Community
 
gladiatore1...
   
 
Creato da gladiatore1973 il 27/03/2006

AVE CAESAR MORITURI

Ciò che facciamo in vita, riecheggia nell'eternità!

 

 

« La compravendita di VOTI...L'INVOLUZIONE DEL CAMER... »

LE PROMESSE DEL BUGIARDO FINI

Post n°295 pubblicato il 13 Dicembre 2010 da gladiatore1973
Foto di gladiatore1973

È vero che Fini aveva già fatta una promessa analoga quando scoppiò lo scandalo della casa di Montecarlo. Disse agli italiani che se fosse risultato che quella casa era stata acquistata dal cognato Giancarlo Tulliani si sarebbe dimesso da presidente della Camera. Giancarlo Tulliani ha acquistato quella casa, ancora oggi ne è inquilino, ma Fini resta al suo posto.

Bugiardo, dunque. Ma lui da Lucia Annunziata ha avuto la spudoratezza di definire inaffidabile Silvio Berlusconi. Segno che è fuori di testa, ed ha tutte le celluline grigie scompaginate. Si è permesso tuttavia, da spergiuro, di fare un’altra promessa agli italiani: Se Berlusconi avrà la fiducia alla Camera con almeno dieci voti di scarto, si dimetterà dalla presidenza di Montecitorio. Bella questa. Ma in democrazia si vince anche con un voto in più! O mi sbaglio? La maggioranza batte la minoranza. Ma a Fini fa comodo fare promesse su eventi quasi impossibili. Già perché il coraggio di dire "Mi dimetto se Berlusconi avrà la fiducia anche con un misero voto in più" quella non ce l'ha, perché è solo un mezzo-uomo come la storia della sua miserabile vita lo ha già dimostrato! Altrimenti non starebbe con l'arrampicatrice sociale Tulliani & family S.r.l..

Ovviamente, tutti sappiamo già in anticipo che non lo farebbe. Non Berlusconi, ma lui è il politico attaccato alla poltrona. E lo ha dimostrato ampiamente, visto che i motivi per lasciare lo scranno c’erano e ci sono tutti, compresi i suoi giuramenti. Berlusconi è stato indicato a quell’incarico istituzionale dal popolo ed è pronto a lasciarlo solo se il popolo nel segreto dell’urna si esprimerà in tal senso.

Ad ogni modo, vediamo di prendere nota di questa nuova promessa di Fini, e proviamo a fare un appello a tutti quei parlamentari di destra e di sinistra che non hanno gradito il trattamento che Fini ha riservato alla carica che ricopre, infangandola e creando un precedente pericoloso. Annulliamo questo precedente. E il modo per annullarlo è quello di dimostrare a chi studierà questo periodo che il parlamento è riuscito a liberarsi di un suo presidente spregiudicato e indegno. E per liberarsene forse potrebbe bastare il 14 dicembre un risultato alla Camera favorevole al governo con uno scarto di almeno dieci voti.

In questo caso, sarebbe difficile per Fini trovare (anche se la tenterebbe) una giustificazione plausibile per non dimettersi. Perché colui che è diventato ormai il traditore per antonomasia lo diverrebbe anche nei confronti di chi ha a cuore il rispetto del ruolo istituzionale che Fini ha mandato a ramengo.

Dieci voti. Dieci voti potrebbero essere sufficienti per mandarlo a casa. So che tra i finiani, una buona parte non vede di buon occhio le posizioni assunte da Fini sia per quanto riguarda il rispetto della carica super partes che ricopre, sia per quanto riguarda la sua affermazione incauta che dal 15 dicembre il Fli sarà all’opposizione. Ma sono sempre stati all'opposizione. Fini è sempre stato all'opposizione perché lui, da solo, non può e non sa governare. La storia dice questo!

È bene che i finiani riflettano che non potrà esserci un altro governo di centrodestra, almeno fino al 2013, che non abbia nella maggioranza il Pdl e la Lega Nord e come presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Passare all’opposizione significherà, perciò, cominciare un cammino che porterà il Fli sempre più vicino, come ha già intuito la Chiesa, a posizioni più proprie della sinistra.

Questi finiani, nel momento in cui passarono al Fli, dichiararono che non avrebbero mai votato contro il governo. Il momento della prova, dunque, è giunto. E la verità anche. Ossia: Fini sta conducendo non una guerra politica contro Berlusconi (essa è solo uno scalcinato paravento), ma una guerra esclusivamente personale dettata dall’ambizione e dall’invidia.

Questi finiani, pertanto, non hanno più nessuna ragione di rimanere nel Fli. Mi domando se è ad un Fli che dal 15 dicembre sarà partito di opposizione, per volontà di un monarca assoluto, che avevano pensato Moffa e compagni. Penso proprio di no. E allora Moffa e compagni vedano di liquidare Fini una volta per tutte. La democrazia gliene sarà grata per sempre.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

FINI COME BADOGLIO

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: gladiatore1973
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 40
Prov: EE
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

A.S. ROMA 1927

Feed XML offerto da BlogItalia.it

 

IL MIO BLOG SULL' AS ROMA 1927

PER NON DIMENTICARE LE NOSTRE RADICI

LA NOSTRA PATRIA, LE NOSTRE RADICI

 

ROMA IMPERIALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

ingroricambigiancadileokikirossiclacas69pietrorenigiuseppeferrante82barraversosudwillidavide69mood83liboriosmartalencc76megi.mirandasppaoloannaveri2009lisa.taddei
 

ULTIMI COMMENTI

Quando uno nasce infame muore infame, dovevamo sprangarlo...
Inviato da: commVampiri
il 14/07/2012 alle 21:21
 
Quasi 30 anni a scaldare i banchi di Montecitorio: e questo...
Inviato da: marco
il 15/11/2011 alle 10:14
 
A me non sembra proprio che Chavez sia antisemita. Mi...
Inviato da: LUCA
il 29/05/2011 alle 09:32
 
Purroppo di comunisti in Italia ce ne sono ancora tanti....
Inviato da: Nanni Moretti
il 26/04/2011 alle 11:10
 
Sporco ladrone di sinistra!!!
Inviato da: Alexander
il 31/03/2011 alle 21:03
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

SENATUS POPOLUS QUE ROMANUS

VEXILLO  ROMAE  CIVITATIS  EXSTAT

immagine

 

immagine

immagine

 

 

ROMA IMPERIALE

ROMA MEA LVX

immagine

immagine

 

immagine

immagine

immagine

 

NOW WE ARE FREE