Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Giugno 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

Ultime visite al Blog

RubeisSimonadona.albertostrong_passionlorenzopaccaGiuseppeLivioL2camilli_carloLABUSSOLADELLAVITAilmaximo74lilit9pepeROCnosphegiovannimariorujuarencogiu.rovelliMartiinaa93
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
Creato da: brilliantdisguise il 30/12/2005
Tutto quello che riguarda la musica di ieri e di oggi

 

 

PETER CINCOTTI   (BENTORNATI!)    

Post n°111 pubblicato il 15 Aprile 2008 da brilliantdisguise
 

Ciao a tutti!
Ritorno ad aggiornare questo blog dopo molto tempo! Provo a farmi perdonare con la "canzone del giorno": il singolo Goodbye Philadelphia di Peter Cincotti tratto dall'ultimo album East Of Angel Town.
Il brano inizia con un pianoforte malinconico
che sembra accompagnare un viaggiatore che, in treno, si allontana sempre più dalla città mentre ricorda i bei momenti passati.
Una melodia interessante, come la voce di Peter che però non ho avuto la possibilità di verificare dal vivo!). In questo pezzo pop le capacità pianistiche dell'autore non sono messe in mostra, ma basta ascoltare qualche altro brano di East Of Angel Town per capire che ci troviamo di fronte ad un pianista di razza; non è un caso che nel 2000 abbia vinto un premio al Montreux Jazz Festival per un arrangiamento di A Night in Tunisia di Dizzy Gillespie.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

"ODIAMO LE CASE DISCOGRAFICHE"!

Post n°110 pubblicato il 01 Ottobre 2007 da brilliantdisguise
 
Tag: Varie

"Odiamo le case discografiche" così il creatore del sito www.amazingtunes.com spiega il motivo che ha dato vita alla realizzazione di Amazing Tunes. Lo scopo è quello di mettere a disposizione dei musicisti senza contratto, uno spazio in cui pubblicare gratuitamente i
propri brani con la possibilità di farli ascoltare oppure di venderli
al prezzo di 79 pence per brano, garantendo agli interpreti il 70%
degli introiti. Musicisti in cerca di fama, ISCRIVETEVI!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

2 RITORNI: IL BLOG E IL BOSS!!!

Post n°109 pubblicato il 27 Settembre 2007 da brilliantdisguise
 

Carissimi amici visitatori...quanto tempo! Troppo tempo che non aggiorno il blog, troppo tempo che non scrivo di musica!

Questa sera il "post del ritorno" è dedicato al grande Bruce Springsteen che ritorna nei negozi con la E-Street Band con un nuovo album: MAGIC, in uscita domani. L'uscita dell'album è stata anticipata dal singolo Radio Nowhere che, già da alcune settimane, viene trasmesso da tutte le Radio italiane. Bruce torna con un nuovo album con la sua storica formazione, dopo The Rising del 2002. Il rocker americano sarà in Italia il 29 novembre per un'unica data al Dutchforum di Milano.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IN ATTESA DEL NUOVO ALBUM...

Post n°108 pubblicato il 27 Aprile 2007 da brilliantdisguise
 

Ecco a voi la canzone del giorno: Home di Michael Bublè. Una gran voce, che dal vivo è meglio di quella "in studio". A mio parere è il nuovo Frank Sinatra: voce potente, rotonda e dolce allo stesso tempo. Davvero bravo. Il 30 aprile uscirà il suo ultimo lavoro "Call Me Irresponsible" che, visto l'omonimo singolo, promette davvero bene!





 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MIKA E' UNO SCHERZO?!

Post n°107 pubblicato il 02 Aprile 2007 da brilliantdisguise
 

immagineUn saluto a tutti!!! Eccomi di ritorno dopo che gli impegni universitari mi hanno tenuto lontano da voi! Oggi parliamo dell'artista del momento Mika. Molti critici hanno paragonato la sua voce a quella del mitico Freddie Mercury...blasfemia? Non so, in ogni caso bisogna dire che Mika ha una voce molto potente e gli acuti di Grace Kelly ricordano le performances vocali del grande leader dei Queen, ma forse il paragone è un po' azzardato (e soprattutto affrettato). Oggi vorrei presentarvi My Interpretation, track #3 dell'album del 24enne libanese, Life In Cartoon Motion. Un brano la cui melodia ti entra subito in testa. Bella modulazione di accordi ed, inutile dirlo, bella la sua voce. Bisognerebbe sentirlo dal vivo...ciao a tutti!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

GRAZIE ENNIO!!!

Post n°106 pubblicato il 05 Marzo 2007 da brilliantdisguise
 

Non poteva mancare un intervento dedicato al grande Ennio Morricone. Presto usciràimmagine un album dal titolo "We All Love Ennio Morricone", con grandi partecipazioni (Bruce Springsteen, Metallica, Celin Dion e altri) che celebrerà il grande compositore italiano. Pubblico un'interessante intervista apparsa su Repubblica il 25 febbraio. GRAZIE ENNIO!!!

di SILVIA BIZIO


LOS ANGELES - Viene accolto ovunque
come una rockstar, Ennio Morricone, a Los Angeles per ricevere l’Oscar
per "i suoi magnifici contributi all’arte della musica
cinematografica". Le immagini evocate dalle note della sua musica
risuonano per tutti i fan, non solo del cinema ma anche del rock: da
decenni il gruppo Metallica usa il suo tema dal "Buono, il brutto e il
cattivo" per aprire i suoi concerti. Non a caso nel suo nuovo cd "We
all Love Ennio Morricone", appena uscito negli Stati Uniti per la Sony,
la sua musica è interpretata con amore da artisti del calibro di Bruce
Springsteen, Quincy Jones, Celine Dion e Yo-Yo Ma. A 78 anni, il
prolifico compositore (l’Internet Movie Data Base gli attribuisce 505
colonne sonore per film e televisione, anche se lui nega siano tanti) è
la star musicale del momento.


Maestro, Dino De Laurentiis le ha
consigliato di prepararsi a una delle più grandi emozioni della sua
vita quando salirà sul palco fra poche ore per ricevere l’Oscar. Come
sta vivendo questa vigilia?


"Devo dire che la telefonata con cui il presidente
dell’Academy mi ha comunicato la decisione di attribuirmi il premio mi
ha colto di sorpresa. E di contentezza. Quando venni candidato anni fa
per ’Malena’ di Tornatore mi sentivo più ansioso. ’Speriamo che non
pronuncino il mio nome’, sussurrai a mia moglie subito prima
dell’annuncio del vincitore, che in quell’occasione non ero. Forse
domenica sera sarò meno preoccupato! La verità è che quando si scrive
musica non si pensa mai ai premi"


Lei ha ricevuto cinque candidature all’Oscar nel corso della sua carriera. Non le sarebbe piaciuto vincere?


"E’ come un gioco al lotto, non puoi farne una tragedia
se non scelgono te. Mi sembra però che questo Oscar significhi molto:
non è frutto della fortuna, del caso, dell’esito di una votazione di
oltre 4.000 membri dell’accademia, ma è la considerazione dell’intera
opera che ho dato al cinema. E questo mi rende fiero"


Considera l’Oscar il coronamento che le mancava?


"Ho ricevuto in Italia e nel mondo tanti premi. Non so
nemmeno quanti: tutti importantissimi, di valore morale, da quello del
Presidente della Repubblica al Bafta britannico, dai Golden Globes al
Grammy. Ma l’assenza di un Oscar era come un buco lì in mezzo, un buco
che mi dava un po’ fastidio, lo confesso. Stasera quel buco sarà
riempito"


Sta per uscire con la Sony l’album
"Everybody Loves Ennio Morricone", un tributo alla sua musica di
artisti come Metallica e Bruce Springsteen. Qual è l’interpretazione
che l’ha più sorpresa?


"L’idea di questo disco mi sembrava folle e utopistica.
Sconsigliai perfino di produrlo, perché è impossibile mettere insieme
tante voci di artisti con poetiche diverse. Ma il produttore, Luigi
Caiola, è un testardo ed è andato avanti lo stesso col progetto. La
discontinuità stilistica e la sua disomogeneità adesso mi sembra un
pregio. In questo caso non vorrei esprimere preferenze, anche se in
cuor mio ce l’ho. Diciamo che Celine Dion ha cantato un mio brano con
grande commozione e intensità. "


In che misura lei vi ha partecipato?


"Ho scritto dei collegamenti tra la fine di un pezzo e
l’inizio di quello successivo per creare 70 minuti di musica senza
soluzione di continuità, per ammorbidire quella qualità non omogenea
del disco. Il gruppo dei Metallica fa eccezione nel disco, per via del
suo stile e di una personalità molto accentuata"


Cosa l’ispira oggi?


"E’ il solito mistero di ogni compositore e di ogni
professione creativa: da dove viene l’estro? Credo che venga da tutto:
dal cervello, dalla preparazione e dalle teorie musicali, dalla
necessità del film stesso, nel caso di una colonna sonora, e da
discussioni col regista che qualche volta portano a risultati
inaspettati"


Come compositore di musica per film, con quale criterio sceglie i suoi progetti?


" Dal regista prima di tutto: mi piace lavorare con gli stessi, come nel caso di Tornatore"


Ma col regista di "Faithless", suo ultimo impegno, non aveva mai lavorato prima


"Ma parliamo di Lajos Koltai, il bravissimo direttore
della fotografia con cui avevo collaborato per due film di Tornatore,
’1900’ e ’Malena’, un amico fidato"


Lei compone anche musica "assoluta"


"Vero, mi ci sto dedicando sempre di più. Ormai scrivo
poco per il cinema, e più per la mia musica assoluta, quella ancora
poco conosciuta della mia produzione. Non posso più fare tutto. Tanti
anni fa accettavo le sfide per qualsiasi film, oggi sto più attento, e
non solo perché giudico con attenzione la qualità di un film. Ora ho
bisogno di registi importanti che abbiano fiducia in me, e che a loro
volta mi ispirino fiducia"


A Hollywood, oltre a lei, viene ricordato Nino Rota tra i compositori italiani di cinema. Che rapporto aveva con Rota?


"Non c’è mai stata rivalità tra di noi. Ci conoscevamo
bene e il nostro era un rapporto di grande stima. Aveva la capacità
unica di essere all’avanguardia pur rimanendo vicino alla tradizione.
Tra i tanti amici compositori, Rota è quello che di più tentava di
coniugare la contemporaneità musicale alla tradizione. Rota è un
musicista che trascende i suoi film con Fellini, perché Fellini non gli
chiedeva cose impegnate. D’altronde era lui stesso ad ammettere che in
questo campo la sua cultura era, per così dire, limitata. Gli piacevano
due cose: ’Io cerco la Titina’, e la ’Marcia del gladiatore’. E Rota
esaudiva queste richieste. Secondo me Nino ha scritto una sola grande
musica per un film di Fellini: ’Casanova’. E In ogni caso Fellini non
avrebbe potuto dirgli niente!"




 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

MARVIN, IL GRANDE.

Post n°105 pubblicato il 28 Febbraio 2007 da brilliantdisguise
 

immagineRitorno ad aggiornare il blog, con il grande Marvin Gaye che tra il 1960 e il 1970 raggiunse una grande fama nell'ambito della musica R&B, incidendo per la casa discografica Motown. Tantissimi i successi che hanno costellato la carriera di un artista che, a mio modesto parere, può essere paragonato all'altro "grande" Otis Redding, tra cui What's goin' On, I heard it through the grapevine (che i più conoscono nella versione rock dei Creedence Clearwater Revival), Ain't that peculiar e molti altri. Una carriera interrotta bruscamente nel 1984 quando il padre di Marvin, con cui litigava molto spesso, lo uccise con un colpo di pistola dopo l'ennesima lite. Il padre, reverendo, infatti, non condivideva lo stile di vita sempre al limite e pieno di eccessi del figlio. L'anno in cui venne ucciso, Marvin vinse due Grammy Awards per la sua ultima grande hit Sexual Healing. Il padre, condannato per omicidio di primo grado (ma la pena fu commutata dopo che i dottori gli diagnosticarono un tumore al cervello) morì nel 1998.

Il brano che vi presento oggi è Let's get it on. Esempio perfetto di cos'altro avrebbe potuto regalarci Marvin se un colpo di pistola non ce l'avesse portato via...

I've been really tryin', baby
Tryin' to hold back this feelin' for so long
And if you feel like I feel, baby
Then come on, oh, come on
Whoo, let's get it on
Ah, babe, let's get it on
Let's love, baby
Let's get it on, sugar
Let's get it on
Whoo-ooh-ooh
We're all sensitive people
With so much to give
Understand me, sugar
Since we got to be
Let's live
I love you
There's nothin' wrong
With me lovin' you
Baby, no, no
And givin' yourself to me can never be wrong
If the love is true
Oh, babe, ooh, ooh
Don't you know
How sweet and wonderful life can be?
Whoo-ooh
I'm askin' you, baby
To get it on with me
Ooh, ooh, ooh
I ain't gonna worry, I ain't gonna push
Won't push you, baby
So come on, come on, come on, come on, come on, baby
Stop beatin' 'round the bush, hey
Let's get it on, ooh, ooh
Let's get it on
You know what I'm talkin' 'bout
Come on, baby, hey, hey
Let your love come out
If you believe in love
Let's get it on, ooh, ooh
Let's get it on, baby
This minute, oh yeah
Let's get it on
Please, please, get it on
Hey, hey
I know you know
What I've been dreamin' of
Don't you, baby?
My whole body is in love
Whoo

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

IL RITORNO DELLA POLIZIA!!!

Post n°104 pubblicato il 14 Febbraio 2007 da brilliantdisguise
 

Così come si aspettava il ritorno di Cat Stevens, così anche si aspettava l'imminente reunion dei Police avvenuta ai 49th Grammy Awards. Sting e soci sono in gran forma ed hanno proposto un brano, uno dei loro tanti cavalli di battaglia: Roxanne, scritta nel 1977 a Parigi. Il titolo è tratto dal nome di un personaggio del "Cyrano"Album: Outlandos d'Amour. Inutile dire che l'autore della canzone è il grandissimo Sting...GODETEVI QUESTO VIDEO!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

YOUR WAY

Post n°103 pubblicato il 05 Febbraio 2007 da brilliantdisguise
 

immagineTra la megagalattica (si può dire?) produzione del mio idolo, Paul McCartney, c'è un album, recente (2001) che non è mai stato molto pubblicizzato, nè è molto apprezzato dai fans. Io lo trovo semplicemente fantastico con grandi melodie, ottimi arrangiamenti e suonato molto bene. Unica pecca è la voce di Paul che in alcuni brani "perde" un po'. Difficile scegliere un brano in particolare (Heather, I Do, Your Loving Flame, Driving Rain, Freedom...), ma in questi giorni sono ossessionato da Your Way: un brano leggero e delicato con le classiche modulazioni armoniche "Made In Paul". Ascoltatelo...magari riesco a convertire qualche mio visitatore al McCartneysimo !!!

I like it

Please don't take my heart away

It's happy

Where it is so let it stay

You gave me love

You gave me what i wanted

You gave me love your way



I've seen it

Shining from the furthest stars

Like venus

Saw it on the way to mars

You gave me love

You gave me what i wanted

You gave me love your way



Your way is strong

You way is right

Your way is mine tonight



I like it

Please don't take my heart away

It's happy

Where it is so let it stay

You gave me love

You gave me what i wanted

You gave me love your way



Your way is strong

You way is right

Your way is mine tonight



Your way is strong

You way is right

Your way is mine tonight



You gave me love your way

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

40 ANNI FA MORIVA LUIGI TENCO

Post n°102 pubblicato il 26 Gennaio 2007 da brilliantdisguise
 

immagineNella notte tra il 26 e il 27 gennaio 1967 moriva, a
soli 29 anni, Luigi Tenco. In questo articolo, pubblicato su ansa.it il
ricordo del cantautore a cui oggi è rivolto il pensiero di tutti i musicisti e
amanti della musica.




Luigi Tenco cerco' di evitare fino all'ultimo la sua partecipazione al
Festival di Sanremo quando, nella notte del 26 gennaio 1967, nella
stanza 219 dell'Hotel Savoy, un colpo di pistola alla tempia mise fine
alla vita del cantautore. A rivelarlo, nel 2002, e' stato un amico e
collaboratore di Tenco, Vittorio Scapin, al quale Tenco chiese di
prendere il suo posto sul palco dell'Ariston.
   ''No, Luigi al Festival di Sanremo non ci voleva andare -racconto'
Scapin -. Due mesi prima, alla fine di dicembre, tornando da una serata
a Cavi di Lavagna mi chiese se me la sentivo di andare a Sanremo al suo
posto. Io gli risposi di si' e lui mi disse che ne avrebbe parlato con
la casa discografica, la RCA. Poi non ne seppi piu' nulla''. Un presentimento? Scarsa fiducia nelle sue possibilita'? Paura del
celeberrimo palco dell'Ariston? In ogni caso, il suicidio di Tenco,
nato a Cassine (Alessandria) nel 1938, ma cresciuto a Genova, pare
fosse nell'aria gia' dal pomeriggio. La sua canzone 'Ciao amore, ciao',
cantata in coppia con l'attrice-cantante francese Dalida, conosciuta un
anno prima nella sede della Rca a Roma e da qualche settimana sua
compagna anche nella vita, viene subito eliminata. Prima
dalle giurie (38 voti su 900) poi da una speciale commissione di
ripescaggio, che gli preferisce 'La rivoluzione' di Gene Pitney e
Gianni Pettenati. Una riunione difficile: uno dei membri, il
giornalista Lello Bersani, da' le dimissioni per protesta.
Il pezzo aveva avuto molte stesure (tra l'altro inizialmente il titolo
era 'Ciao amore' ma per questioni legali Tenco e' costretto a cambiare
il titolo in 'Ciao amore, ciao'), tra le quali una di Sergio Bardotti
intitolata 'Il mondo gira'. Giunto a Sanremo, per Tenco cominciano
subito i problemi: qualcuno gli fa notare che Dalida canta meglio di
lui la canzone. Tenco non ha con se' la pistola, una Walter
Ppk, calibro 7,65, denunciata due mesi prima ai Carabinieri di Recco
(Genova). Gli sara' riconsegnata a Sanremo da un componente della sua
casa discografica, prova che non era partito per il Festival con
intenzioni suicide. Al momento dell'esibizione (e' penultimo in
scaletta) la paura lo travolge. Prima di salire sul palco fa ricorso a un tranquillante. Il conduttore di quell'edizione, Mike Bongiorno, nota il suo malessere e cerca di incoraggiarlo:
''Tu sei un vero artista - gli dice - ti devi impegnare a fondo per
dimostrare quanto vali, cosi' se questa canzone entrera' in finale, non
sara' stato solo per la presenza di Dalida''. ''Ecco, faccio questa
canzone e ho finito'', risponde il cantautore. E aggiunge: ''Sai Mike
dove vorrei essere adesso? A dieci metri sott'acqua, con in mano il
fucile''. Sale sul palco alle 22,15, pallido, tesissimo.
L'orchestra fatica a stargli dietro. Sceso dall'Ariston, si addormenta
su un biliardo. Gli comunicano che la sua canzone e' stata
bocciata.Torna nella sua stanza, nel seminterrato dell'Hotel Savoy,
dove viene ritrovato in una pozza di sangue, da Dalida. ''Io ho voluto
bene al pubblico e gli ho dedicato cinque anni della mia vita'', lascia
scritto su un biglietto, in cui spiega il suo gesto ''come atto di protesta
contro un pubblico che manda in finale 'Io, tu e le rose' e una
commissione che seleziona 'La rivoluzione'. Spero che serva a chiarire
le idee a qualcuno. Ciao, Luigi''.
 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LA PROVA!

Post n°101 pubblicato il 07 Gennaio 2007 da brilliantdisguise
 

Per dare prova che sono veramente un "Pianista" beccatevi questo video...solo 1minuto e 05 secondi...era solo una prova!  Ciao!!!


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

UN FILM SU FREDDIE?

Post n°100 pubblicato il 04 Gennaio 2007 da brilliantdisguise
 

immagineGrazie a tutti per gli auguri! (di compliblog e di buon anno nuovo...). Messaggio numero 100 e primo dell'anno con una notizia interessante che ho accolto con molto piacere, non so voi. (fonte kwmusica).

Johnny Depp in pole position per il ruolo di Freddie Mercury al cinema

Secondo
fonti vicine alla Tribeca Productions, sembra che Johnny Depp sia la
prima scelta tra gli attori in lizza per interpretare Freddie Mercury
nel film sulla vita del frontman dei Queen. La casa di produzione
fondata da Robert De Niro non conferma ma nemmeno smentisce, mentre
dalle pagine del suo sito web Brian May dei Queen commenta la voce
esprimendo un buon giudizio sull'attore: "Sullo schermo sarebbe una
degna rafigurazione di Freddie", aggiungendo di non poter dire altro.
Annunciato già diversi mesi fa, il progetto è ancora alle prime fasi di
produzione.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

HAPPY BIRTHDAY BLOG!!!

Post n°99 pubblicato il 30 Dicembre 2006 da brilliantdisguise
 
Tag: Varie

Un anno di Blog, un anno di MUSICA360! Grazie a tutti i visitatori...spero di continuare ad annoiarvi ancora per moooooooooolto tempo!!!  BUONA MUSICA!


immagine

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La musica per lo scrittore Tolstoj...

Post n°98 pubblicato il 27 Dicembre 2006 da brilliantdisguise
 


...La musica è la stenografia dell'emozione. Emozioni che si lasciano
descrivere a parole con tali difficoltà sono direttamente trasmesse nella
musica, ed in questo sta il suo potere e il suo significato...


Tolstoj

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ADDIO JAMES...

Post n°97 pubblicato il 26 Dicembre 2006 da brilliantdisguise
 

Si è spenta l'icona del soul...James Brown ha scelto un giorno speciale per andarsene: Natale. Addio James e grazie di tutto.

immagineQuesta la notizia riportata da Repubblica:

ATLANTA - E' morto James Brown. La stella della musica black
americana si è spenta all'età di 73 anni per una polmonite acuta ad
Atlanta. Una leggenda che ha saputo trasformare il gospel in "rhythm e
blues" e creare un genere soul del tutto originale, il funk, con i suoi
ritmi incalzanti. Nato in South Carolina, Il "Padrino del Soul"
ebbe un'infanzia di estremo disagio. Lavorò come raccoglitore di cotone
e lustrascarpe. A soli 16 anni venne arrestato e fu recluso in
riformatorio. Rilasciato si dedicò alla musica: gospel, swing e Rhythm
& Blues. Alla metà degli anni 50 fondò la sua prima band i "The flames". Alla fine del 1955, con Please, please, please conquistò la vetta delle classifiche americane. La strada per il successo era tracciata.Negli anni Sessanta Brown consacrò il suo successo con brani come Prisoner of love, I got you, It's a man's world, Cold sweat e I'm black and I'm proud. Gli anni Settanta lo videro ancora grande protagonista con ben otto album di successo che gli valsero il titolo di "The Godfather of Soul" e "Re del R&B".
Negli anni Ottanta si diede al cinema interpretando la parte del predicatore nel famoso The Blues Brothers e cantando Living in America nel film Rocky IV.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

WWW.MUSICA360.TK

Queen

 

Top Musicians 

STEVE GADD
(Drums)
CARLOS SANTANA
(Guitar #1)
ERIC CLAPTON
(Guitar #2)
DAVID SANCIOUS
(Hammond Organ)
ROY KENNEDY
(Piano)
VICTOR WOOTEN
(Bass)
NATHAN EAST
(Bass#2)
CHARLIE PARKER
(Sax)
MILES DAVIS
(Trumpet)
FREDDIE MERCURY
(Lead Vocal)
ARETHA FRANKLIN
(Lead Vocal)

 

*******

Top Albums

The Beatles - Sgt. Pepper's Lonely Hearts Club Band

Pink Floyd - The Dark Side Of The Moon

Queen - A Night At The Opera

 

***

Top 3 Trade Names

 

Ultimi commenti

Grazie!
Inviato da: Livres
il 09/09/2013 alle 14:15
 
th...bravo dove? mah... dal tocco all'esecuzione,molto...
Inviato da: Anonimo
il 25/06/2008 alle 11:42
 
Ciao abbiamo appena aperto un blog dedicato agli ET3,...
Inviato da: La_mOny88
il 27/05/2008 alle 10:48
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 11:15
 
ciao alf cm va? torna presto...
Inviato da: dolcemela85
il 14/03/2008 alle 11:40