C'E' BISOGNO SEMPRE..

 

Area personale

 
Citazioni nei Blog Amici: 16
 

Archivio messaggi

 
 << Luglio 2015 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 
Creato da: flaviaflavia1 il 03/08/2009
liberamente

 

 

Plutone

Post n°332 pubblicato il 14 Luglio 2015 da albatrho.s
 


 

Conto alla rovescia per l'incontro con Plutone. Dopo un viaggio di 9 anni attraverso il Sistema Solare, alle 13,39 (ora italiana) è previsto ''il saluto'' della sonda New Horizons della Nasa al pianeta nano.

Nel frattempo il Sole saluterà l'evento scagliando sul pianetino uno sciame di particelle cariche liberato da una delle ultime eruzioni.

Da Terra, gli astrofili, fra i quali Albatrho.s, hanno già cominciato a puntare i telescopi sul pianetino e a scattare bellissime immagini.

Ecco, nella foto a colori, il pianeta nano indicato dalla freccia.


[foto eseguita attraverso le sbarre della cella del carcere di sicurezza di Bollate]

la diretta dell'incontro la potete seguire qui.

Metadati:

• Fotocamera              Canon 450D
• Orientamento           Sx superiore
• Risoluzione  X           72
• Risoluzione  Y           72
• Datra e ora              2015:07:14 03:32 UTC
• Posiz. YCbCr            co-situato
• Tempo espos.          4 ore
• Numero F                 4,5
• Lung. focale             4.500
• Gamma colori           sRVB
• Unità piano focale     pollice


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La sai l'ultima?

Post n°331 pubblicato il 07 Luglio 2015 da albatrho.s


 

Intorno al 1911, Willis Haviland Carrier, sfruttando l'equazione di stato dei gas, inventò il condizionatore.
Possiamo quindi affermare che, in ossequio alla legge di Boyle-Mariotte, l'espansione di un gas produce freddure.

 

►◄

il tema è stato ampiamente discusso su Facebook, laddove è stato messo in dubbio il lavoro di eminenti fisici del calibro di Clausius, Kelvin, Carnot, Galileo, Newton, Joule, Avogadro, Maxwell, Gay-Lussac, Volta e, per finire, di Albatrho.s, oltre ai già citati Boyle e Mariotte.

A sostegno della tesi, in apertura del post, e a dimostrazione che l'espansione di un gas produce freddure,  si riporta questa tesi di laurea che un professore di termodinamica ha assegnato ai suoi studenti.

Il compito consisteva in una domanda:

"L'inferno è esotermico (libera calore) o endotermico (assorbe calore)?
 Sostenete la risposta con delle prove".

La maggior parte degli studenti ha cercato di dimostrare le proprie convinzioni citando la legge di Boyle-Mariotte (un gas si raffredda quando si espande e si riscalda quando viene compresso), o alcune sue varianti.
 Uno di loro, tuttavia, ha scritto quanto segue:

"Innanzitutto, dobbiamo sapere come cambia nel tempo la massa dell'inferno.
E quindi abbiamo bisogno di stabilire i tassi di entrata e di uscita dall'inferno delle anime. Credo che possiamo tranquillamente assumere che quando un'anima entra all'inferno non è destinata a uscirne. Quindi nessuna anima esce.

  Per quanto riguarda il numero di anime che fanno il loro ingresso all'inferno, prendiamo in considerazione le diverse religioni attualmente esistenti al mondo: un numero significativo di esse sostiene che se non sei un membro di quella stessa religione andrai all'inferno.
  Siccome di queste religioni ce n’è più d’una, e visto che le persone abbracciano una sola fede per volta, possiamo dedurne che tutte le persone e tutte le anime finiscono all'inferno. Dunque, stanti gli attuali tassi di natalità e mortalità della popolazione, possiamo attenderci una crescita esponenziale del numero di anime presenti all'inferno.
  Ora rivolgiamo l'attenzione al tasso di espansione dell'inferno, poiché la legge di Boyle-Mariotte afferma che per mantenere stabile la temperatura e la pressione dentro l'inferno, il volume dello stesso deve crescere proporzionalmente all'ingresso delle anime. Questo ci dà due possibilità:
  1) Se l'inferno si espande ad una velocità minore di quella dell'ingresso delle anime, allora temperatura e pressione dell'inferno saranno destinate a crescere fino a farlo esplodere.
  2) Naturalmente, se l'inferno si espande più velocemente del tasso d'ingresso delle anime, allora temperatura e pressione scenderanno fino a quando l'inferno non si congelerà.

Dunque quale delle due è l'ipotesi corretta?
 Se accettiamo il postulato comunicatomi dalla signorina Therese Bayran durante il mio primo anno all'università, secondo il quale "Farà molto freddo all'inferno prima che io venga a letto con te", e considerando che ancora non ho avuto successo nel tentativo di avere una relazione sessuale con lei, allora l'ipotesi 2 non può essere vera.         
  Quindi l'inferno è esotermico".


[ omaggio a Flegetonte]



 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

E' STRANO QUESTO BUIO

Post n°330 pubblicato il 04 Giugno 2015 da flaviaflavia1
 


 

E’ strano questo buio!

E’ nato in un oggi che è già ieri da qualche minuto… ed appartiene, vista l’ora, ad un oggi che io chiamo ancora domani.
Ed io qui a respirare fumo e notte, con dentro la calma per aver fatto tutto… ed allo stesso tempo, l’agitazione data da quella strana sensazione d’aver, tuttavia, dimenticato qualcosa d’importante.
Ma cosa?
Gli amici sono arrivati e ora riposeranno tranquilli, o forse guarderanno dalla finestra dell’albergo le luci di una città che non conoscono, pensando… pensando poi chissà a cosa!

Pronti gli abiti,  tutto fatto per la festa di domani, eppure…

Sento la mia signora sbrigare le ultime cose, mi fa compagnia il suo muoversi, il suo andirivieni… il suo esistere in questa casa… Nella mia vita.

Vita: vita che se ora desiderassi averla vissuta in modo diverso, non saprei come immaginarla.
Vita… in cui lei è entrata in punta di piedi e con forza ha dato uno strattone al mio cuore, alla mia esistenza e senza accorgermene io l’amavo.
Né mai ho pensato un solo istante, ritornando a casa, di non trovarci lei ad aspettarmi e solo oggi, solo questa notte, mi chiedo il “Perché?”
Perché non ho mai avuto il timore di non trovarla, ritrovandomi poi solo… come tanti, come molti altri…
Bella lo è sempre stata! Dolce e aggressiva al punto giusto e tanto grande è sempre stato il suo amore!... Ecco! Il suo amore, così forte, cosi pregnante, così denso, che se ora, stringendo la mano chiudessi le dita, mi parrebbe quasi di toccarlo.

Continua a fare strani balzi il mio pensiero viaggiando dalla mente al cuore e questo buio m’è compagno e complice, se nasconde questa lacrima che mi scivola giù per la guancia facendomi sentire tanto ragazzino.

La fiamma del mio accendino illumina per un momento  lo spazio circostante; la prima sigaretta s’è fumata da sola, mentre guardavo nel buio inseguendo i miei pensieri.
Ne accendo un’altra e ad ogni tiro s’illumina la brace e si scioglie la tensione, l’ansia.

Tutto sparisce, ora sono sereno e ho capito cosa fosse quella “ Cosa “ che mancava, che avevo dimenticato di fare; l’ho capita mentre la sua mano mi accarezzava una spalla dicendomi: - Andiamo? -
- Grazie- le ho sussurrato. Solo un grazie… ma so che lei ha capito tutto quello che vi fosse racchiuso e nascosto.

Dovevo ringraziarla, ecco cosa avevo dimenticato di fare oggi e sempre.
Ed era la cosa più importante!



Grazie per esserci, grazie per questo amore, per tanta dedizione;
grazie per questa vita vissuta insieme.

 

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

asini a squola

Post n°329 pubblicato il 25 Maggio 2015 da albatrho.s


 

asini a squola

 


Margherita_Hack
(Astronoma di fama mondiale)
Rimandata in matematica a ottobre dopo la terza ginnasio.             

 


Charles_Darwin
(Naturalista -Teoria sull'evoluzione dela specie)
Si è ritirato dalla Scuola di Medicina ed è stato spesso rimproverato dal padre per essere troppo pigro e sognatore.

 

Peter_Higgs (Premio Nobel per la fisica)
Noto soprattutto per aver ipotizzato l’esistenza del bosone che porta il suo nome, poi confermata da un esperimento condotto al CERN, ha ammesso che non era particolarmente attratto dalla fisica.

 

Evariste_Galois (Matematico e ragazzo prodigio)
Bocciato per due anni consecutivi all’esame d’ammissione all’École Polytechnique. Lanciava il cancellino della lavagna contro i professori che non capivano i suoi passaggi matematici.

 

Albert_Einstein (Premio Nobel per la Fisica e artefice della Teoria della Relatività Generale)
Ha avuto delle difficoltà di apprendimento e ha superato l'esame d'ingresso al Politecnico di Zurigo al secondo tentativo.

 

Thomas_Edison (Scienziato, inventore, imprenditore)
Inventore della lampadina, del fonografo, della sedia elettrica, del tasimetro, del cinetoscopio. E' stato espulso da squola quando aveva 12 anni perché aveva grandi lacune in matematica.

 


Albat
rho.s
(Blogger e. . . . . . . . .)

n.p.

 

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

TI VOGLIO BENE.. COSI' SEMPLICEMENTE

Post n°328 pubblicato il 19 Maggio 2015 da flaviaflavia1
 

 

Così scriveva una volta il mio amico Albatrho.s poi ha cambiato stile.
pubblicato il 12 Giugno 2009


 

Io non so quale sia il significato di Metropolitana, ne quale sia la sua etimologia, ma quando prendo la metropolitana come mezzo di trasporto, è come se scendessi nella tana della città.
La parola "tana" evoca luoghi oscuri, luoghi dove l'entrare è pericoloso, dove si entra sempre guardinghi per paura di trovare sempre qualcosa di spiacevole. Non si dice forse "la tana del lupo", "la tana del mafioso", "la tana dei banditi"?
Insomma, la tana non è una cosa che mi attira!

Ma sentite quel che è accaduto di fresco a me che, dovendo andare a Milano per degli impegni, ho parcheggiato la macchina in periferia e ho preso la metropolitana.
Obliterato il biglietto, una corsetta giù per le scale perchè il treno era già arrivato, giusto il tempo di sedermi e il treno riprendeva la sua corsa verso il cuore della città.
Avevo con me, oltre alla cartella dei documenti, anche la macchina fotografica perchè, sbrigati gli impegni, sarei salito sul Duomo per fotofrafare dall'alto le Prealpi Lombarde che, per una fortunata condizione metereologica parevavano così vicine da poterle toccare con mano.

C'era poca gente su quel treno e di fronte a me sedeva una giovane coppia.
Lui un bel ragazzo, (direi sui trent'anni o forse meno) sobriamente vestito come veste qualsiasi persona della sua età; un viso pulito e capelli ricci ma cortissimi.
Lei una ragazza qualunque, ne bella ne brutta, ma con capelli nerissimi raccolti dietro la nuca e legati da un semplice elastico.
Aveva la carnagione scura e gli occhi leggermente a mandorla tale, da lasciar trasparire le sue origini orientali.
Vestiva una maglietta aderente con sopra un golfino slacciato tal che lasciava trasparire la forma del suo seno ben proporzionato.
Anche lei vestiva un paio di normalissimi jeans.
Due ragazzi normali insomma!

Ma la cosa che da subito mi aveva colpito, era il modo in cui loro sedevano di fronte a me.
Lui aveva le gambe accavallate e teneva un libro sulle ginocchia, lei, invece, stava così come si sta su un divano quando, accanto ad una persona, si appoggia il gomito sulla spalliera e la mano sulla guancia per leggere lo stesso libro della persona che sta accanto; le ginocchia sul sedile trattenute dall'altra mano.

Dal movimento delle loro labbra riuscivo ad intuire che lui leggeva qualcosa che lei ripeteva, ma non capivo ne cosa leggesse ne cosa ripetesse: il frastuono del treno e lo stridio delle ruote me l'impediva.

Solo ad un certo punto ho capito: ed è stato nel momento in cui, avendo alzato il libro, ho potuto leggere il titolo.

E il titolo recitava "Corso di Italiano"
Ecco, stava insegnando l'italiano a lei.

E quando lui, dopo averla guardata in viso, le ha fatto cenno di leggere e ripetere una frase, ho potuto indovinare le parole dalle sue labbra.

Ti vo gli o be ne

Si sono guardati in viso: entrambi avevano un sorriso scintillante... e si sono sfiorati le labbra.
... così, semplicemente!
Avrei voluto fotografarli, ma non potevo perchè lo scatto del flash avrebbe attirato la loro attenzione.
Però ho fatto loro i miei complimenti perchè nella loro semplicità erano belli.

E quando ho chiesto loro di poterli fotografare, mi hanno sorriso e ringraziato, ma subito dopo lui ha aggiunto: “Scendiamo alla prossima”

E non avrebbe avuto senso fotografarli poichè non sarei più riuscito a cogliere quell'attimo di dolcezza.

... così, semplicemente.
(prenderò ancora la metropolitana: incomincia a piacermi)

 


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »

GRAZIE TANTIRICCIROSSI ( GIULY)

      

"NON POSSO SENTIRE

LA TUA VOCE,EPPURE

ASCOLTO LE TUE PAROLE.

NON POSSO GUARDARE

NEI TUOI OCCHI,EPPURE

VEDO CIO' CHE GUARDI,

NON POSSO CAMBIARE

IL TUO SGUARDO, MA...

SE FACCIO PARTE DI CIO'

CHE VEDI E VEDO CIO'

 CHE SEI.. ALLORA GRAZIE 

PER ESSERE ANCHE MIA AMICA"

la foto è presa dal web,le parole

sono un commento inviatomi

da tantiricci che ringrazio per

avermi capita veramente..

 

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

mauriziocamagnaaxxxxogiannizzerVittorio_The_Dreamermargotfleurfabiana.giallosolegenny662chiarasanyfran683enrico505mivendoxamoreariete_2004vAfroditemagicaflaviaflavia1VIVIAN48
 

Chi può scrivere sul blog

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I miei link preferiti