Creato da: loneydoll il 09/01/2011
bla bla

addensando eroderei re seri

   

se ricordiamo

come chiedere

 

e lo facciamo

 

il mondo si curva

attorno ai nostri desideri

 

non sempre ciò che desideriamo

si rivela un bene per noi

 

ma il mondo si limita a dare

non ha giudizio

 

e se viviamo senza giudizio

siamo oltre i desideri

 

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Ultime visite al Blog

LuigiDC71fin_che_ci_sonomary.dark35dittaturadelpensieronottealta78MAN_FLYloneydollstrong_passionchristie_malrylacey_munromax_6_66Buster_StoneSeria_le_Ladygulp.alfrederaick
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale, ai sensi della legge n. 62 del 7/03/2001.

Il materiale qui presente e' di proprieta' dell'autore. Se volete utilizzarlo siete liberi di farlo, ma per favore citatene la fonte!

Le fotografie sono quasi tutte dell'autore, pero' alcune sono state reperite su internet; se queste ultime fossero coperte da copyright, prego gli interessati di comunicarlo e le togliero' subito.

 

 

 

 

 

fa che la tua parola sia impeccabile ...

Post n°59 pubblicato il 26 Giugno 2014 da loneydoll

"Fà che la tua parola sia impeccabile"-  disse.
Poi, si alzò in piedi, nella luce del sole, e si mise a guardare il mare.
L'acqua, il colore,  l'eterno movimento.
L'acqua che scorre, che lava, che porta via.
L'acqua che inghiotte, che sfonda, che trascina via.
L'acqua che muta continua la sua forma.
L'acqua. 

Trasparente, impeccabile, proprio come dev'essere la parola.
Come dovrebbe essere la tua parola ....

Non è difficile.
Eppure si mente, agli altri e a noi stessi; anche quando non serve, a volte.
Nessuna verità è troppo scomoda; anche l'acqua più torbida si può decantare e bere. 

Ma del resto, niente è reale  .....

 

 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

sonountubovuoto

Post n°58 pubblicato il 12 Giugno 2014 da loneydoll

Cerca di capire. Sognare è bello, ma solo perché poi ci si sveglia. Se no che sogno è, se dura ? … Non ci vedremo più, questo è certo. Almeno non intenzionalmente, poi, la vita riserva sempre qualche scherzo a chi pronuncia mai e sempre.
E’ stato bello farsi sfiorare da parole d’amore?
Lasciarsi accarezzare dal suono dolce di una voce?
Ad oggi, non saprei dare una risposta certa.
Sono un tubo vuoto.
Ma non vuoto di emozioni, sentimenti…. Vuoto di desideri.
Il desiderio, quella spinta che costantemente porta all’infelicità. Anche quando sembra esaudirsi, non ti illudere. Come ogni problema porta un dono, così ogni dono contiene un problema.

Accetta la mia solitudine.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

una persona speciale

Post n°57 pubblicato il 22 Maggio 2014 da loneydoll

Esiste una grande differenza tra una persona normale ed una speciale.
E’ da quest’ultima  che viene  il calore che si sente a starle vicino, lo stare bene che c’infonde la sua sola vicinanza.
La persona speciale è una persona normalissima, solo che crede, veramente e sempre, in quello che fa, in quello che dice e nel modo in cui si comporta. 

Crede in se stessa e per amare gli altri prima di tutto ama se stessa. Non è perfetta, anche se ha la soluzione ad ogni problema, anche se è un punto fisso in un mare in tempesta. 
Ha sempre fiducia anche quando ha paura, ha i problemi di chiunque, forse ne ha di più, ma riesce sempre a vedere la luce anche se il tunnel è lungo e buio. Fa le cose credendo che ciò che deciderà sarà sempre la cosa più utile per sé e di conseguenza per gli altri. E’ un aiuto a scoprire la felicità che hai dentro,che tante volte quando sei triste non riesci a trovare da solo. La persona speciale  è un grande amico, a  cui bisogna dimostrare tutto il nostro affetto ed inondarlo delle nostre attenzioni. Ogni giorno, ogni volta che si pensa a lei si scopre qualcosa d’ammirevole, d’adorabile, di commovente. E non ci si stanca mai di stargli vicino, di abbracciarla, di stringerla. Se prima si poteva restare lontano per più tempo, ora sembra tanto un giorno ed anche un'ora. Ma se non si è in sua compagnia il suo pensiero t'accompagna.
La persona speciale ti fa desiderare. I desideri sono illimitati e quando si concentrano in una sola persona si moltiplicano ed esplodono in lei. E’ uno scuotimento del corpo, dell'anima, una crescita, un ampliamento della vita. 

Ti aiuta a capire qual è la cosa giusta da fare quando nel cuore ti batte forte un’emozione. Ti aiuta a dire sempre quello che pensi, a metterti in gioco ogni volta, ad essere sempre te stesso anche quando la situazione non vorrebbe. Non è giusto negare agli altri i propri pensieri, le proprie gioie e dolori. Noi siamo in ogni azione, in ogni gesto, anche se non sempre sono i migliori. In ogni caso si cerca di migliorare.
Sa quando è il momento d’abbassare la luce, porgerti la sua mano ed avvolgerti in un silenzio che può essere più forte di mille parole. Si può esprimere la gioia, la felicità, la tristezza, l'intesa o qualsiasi altro sentimento anche stando in silenzio. Ci sono momenti in cui si vorrebbe essere in un immenso prato lontano da tutti e da tutto, in mezzo ad una pace assoluta e godere del rumore del silenzio. Ma forse non si vorrebbe essere proprio soli …
Anche se non lo manifesta platealmente, ti vuole bene, ti sta sempre vicina ed è sempre pronta ad offrirti il suo sorriso. Ogni gesto che compie, ogni piccola attenzione che ti rivolge ha un significato speciale per chi guarda con gli occhi di chi sa apprezzare, anche quando non può esserti vicino, cerca di farlo in qualunque modo. 
Si ricorda di te in ogni momento anche con un piccolo segno od un piccolo pensiero che però rivela un grande affetto, sa giocare e scherzare,  ma quando è il momento, senza chiederglielo,sa offrirsi completamente con tutta la sua esperienza di vita.

La persona speciale riesce a trasformare qualsiasi momento in un momento unico.Ogni attimo, ogni comportamento diventa grande e cambia forma per diventare un bel ricordo al quale poter sempre attingere. E’ molto educata, sensibile e rispettosa delle tue idee, del tuo modo di fare. Non vuole cambiare nulla dite, ti accetta come sei, con le tue poche qualità e i molti limiti. Non ti chiede mai nulla eppure tu vuoi darle sempre di più. Vuoi che sia felice e cerchi, nei tuoi limiti, di essere un po’ speciale anche per lei. Hai un continuo bisogno di dimostrarle qualcosa, di farle sapere che ci sei, di renderti utile magari solo con piccoli gesti.

La persona speciale sembra non avere difetti e la sua vita è così completa che i problemi quasi non esistono. E’ forse per questo suo modo di vivere che anche la tua vita pare migliore. La serenità e la tranquillità che emana ti contagia,non ha fretta, ogni tessera del suo mosaico ha un significato preciso,costruisce giorno per giorno il suo futuro, assapora tutti i momenti della giornata e non lascia nulla al caso. E’ il miglior confessore. 

Puoi parlare di qualsiasi argomento, raccontare qualsiasi cosa con la certezza che mai proverà a giudicarti. Le parole fluiscono naturali e spontanee e qualsiasi spunto è sempre un ottimo motivo di conversazione. Grazie alla sua sensibilità e gentilezza anche i discorsi seri ed importanti scivolano con minor pesantezza. E’ amante della vita, è sempre in movimento;  ama la natura, i bambini e tutto ciò che di bello può cogliere. Sa divertirsi con poco e le persone che gli sono accanto si divertono insieme lei.

La persona speciale è bella, ha il viso radioso, un sorriso gioioso, ma la sua bellezza interiore e la purezza dei suoi sentimenti sono molto di più; è il nostro angelo, un’essenza che non svanisce. Non tutti hanno l’occasione di incontrarla nel proprio cammino. E` la cosa più bella che esista. Quando l’ho scoperta, anzi, quando mi è stata donata,  ho capito quanto sia stato fortunato.

La persona speciale fa parte della nostra vita ed è lì davanti a noi. Dobbiamo meritarci quello che ci offre e non dobbiamo deluderla mai.

 

ecco, una cosa così ti fa venir voglia di esserlo davvero ...

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Attraversare la porta dell’estremo spavento

Post n°56 pubblicato il 06 Maggio 2014 da loneydoll

Ora
 è necessario percorrere
  di nuovo
 una salita
una faticosa ascesa
 per scendere
  più a fondo
 di quanto abbia mai fatto

Ma che cazzo vi prende a tutti? Smettetela di ammazzarvi, a cadenze regolari, per piacere, che ogni volta mi ci fate pensare, io che con voi condivido il piacere del vivere con il disprezzo di un padrone,  perché solo io, voglio esserne padrone. Della vita.Fino in fondo. Se non ho scelto quando nascere, voglio almeno poter decidere se morire. È un fascino potente, un orrido che attrae, un ponte che ti chiama a saltare … e ogni volta che qualcuno salta ti chiama; come sarà andare? Noi gnomi campiamo a lungo, in ogni caso, e la vita la conosco abbastanza da sapere che si prenderà gioco di me, comunque vada. 

Perché? Non lo so, so solo che potrei. Ci sono giorni che anche uno gnomo si sente di merda. Talmente di merda che arrivo a pensare: ma chi cazzo me lo fa fare, di stare qui alla luce, io spengo l’interruttore. Momenti di delirante vittimismo, niente a che fare con i problemi umani, il lavoro, i soldi, la salute. E’ più profondo, è un male che ti prende dal cuore alla pancia, è una tristezza infinita. Il male di vivere. Acuisce la cattiveria. Nemmeno la rabbia è così cattiva.
Ma chi prendo in giro?  Se solo il mio elfo fosse qui, sarebbe diverso. Invece è ancora via, e prima mi sono arrabbiato, e poi mi sono incazzato e poi mi sono sfogato nella tristezza …. Sono nato gnomo, e sfogo e  poi torno a ridere di me stesso. Che faccio la vittima quando mi mancano le coccole dell’elfo. Che poi non me le fa mai, che cosa mi mancherà. Stupido mendicante. Che non ci potresti nemmeno vivere sempre con l’elfo, la ammazzeresti, prima o poi. E magari sarebbe la volta buona anche per te …. Mi riprendo, mi guardo intorno …. Mi vedo e vedo intorno: un casino immane. Sporco e disordine ovunque. Non a casa mia, nella casa dell’elfo…..

Ora che ci penso, meglio sfogare le paturnie con un po’ di sana attività fisica … ripulire ‘sto troiaio mi farà bene. Anche perché se no,stavolta, quando torna mi butta fuori e cambia la serratura …. Lo faccio come buon auspicio che l’elfo torni presto.
Lei deve tornareeeeeeee -  mi metto a cantare – ma se torna e trova un casino così mi tratta peggio che morireeeeeeeeeeee.
E poi magari metto anche dei fiori freschi, per il suo ritorno; dice sempre, ci vuole bellezza intorno a noi.
…. quando lo dice sogghigno, che mi vengo in mente, brutto come la fame. Me l’ha spiegato però cos’è la bellezza. E dentro ci sto anch’io, e se lo dice lei ...

Apro le finestre e mi metto a pulire. 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

mutamenti

Post n°55 pubblicato il 23 Aprile 2014 da loneydoll



Bozzolo di terra

 lavato dall’umore dell’amore

 sciolto dal succo del piacere 

bozzolo di seta

dipanato da mani di amante

filo che risplende

flessibile e resistente

sonoro di sensazioni

pronto ad intrecciarsi

a farsi intrecciare

e risuonare

ancora

e ancora

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »