è sto cazzo di silicone sotto la carne che tiene su l'impalcatura. Frustrante la cosa. E' come se infilassi un manico di scopa nel culo per farmi stare dritta la schiena.

Ma poi non sono io che devo dirvelo però, ragazze, un giorno potreste essere mamme, che cazzo! L'allattamento è una cosa seria, non si può incasinare così!

Infine io credo di parlare per tutto il mondo maschile, noi preferiamo il naturale, non c'è storia! E' come scegliere tra una buona pizza oleosa mangiata in piazzetta a Napoli e una gonfia pizza con ketchup americana mangiata a Washington..rendo l'idea?

 
 
 

I TORNEI ESTIVI

Post n°77 pubblicato il 29 Giugno 2007 da IlMietitore_diAnime
Foto di IlMietitore_diAnime

Dalle nostre parti, nei paeselli ma in generale un pò ovunque l'estate porta sempre i tornei estivi. Sono un pò come il festivalbar, arrivano col caldo.

Sono organizzati da oratori, associazioni o persone intraprendenti.

Capita ogni anno che si dice: 'Facciamo il torneo di Pallavolo/calcio'. E tutti: 'Si, si dai che figata che magari quest'anno vinciamo.'

TORNEO DI CALCIO.

Inizi con tutti i buoni propositi, le squadre sono molte e composte dai 16 ai 40/45 anni. Che figata, che figata! Ci sarannno molte partite durante questo paio di mesi, a tutti i tuoi compagni luccicano gl'occhi. Si mettono giù piani, schemi, formazioni, si cerca di proporsi al meglio del meglio. Tutti sono propositivi, tutti vogliono fare la propria parte. Tutti si trasformano in Trapattoni e dimostrano una scienza calcistica infusa dallo spirito di Schillaci. A molti fa gola il premio finale, daranno il SANGUE per vincere! Si', è questo lo spirito giusto ragazzi!! ALLA PRIMA PARTITA perdi 10-1 . Gl'avversari ti fanno regolarmente il culo ogni anno alla prima e passi per la squadra di sfigati del torneo. Qualcuno dei tuoi compagni comincia a storcere il naso, altri incolpano il più debole, quello che di norma corre meno degl'altri. Se il portiere commette qualche papera inizia il cazziamento da parte di tutta la squadra che durerà tutto il torneo.

Alla 3/4 partita cominciano a sparire i compagni. Qualcuno si spaccia per malato, un altro ha la diarrea, un altro ancora deve andare a letto presto e si lamenta degl'orari tardivi. Tu , proprio tu, cominci ad incazzarti. Comunque sia riesci a giocare la partita col numero giusto di giocatori, ci dai dentro ma ottieni solo un pareggio. Dopo un pareggio e diverse perdite tutti sono demoralizzati. Tutti bestemmiano e si incazzano con l'arbitro, credono che il torneo sia truccato dall'amico dell'organizzatore di turno. Giungi con non poche difficoltà a metà torneo, i tuoi compagni arrivano scazzati all'appuntamento ed esternano qualche dolore fisico. Nonostante tutto hai ancora il numero risicato di giocatori, puoi ancora giocare.  Molti tuoi compagni non si fanno nemmeno più sentire. Di solito rimangono a giocare tutto il torneo gl'amici fedeli che SEMPRE e dico SEMPRE sono le più schiappe. Ma almeno loro ci sono. Dicevo sono tutti scazzati, si inizia a giocare. Dopo un quarto d'ora di partita accade un torto arbitrale, finisce la partita con una rissa, espulsione di un paio di TUOI giocatori e perdita a tavolino. Eccheccazzo.

Ormai sei diventata la squadra zimbello del torneo. Tutti i tuoi avversari ti deridono ancor prima di iniziare parlottando con gli spettatori. I più audaci ti ridono in faccia.

Hai perso il numero, non hai ancora finito il torneo e giocate in 4. Recluti qualche amico che non senti da una vita, naturalmente gioca stando fermo. Che cazzo! Giocate la peggiore partita del torneo, le prendi sù di santa ragione. Sul tabellone esposto la tua squadra è ultima (come tutti gl'anni) maggior gol subiti minor gol fatti ma stranamente non hai il record di espulsi. Ti guardi in faccia coi tuoi amici e ti incazzi perchè non sei il detentore di tutti i record negativi.

Riesci a portare a termine il torneo con una vittoria (contro dei ragazzini con i quali hai vinto solo perchè sei più alto ma che stranamente sono penultimi dinanzi a te) qualche pareggio e parecchie sconfitte. La cosa che ti fa più incazzare è che hai messo i soldi dell'iscrizione e metà squadra è sparita a metà torneo senza dare la sua parte!!!!!!!!!!!!!

TORNEO DI PALLAVOLO

Nessuno è un gran che a pallavolo, ma che cavolo giochi lo stesso! Nella tua squadra ci sono sia ragazze che aitanti muscolosi. Ti iscrivi con gioia e spirito suicida.

Alla prima partita giochi contro dei ragazzini..nonstante ciò le prendi di santa ragione. 2 set fulminei 25-15/16/17 e 25-10/11 (nel secondo calano i punti causa demoralizzazione)

Le ragazze sono le prime ad essere cazziate. Chissà perchè vige sempre la legge del 'dagli al più inerme'.

"TI devi buttare!"

"Devi chiamar palla!"

"Muovi quel culo!"

Nonostante la sconfitta hai ancora due partite per restare in gioco e non esser eliminato. Hai parecchie speranze e buoni propositi. La squadra viene rimaneggiata per dare il meglio.

Come la LEGGE DEI TORNEI STRONZI vuole la seconda partita la disputerai contro la SQUADRA DI SUPERFIGHI CHE MILITANO IN SERIE B, GRANDI PALLE MUSCOLI SCOLPITI PER GL'UOMINI, CODE DI CAVALLO,GINOCCHIERE E POLSIERE PER LE DONNE.

Ma tu hai buona volontà, devi portare a casa il risultato non si sa mai magari hanno una serata storta. COL CAZZO!

Il Primo set finisce che le prendi su ..ma almeno fai 5 o 6 punti. Loro sono fighi, tu sei una squadra di sfigati. Tu non hai gioco e miri a BUTTARLA DI LA'..loro si fanno 3 passaggi, sono coordinati, s'alzan la palla e schiacciano ed in battuta ti inculano ogni qualvolta. Tu aspetti che sbaglino la battuta fuori. Succede ogni 9/10 punti.

Il secondo set finisce che non fai punti. Tutta la tua squadra è ferma ed ammutolita. State facendo la solita figura da sfigati. I SUPERFIGHI CHE MILITANOINSERIEB ti silurano in pochi minuti compiendo 25 battute a punto.

Vai a casa eliminato dal torneo con la coda tra le gambe.

Sarà per l'anno prossimo, si mormora tra noi.

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: IlMietitore_diAnime
Data di creazione: 17/06/2006
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

elisabetta1313diavolettoincieloRebuffa17grant99piergiorgioborrellitonino.barbagliteutagallicaanitsirc_79robmar17fuocogoticolaiuppa.martaros103evanescenzoanimagemella123xselex
 

 

 

immagine

 

 

immagine