Creato da iamnobody2011 il 04/06/2011

Nessuno RossoBlù

Le Prilline & altro...

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: iamnobody2011
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 23
Prov: AN
 

CHI SONO?

Sono un semplice tifoso della Pieralisi Volley, la squadra di pallavolo femminile di Jesi, la mia città; quella che una volta era chiamata Monte Schiavo e giocava in serie A1. Altri tempi ma la passione per questi colori e per queste ragazze è rimasta la stessa. In questo scalcinato blog cerco di raccontare la mia passione per le "prilline" (così venivano chiamate ai tempi dell'A1) e le loro imprese. Questo magari interesserà a pochi ma non è un problema: io vado avanti lo stesso! Non dimentico però, l'altra mia passione: la musica. Ogni tanto mi diverto a dire la mia su artisti, eventi e tutto quello che mi colpisce del mondo musicale. Buona lettura! by Nessuno

 

LE PRILLINE 2017/18

1. DIAZ Lorena  '92  S

2. TALLEVI Valeria '89 O

3. CECCONI Benedetta  '96  L

4. LOMBARDI Sara '92 C

5. TOZZO Valentina '85 C

6. PAPARELLI Maria Chiara '99 P

8. QUINTABA' Federica '87 P

9. PERELLI Jessica '96  S

10. PIRRO Martina '99 S

12. DA COL Valentina '84 S

13. CARBONARI Giulia '99 O

15. DURU Elena '98 O

16. MILLETTI Talita '02 C

18. MARCELLONI Margherita '93 C

All. Luciano SABBATINI

Vice All. Elisabetta BONCI

 

I MIEI LINK PREFERITI

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

TAG

 

AREA PERSONALE

 

Messaggi del 15/05/2017

Gabbani beffato dal Portogallo all'EuroFestival

Post n°1074 pubblicato il 15 Maggio 2017 da iamnobody2011
 
Tag: Musica

C'è un vecchio detto sui favoriti che recita così: "E' entrato Papa e ne è uscito cardinale", riferendosi a tutti quelli che alla vigilia di un conclave erano considerati già con l'abito bianco papale ma che per uno scherzo del destino, alla fine dei giochi erano rimasti delusi. Credo che questo detto si addica molto a quello che è capitato sabato sera al nostro Francesco Gabbani, dato da tutti come vincitore sicuro dell'Eurovision Song Contest ma alla fine beffato dal carneade portoghese Salvador Sobral.

Tutto sembrava spingere la nostra "Occidentali's Karma" alla vittoria, che per l'Italia manca dal lontano 1990 quando Toto Cutugno sbaragliò la concorrenza con la sua "Insieme 1992". Gabbani aveva dalla sua parte i bookmakers, la stampa che gli aveva assegnato suo premio, il pubblico che sapeva a memoria le mosse della sua coreografia ed alcune parti della canzone (l'Alè finale cantato da tutta l'arena di Kiev mi aveva fatto sognare...) e soprattutto il record di visualizzazioni su YouTube tra tutte le canzoni in gara. Tutto questo non è bastato per sfatare la maledizione europea. 

"Amar pelos dois" è stata votata dalla maggioranza delle 42 giurie dei paesi in gara, rimasti affascinati dal tema della canzone (Sobral ha problemi di cuore) e dal mix un po' jazz un po' fado della melodia. D'altronde lo stesso Gabbani aveva avvisato tutti della pericolosità del Portogallo, che dunque per la prima volta vince la rassegna continentale e l'anno prossimo dovrà organizzare la finalissima. Credo che la beffa vera per l'Italia sia il sesto posto finale di "Occidentali's karma", superata anche dal ragazzino della Bulgaria, Moldavia, Belgio e Svezia. Sono del parere che almeno il podio lo meritavamo! La consolazione è essere stata la prima di Big Five, cioé i cinque paesi fondatori dell'Eurofestival: 12ma la Francia, 15mo il Regno Unito, penultima la Germania ed ultima la Spagna. Un segnale tuttavia da Kiev è arrivato: è tornata a vincere una canzone in lingua originale (come 1944 dello scorso anno), dopo otto edizioni in cui aveva trionfato l'inglese. Che sia di buon auspicio per il futuro? Sarebbe bellissimo se ogni paese portasse un pezzo nella sua lingua. 

Ovviamente appena finita la manifestazione sono ricominciate le illazioni sul boicottaggio della Rai, che in passato fece di tutto per non far vincere i nostri artisti. A spegnere ogni polemica ci aveva pensato il direttore di Rai 1, Andrea Fabiano: Certo che abbiamo sperato nella vittoria di Francesco - dice Fabiano - l'idea di organizzare questo show in Italia ci gasa, non ci preoccupa. In più con l'esperienza del Festival di Sanremo la Rai saprebbe come gestire questo colosso; alcune città, Bologna per esempio, si sono candidate per accoglierlo». Se è così allora, c'è da sperare nell'anno prossimo. Buon ascolto! by Nessuno

 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

IL CALENDARIO DELLE PRILLINE

OTTOBRE

Sabato 21 ore 18.30 @ Jesi: PIERALISI vs. Montespertoli

Sabato 28 ore 21 @ Spinetoli (AP): Pagliare vs. PIERALISI JESI

NOVEMBRE

Sabato 4 ore 18.30 @ Jesi: PIERALISI vs. TeamVolley Firenze

Sabato 11 ore 21 @ Corridonia (MC): Corplast vs PIERALISI JESI

 

NESSUNO ROSSOBLÙ ON FACEBOOK

Nessuno Rossoblù su Facebbok

Visita la mia pagina Facebook "Nessuno Rossoblu"!

 

ULTIME VISITE AL BLOG

iamnobody2011zurigo100maurizioporceddalaura_torriIrrequietaDalexagallonlyemotions71giovannimaddalunaclaudia1810muttley1971enripinialrasunirnaccarato.raffaelealexpo1984
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ULTIMI COMMENTI