Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

Tag

 
Creato da: badanticheproblema il 05/10/2007
..che problema!?!

 

 

ASSISTENZA AGLI ANZIANI, SI RISCHIA IL CAOS  

Post n°6 pubblicato il 09 Ottobre 2007 da badanticheproblema

Di Thomas Delbianco in collaborazione con il Messaggero 
 
Sono duemila i pesaresi che si affidano alle badanti.
Per la Caritas servono aiuti e controlli

Case di riposo o alloggi comunali con l’assistenza dei servizi sociali? Gli anziani preferiscono le badanti. La responsabile provinciale della Caritas, Miria Lazzari, mette in evidenza come negli ultimi 2-3 anni, nella nostra città come in altre, ci sia stata un’inversione di tendenza per quanto riguarda l’assistenza alla terza età. Soltanto a Pesaro sono più di 2000 gli anziani, in prima persona oppure tramite le loro famiglie, che hanno scelto questa via. Un’assistenza che, però, non gode di nessun sostegno comunale: per questo motivo la Lazzari chiede l’intervento del Comune di Pesaro: «Ritengo che l’amministrazione dovrebbe aiutare gli anziani affidati alle badanti, soprattutto quelli soli, sostenendoli economicamente». Una richiesta, questa, che nasce da motivazioni ben precise: «Gli anziani che si affidano completamente alle badanti spesso utilizzano tutta la loro pensione per pagarle. Questo è un problema, in quanto poi non possono sostenere altre spese. In primo luogo limitano il vitto, non si comprano più vestiti e sono costretti a fare altre grosse rinunce. Per questo molti di loro che decidono di rimanere a casa con questo tipo di assistenza avrebbero bisogno di un sostegno finanziario da parte delle istituzioni». Un aiuto che inciderebbe positivamente anche nella vita delle stesse badanti: «Molte di loro hanno bisogno di lavoro e soldi. Noi riusciamo a collocarle con contratti mensili da 500 euro, ma quello che guadagnano non è commensurabile al numero di ore che assistono l’anziano. Il loro stipendio ogni mese dovrebbe aggirarsi sui 750 euro, però si accontentano, anche perchè i loro assistiti di più non possono pagarle». Se l’anziano rifiuta la casa di riposo o altre sistemazioni esterne, per le famiglie spesso la scelta della badante è obbligata: «I familiari delle persone della terza età non sempre hanno possibilità di accudire i propri parenti per l’intero arco della giornata. Sia perchè hanno impegni lavorativi, sia perchè, soprattutto quando parliamo di anziani di 90 e passa anni, gli stessi figli hanno un’età avanzata e non sempre riescono ad essere utili per un’assistenza di questo tipo. Ecco allora che entrano in gioco le badanti, solitamente di origine rumena». La scelta della nazionalità non arriva a caso: «Ci sono le radici comuni e gli anziani si sentono più a loro agio. Le badanti rumene sono donne con una maggiore vicinanza culturale all’Italia rispetto a quelle di altri Paesi stranieri. Comunque sono sempre persone inizialmente estranee, che possono dare molte garanzie, ma anche poche». Ed è proprio in questo senso che la Lazzari avanza un secondo tipo di intervento del Comune: «Le persone anziani, in particolare quelle che non godono di aiuti familiari, hanno bisogno di essere tutelate. Per fare questo ci vorrebbero controlli periodici da parte degli assistenti comunali nelle case di queste persone, per osservare l’integrazione con le badanti e nel caso ci fossero dei problemi provvedere a sostituirle o trovare altre soluzioni». La Lazzari non nasconde che, con l’andare del tempo, tra l’anziano e la badante possa nascere una sintonia perfetta, come nel caso di un anziano disabile che «una volta conosciuta una giovane ragazza, la quale si è dedicata totalmente a lui, ha scartato la decisione di entrare in una casa di riposo, come gli era stato proposto. Ora lui non può più staccarsi da lei e si fa aiutare in tutto». Spesso i pensionati si affidano completamente alle badanti, anche a costo di un distacco dalla realtà: «Un altro anziano non esce più di casa. A tutte le sue necessità provvede la badante, venendo spesso qui da noi a prendere biancheria, vestiti e tante altre cose».  

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Da una discussione su Furum al Femminile

Post n°5 pubblicato il 08 Ottobre 2007 da badanticheproblema

Badanti rumene

Nella zona in cui abito ci sono un mare di rumene che sono venute per lavorare; di solito vengono a fare le badanti ma fanno anche altri lavori(cameriere, bariste, commesse...) comunque tante di loro si comportano in maniera orribile, danno sonniferi ai vecchi a cui badano per uscire senza problemi, fanno perdere la testa a mariti, figli, nipoti delle persone per le quali lavorano, si prostituiscono per arrotondare, ecc.
Conosco storie che fanno accapponare la pelle.
Tanto per dirne una mio suocero rimasto vedovo anni fa ha voluto sposare una di loro che lo ha letteralmente spogliato di tutto e fatto morire...
Un'altra storia che mi fatto infuriare è quella di una rumena che si è messa con un ragazzo pur sapendo che era fidanzato e ha fatto in modo di farsi sposare entro pochi mesi per ottenere la cittadinanza italiana.
E ce ne sarebbero molte altre....
Dico io, capisco che hanno bisogno di lavorare ma perchè si comportano così male quando potrebbero vivere meglio, apprezzate nn solo dagli uomini ma anche dalle donne?
Nella città in cui vivo le donne le detestano per gli uomini che hanno traviato, se continua così credo che faranno di nuovo i roghi con le rumene al posto delle streghe.
Nn capiscono che comportandosi meglio, con dignità e correttezza, si farebbero + onore?
Che ne pensate?

Ciao.

 
Contenuto delle risposte:
"Hai ragionissima!!!"
Inviato da alice8610 il 22 set a 15:05


io non le sopporto!!!
Con l'entrata della romania nella ue l'italia diventerà un bordello a causa loro!!!
Che se ne tornino da dove sono venute..
a una mia conoscente con figlio piccolo una di queste ha tentato di traviare il marito e ci ha provato anche con i colleghi di lui..
Complimenti vivissimi a quanti le difendono!!
    

 
"Ciao"
Inviato da elly204 il 7 mag a 12:19


ciao a tutti io sono rumena pero non mi comporto cosi.
non tutti le rumeno sono cative come hai detto tu sono anche bravi
e voi italieni aprofitate di noi

 
"Povera cara!!! "
Inviato da alice8610 il 22 set a 15:07


ma và, rumena, tornatene al tuo paese!!
    

 
"Rumeni al rogo"
Inviato da shon8 il 30 ago a 16:16


torna al tuo paese
    

 
"Certo che non siete tutte così"
Inviato da ornellap il 27 lug a 22:49


neppure tutti i tedeschi sono stati nazisti, certo. Io non approfitto di nessuno.... c'è chi lo fa.
Conosco una signora anziana che ha fatto venire dalla Romania una badante che da badante ha fatto carriera: adesso è la convivente del figlio della signora e da allora non si occupa più della vecchia signora....
    

 
"C'è poco da dire!"
Inviato da monoidetahiti il 29 ago a 01:53


Le donne rumene (alcune) saranno anche approfittatrici, come ce ne sono molte anche in Italia, non temere, ma anche di uomini str@nzi e un po babbei ce ne sono parecchi!
Ucraine, brasiliane, rumene, cubane... Non sono loro che soffiano i mariti alle altre! Sono le mogli che non li sanno tenere (e i mariti a volte farfallone, con o senza rumene, brasilaine, cubane...)!!
    

 
"Che ne pensate? che a te sono capitate 'ste cose.."
Inviato da Kramer il 27 ago a 19:57


..io conosco una badante rumena e so che si comporta bene
Poi, ne conosco moltissime di polacche...e non ho mai visto cose del genere.

Poi c'è da chiedersi..ma chi glieli da i sonniferi a loro?
E, comunque, la storia delle ruba-mariti non ne ho viste...e guarda, ti assicuro, che ne conosco molte di badanti..tra cui anche una conoscente a cui sono abbastanza legata ed ha solo 20 anni.
Prova a immaginare una 20enne che deve passare le sue giornate intere con una novantenne quasi per niente autonoma...................
    

 
"Lavoro"
Inviato da shon8 il 30 ago a 16:18


è il suo lavoro e deve adempiere senza alzare mosca, è venuta in italia per lavorare..... Bene lavora.
O il vero lavoro è di trovare marito


 
"Che tristezza"
Inviato da sadia24 il 27 ago a 17:25


se tu e le tue amiche siete sfigate in amore, non è certo colpa delle rumene.
    

 
"Io non sono sfigata in amore"
Inviato da ornellap il 27 lug a 22:51


anzi!!!! e neppure le mie amiche. Sono cose che ho visto succedere.
    

 
"Canone inverso ..."
Inviato da vainamoinen il 27 ago a 16:59


Nella zona in cui abito ci sono un mare di rumene che sono venute per lavorare; di solito vengono a fare le badanti ma fanno anche altri lavori(cameriere, bariste, commesse...) comunque tante di loro si comportano in maniera esemplare, assistendo vecchi che nessun'altro vuole accudire, sopportando le fisime di vecchi lamentosi, rendendosi disponibili notte e giorno.
[...]
Nella città in cui vivo le donne le adorano per i vecchi che hanno sopportato ed aiutato, se continua così credo che faranno di nuovo le statue con le rumene al posto dei generali.
    

 
"Scusa"
Inviato da selinia il 27 ago a 03:25


ma la rumena che ha sposato tuo suocero forse non si sarà comportata bene...ma pure lui....poteva far funzionare la testa....
e sul ragazzo fidanzato...che dire...quello scorretto è stato più che altro lui...
Le donne del tuo paese dovrebbero cominciare a prendersela con gli uomini che non ragionano con la testa di sopra piuttosto che con le rumene.
E di donne arriviste mica ce ne stanno solo in Romania.
    

 
"Potrei raccontarti altrettante storie"
Inviato da seryfan il 26 ago a 21:21


di donne italiane che si prostituiscono per arrotondare, che danno i sonniferi ai vecchi, che fanno perdere la testa a mariti, figli e nipoti.
Ti potrei raccontare storie di donne che uccidono i propri figli, donne italiane, non rumene o russe. Potrei raccontare storie di donne italiane che non sanno dove stanno di casa correttezza e dignità.
Quindi..prima di crocifiggere un'intera etnia/popolo, abbiate almeno l'intelligenza di fare mente locale su cio' che accade in italia ogni giorno.
    

 
"Senti.."
Inviato da michy841 il 26 ago a 20:40


se un uomo si lascia abbindolare è colpa sua e basta!!se uno è intelligente dovrebbe capire le vere intenzioni di una donna..e in ogni caso il discorso rumene c'entra fino a un certo punto,perchè non ce ne sono ragazze-donne italiane che sposano uomini solo per soldi!?ma in quel caso nessuno ci fa caso perchè son italiane!!
    

 
"....."
Inviato da marinella16 il 26 ago a 14:05


CHE GLI UOMINI CHE SI FANNO TRAVIARE E RAPIRE DALLE RUMENE SONO DEI COGL@NI.

    
 
"Sono delle persone disoneste."
Inviato da eusy il 26 ago a 11:34


Io penso che ovunque ci siano dei disonesti, tra gli italiani, e tra gli stranieri. Queste ragazze hanno la possibilità di fare cose disoneste, e le compiono, senza scrupoli. Ma perchè, anche in Italia, certi datori di lavoro, potendolo fare, non sfruttano ignobilmente i nostri giovani in cerca di un lavoro? Penso che anche tu sappia di come si comportano, coperti dalla legge. Per dire che l'uomo è sempre lo stesso, da tutte le parti del mondo. Ma ci sono anche persone oneste, pero' bisogna tenere gli occhi aperti, sopratutto gli uomini! Hanno un punto debole, come sappiamo.
    

 
"Concordo!"
Inviato da najat il 26 ago a 12:04


 
"Quello che non capisco"
Inviato da najat il 26 ago a 10:14


è perchè addossare tutta la colpa alle rumene,senza considerare il concorso di colpa (concorso?) di tutti quelli che si fanno "irretire"?
Gli uomini saranno mica dei deficienti incapaci di intendere...
Non mi piace questa scarsa considerazione che le donne italiane hanno per gli uomini italiani.Sembra che la colpa sia sempre delle femmine tentatrici.. e i maschi poverini strumenti nelle loro mani...
Ma per favore!
Diciamola tutta.
Le slave avranno qualche qualità che incontra i desideri dei maschi italici.
Forse una testa un po' meno contorta?
    

 
"Non è"
Inviato da jadexxx il 26 ago a 12:57


un problema di testa contorta! E' solo che loro sono moooolto spregiudicate e sanno cosa voi volete. Inoltre non lavorano tanto come noi e quindi hanno molto più tempo libero.
    

 
"Boh..."
Inviato da najat il 26 ago a 13:42


io ne vado tantissime al parco sempre appresso a qualche vecchietto.
La ragazza che lavora per una mia amica ,ha solo poche ore di libertà alla settimana perchè assiste un'anziana disabile...
Sul fatto che lavorano poco..non ci giurerei.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Da una discussione su Yahoo

Post n°4 pubblicato il 08 Ottobre 2007 da badanticheproblema

Badanti rumene: W LA SERITà E L'ONESTà! QUESTE SONO LE LAVORATRIVI ONESTE CHE AMIAMO!?
mia nonna ha 90 anni...è rimasta da sola da poco...e ostinandosi a voler rimanere a casa sua.....siamo stato costretti a prendegli una badante : i compiti della badante sono : riordianare la casa (dove vivono solo lei e mia nonna!) e controllare che a mia nonna non succeda nulla (a 90 anni possono capitare degli incidenti ..anche se lei è lucida e TOTALMENTE Autosufficiente! )

STIPENDIO a norma di legge + vitto e allogggio e CONTRIBUTI IN REGOLA!

ebbene.....NEL GIRO DI UN ANNO 9 BADANTI RUMENE!

perchè: tutte appena hanno potuto ...se ne sono andate con uomini sposati per farsi mantenere!
..nessuna ha mai dato il pravviso! tutte da un ora per l'altra sono andate via!
UNA .-....si è perfino presentata a casa con una tipa ...RACCATTATA ALLA STAZIONE TERMINI DICENDO"! io ora me ne vado ..ma ti ho portato questa mia "amica" che lavora al posto mio"
ma vi rendete conto???porti in una casa rispettabile e di gente per bene una raccattata alla stazione termini???????

...non solo....un'altra....che ho sbattuto fuori io personalmente....oltre a trattare male mia nonna (che è una persona dolcissima e disponibile) ...si è permessa di dire a mia nonna" TU non devi giardare quello che c'è nel frigo!!!!!!!" ma stiamo scherzando??? uno a casa sua non può neppure aprire il frigo senza che la rumena si lamenti??????
ecco...tutte queste amenità......e ve ne ho citate solo alcune...per dire: QUESTE SONO LE VOSTRE AMATE BADANTI RUMENE! DELLE LAVORATRICI ONESTE E PROFESSIONALI!

precisazione: mia nonna non ha mai preso una ITALIANA ...solo perchè tutte queste tipe le erano state caldamente raccomandate da una suora sua amica!!!!
..che ovviamente le ha presentato le migliori!!!!!!

x orange: abbiamo subito anche furti! mia nonna si ostina a prendere queste donne perchè gli vengono "raccomandate " da una sua amica suora!

x Lore91: anche se mia nonna fosse una rompi palle.....ma ti assicuro che non lo è .....non è una giustificazione! ...la serietà e l'onestà..o ci sono o non ci sono! e poi...avere a che fare con una rompi scatole...è uno degli inconvenienti del fare la badante ! se uno non se la sente di avere a che fare con gli anziani...ci sono ben altri lavori !!!!!!!!!!! nessuno le obbliga a farlo!

x ireos1926: l'Italia non è come dice answer o la rai...MA MOLTO PEGGIO! tra poco saremo noi gli stranieri a casa nostra!

x maral107: forse non sai leggere....ma .....la badante la teniamo in regola e con i contributi quindi...o rumena o congolese o italiana...ci costerebbe sempre uguale!

x MarioT: mi dispiace che tu ti senta offeso ...visto che sei uno dei tanti che è caduto nella rete delle ex badanti ucraine...venute in italia per trovare il pollo che le mantiene! e comunque.....9 rumene mi sembrano un numero considerevole su cui fare una media! !!!!statisticamente è impossibile che noi abbiamo trovato le uniche pessime tra tutte le rumene!...forse ...STATISTICAMENTE....le pessime sono + delle oneste! a noi per ora quelle oneste non sono capitate!
in merito poi..al SIAMO STATI COSTRETTI: è vero! Mia nonna vive lontano da noi...non vuoleandare a vivere con nessuno dei 4 figli (che sarebberotutti lieti di ospitarla!) ...e vuole restare a casa sua! anche se ha 90 anni è capace di intendere e volere...quindi non possimao fare nulla! l'unica cosa che abbaimo potuto fare è IMPORLE una badante per controllare che non le succeda nulla(visto che non possiamo stare con lei 24 su 24!) e per aiutarla nei lavori domestici! ...in + a turno andiamo sempre a trovarla!

...se questo è il concetto che hai (avete!) di ANZINI DERELITTI E ABBANDONATI...auguro a tutti di essere "derelitti" e "abbandoanti" come lo è mia nonna!!!
9 mesi fa

x MUSTAFA: prima di dare giudizi affrettati..impara a leggere! leggi BENE quanto ho scritto poi...tornatene in africa!
non accetto lezioni di civiltà da uno che fino a ieri viveva in una capanna fatta col bambù e oggi..solo perchè è entrato in Italia col gommone ..pensa di poter venire ad insegnarci a vivere! se al paese tue siete tnato + civile ecc...perchè non ci torni????

x DoYouKnow? : mi devono passare sopra con lo schiacciasassi prima di far chiudere mia nonna in uno ospizio!
 
Miglior risposta - Scelta dal Richiedente
anche io voglio fa' la badante rumena........

aho mi date un pollice giu' perchè voglio fa' la badante.....beh lo voglio pure io un marito ricco,tseeeee

...e con ironia hai detto una cosa verissima: prima o poi per avere qualche diritto...dovremo diventare rumeni anche noi! Stavi cercando questo?
 
Non sei il primo che si lamenta di queste str..onze badanti rumene. Secondo me sono dei parassiti e basta. Anche la questione che scappano con uomini sposati per farsi mantenere è una regola ormai. Io mi domando che tipo di uomini sono questi. Ad ogni modo, fosse per me, le rimanderei una ad una a calci in c.u.lo al paese loro! Adesso mettetemi i pollici giù perché ho detto quello che penso, va...!
 
ed ora voglio vedere cosa ti rispondono i soliti benpensanti in proposito, qualche scusa la troveranno di sicuro
 
Come ti capisco, purtroppo anche in casa mia è successa una cosa del genere. quando mia nonna era al mondo, ed era totalmente insufficiente, mia mamma ha preso una badante solo per 4 ore la mattino (mia mamma fa un part time, non ho più il papà, ho una sorella piccola quindi era costretta a lavorare), quindi mia nonna aveva bisogno di tutto.
la prima che abbiamo accolto in casa era squisita ma di punto in bianco non è più venuta, senza avvisare mia mamma..quindi ci siamo messe alla ricerca di un'altra e sempre la parrocchia ce ne manda una che non capiva nemmeno l'italiano.
mia mamma è stata ultra paziente, lei ha iniziato ad imparare e a inserirsi in famiglia (tipo che ha compiuto gli anni e le abbiamo fatto il regalo)..beh un giorno mia mamma torna a casa alle 2 dal lavoro, mia sorella era a scuola e io lavoravo via dalla mia città, e trova mia nonna ancora a letto, con il pannolone sporco, che aveva sete e stava male...prima mia mamma ha sistemato mia nonna, poi ha chiamato quella deficiente della badante che aveva ben pensato di non andare da mia nonna perchè c'era il mercato.
mia mamma l'ha proprio mandata a quel paese, mancava poco che le mettesse le mani addosso.

è vero che non si dovrebbe generalizzare, ma avendo avuto delle esperienze simili alle tue credo che non sia un caso...
 
ma allora perche vi ostinate di continuare a prendere le rumene??
un esperienza amara (al max 2 ) potevano bastare.
anzi, siete stati fortunati a non aver subìto furti in casa(come è successo a me)

Non si può generalizzare...Ovunque si trovano persone per bene e persone che non lo sono. Io sono stata gravemente ammalata ed ho avuto bisogno di aiuto, essendo sola. La peggiore è stata una bulgara,rozza, arrogante ,prepotente finché non ho potuto, stando meglio, metterla alla porta. Ho avuto anche,durante la malattia, assistenza da una polacca(gentilissima) e da un'altra rumena, molto volonterosa e gentile.ma poco abituata ai lavori di casa.Ora c'è con me, ma non come badante ( non ne ho più bisogno ,grazie al cielo!), una rumena,che è disponibile,gentile e premurosa.
Certo, io non ho 90 anni e comprendo che le mie richieste possano essere diverse.Ma ripeto : non generalizziamo.
 
nn x dire niente....ma nn e forse tua nonna ad essere una grandissima rompi cojoni...dato ke se ne sono andate tutte?certo molte delle cose ke hanno fatto nn le condivido, ma a una certa età le persone diventano così e ce ne vuole di pazienza per assistere una persona anziana...guarda ke nn tutte le badanti rumene sono kosi,anzi io ho trovato certe persone bravissime, e ke si sono sempre comportate bene...ciao
9 mesi fa
 
a parte il fatto che la cosa più saggia che potevi fare era prendere a calci nel sedere (in modo metaforico si intende) la suora amica di tua nonna...:-)

comunque il problema secondo me va posto in un altro modo, io ad esempio ho avuto esperienze con rumene veramente valide...tu hai avuto esperienza negative, ma non è il singolo caso che fa scuola....
Bisogna rendersi conto che in Italia non c'è questo bisogno folle di immigrati e che nel paese possiamo accogliere solo un numero limitato (numero a mio avviso già ampiamente superato) di immigrati di provata professionalità per raggiungere la piena integrazione....
L'immigrazione di massa, come quella che si sta accettando ora è disastrosa perchè non è selettiva, accanto a persone valide entrano delinquenti in gran numero....cosa che nuoce anche alla reputazione degli immigrati onesti.

 
Vorrei farti notare alcune cose, che mi hanno colpito:
la prima cosa è :
SIAMO STATI COSTRETTI A PRENDERGLI UNA BADANTE
vorrei capire se vi hanno puntato una pistola visto che siete stati costretti o se eravate nelle vostre facoltà quando l'avete fatto, se no penso che qualcuno di voi, avrebbe potuto interessarsi di persona, visto che si tratta di VOSTRA NONNA, senza affidarla ad estranei.
Seconda cosa: anche tra queste persone, ci sono persone brave e persone irresponsabili. Evidentemente a te sono capitate tutte quelle OUT.
Ti dico questo, perchè ero vedovo, e dopo aver conosciuto molte donne Italiane, piene zeppe di pretese e basta, ho conosciuto una Signora Ucraina che faceva la badante da 4 anni presso una persona anziana, ed è successo che ci siamo felicemente sposati e viviamo assieme da 3 anni.
Come vedi, non è giusto fare di tutta l'erba un fascio, bisogna saper cercare ed avere fiducia (tenendo sempre un occhio aperto)
Ciao

 
Prova con nove badanti italiane se te lo puoi permettere e poi fai il confronto di quali sono meglio dal punto di vista di costo/prestazioni e affidabilità.

Trovo che Mustafa abbia perfettamente ragione, in materia di rapporti con gli anziani tanti paesi meno fortunati del nostro hanno moltissimo da insegnarci. Gli anziani, come i bambini, noi preferiamo affidarli ad altri e poi pretendiamo che questi altri siano per i nostri figli e i nostri padri i genitori e i figli che noi non vogliamo più essere. Davvero assurdo!

 
Basta mandarle tutte a casa dei buonisti.

 
ma perchè,tutti gli immigrati devono essere sempre bravi ,lavoratori ,umili,e noi italiani sembra non siamo più capaci a fare niente senza la colf, la badante ,per non parlare dei muratori rumeni :extraterrestri!!!!.
Però siamo senza lavoro ,e i giovani italiani in sala giochi!!

 
meglio la casa di riposo che una badante in casa.

 
Nel mio paese di origine, se una famiglia trascura i suoi anziani rischia grosso, non si possono lasciare soli, e la struttura famigliare si adegua a cio, meglio rinuciare alla privacy, che ripagare le persone che ti hanno messo al mondo e cresciuto lasciandoli soli, e dare la possibilta ad estrani di umiliarli, se la badante vedeva che eravate sempre presenti, visite a sorpresa, affetto e attenzione, dormire in casa sua ogni tanto, tenere conto delle sue idee e consigli e non faccendola sentire una persona che appartiene a tempi sorpassati, vedrete che anche chi la serve si comportera come voi, e li dara piu attenzione.

Gli stessi figli lasciano i genitori per andare a convivere con chi amano, tu ti meravigli che una badante segue il marito e lascia tua nonna con la quale ha solo un rapporto di lavoro!

 
A questo punto é arrivata l' Italia ? Io non capisco....In Italia ci sono scioperi e dimostrazioni tutti i giorni .... ( In USA ho l'abbonamento con la RAI, leggo i giornali e seguo il malcontento degli Italiani tramite Yahoo Answers ) ...scioperi
delle ferrovie, dei taxisti, dei giornalisti , dei fornai, dei macellai !
Voi dimostrate il vostro furore verso quelli che fumano, verso i politici, vi ribellate alle tasse, siete scontenti di Prodi ( e lo dite ad alta voce ) e molti di voi sono contro il Papa ....Si direbbe che
democraticamente avete il coraggio di esprimervi ! E poi....e poi
abbassate la testa , incassate lo sfacelo causato da gente che
sta sfruttando al limite le casse dello Stato costringendolo per forza di cose ad alzare le tasse....non siete sicuri nelle vostre
case, le badanti ( o molte di loro ) maltrattano i vostri cari....
questa gentaglia ruba, stupra , comanda , sparge sudiciume ovunque e voi.....E voi cosa fate per fermarli ? Nulla ! Al punto in cui vi trovate é più facile lamentarvi a bassa voce tramite Yahoo
che prendere decisioni importanti ! Ciò che ho scritto é in base a ciò che leggo dai giornali, da ciò che vedo in TV e da ciò che
leggo in Answers....e se i signori buonisti e il team di Yahoo vorranno citarmi per violazione sarà sulla loro coscienza perché
non ho detto più di quanto abbiate detto voi quì sopra....e le vostre risposte sono passate e lette da tutti.


Sagte der Kommentar was die Rede eingewandert = waren Terroristen zum Teil wirkliches, will Ding, was schätzt mehr, wann sage ich zum Teil es bedeutet was einige Moslems was leben sie in italia, sie können für Terroristen sein wenn nicht aktive Glieder, wächst es keinen bisgno, Hebel auf ein Ding zu machen, was ich selbst machte bemerken, um mich zu dementieren, und dann du weißt ihn welch erforscht haben oder auch bedeuten Angeklagte nicht, schuldig zu sein, jedes schuldig und unschuldige, bis es nicht verurteilt wird, oder spricht frei, sagst du mich wieviele (Iman) wie sagst du und (Imam) wie heißen sie und beweist das mich, was macht dir von den TAGESSCHAUEN Kultur, warum nur sprechen die Journalisten ihnen Dingsbumse aus, wieviele wurden von ihnen verurteilt? und wieviele von ihnen, Imam, wirklich sind.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LE NORME PER LA REGOLARIZZAZIONE DI COLF E BADANTI

Post n°2 pubblicato il 05 Ottobre 2007 da badanticheproblema

Ecco cosa prevede la nuova legge approvata in Senato il giorno 11 luglio 2002 intitolata "Modifica alla normativa in materia di immigrazione e di asilo. La norma è entrata in vigore il 10 settembre 2002.

In particolare all'art. 33 si prevede l'emersione di lavoratori stranieri irregolari che abbiano svolto attività di collaborazione familiare e di assistenza a persone non autosufficienti (i cosiddetti badanti).

Vediamo in sintesi le novità :

Collaboratrici/collaboratori domestici e badanti:
è previsto che i datori di lavoro che abbiano occupato nei tre mesi precedenti all'entrata in vigore della legge collaboratrici o collaboratori domestici stranieri non in possesso del permesso di soggiorno possano fare una dichiarazione di emersione limitata ad una persona per nucleo familiare. Nel caso di persone impiegate nell'assistenza a persone non autosufficienti (badanti) non c'è limite di numero per nucleo familiare;

Dove fare la dichiarazione di emersione:
La dichiarazione di emersione è presentata dal datore di lavoro, a proprie spese, alla prefettura-ufficio territoriale del Governo competente per territorio tramite gli uffici postali. Il Ministero dell'Interno ha  fornito tutti gli uffici postali di un modulo prestampato, di un bollettino di conto corrente e di una busta per poter effettuare la dichiarazione.

Quando fare la dichiarazione di emersione:
è possibile farla entro due mesi dall'entrata in vigore della legge, per cui se è entrata in vigore il 10 settembre i tempi utili per la dichiarazione arrivano all'11 novembre 2002. Per quanto concerne la data della dichiarazione, fa fede il timbro dell'ufficio postale accettante.

Cosa deve contenere la dichiarazione di emersione:

a) le generalità del datore di lavoro ed una dichiarazione attestante la cittadinanza italiana o, comunque, la regolarità della sua presenza in Italia;

b) l'indicazione delle generalità e della nazionalità dei lavoratori occupati;

c) l'indicazione della tipologia e delle modalità di impiego;

d) l'indicazione della retribuzione convenuta, in misura non inferiore a 439  euro  mensili
Tutti questi elementi sono presenti nel modulo prestampato presso gli uffici postali.

Inoltre occorre allegare:

    a) attestato di pagamento di un contributo forfettario, pari all'importo trimestrale corrispondente al rapporto di lavoro dichiarato, senza aggravio di ulteriori somme a titolo di penali ed interessi. Tale contributo in favore dell'INPS sarà pagabile con il bollettino postale predisposto. Il suo ammontare è di 290 euro
    
    b) copia di impegno a stipulare con il prestatore d'opera, il contratto di soggiorno previsto dalla legge;

    c) nel caso delle persone impiegate nell'assistenza a persone non autosufficienti (badanti) occorre allegare una certificazione medica della patologia o handicap del componente la famiglia alla cui assistenza è destinato il lavoratore.

Cosa succede dopo aver fatto la dichiarazione di emersione:
La Prefettura riceve dalla posta la dichiarazione di emersione e dopo il nulla osta della Questura competente convoca il datore di lavoro ed il lavoratore straniero per la stipula del contratto entro circa un mese dalla presentazione della domanda.

Il contratto di soggiorno:
Il contratto di soggiorno per colf e badanti deve prevedere, a partire dalla responsabilità per l'alloggio dello straniero, tutti gli elementi richiesti dalla nuova legge per tutte le altre categorie di lavoratori stranieri.Il datore di lavoro si fa garante della loro sistemazione abitativa. Si impegna, quindi, ad assicurare che per la durata del rapporto di lavoro l'extracomunitario abbia un regolare domicilio, che ovviamente può anche essere la casa nella quale l'extracomunitario presta servizio. Prima di firmare il contratto, il datore di lavoro deve assicurarsi che l'immigrato sia opportunamente alloggiato. Per i lavoratori part-time, comunque, uno dei datori di lavoro deve assumere il ruolo di garante per l'abitazione e le eventuali spese di rimpatrio.

Dimostrazione della presenza in Italia:
Per accedere al contratto di soggiorno, oltre a lavorare nei tre mesi precedenti all'entrata in vigore della legge, il lavoratore straniero dovrà probabilmente dimostrare la propria presenza in Italia prima dei tre mesi. A  tal fine possono essere utili ad esempio: il passaporto con il timbro di entrata; oppure tutti gli atti provenienti dalla pubblica amministrazione o diretti alla pubblica amministrazione (permessi di soggiorno scaduti, documenti di identità, denunce di smarrimento); o anche atti che provengono da enti che forniscono pubblici servizi, ( contratti di utenze domestiche, bollette di luce, gas, telefono, documenti sanitari, cartoline o lettere postali, certificati); o tutti gli atti relativi all'iscrizione presso scuole pubbliche o private. Indicazioni più precise in merito saranno rese note in seguito.

Assistenza sanitaria:
dopo aver ottenuto il contratto di soggiorno il lavoratore è obbligato a iscriversi al Servizio Sanitario Nazionale presso i competenti uffici della U.S.L. in cui risiede. In tal modo ha diritto alle prestazioni sanitarie alle stesse condizioni dei cittadini italiani.

Chi non può stipulare il contratto di soggiorno:
non può partecipare al processo di emersione il lavoratore straniero condannato per traffico di stupefacenti, favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, sfruttamento della prostituzione o dei minori.

Durata del permesso
a differenza dei permessi di soggiorno ordinari, quelli rilasciati a collaboratrici/collaboratori domestici e badanti finora clandestini avranno la durata limitata ad un solo anno ma saranno rinnovabili alla scadenza nel caso in cui permangano le condizioni del rilascio (contratto di lavoro, necessità dell'assistenza per le badanti, ecc.).

Sanzioni per dichiarazioni false:
chi dichiara consapevolmente il falso nella dichiarazione di emersione o nel successivo contratto rischia una pena da due a nove mesi di carcere.

QUANTO COSTA

800 euro per ogni dipendente 330 per i lavoratori part-time

Regolarizzare un lavoratore immigrato subordinato costa 700 euro più altri 100 euro di spese e ci sono trenta giorni a disposizione. La spesa forfettaria per tre mesi di contributi è stata calcolata sulla base di una serie di parametri dal ministero del Lavoro insieme all'Inps.

La cifra complessiva di 800 euro è fissata nel decreto per il lavoro subordinato messo a punto dal governo. Nel caso di collaboratrici a ore, ogni datore di lavoro dovrà versare 330 euro per il lavoratore part-time.

LICENZIAMENTI

Sei mesi per trovare nuova occupazione

Se il lavoratore extracomunitario viene licenziato o perde la propria occupazione prima della scadenza del contratto sottoscritto in prefettura, ha sei mesi di tempo per cercare un nuovo posto di lavoro, altrimenti deve lasciare l'Italia in quanto il permesso di soggiorno è legato all'effettiva occupazione svolta. In caso di rimpatrio tocca al suo ultimo datore pagargli il ritorno nel paese di provenienza.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Perchè questo blog..

Post n°1 pubblicato il 05 Ottobre 2007 da badanticheproblema
Foto di badanticheproblema

Questo blog nasce per capire le difficoltà di convivenza che hanno le persone anziane ad accettare nelle loro abitazioni figure nuove, necessarie sì, ma che comunque non sono dei familiari e che hanno abitudini diverse. Questo blog vuole trovare confronti e opinioni ai problemi legati ai loro comportamenti. Cosa possiamo fare per aiutarci ad avere meno problemi possibili, sia di carattere legale che organizzativo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Perchè questo Blog

Questo blog nasce per capire le difficoltà di convivenza che hanno le persone anziane ad accettare nelle loro abitazioni figure nuove, necessarie sì, ma che comunque non sono dei familiari e che hanno abitudini diverse. Questo blog vuole trovare confronti e opinioni ai problemi legati ai loro comportamenti. Cosa possiamo fare per aiutarci ad avere meno problemi possibili, sia di carattere legale che organizzativo.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

alemau1972raffaele0147maryboscoeldiablodgl4stefanoizzosermotgb65_2012soniagreantofiorentino63nausica160pierredgl10pubblilucyzapotec5ceci52gin_pix
 

Ultimi commenti

 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom