Creato da Lilith_83 il 27/10/2008

PENSIERI E PAROLE

I miei pensieri e le mie parole per condividere il mio mondo

 

Monologo di un'anima.. (vecchio post)

Post n°147 pubblicato il 13 Marzo 2012 da Lilith_83

Vorrei sussurrarti che non esistono pene al mondo che non possano essere superate.. che la vita non è che una giostra e noi il più delle volte ci lasciamo solo trasportare. Se avessimo la forza di guardarci intorno, di respirare a pieni polmoni la dolce aria che carezzevole ci sfiora il viso, ogni cosa all’occhio apparirebbe come dipinta da un pittore. 
Vorrei correre con te tra lande sconfinate e farti conoscere ogni piccola cosa. Mostrarti come anche nel più profondo dei deserti ogni cosa mantiene il suo splendore. Ti farei guardare in alto, di notte, ed ammirare l’infinita bellezza della tenue luce lunare, del candido tremolio di stelle appena nate.
Tutto può assumere un senso se guardato nella giusta prospettiva. Tutto ha un senso se ti fermi a riflettere anche solo per un momento. 
E se, tra corse affannate e brevi sospiri, ti dovessi perdere, ti basterà voltarti e seguire la mia voce che, vicina o lontana che sia, ti sussurrerà la strada giusta da seguire. Sarà come il caldo tepore del mattino. Come il profumo di casa che nostalgicamente manca quando sei lontano. Mi riconoscerai tra mille e saprai che mai rinuncerò a te. Io sono qui e così sarà per l’eternità...

 
 
 

...

Post n°146 pubblicato il 12 Marzo 2012 da Lilith_83

A quanto pare devo essere veramente pesante, dato che non è la prima persona a sentirsi libera di sottolinearlo in modo totalmente esplicito. Perché le persone non si rendono conto di quanto anche una singola parola possa ferire profondamente? Alla fine forse sono io che mi relaziono in modo sbagliato con gli altri. Forse la mia continua ricerca di stimoli mi porta ad apparire in questo modo così orrendo. Questo post non lo sto scrivendo per piangermi addosso o cose simili. Semplicemente non ho un altro posto dove rifugiarmi ora che mi sento così infastidita e triste e delusa. Magari sto esagerando, non lo so. So solo che vorrei urlare in faccia a tutti quelli che non riescono a capire i sentimenti altrui.

 
 
 

...

Post n°145 pubblicato il 04 Marzo 2012 da Lilith_83

Apprezza sempre quello che ti è stato concesso di avere..anche se per poco tempo.. anche se avresti voluto averne molto di più.. serbane il ricordo e sorridi pensando che anche se per poco quel poco c'è stato...

 
 
 

...

Post n°144 pubblicato il 04 Marzo 2012 da Lilith_83

 
 
 

..

Post n°143 pubblicato il 04 Marzo 2012 da Lilith_83

E anche questa volta non ce l'ho fatta. Non sempre è dipeso da me, ma questa volta ho deciso io di mettere un punto. Anche se prendere una decisione significa esserne convinti almeno al 95%. Non credo di essere così convinta. Mi sono lasciata trasportare dai sensi di colpa. Da tutto ciò che sono arrivata a percepire in modo oggettivo. Il problema sta quando le cose non dipendono solo da te. Per far si che possano dipendere solo da te uno dovrebbe passare la vita da solo.

Rendere conto...
Tutta la vita a rendere conto a qualcun altro.
A che pro? Io, adesso, in questo preciso momento, mi sento solo terribilmente amareggiata.
Per l'ennesima volta ho mostrato una parte di me che detesto. La mia parte insicura. La parte che mi porta a sembrare agli occhi degli altri, indecisa, volubile, instabile e soprattutto bravissima nel rincorrere. Ma in realtà non è così che sono. Sono logorroica sì.. tendo a parlare tanto, troppo.. a cercare possibili soluzioni diverse.. ad arrovellarmi il cervello! E sbaglio sempre.. Penso, penso e ripenso! E poi mi ritrovo a starci male, non perché ho perso qualcuno o qualcosa, ma perché ancora una volta ho perso contro me stessa.
Avrei voglia di vomitare adesso.

 
 
 

...

Post n°141 pubblicato il 20 Febbraio 2012 da Lilith_83

Non credo più nell'amore che ti distrugge. Quell'amore che ti travolge come un treno e ti fa sentire sazio solo quando l'altro ti è vicino. Che ti tortura nel momento in cui l'altro non è a tiro. L'amore dovrebbe essere qualcosa di completamente diverso. Non dovrebbe essere trainato dalla costante paura della perdita. Dovrebbe essere un sentimento al di sopra di tutto. Qualcosa da donare senza chiedere nulla in cambio. Qualcosa che non detta inutili condizioni che non fanno altro che alimentare il desiderio di possedere l'altro piuttosto che condividere con l'altro. Nessuno si ferma mai a riflettere quando un moto di gelosia sale dal profondo delle nostre viscere. La gelosia non è sinonimo di "amare di più". La gelosia è sinonimo di egoismo e paura. E' qualcosa al servizio del nostro Io, un io costruito in anni di esperienze fatte all'interno di una società che alimenta il concetto di necessità per essere..di possesso per essere.. e non sottolinea mai il concetto secondo il quale noi siamo a prescindere..

 
 
 

...

Post n°140 pubblicato il 19 Febbraio 2012 da Lilith_83

 

 

Questa, devo dire la verità, è stata una serata particolare. Tante persone diverse, tutte in una stessa stanza. Beh, riusciamo sempre a passare i test nella vita.
Premetto che in questa stanza c'era anche il mio ex. Sono stata con questa persona sei lunghi anni. Vederlo ormai non mi crea alcun problema, l'unico effetto che provoca in me è quello che mi spinge a chiedermi: "Ma era così anche quando stava con me?".
L'ho osservato per gran parte della serata, non per interessamento, ma proprio per capire dove e come potevo, un tempo, averlo amato in quel modo. Quel modo che ti sfinisce, che ti risucchia l'anima e ne risputa i pezzetti ovunque, e tu stai lì a ripescarli uno ad uno fino a quando non hai riorganizzato l'insieme nel modo giusto! E stasera continuavo a chiedermelo... "Come??".
Sembrava una scheggia impazzita. Ansioso, nervoso, in continuo movimento. Agitato come mai avevo notato prima. Sempre al centro dell'attenzione, anche se questa di cosa c'era anche prima, cioè riuscivo a notarla anche quando ero completamente annebbiata. Dio che sensazione strana che m'ha fatto, al punto che sono arrivata a chiedergli se stesse bene!
Spero solo che il mio attuale compagno non abbia scambiato questa mia strana curiosità per altro. Comunque non avrebbe motivo di temere. Sa bene che tipo considerazione ho di quella persona, quindi sinceramente, non ha bisogno di temere proprio nulla!

Mah.. ancora mi sento perplessa..

 
 
 

...

Post n°139 pubblicato il 18 Febbraio 2012 da Lilith_83

 

 

 

 

 

 

Altra notte insonne?! Spero di no..

 

 

 

Sorrido al mio bisogno di trovare stimoli in grado di appagare mente e anima, in questo caos totale chiamato vita...

 
 
 

...

Post n°138 pubblicato il 15 Febbraio 2012 da Lilith_83


Quante paure, piccoli timori taglienti più di una lama affilata, possono riaffacciarsi alla coscienza in una notte insonne passata a guardare vecchi film mandati su Sky in seconda, terza, quarta serata.. 
Una coscienza che aveva completamente dimenticato il significato di "senso di colpa" o perlomeno aveva cercato di nasconderlo bene in anfratti oscuri e lontani dove le era impossibile raggiungerli.
Questo flash di consapevolezza e di orribile tristezza m'ha attanagliata per tutto il tempo che è restato, fino a quando la delicata luce dell'alba, filtrata dai nuvoloni grigi che non cedono a lasciare spazio al sereno, non è entrata dallo spiraglio della porta per annunciare che la notte era terminata.
Me ne sono stata sul mio grosso divano rosso, davanti alla fiamma del camino che iniziava a spegnersi, a versare lacrime su lacrime, assaporando ogni lacrima versata e accettando in silenzio il bruciore del sale sulle guance e in gola.

 
 
 

...

Post n°137 pubblicato il 12 Febbraio 2012 da Lilith_83



Strani i pensieri.. arrivano a decine tutti insieme e ti confondono la mente..
Basta leggere qualche parola qui e lì e inizi a perderti tra un cassetto e l'altro dei ricordi.. Quanto tempo speso a parlare di banalità, a cercare di riempire conversazioni vuote con inutili discorsi di poco interesse.. Non ci si ferma mai a riflettere sulle cose realmente importanti, tutti presi da piccoli fatti che poco ci riguardano..
Nessuno riesce a sentire l'impulso, la spinta ad entrare in contatto con le persone in un modo completamente diverso.. più empatico.. più profondo.. ?
Perché fermarsi davanti ad ostacoli fragili come muri di cristallo senza cercare di buttarsi e di scoprire cosa realmente è celato dentro ognuno di noi..
Che doloroso senso di nostalgia se ripenso a quando un semplice sguardo era in grado di distruggere ogni certezza e darti la spinta a reinventare te stessa completamente.. quando il semplice sfiorarsi creava vortici di piacere doloroso che dal ventre si spandevano fino alla bocca dello stomaco lasciandoti senza fiato..
Un turbinio di colori e di odori..di carezze, sospiri e calore..quel calore che, talmente intenso, ti trascinava lontano dalla realtà e ti spingeva a perderti dentro te stessa alla ricerca di qualcosa di completamente nuovo..

 

 
 
 
Successivi »
 

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

fluttuazionimassi20102sexysposinacercasipaola.rinaldi2011ipazia.0manu.rossanakidnewe.k.o.sdario_tratziZ_E_R_O_P_O_I_N_TprincesssweetFuroreNero.XLilith_83fataeli_2010simoncina73
 

AVVERTENZA

Le immagini e la musica pubblicate
su questo blog sono copyright
delle case editrici, degli autori e
delle agenzie che ne detengono i
diritti. Pertanto la loro pubblicazione
totale o parziale non intende violare
alcun copyright e non avviene a
scopo di lucro. Qualora i rispettivi
Autori si sentano lesi nei propri
diritti, sono pregati di contattarmi
e in seguito provvederò a rimuovere
il materiale in questione. Questo
blog non rappresenta una testata
giornalistica in quanto viene
aggiornato senza alcuna periodicità.
Non può pertanto considerarsi un
prodotto editoriale ai sensi
della legge n. 62 del 7.03.2001