Un blog creato da loscrittoremascherat il 31/12/2010

Scrittore Mascherato

Un blog su scrittura e libri

 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 85
 
 
 
 
 
 
 

 

 

Neve

Post n°572 pubblicato il 18 Febbraio 2015 da loscrittoremascherat

Camminava nella neve, sentiva sotto le suole delle scarpe alte quel lieve scricchiolio tipico della coltre appena caduta.

Si guardava in giro e vedeva una tenda di fiocchi ghiacciati che scendevano lievi posandosi dappertutto nascondendo tutto quanto e rendendolo magico.

Prese in mano senza un guanto una manciata di neve, per sentirne la consistenza, il freddo sulle mani, per sentirne l'anima che a differenza di quello che pensa la maggior parte è calda.

Poi lo rimise e ascoltò le grida e le risate dei bambini che giocavano sulla neve seppure in qualche modo attutite dalla neve che imbiancava veloce il prato e le pavimentazioni.

Si voltò e vide il suo amico di sempre, che spingeva un bob giù da una discesa e pensò che lui c'era sempre stato e pensò che era un uomo fortunato perchè le sue amicizie duravano a lungo ed è così che deve essere.

Poi prese una palla di neve e lo colpì sul berretto.

 

 
 
 

Riflessioni

Post n°571 pubblicato il 28 Gennaio 2015 da loscrittoremascherat

Ieri mio figlio, a cui dicevo tra un mese vedrai che faremo questa cosa, mi ha detto ma papà un mese è lunghissimo ed io invece tra me e me pensavo che 30 giorni passano troppo in fretta.

Poi mentre si addormentava mi chiedevo quando è stato il momento in cui un mese è diventato brevissimo invece che un'unità di tempo che sembra eterna.

Del resto rammento che tre mesi di vacanza a scuola erano davvero lunghissimi, bellissimi, pieni di eventi felici, risate e pianti, emozioni.

E la mia risposta è stata (non bella badate, quindi potete anche smettere di leggere qui) che le giornate sono lunghissime quando sono piene di cose nuove, di cose da imparare non una mera ripetizione di cose viste e riviste, tanto ormai sai tutto.

E' quando scopri, quando ogni giorno è un'avventura straordinaria, quando si forma il tuo carattere, quando la vita ti si dipana davanti piena di occasioni da cogliere come un melograno maturo che ogni giorno, ogni minuto è talmente denso che passa lento e sembra possa durare un'eternità.

Adesso...

 

Ndr (che sarei sempre io) [scusate l'assenza, scusate i mancati commenti, scusate le mancate risposte]

 
 
 

lo scrittore

Post n°570 pubblicato il 12 Gennaio 2015 da loscrittoremascherat

Una pagina bianca mi sta di fronte.

La guardo, bianca, di una luminescenza accecante.

Cerco risposte in essa ma le mie orecchie non odono nulla.

Ma è lo spirito che deve ascoltare e capire, la coscienza, l'anima si si vuole cosi chiamare.

È questa dimensione che poi deve scrivere e annotare e riempire la pagina bianca.

Forse mi manca in questo periodo la tranquillità per farlo, per ascoltare i dolci mormorii, per annotare i consigli delle pagine, per leggere le righe che tenui appaiono sul foglio.

Passerà, sono momenti che come lacrime nella pioggia, si perdono nella memoria.

 

 
 
 

Felice anno nuovo

Post n°569 pubblicato il 31 Dicembre 2014 da loscrittoremascherat

Senza guardarmi indietro, senza rimpianti, come sempre.

Buon Anno Nuovo.

Lo vorrei sereno per tutti voi.

 
 
 

Buon Natale

Post n°568 pubblicato il 22 Dicembre 2014 da loscrittoremascherat

Torno in queste giornate strane, pesanti e lunghissime per augurare a tutti coloro che ho un pò trascurato qui delle feste serene.

Con il cuore sperando che il mio augurio si trasformi in realtà.

Non voglio fare bilanci lo dico sempre, tutti gli anni, li odio e mi mettono di fronte a cose che preferirei non ricordare, perchè tendo a vedere solo le cose che vorrei dimenticare.

Del resto sono inutili e controproducenti e soprattutto la fine dell'anno è solo una mera convenzione, il nastro della vita continua a dipanarsi.

Detto questo e per non ricadere nelle solite ricriminazioni:

BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO

e divertitevi, come se non ci fosse un domani.

 
 
 
Successivi »
 
 
 
 
 
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

deteriora_sequorContessadeCastilliastreet.hassleelektraforliving1963selenezaretere_adamianodgl11loscrittoremascheratNoRiKo564Merubeenrico505Elemento.Scostantelunachiara.0sara_1971
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

 
 
 
 
 
 
 

CHI PUĎ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom