Creato da alex1309.a il 15/06/2009
I miei viaggi in un Universo misterioso.
 

 

 

 

Alien Crossing

 

For You...

Earth Hearth

Dedico questo blog ad una persona molto speciale, con la quale mi sento rivivere ogni volta che passiamo un pò di tempo insieme... Love you

 

 

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

 

Tag

 

Se gli alieni usassero davvero Mozilla, sarebbe anche interessante sapere cosa usano come "Anti-Virus"... O.o

 

 
Citazioni nei Blog Amici: 12
 

 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicita'. Non puo' pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7/3/2001.

 

 

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

albertoperstrainerpsicologiaforenseSBERLATOSTAroberth_milanomatginalex1309.arita30.rsabrinademori72moan0firebird1969WIDE_REDmix.mtEutonaale70rotamalf.cosmos
 

 

 
 

 

 

Blog Award

 


 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

Cara Terra...

Post n°126 pubblicato il 08 Luglio 2012 da alex1309.a
 
Tag: Mondo, Terra

Cara Terra...

...ti scrivo questa lettera pensando a tutti gli anni che ti porti addosso, riflettendo su quante vite hai visto e fatto vivere accogliendo chiunque nella tua natura selvaggia, concedendo a ogni tua creatura il giusto posto nei tuoi ambienti incontaminati...

Meraviglie sono le tue immense foreste, talvolta attraversate da ruscelli e fiumi con cascate di incomparabile bellezza. Oceani, laghi e stagni d'acqua dolce e cristallina, dove le tue creature possono abbeverarsi e rinfrescarsi quando il Sole ti scalda con la sua luce, e resto incantato quando ammiro le tue montagne sovrastare da bianche nevi perenni...

Ma tra le tante forme di vita che stai ospitando ce n'è una che non sa tenere conto del tuo valore, una creatura che ha preso il sopravvento su tutto e tutti: L'UOMO...

Con rammarico, ti scrivo, anch'io ne faccio parte, mi sento in colpa quando ti vedo soffrire a causa dell'incomprensione della mia specie, non posso biasimarti, cara Terra, quando infuriata sei costretta a scatenare le tue forze, in cielo in terra, in mare...

Sento che stai soffrendo, non hai più lo splendore di un tempo, l'uomo ha contaminato ogni tuo ambiente, ti sta sfruttando in modo indiscriminato, abbattendo alberi dalle tue foreste per far posto al grigio cemento, inquinando i mari e gli oceani scaricando rifiuti tossici e radioattivi, uccidendo gli animali per coprirsi con le loro pelli o semplicemente per esporli come trofei di caccia. L'uomo scava le tue montagne, distrugge bellissimi paesaggi per costruire strade, edifica industrie che inquinano l'aria, perfino lo spazio che ti circonda è inquinato da più di 3500 satelliti, dei quali neanche la metà sono funzionanti, il resto è solo una miriade di rottami orbitali vaganti, che spero tu abbia l'accortezza di rimandare al mittente... Ma questa, purtroppo, è solo la punta dell'iceberg!

Cara Terra, da uomo ti scrivo che sono costretto a vivere con gli "agi" che la mia specie ha creato, perchè sono stato abituato così e purtroppo non posso più farne a meno, chiedo umilmente il tuo perdono cercando di rispettare le tue leggi senza tralasciare quelle che i potenti hanno imposto all'umanità, ti chiedo di perdonare l'uomo e di concedergli un'altra opportunità di farti tornare in salute, ti chiedo di resistere, fatti forza, perchè sento che non è tutto perduto, perchè non tutta l'umanità obbedisce alla volontà dei tiranni...

Con affetto ora ti saluto, sperando che tu possa capire le mie parole, perchè per fortuna non tutti gli uomini sono uguali... C'è ancora chi, come me, ti ama ancora!!!

 
 
 

LA GRANDE PIRAMIDE.

Post n°124 pubblicato il 10 Gennaio 2012 da alex1309.a
 

 

LE PORTE SEGRETE DELLA GRANDE PIRAMIDE...

La sfida per il 2012.

Nel 2012 si riuscirà a far luce sul mistero che circonda le porte segrete della Grande Piramide?


Si presume di si. Dopo quasi due decenni di tentativi falliti, sono ora forti le probabilità che i ricercatori svelino il prossimo anno cosa si nasconde dietro le porte segrete nel cuore della piramide più bella dell'Egitto.

Nuove rivelazioni sul mistero erano già previste per quest'anno, dopo che un robot aveva compiuto la prima esplorazione del mausoleo faraonico, di circa 4500 anni.


Ma i disordini in Egitto hanno congelato il progetto nella sua fase più promettente, dopo la pubblicazione delle prime immagini mai realizzate dietro una delle porte misteriose della Grande Piramide.

Ora il Consiglio Supremo delle Antichità (SCA), una volta guidato dal controverso ma carismatico Zahi Hawass, sta lentamente tornando a concedere permessi per scavi e ricerche archeologiche.

"Come per altre missioni, abbiamo dovuto ripresentare la nostra domanda per ottenere il permesso di continuare. Stiamo aspettando che i vari comitati formalizzino l'approvazione, " ha dichiarato a Discovery News Shaun Whitehead, il direttore del progetto inglese di esplorazione Scoutek.

"Una volta che ci sarà permesso di continuare, non ho dubbi che possiamo completare il nostro lavoro nel 2012", ha aggiunto.


Costruita per il faraone Khufu, conosciuto anche come Cheope, la Grande Piramide è l'ultima meraviglia rimasta del mondo antico.

Il monumento è il più grande di una famiglia di tre piramidi nella piana di Giza, alla periferia del Cairo, e da tempo si dice che esistano passaggi nascosti che portano a camere segrete.

Gli archeologi si sono a lungo scervellati sulla funzione di quattro stretti cunicoli esistenti dentro la piramide, da quando sono stati scoperti nel 1872.

Due cunicoli si estendono dalla camera superiore, o "Camera del Re", sino ad uscire all'aria aperta. Ma i due inferiori, uno sul lato sud e uno sul lato nord della cosiddetta "Camera della Regina", scompaiono all'interno delle strutture, approfondendo il mistero della piramide.Generalmente ritenuti passaggi rituali per l'anima del faraone morto per raggiungere l'aldilà, questi cunicoli di 8 pollici quadrati sono rimasti inesplorati sino al 1993, quando l'ingegnere tedesco Rudolf Gantenbrink inviò un robot attraverso il condotto meridionale.


Dopo una salita costante di 213 metri dal cuore della piramide, il robot si fermò davanti ad una lastra di calcare misteriosa, ornata da due perni di rame.

Nove anni dopo, il condotto meridionale è stato esplorato in diretta televisiva. Mentre il mondo tratteneva il respiro, un robot fatto per l'esplorazione delle tombe ha spinto una telecamera attraverso un foro praticato nella porta col fregio di rame - solo per rivelare quella che sembrava essere un'altra porta.

Il giorno seguente, il robot fu inviato attraverso il cunicolo nord. Dopo avere strisciato per 213 metri e compiuto diversi tornanti, il robot si interruppe bruscamente di fronte a un'altra lastra di calcare.

Come per la porta Gantenbrink, la pietra era ornata da due perni di rame.

L'attuale progetto Djedi, una missione congiunta egiziana e internazionale che prende il nome dal mago che Cheope consultò al momento di disegnare il progetto della sua piramide, è andato oltre il punto che mai chiunque mai prima avesse raggiunto nella piramide.

Il progetto è iniziato con l'esplorazione del condotto meridionale, che termina alla cosiddetta "porta di Gantenbrink". Un robot, progettato da Rob Richardson dell'Università di Leeds, è stato in grado di arrampicarsi dentro le mura del pozzo, portando una micro-fotocamera "serpente" in grado di vedere dietro gli angoli.

A differenza di precedenti spedizioni, in cui le immagini della telecamera erano ottenute soltanto guardando dritto avanti, questa fotocamera era abbastanza piccola da entrare attraverso un piccolo foro in una porta di pietra alla fine del tunnel.Questo ha dato ai ricercatori una visione chiara nella camera al di là - che non era stata vista da occhi umani dopo la costruzione della piramide. Immagini di geroglifici di 4500 anni scritti in vernice rossa cominciarono ad apparire.

Secondo alcuni studiosi, le marcature sono segni numerici ieratici che registravano la lunghezza del cunicolo. La teoria non è stata confermata dai ricercatori.

"La nostra strategia è quella di mantenere una mente aperta e di trarre conclusioni solo quando avremo completato il nostro lavoro", ha dichiarato Whitehead.

La squadra Djedi è stata anche in grado di esaminare i due perni di rame sconcertanti incorporati nella porta della camera.

Le immagini hanno mostrato che la parte posteriore dei chiodi è incurvata su se stessa, magari suggerendo uno scopo ornamentale.

Dotato di una gamma unica di strumenti, che comprendeva anche un robot in miniatura "scarabeo", che può andare bene attraverso un foro di 0, 74 pollici (1, 9 cm) di diametro, un trapano a carotaggi, e un dispositivo ad ultrasuoni miniaturizzato in grado di toccare le pareti e di ascoltare la risposta per aiutare a determinare lo spessore della pietra, il team Djedi era pronto a continuare l'esplorazione della piramide lo scorso agosto. Ma la svolta degli eventi politici in Egitto fermò il progetto.

Whitehead è fiducioso che il robot possa rivelare molto di più, una volta che la squadra otterrà il permesso di riprendere la ricerca.

"Il piano è lo stesso di sempre. Completeremo il sondaggio dei cunicoli che partono dalla Camera della Regina e guarderemo oltre le pietre del primo e secondo blocco in almeno un cunicolo", ha dichiarato Whitehead.

"Anche se non guardiamo oltre le pietre di blocco, la mappatura precisa dei cunicoli sarà un risultato fantastico e fornirà indizi importanti per determinare lo scopo di questi elementi archeologici dalle caratteristiche uniche", ha concluso.

Fonte testo: Antikitera

 
 
 

ANGELI O ALIENI.

Post n°123 pubblicato il 31 Dicembre 2011 da alex1309.a
 

Angeli o Alieni?

Interessante documentario trasmesso su History Channel...

Buona visione!

 

 
 
 

CLOSE ENCOUNTER

Post n°122 pubblicato il 05 Novembre 2011 da alex1309.a
 

Il caso di Varginha

L'evento di Varginha è sicuramente il caso di incontro ravvicinato del terzo tipo più importante mai avvenuto in Brasile.Varginha è una piccola città industriale di 120 mila abitanti, si trova nello stato di Minas Gerais a un centinaio di km da Rio de Janeiro.Tutto iniziò nel gennaio del 1996, quando il NORAD, il sistema di Difesa Aerea integrata del Nord America, individuò sui suoi radar uno o più oggetti volanti non identificati che erano entrati nell'atmosfera terrestre nei pressi del Nuovo Messico e che furono subito intercettati dai caccia dell'U.S. Air Force inviati ad abbatterli. Un veicolo alieno sembrò precipitare verso la zona di Varginha.In seguito,in questa città situata nello Stato brasiliano di Minas Gerais, si cominciarono a registrare le segnalazioni di molteplici testimoni che riferirono qualcosa di semplicemente assurdo: la presenza di strani, inquietanti "esseri" nei terreni, fattorie, campagne circostanti la cittadina. Si trattava di testimoni civili, sempre molto coerenti nelle loro descrizioni. Che quanto hanno riferito non possa essere facilmente liquidato come una serie di fantasie o di facezie lo dimostra tutta l'importanza con cui le autorità civili e militari affrontarono ben presto la cosa.Il 20 gennaio 1996, verso l'1,00 antimeridiana, alcuni agricoltori di una fattoria poco distante da Varginha, i coniugi Oralina Augusta ed Enrico Defreitas, vennero svegliati di soprassalto dal trambusto incredibile prodotto dal loro bestiame che, come impazzito, correva a perdifiato nel recinto. I due coniugi, poco dopo, guardando dalla finestra, scorsero nel cielo un grande oggetto a forma di sigaro che sorvolò a lenta velocità la loro fattoria. Secondo le descrizioni l'oggetto era grande come un "minibus" il quale procedeva a scatti ed emetteva del fumo di colore bianco.Tale oggetto sarebbe stato avvistato quello stesso giorno anche da altri abitanti della zona.Spaventati, i due avvisarono la polizia militare che era già in allarme, mentre i vigili del fuoco di Varginha si recavano sul luogo. Ovviamente la coppia rimase sorpresa dalla rapidità in cui il convoglio militare arrivò dal campo militare, situato infatti a 25 km dalla città. Verso le 10 del mattino, i militari catturarono una creatura con una specie di cappio legato all'estremità di un bastone e la condussero al campo militare dove i livelli di sicurezza erano massimi.Delimitarono una zona di sicurezza intorno al luogo dell'impatto e gli stessi soldati cacciarono via un testimone che si trovava in zona, un derattizzatore che due ore più tardi due poliziotti fermarono in un bar, intimandogli fermamente di tacere su ciò che aveva visto.Quella stessa giornata, verso le 10,00, alcuni bambini che stavano giocando alla periferia della città, videro quella che definirono come una "strana bestia". I pompieri, giunti in loco nel volgere di breve tempo grazie a precedenti segnalazioni di altri cittadini sempre in merito ad un misterioso "animale", iniziarono, allora, a "catturare" l'essere svolgendo le loro operazioni sotto gli occhi di alcuni testimoni, fra cui l'operaio Josè Henrique Desouza.Si procedette alla cattura "dell'essere" mediante l'utilizzo di una rete e lo si rinchiuse, immediatamente, in una sorta di contenitore caricato in tutta fretta su un automezzo militare che si diresse subito verso la scuola sottufficiali dell'Esercito Brasiliano.L'ordine tassativo, rivolto a tutti coloro che erano coinvolti in queste operazioni, fu di osservare un assoluto silenzio in merito. Alle 15,30 circa,tre giovani ragazze che rientravano dalla scuola presero una scorciatoia passando da un giardino e notarono uno strano essere accovacciato contro il muro di una proprietà.La reazione naturale ed immediata delle tre ragazze fu quella di fuggire urlando.Una volta a casa descrissero ai loro familiari l'essere di forma umanoide "simile ad un diavolo".Numerosi testimoni diedero la stessa versione nel descrivere l'alieno disegnando un suo ritratto. Dissero di aver visto un "essere orribile alto circa 1 metro, occhi rosso-sangue, braccia sottili e lunghe". Spaventati da ciò che avevano appena visto avvertirono subito i militari, i quali catturarono la creatura facilmente senza che questa opponesse alcuna resistenza. Sembrava debole, malata e sofferente a causa di una frattura alla gamba.Più tardi si seppe che la stessa notte una terza entità fu catturata sul ciglio di una strada, ma questa volta con tre camion di soldati ben equipaggiati i quali trasportarono l'essere verso l'ospedale, dove già regnava la più totale confusione tra militari, vigili del fuoco e servizi segreti.Alle tre del mattino dopo, una colonna di camion partì dall'ospedale dirigendosi verso l'università dell'UNICAMPI, dove erano allestiti due laboratori di massima sicurezza.In quella giornata particolare c'erano tanti testimoni,ma tutti in evidente stato di imbarazzo e timore a causa del condizionamento da parte dei militari.Assurda fu la testimonianza del comandante Calza a capo del convoglio,la quale affermò che"la gente aveva scambiato una donna nana accovacciata per un extraterrestre e che trasportarono d'urgenza all'ospedale".Uno dei partecipanti alla cattura della creatura, Marco Eli Cherese di 23 anni e autista di uno dei due camion della polizia militare, morì qualche giorno dopo la missione di cattura dell'alieno. Si dice che dopo quella notte, rientrato a casa, il ragazzo avvertì dei forti dolori alla schiena e successivamente un aumento di febbre con graduale stato di paralisi. Ragione questa che lo spinse immediatamente a ricoverarsi all'ospedale del Bon Pastor dove venne isolato perfino dalla sua famiglia che non lo vide per diversi giorni. La natura del suo decesso rimase sconosciuta, solo alla sua ragazza fu concesso di assistere ai suoi funerali e nessun'autopsia fu realizzata sul suo corpo. La cosa strana è che anche l'alieno che era venuto a contatto con il poliziotto morì, ma molto più rapidamente. Pare che al momento del contatto fisico con l'essere all'altezza dell'anca, batteri di tre tipi diversi avvelenarono il suo corpo in pochi giorni. Alcuni mesi dopo il funerale del ragazzo, la causa del suo decesso era ancora sconosciuta. Sembra che la ragione della mancata autopsia sia dovuta al fatto che si temeva il rischio di una contaminazione. Sotto la pressione dell'opinione pubblica, il Generale C. Râpe comandante della locale base militare brasiliana tenne una conferenza in tutta fretta dove negò di aver partecipato insieme alle sue truppe a quel "non avvenimento" e negò anche la presenza del militare Cherese nella notte del recupero dell'alieno.Il 29 aprile 1996 quattro uomini si presentarono a casa delle due sorelle testimoni dell'avvistamento della creatura, Liliane e Valquiria,di 16 e 14 anni che vivevano con la madre, Luiza.I misteriosi individui invitarono esplicitamente le due ragazze a fare una "ritrattazione particolare",ovvero,cambiare la versione dei fatti in cambio di una forte somma di denaro.Gli uomini entrarono in casa senza chiederne il permesso e chiusero la porta a chiave. Domandarono alla loro madre se aveva problemi economici, quale erano i loro desideri e se avevano un lavoro.La madre rifiutò la forte somma di denaro che i quattro uomini le proposero in cambio di un'intervista alla televisione nazionale."Questo caso era troppo rilevante per mentire così spudoratamente" affermò la madre. Assillate ogni giorno dalla presenza di queste "persone", le tre donne finirono col vivere una vita di inferno dopo quell'evento.

Cosa dire del caso? molti ufologi sottolineano l'esistenza di numerose testimonianze registrate da parte di persone che videro, senza ombra di dubbio, quelle due creature di fattezze umanoidi.Questo porterebbe a non trascurare il fatto che forse davvero qualcosa di insolito venne avvistato.

 
 
 

UFO e CHIESA

Post n°121 pubblicato il 21 Agosto 2011 da alex1309.a
 
Foto di alex1309.a

 

UFO e Chiesa!

In 5 anni di passione e ricerche, ho trovato tanti argomenti e informazioni su avvistamenti e testimonianze sull'argomento UFO... In questo post, in particolare, scriverò della possibile correlazione tra la Chiesa Cattolica, la Bibbia e gli Extraterrestri!


E' ormai risaputo che i "dischi volanti extraterrestri" siano una realtà evidente ma, come ho menzionato in post precedenti, quello che sappiamo noi “comuni mortali” è ben poca cosa in confronto a ciò che sanno i servizi segreti, i governi e le maggiori potenze militari...

Anche il Vaticano pare che, non solo nasconda molte informazioni sull'esistenza di intelligenze extraterrestri, ma gestisca anche il monitoraggio dei velivoli alieni che entrano ed escono dall'orbita del nostro pianeta, in una non indifferente percentuale di collaborazione con la CIA, FBI, servizi segreti USA, RUSSIA e così via discorrendo. In pratica, pare anche che il Vaticano, oltre agli enti sopra citati, abbia le mani in pasta in argomenti UFO più di quanto tutti credano...

Per chi ha voglia di approfondire l'argomento con la lettura Clicca qui

Ma perché anche la Chiesa nasconde queste verità???

Per scoprirlo è necessario inoltrarsi nelle sacre scritture, ossia “LA BIBBIA”, quelle scritture che nelle messe mettono in evidenza solo la sacralità dei contenuti ma che in realtà descrivono argomenti molto più “ tecnologicamente avanzati”...:

Dal libro della Genesi (15.5)

Dio condusse fuori Abram e gli disse: “Guarda il cielo e conta le stelle, se riesci a contarle” e soggiunse: “Tale sarà la tua discendenza“.

Discendiamo da abitanti delle stelle!? Da un altro pianeta e civiltà!?

Salmo 23 v.1

Del Signore è la terra e quanto contiene, l’universo e i suoi abitanti.

LE PAROLE DI GESU’:VOI SIETE DI QUA GIU’, IO SONO DI LASSU’; VOI SIETE DI QUESTO MONDO, IO NON SONO DI QUESTO MONDO”.
(GIOVANNI 8:23)

IL MIO REGNO NON E’ DI QUESTO MONDO; SE IL MIO REGNO FOSSE DI QUESTO MONDO, I MIEI SERVITORI AVREBBERO COMBATTUTO PERCHE’ NON FOSSI CONSEGNATO AI GIUDEI; MA IL MIO REGNO NON E’ DI QUAGGIU’ “.
(GIOVANNI 18:36)

Ci sono anche altre parole chiave, che fanno pensare a U.F.O. e altro.
L’Angelo apparso a Maria, che sia stato in realtà un alieno, che le comunica che è stata scelta per generare un figlio (...che si tratti del primo, vero ibrido “umano-alieno”)???.
Che Maria vergine, sia stata inseminata da alieni (...esseri fatti di spirito o Spirito Santo)???

Nota personale: Da ciò, in parole povere, si potrebbe dedurre che Maria sia stata scelta per avere il primo contatto che la storia, e la religione, conosca con creature aliene intelligenti per generare un figlio (Gesù) portatore di geni sia umani che extraterrestri così che avesse “facoltà comunicative” superiori e poter diffondere agli uomini la verità sull'esistenza di forme di vita intelligenti provenienti da altri mondi... Allora, non è un caso che quando Gesù parlava del (...o al...) “Padre” volgesse lo sguardo al cielo, era pienamente consapevole delle facoltà che possedeva e delle sue vere origini...
Ci sono tante altre frasi e parole che non sto a citare, ma nella lettura di tali testi, basta semplicemente tenere la mente aperta e obiettiva.

 

La Bibbia, testo sacro Ebreo e Cristiano, è antica migliaia di anni, e in mezzo a parole scritte con le conoscenze, le credenze, cultura e visioni del tempo, si nascondono parole chiave di verità!
Basta saperle e volerle cogliere senza fare nemmeno troppi sforzi!

Ora, in tutto questo si potrebbe supporre che il Vaticano nasconda nei suoi archivi tutte queste (e molte altre) informazioni, le quali se venissero rese pubbliche farebbero crollare inesorabilmente e definitivamente ogni tipologia di religione esistente in tutto il mondo, per cui, lo stesso Vaticano non avrebbe più controllo sulle menti dei praticanti...

 
 
 
Successivi »