.

Post n°4243 pubblicato il 28 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4242 pubblicato il 27 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: .
Foto di Musashi_87

Quest'anno ho seguito per la prima volta il talent "The Voice of Italy", su suggerimento di Elisa. Tra le mie voci preferite c'erano Lele, Carola, Sarah Jane e Keeniatta. Purtroppo, tra questi, solo Carola è arrivata alla finale, classificandosi terza, nonostante fosse la migliore tra i finalisti. Seconda Roberta (team Pelù) e primo Fabio Curto, il musicista di strada nato ad Acri (CS).

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Cosa sareste disposti ad accettare, per amore?

Post n°4241 pubblicato il 26 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

Trama: Quando sua madre muore, Evan perde l'ultima cosa che gli era rimasta. Decide allora di fare un viaggio in Europa e arriva in Italia, dove partecipa a feste con altri turisti. Ma tutto cambia per Evan quando, giunto in un’idilliaca città del sud, incontra l’incantevole Louise. Tra i due comincia a nascere una storia d’amore, ma lei nasconde un segreto alquanto particolare...

"Spring" è una love story horror di Justin Benson e Aaron Moorhead ("Resolution", "V/H/S: Viral"), con Lou Taylor Pucci ("La Casa", "Carriers"), Nadia Hilker ("Die Route") e Francesco Carnelutti ("Il codice da Vinci", "Imago Mortis"), uscito nel 2014. Nonostante in giro lo si trovi nella categoria horror, c'è da dire subito che questo NON è un horror, ma un film d'amore, seppur con qualche elemento perturbante e soprannaturale. Il film dura 109' e per circa 100' non vedremo altro che la love story tra Evan e Louise, due anime sole, una per un motivo (ha perso entrambi i genitori e il suo unico amico è un drogato su cui non si può fare affidamento) e una per un altro (l'immortalità e le sue trasformazioni in creature mostruose), che si incontrano per caso e, da quel momento, non riescono a non cercarsi. Ci sono giusto un paio di scene che mostrano le mutazioni di Louise, ma il resto è puro romance, bello, dolce, ben raccontato e soprattutto ben messo in scena, grazie ad un'ottima fotografia, ad una location genuina e originale (la rurale Polignano a Mare, Puglia) e alla buona interpretazione dei due attori principali, ma pur sempre romance e, quindi, poco gradito a chi cercava qualcosa di diverso (leggi: se cercate un horror, finirete per annoiarvi a morte). Particolare la scelta di Nadia Hilker, gran bella attrice tedesca attiva esclusivamente in patria, con un buon numero di telefilm e film tv, e dolcissimo il personaggio di Angelo, vedovo italiano interpretato dal 79enne Francesco Carnelutti, attivo in una 60ina di film, ma pressoché sconosciuto ai più. In definitiva, un film sicuramente originale (quante horror love story conoscete?) e girato con cura e passione, un indie movie sicuramente superiore a molti blockbuster, ma anche un film lento e non privo di alcune superficialità poco credibili. 6+/10

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4240 pubblicato il 25 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: .

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

A tavola! ~ America Graffiti Diner (Treviso)

Post n°4239 pubblicato il 24 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: Cucina

America Graffiti Diner Restaurant, Viale G. Felissent 49 - Treviso (TV)



Locale: 8
Davvero bello il locale, in pieno stile tavola calda americana anni '50-'60, con tavoli e sedie comodi e pareti interamente ricoperte di vecchie targhe e stemmi vintage americani. Davvero originale! Molto puliti e spaziosi i bagni. Uniche pecche un'illuminazione non troppo piacevole (scarsa e con neon rossi/verdi) e un parcheggio riservato molto ridotto (una dozzina di posti), quando il locale ha una grande capienza ed è sempre pieno (almeno nel weekend).

Servizio: 7
Nulla di particolare da segnalare sul servizio. Stasera c'era la coda fin fuori e abbiamo dovuto attendere una mezzoretta, ma è normale, specie dal momento che il locale ha aperto solo due settimane fa. Il personale è piuttosto giovane (tutti sotto i trenta) e la cameriera più giovane sembrava un po' spaesata (correva su per le scale, ha sbagliato tavolo un paio di volte, ecc).

Cucina: 8
Vastissima la scelta nel menù (più di un centinaio le pietanze presenti), con i vari cibi suddivisi per categorie (snacks, finger food, hot dogs, hamburgers, ecc...), a loro volte divise in "normali" e vegan. Si va dai classici snack e fritture alla carne alla griglia, passando per cucina italiana (pasta) e messicana (tex mex), senza dimenticare, ovviamente, un gran numero di hamburger, hot dog e sandwiches, oltre alla classica "colazione completa" (uova, bacon, salsiccia, ecc). Moltissimi anche i dolci, tutti tipici americani (cheesecakes, muffins, pancakes, milk shakes,...) e davvero golosi! Abbiamo mangiato hamburgers, snacks (pollo fritto), patata al cortoccio e due dolci, tutto molto buono (a parte l'hamburger da 100 gr, col formaggio che non si era fuso e la carne un po' secca, ma il pollo e i dolci erano fantastici!).

Prezzi: 7
Nella media i prezzi. I primi piatti (pasta) costano 5-6€, mentre i vari snack fritti 3-6€. I piatti messicani circa 10€ ciascuno, le grigliate di carne circa 15€ e gli hamburger vanno da una media di 4.50 (panino piccolo, hamburger da 100 gr e poche patatine, più o meno il menù normale di Burger King) a 10-13€ (panino enorme, hamburger da 340 gr, farcitura abbondante e tante patatine). Nella norma anche i dolci, dall'1.50€ delle ciambelle ai 5-6€ dei dolci più elaborati. Per uno snack, un hamburger piccolo, un'acqua da 1L e un dolce, ho speso 16.50€.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4238 pubblicato il 23 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

Ho visto solo la finale di questo Eurovision Song Contest a Vienna, oltre a tutte le esibizioni su youtube.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4237 pubblicato il 22 Maggio 2015 da Musashi_87
 



Finito "Zombie Apocalypse - Never Die Alone", shoot 'em up con visuale a volo d'uccello sviluppato da Blackbone Entertainment ("Marvel vs. Capcom 2") e prodotto da Konami, uscito su PSN nel 2011 e seguito del primo "Zombie Apocalypse" ('09). Era nel mio HD da almeno 3 anni, ma non ero mai riuscito a superare il secondo livello, trovandolo uno dei giochi più difficile che avessi mai provato. Dopo un po' di grinding nel primo livello e qualche level up, invece, sono riuscito tranquillamente a portarlo a termine, seppur non senza smadonnamenti vari. Si tratta di un gioco molto simile al precedente, con quattro diversi personaggi (che questa volta, però, compariranno sempre tutti, con il giocatore che potrà passare continuamente da uno all'altro premendo R1 e L1) impegnati a massacrare orde di zombie, ognuno con la sua arma personale (mitra, pistole, fucile a pompa e fucile di precisione), la sua esca e le varie armi a tempo reperibili nei livelli (motosega, lanciafiamme, sparachiodi, ecc...). Un gioco divertente, anche se non accessibilissimo (a causa della difficoltà iniziale e del fatto che perdere ad un passo dalla fine del livello, porta a dover ricominciare tutto il livello, senza conservare soldi ed esperienza accumulati nel corso dello stesso) e con una certa ripetitività di fondo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4236 pubblicato il 21 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4235 pubblicato il 20 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

A tavola! ~ Ristorante-pizzeria TNT (Caorle)

Post n°4234 pubblicato il 19 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: Cucina

Ristorante-pizzeria TNT, Viale S. Margherita, 63 - Caorle (VE)



Locale:
7
Ambiente carino e accogliente, con una bella terrazza esterna che dà sul viale (non esattamente nel centro di Caorle) e interni semplici ma curati. Comodi tavoli e sedie. Spazioso e pulito il bagno. Sul viale sono disponibili molti parcheggi, ma tutti a pagamento, mentre il locale non dispone di parcheggio riservato, come nessuno, nella zona.

Servizio: 7.5
Nulla da segnalare sul servizio, veloce ed efficace.

Cucina: 7.5
Il menù è abbastanza ristretto, con una ventina di pizze e una manciata di antipasti, primi e secondi di carne/pesce. Ho mangiato una pizza con pomodorini, brie e parmigiano, molto buona, saporita, sottile, ben cotta e col giusto equilibrio di ingredienti (i pomodorini erano i datterini, mai trovati in nessuna pizzeria e credo più ricercati). Non ho provato i dolci, essendo di fretta (pranzo di lavoro).

Prezzi: 6
Nella media (alta), i prezzi. Le pizze costano tra i 4.50 e i 10€, mentre primi e secondi sono medio-cari (8€ una carbonara, quando a Jesolo si trova anche a 6€ in pieno centro, ma ho visto che a Caorle sono cari ovunque). Di una pizza (8€) e un'acqua da 0.75L (2.50€), ho pagato 12.20€, contando ben 1.70€ di coperto! Niente di esagerato, ma sicuramente neanche economico.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Bastava urlare: "Tocco blu e non gioco pił!"

Post n°4233 pubblicato il 18 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

Trama: Dopo un incontro sessuale apparentemente innocente, la diciannovenne Jay si ritrova afflitta da strane visioni e dall’inevitabile sensazione che qualcuno o qualcosa la stia seguendo. Di fronte a tale realtà, Jay e le sue amiche adolescenti devono trovare un modo per sfuggire agli orrori che sembrano stare a pochi passi da loro…

"It follows" è un film horror scritto e diretto da David Robert Mitchell ("The Myth of the American Sleepover"), con Maika Monroe ("The Guest"), Jake Weary ("Zombeaver") e Keir Gilchrist ("Dead Silence"), uscito nel 2014. Prodotto minore, ha subito ricevuto pareri molto positivi, sia nei festival sia tra i blog cinefili. Si tratta di una ghost story tutta atmosfera, con moltissimi rimandi agli slasher anni '70-'80, pur non essendolo realmente. La colonna sonora a base di synth, gli stridii cacofonici che accompagnano un leggero rallentamento nelle scene spaventose, un villain che insegue la vittima camminando, ma senza mai restare realmente indietro, ecc... Mitchel, pur essendo alla sua seconda pellicola, dimostra una grande maturità registica, oltre al fatto di aver studiato bene i classici del passato, dati i numerosi rimandi a Craven & co. Ottima anche la scelta del cast che, pur non presentando nomi noti al grande pubblico (a parte la Monroe, vista l'anno scorso al fianco di Dan Stevens), riesce a risultare credibilissimo e lontano anni luce dall'amatorialità animalesca di molti horror moderni. Ciò che, invece, mi ha deluso fortemente, è la sceneggiatura, davvero minima, che, ok, forse nasconde una frecciatina alle malattie sessualmente trasmissibili (ma forse anche no), ma può essere riassunta in due righe: c'è una maledizione trasmessa sessualmente per cui la vittima viene inseguita da un fantasma (che vedono solo le vittime della maledizione). Jay diventa la vittima designata e solo facendo sesso con qualcuno potrà liberarsene. Tutto ciò mi ha ricordato molto il giochino della "rogna" che si faceva da bambini, in cui toccando un altro, la si passava e poi si scappava via. Un horror realizzato con grande abilità, quindi, ma sicuramente non spaventoso e con una storiella davvero leggera. Terrò gli occhi puntati su Mitchell, nonostante questo sia un filone dell'horror che non riesco a farmi piacere granché (vedi "The Innkeepers", che in moltissimi hanno osannato e a me ha fatto cagare). Nel panorama del cinema dell'orrore attuale, sicuramente è una pellicola che emerge dalla massa. Ma, in fondo, non ci vuole poi molto. 6.75/10

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

A tavola! ~ Ristorante-pizzeria La Marachella (Jesolo)

Post n°4232 pubblicato il 17 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: Cucina

Ristorante/pizzeria La Marachella, via Bafile 566 - Jesolo Lido (VE)



Locale: 8
Ristorante semplice, ma molto elegante, tra i dieci più belli di Jesolo, ideale per una cenetta di coppia. Belli sia gli interni, sia la terrazza esterna. Arredamento tra il rustico e l'elegante. Comodi tavoli e sedie. Non ho visto il bagno e il locale non dispone di parcheggio riservato, ma si trova nella zona più centrale di Jesolo, a due passi da Piazza Mazzini, il centro del divertimento jesolano.

Servizio:
7.75
Nulla da segnalare sul servizio, veloce ed efficiente.

Cucina: 8
Abbastanza vario il menù, che comprende molte pizze, oltre ad una ventina di primi e altrettanti secondi, tra carne e pesce. Abbiamo provato solo le pizze, davvero buone, ben cotte e con un giusto equilibrio di ingredienti, freschi e gustosi, un'insalata (nella norma) e un dolce fatto in casa, molto buono e decorato ad hoc.

Prezzi: 6
Nella media (alta) della zona, i prezzi. Le pizze vanno dai 4.50 della marinara ai 10€ della pizza più costosa, con una maggioranza di pizze tra gli 8 e i 9€. Molto più alti i prezzi del pesce, ma comunque nella norma dei ristorantini jesolani più chic. Cari i dolci (6€) e il coperto (2€). Per due pizze, due acque, un'insalata e un dolce, abbiamo pagato 38€.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Schwarzenegger versa due lacrime, per la prima volta.

Post n°4231 pubblicato il 16 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

Trama: Un'adolescente del Midwest viene infettata da un'epidemia che trasforma lentamente in uno zombie cannibale. Durante la sua trasformazione, lunga un paio di settimane, suo padre decide di restarle vicino fino alla fine, anziché mandarla in quarantena in apposite strutture, in cui gli infetti trovano infine la morte, per mezzo di un'iniezione letale...

"Maggie" è un film horror/drammatico di Henry Robson, con Arnold Schwarzenegger e Abigail Breslin ("Benvenuti a Zombieland", "Haunter"), uscito nel 2015. "Maggie è un film sull'attesa di un momento fatale che incombe, più un dramma lancinante che un horror a cui si richiama nell'iconografia e nella reiterazione della poetica della malinconica solitudine del freak, una storia di amore paterno che mette a dura prova i canali lacrimali". [cit. dal caro Bradipo] Robson è alla sua prima come regista, dopo un passato da editor e designer di titoli di coda, tra cui quelli di "Una notte da leoni 2" e "Biancaneve e il cacciatore". Poco da dire. Certo, finalmente un film in cui gli zombie sono solo una metafora, per un film che nasconde un chiaro riferimento sociale (l'epidemia zombie può benissimo essere sostituita con una qualsiasi malattia terminale), come faceva il grande Romero. E, sia chiaro, fa piacere, per una volta, vedere Schwarzenegger in un ruolo per nulla action, soprattutto ora che il fisico inizia ad avere i suoi cedimenti, a 67 anni suonati. Il film, però, sta veramente TUTTO nell'attesa dell'ineluttabile. Non succede praticamente nulla. C'è questa ragazza, che inizia a diventare uno zombie e si avvia ad una triste dipartita, e c'è suo padre, che non riesce ad accettare la cosa. Punto. 5/10

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Straccetti di pollo saporiti

Post n°4230 pubblicato il 15 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: Cucina

Ingredienti:
- 200 gr di petto di pollo a fette
- 1 cucchiaio di olio e.v.o.
- 1 cucchiaio di salsa di soia
- 1/2 cucchiaino di erba cipollina
- 1 pizzico di salvia
- 1 pizzico di timo
- pepe q.b.


Procedimento:
Tagliate a straccetti piccoli il pollo. Versate l'olio, la salsa di soia e le spezie in una padella e fate rosolare per alcuni secondi, dopodiché fate rosolare il pollo a fuoco medio-alto, fino a cottura ultimata, rigirando spesso. Condite con un pizzico di pepe.

Post tappabuchi culinario. Ricetta facilissima e veloce, ma molto gustosa.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4229 pubblicato il 14 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

Trama: In un passato in cui le forze del male lottano per avere il sopravvento sulla Terra, al mago Gregory, un cavaliere incappucciato e severo, è riuscita l’impresa di catturare Madre Malkin, la strega più temibile di tutta la contea, costringendola a secoli di prigionia. Anni dopo la cattura, però, la strega riesce a fuggire e Gregory dovrà trovare un aiutante.

"Il settimo figlio" è un film d'avventura/fantasy di Sergey Bodrov ("Mongol"), con Jeff Bridges ("Il grande Lebowski"), Julianne Moore ("Still Alice") e Ben Barnes ("Dorian Gray" e il Principe Caspian nei film di Narnia), uscito nel 2014. La pellicola, classico filmetto d'avventura/fantasy a "L'apprendista stregone", "Hansel e Gretel: cacciatori di streghe" o "Eragorn", è l'adattamento cinematografico del primo libro della serie di romanzi "Wardstone Chronicles" di Joseph Delaney. Abbastanza alto il budget, così come gli obiettivi prefissati, ma i risultati sono stati piuttosto deludenti, tanto che quasi sicuramente non ci saranno seguiti (i libri della saga sono, al momento, ben 13). Se devo dire la verità, però, personalmente ho iniziato la visione di questo film senza la benché minima aspettativa e, in questo caso, si può dire che non sono affatto stato deluso. E' un filmetto che di certo non spicca in quanto a qualità, specie a causa di una regia non propriamente all'altezza e di un protagonista non tanto carismatico (al contrario di Bridges, che ricopre i panni di un personaggio molto simile al cowboy di "R.I.P.D. - Poliziotti dall'aldilà") ma, nel suo ruolo puramente intrattenitivo, riesce pienamente nell'impresa di non annoiare, nei suoi 103' di durata, grazie ad un buon tasso d'azione, con scontri, creature mostruose ed effetti speciali all'altezza (anche se non ai livelli di altri prodotti di questi anni). Il risultato è una pellicola fantasy che intrattiene e si lascia guardare fino alla fine, senza infamia e senza lode. Se vi piace il genere e non avete grandi pretese, dategli un'opportunità. 6.5/10

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

,

Post n°4228 pubblicato il 13 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: .

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

L'Attacco dei Giganti - Parte 1: L'Arco e la Freccia Cremisi

Post n°4227 pubblicato il 12 Maggio 2015 da Musashi_87
 



Memore di una prima stagione dell'anime davvero favolosa, mi sono fiondato al cinema per vedere il primo film di "Shingeki no Kyojin" a.k.a. "L'attacco dei Giganti - Parte 1: L'Arco e la Freccia Cremisi". A dire il vero, non mi aspettavo un prezzo così elevato (11 FOTTUTI €!!!), essendo la prima volta che andavo ad uno di questi eventi speciali. Il film? Che dire, non è altro che un mega ripasso, riguardante gli eventi narrati nei primi 13 episodi della serie, riassunti e ri-montati in modo da occupare circa due ore di film. Questo ha tagliato, oltre che molte parti non indispensabili, anche alcune scene piuttosto importanti, come l'allenamento dei ragazzi (in cui venivano spiegati nel dettaglio la scienza dei giganti, i loro punti deboli e come affrontarli) e un bel pezzo di storia tra le prime due trasformazioni di Eren, cosa che rende la comprensione piuttosto difficile, per chi non conosce la serie. Buono il doppiaggio italiano, nonostante alcune voci poco adatte ai personaggi (vedi Mikasa) e altre molto simili tra loro. In definitiva, un ripasso consigliato per chi voleva rinfrescarsi la memoria, senza perdere più di cinque ore di vita, o per chi, come me, voleva vedere i giganti sul grande schermo. Ma, dato il prezzo non proprio ridotto, non è chissà che gran affare. Una visione consigliata quasi solo ai fan più incalliti, quindi. Per tutti gli altri, meglio prendersi qualche ora libera e guardarsi tutta la prima serie, in attesa della seconda. 6/10

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4226 pubblicato il 11 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Foto di Musashi_87

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

Gli album della settimana

Post n°4225 pubblicato il 10 Maggio 2015 da Musashi_87

Settimana dal 4 al 10 maggio

"Aftermath" - Amy Lee [2014]

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 

.

Post n°4224 pubblicato il 09 Maggio 2015 da Musashi_87
 
Tag: .

.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
« Precedenti
Successivi »
 
 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Maggio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

Musashi_87lubopodavide702014Cherryslnuvole_ed_orologiles_mots_de_sableacer.250antropoeticocoldlyo3radovickaDJ_Ponhzizeronuvolettaberenice.pancrisiafugattoficcanaso
 
 

Dicono di me...

Citazioni nei Blog Amici: 45
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Meez