Community
 
latualuna_1...
   
 
Creato da latualuna_1972 il 18/04/2008

eclissi

la donna della luna

 

 

I gesti di chierida che toccno il cuore:

Post n°194 pubblicato il 24 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

GRAZIE  Clò!!!

 

 

 

 
 
 

Donato dalla sempre più dolce CHIERIDA __ GRAZIE!!__

Post n°193 pubblicato il 23 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

donato da chierida!!!!

Post n°192 pubblicato il 20 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

 

 

 

 

DOLCISSIMA

Clò!!!

 
 
 

donato da chierda

Post n°191 pubblicato il 20 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

donato da chierida

Post n°190 pubblicato il 20 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

donato da CHIERIDA!!!

Post n°189 pubblicato il 17 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

 

Grazie Clò,

è BELLISSIMA!!

 
 
 

DONATO DA CHIERIDA

Post n°188 pubblicato il 15 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

GRAZIE Clò  !!!!!

 
 
 

pensieri in volo

Post n°187 pubblicato il 14 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

volano i pensieri.
 sono aliti di vento.
sono tracce sottili.
sono attimi fugaci e
costruzioni della mia anima.
 
 
 

notte di luna

Post n°186 pubblicato il 14 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

 

"Notte di luna

come un viandante

passi dall’altra parte del mare

con la tua pallida lanterna oscillante.

Io sono uno straniero,

solitario e distratto;

sul balcone lontano

così tu mi incanti,

e porti via il mio cuore..."

 

 

 
 
 

ringrazio in ritardo

Post n°185 pubblicato il 12 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

donato da CHIERIDA

Post n°184 pubblicato il 12 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

donato da CHIERIDA

Post n°183 pubblicato il 12 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

donato da MEMOLE

Post n°182 pubblicato il 12 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

donato da chierida..sempre più dolce! grazie!

Post n°181 pubblicato il 05 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

il dialogo tra mente e cuore

Post n°180 pubblicato il 04 Maggio 2009 da latualuna_1972

            

 

                                       

 

 

 "Sono svantaggiata"
disse lei  sull'orlo del pianto,
"rifletti:siamo ad armi pari"
 rispose lui,sorridendo amaramente...

Ma come?  

Lei non riusciva a capire,
la sua mente correva veloce alla ricerca della
 risposta che non riusciva a trovare,
ma non voleva chiedere oltre,non a lui,
a chiunque altro si,ma non a lui!
Stranamente ciò che le diceva era sempre sufficiente,
e ancor più stranamente si fidava,quasi stesse conversando
con se stessa...
Intanto lui faceva scorrere le dita tra i capelli,
lento e imperturbabile si accarezzava il mento in attesa
che lei rivelasse la sua decisione...
"pensaci!"
le aveva detto
e le era parso un ordine che sembrava nascere dalle viscere...
Ma a che cosa avrebbe dovuto pensare?
E soprattutto con quale delle due menti?
Si,perchè ormai non possedeva più nulla che fosse
 ancora SOLO suo,
tutto era diviso con lui,una fusione della quale si era accorta
quando ormai era troppo tardi,ma non se ne lamentava,
anzi,le piaceva quella perfetta armonnia,
quel sapere sempre di non essere sola.
Forse per la prima volta nella sua vita,si lasciava cullare
da un'altro essere,
abbandonata totalmente nelle sue mani,
senza chiedere dove l'avrebbe condotta,
senza aspettarsi null'altro che quel dondolìo
in balìa di un mare calmo o in burrasca,non le importava,
purchè fosse lui al timone.
Certo un moto di ribellione lo aveva avuto...
...quel dubbio...
no,non aveva voluto ascoltarlo,faceva troppo male!
"Non hai capito ancora...allora non mi conosci..."
E a quelle parole le si era scatenato l'inferno nell'anima.
Non sopportava di averlo deluso,
di colpo si era sentita infinitamente piccola,
lei che voleva al di sopra di tutto,voleva vederlo appagato,
lei che voleva farlo ricredere sulla felicità,
dimostrargli che esiste
e che qualche volta dura più di un battito di ciglia...
di colpo era stata travolta dal pensiero di perderlo,
non vedere più la sua immagine negli occhi di lui...e
quel viso,quelle mani,la mente che ne muove le fila...
non le riusciva nemmeno di pensare ad una simile rinuncia.
Distratto,non aveva fatto caso al pianto di lei,
"Non saprei dove altro andare...sei tu la mia casa..."
gli aveva detto asciugandosi le guance umide,
aveva ripreso a parlare e stranamente ora aveva la mente
lucida,
le insicurezze,i dubbi di un attimo prima,
non ricordava neanche più
di averli avuti,
aveva provato una strana euforia mentre gli aveva elencato tutte
le ragioni per le quali sarebbe rimasta,
e ad ogni sua dichiarazione,vedeva ricomporsi la sua immagine
in quegli occhi di velluto, dolci e inquietanti, che le avevano scavato
dentro
...quasi non avessero mai fatto altro...
Sapeva che ormai le riusciva impossibile persino muovere le mani
se solo pensava che a lui non facesse piacere...
"Diciamo le stesse cose...." Gli aveva sussurrato,
aveva urgenza di interrompere quel silenzio che la stava assordando,
un silenzio nel quale lo sentiva,forte,
forte come solo lui sa essere.
"Si,lo so....noi siamo uguali"
Ecco,era stato più bravo di lei ,
poche parole
la verità assoluta
quella che ti lascia senza fiato,senza risposte,perchè tanto
non servono,
"Uguali"
E si fidava di nuovo,
di nuovo si sarebbe fatta condurre con gli occhi chiusi,in qualunque luogo
lui l'avesse voluta portare.
"Chiudi gli occhi e senti il mio odore"
Lo sentiva,incapace di sentire qualunque altra cosa,
"Come un'animale che segue il suo fiuto..."
"I miei pensieri sono la leva,tu sei il fulcro"
essere il suo "centro"
questo voleva lei e questo le era appena stato concesso di essere,
e lo aveva sentito arrivare
in profondità,là dove" non esistono barriere"...
"Che cosa siamo io e te?"
Avrebbe voluto chiedergli,
ma quello non era il tempo delle domande,
così,le era uscito quel  "TUA"
e  lui aveva capito che le si era consegnata
nuda e intera,
era di nuovo a casa....
"Smetti di cercare,ti prego!
....Sono io...sono io..."





 
 
 

regalo di chierida

Post n°179 pubblicato il 03 Maggio 2009 da latualuna_1972

 
 
 

sensazione

Post n°178 pubblicato il 03 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

 

 Cos'è la strana sensazione che provi?
da quale direzione è arrivata?
Te la sei ritrovata addosso prima ancora
di poter realizzare che c'era.
Ed ora è lì,dentro e fuori di te,
ha invaso l'intero tuo essere,
ogni angolo,ogni meato,ogni piega
della tua anima...
nella mente l'eco di certe parole
t'insegue e non da scampo,
nel petto un senso di oppressione,
nemmeno ti domandi se è dolore o gioia,
quello che senti,
lo senti e ti riempie,
...e ti basta...

 
 
 

la partita incantata

Post n°177 pubblicato il 03 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

 

 

 

 

 Ti è mai capitato di  pensare a qualcuno
così intensamente da poterlo quasi toccare?
...Ne percepisci l'odore,quasi fosse lo stesso emanato dalla tua pelle...
così familiare
così simile
così maledettamente "tuo" da averne timore.
E tenti di darti spiegazioni,
provi a ripercorrere le strade a ritroso,nel
vano tentativo di capire dove hai inciampato...
perchè se tu lo scoprissi,allora potresti,
o forse vorresti tornare indietro,
ma si sa,
certe "partite a scacchi" sono incantate
e vanno da se!
come?
come ci sei finito in tutto questo?
come hai fatto a non accorgerti che la tua anima
si stava pericolosamente perdendo tra le pieghe di
un'altra anima?
...Ti sei svegliato,un mattino,e hai udito un richiamo,
era un sogno?
ancora con gli occhi socchiusi,hai mosso la mano,
dimmi: provavi a scacciarlo?
Ma no,presto avresti saputo che non ti è dato di controllare il fato.
Rapito da quel richiamo,gli hai ceduto...
...ed è allora che tutto è iniziato...
è stato allora che ti sei guardato intorno e non c'era più niente...
volevi capire come si fa a riconoscere la giusta traccia,
ma una voce
 (quasi un lamento)
si è levata per dirti che già la stavi seguendo.
Troppo Tardi!
Cos'altro dovresti cercare se hai già tutto?
Lasciarti andare o resistere?
Fuggire o rimanere?
La risposta ti arriva puntuale ogni volta
che ti senti a "casa"
e sai che in nessun altro luogo ti sentirai così.
Dovresti avere paura,
ma tu adori le "complicazioni"
Ti stimolano
Ti eccitano
Ti emozionano
Ti invadono
Così pensi che valga la pena rischiare,
giocarsi l'ultimo frammento di cuore,
sapendo che forse verrà distrutto...
o forse sarai tu il distruttore dell'altra parte?
"ci faremo molto male"
lo ripeti a te stesso,quasi a denti stretti,
saturo di rabbia e di desiderio,che odora di terra bagnata.
...Le tue mani,come radici,
vorresti affondargliele dentro,
carpirle tutto e costringerla a respirare o a stare in apnea
se solo tu vuoi così...
-Immobile-
ma perchè non si muove?
perchè non si ribella?
potrebbe mai un'anima,essere tanto stolta da farlo,
rinunciando a tutto questo?
Quindi si è arresa?
No!
Ti concede una tregua,
il tempo necessario per lasciarti guardare bene
ciò che hai trovato...
hai mani abbastanza grandi da poter contenere tutto?
Ti fermi
il respiro corto di chi non parla perchè sa
di non dover dire niente,
osservi ciò che è TUO
con impaziente attesa
e combatti la tua guerra tra corpo e anima
morsi e carezze
angeli e demoni
tutto mischiato
confuso
Caos
nel quale vorrai perderti!

 


 
 
 

Lei

Post n°176 pubblicato il 02 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

 

Lei si è fermata ad amarmi,
mentre tutti cercavano l’oro.
È così che l’ho riconosciuta: l’angelo,
l’anima che, tra mille, ha scelto me
come sua cometa di dicembre,
rugiada di maggio,
preghiera di sempre.
Lei che non mi dà le spalle,
sente i miei pensieri e li plasma
come se creta fosse il desiderio mio delle sue labbra.
L’angelo senza ali,
fragile, le cui lacrime scompaiono prima di cadere,
mentre solcano le guance.
L’angelo senza ali,
umile, la cui ricchezza sta nel silenzio.
Perché nel silenzio ella ama così tanto
da unire per sempre ciò che è diviso da sempre.

 
 
 

scacchi

Post n°175 pubblicato il 02 Maggio 2009 da latualuna_1972

 

 

 

 

 

Sotto specie di verità, non di metafora,
noi siamo dei pezzi da gioco, e il cielo è il giocatore.
Giochiamo una partita sulla scacchiera della vita,
e ad uno ad uno ce ne torniamo nella cassetta del Nulla.

 
 
 
Successivi »
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 

TAG

 

FACEBOOK

 
 

 

 

ULTIMI COMMENTI

Sentiti..Sinceri...Infiniti Auguri di Buon Compleanno a...
Inviato da: ZPPWZAFAGOGE
il 25/10/2012 alle 15:20
 
un abbraccio di buone ferie
Inviato da: comelunadinonsolopol
il 09/08/2012 alle 11:29
 
buon inizio settimana
Inviato da: comelunadinonsolopol
il 17/06/2012 alle 20:29
 
Sentiti...Sinceri...Infiniti Auguri..di Buon Compleanno a...
Inviato da: ZPPWZAFAGOGE
il 28/10/2011 alle 09:22
 
bel post
Inviato da: comelunadinonsolopol
il 12/04/2011 alle 00:36
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gpatriziaiandalumaWIDE_REDalexandra1865eclissi.lunare2011dialogoimperfettolorenzostallonedoublellecarlo.ottolinimanu.rossanaviprarossa.fracomelunadinonsolopolBlackBerry39strong_passionraffaellasvergola
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

"Ogni angolo ed ogni pezzo di te è una promessa

un vincolo muto tra il mio veleno e il tuo sangue

scritto ignorando le parole mai dette

mirando a quello per cui lo spirito langue"

Dedicata ad un Uomo....

....Dedicata a TE...

 
 
Sei la mia angoscia,
il ghiaccio che morde
il mare;
ti espandi come il freddo
che cristallizza l'aria...
Siamo intima distanza.
Se la vita è nera,
voglio un foglio a colori
per scrivere di te.
La parola cade sull'anima...
Mi chiedo perché
non posso sentire ancora
la tua voce.
 
 

Là dove sei diretto
non ci sono sentieri, né piste,
solo il tuo istinto.
Hai seguito i segnali
e alla fine sei arrivato.
Adesso devi fare
il gran tuffo nell'ignoto
e scoprire da solo
chi ha torto,
chi ha ragione,
chi sei tu veramente.

 

 

 
Eros ha scosso la mia mente
come il vento che giù dal monte
batte sulle querce.

Dolce madre, non posso più tessere la tela
domata nel cuore dall'amore di un giovane:
colpa della soave Afrodite.

Sei giunta, ti bramavo,
hai dato ristoro alla mia anima
bruciante di desiderio.
 

Dimmi se questo è vero, amore mio...

Dimmi se questo è vero, amore mio,
dimmi se questo è tutto vero.
Quando questi occhi scagliano i loro lampi
le oscure nubi nel tuo petto
danno risposte tempestose.
E' vero che le mie labbra son dolci
come il boccio del primo amore?
Che le memorie di mesi svaniti
di maggio indugiano nelle mie membra?
Che la terra, come un'arpa, vibra
di canzoni al tocco dei miei piedi?
E' poi vero che gocce di rugiada
cadono dagli occhi della notte
al mio apparire e la luce del giorno
è felice quando avvolge il mio corpo?
E' vero, è vero che il tuo amore viaggiò
per ere e mondi in cerca di me?
Che quando finalmente mi trovasti
il tuo secolare desiderio
trovò una pace perfetta
nel mio gentile parlare
nei miei occhi e nelle mie labbra
e nei miei capelli fluenti?
E dimmi infine se è proprio vero
che il mistero dell'infinito
è scritto sulla mia piccola fronte.
Dimmi, amor mio, se tutto questo è vero.

 

 

 

Saprai che non t'amo e che t'amo
perché la vita è in due maniere,
la parola è un'ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.
Io t'amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l'infinito,
per non cessare d'amarti mai:
per questo non t'amo ancora.
T'amo e non t'amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un incerto destino sventurato.
Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t'amo quando non t'amo
e per questo t'amo quando t'amo.

 
 

 

Che importa che tu venga
dall'Inferno o dal Cielo
o mostro enorme, ingenuo, spaventoso!
Se grazie al tuo sorriso, al tuo sguardo,
al tuo piede penetro
un infinito che ignoravo e che adoro?
Che importa se da Satana o da Dio?
Se sirena o angelo, che importa?
Se si fanno per te - fata occhi, di
velluto, ritmo, luce, profumo,
 mia regina-
meno orrendo l'universo,
meno grevi gli istanti?

 

ADOTTA UN CIPOLLOTTO