Community
 
gameplayer
   
 
 

MEMORIE DI UNA GEISHA

Il cuore muore di morte lenta. Perdendo ogni speranza come foglie. Finché un giorno non ce ne sono più. Nessuna speranza. Non rimane nulla.

 

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2014 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 35
 
Creato da: gameplayer il 26/08/2006
un percorso nell'anima

Messaggi del 05/05/2012

 

MANGIA BAMBINA BELLA … MANGIA…

Post n°727 pubblicato il 05 Maggio 2012 da gameplayer
 

Rieccomi, un nuovo week end  davanti  a me e come sempre  mi sembra così difficile da affrontare. Al solito quello che mi si prospetta non è mai esaltante, muoio schiacciata dalla noia  delle solite cose e mi sento così lontana da tutti.
Sto perdendo , anzi ormai l’ho persa, la possibilità di pensare a cose che mi piacciono, non so quali siano  (o meglio ancora me le ricordo, solo che quando esprimo, anche in una semplice conversazione l’entusiasmo per certe cose, qualcuno fa la faccia da limone spremuto).
Galleggio come un tronco sulle cose degli altri, ascolto passiva le cose degli altri vedo e percepisco il piacere intorno a me, che però non è mai il mio, io sono come in una bolla di vetro dove mi giunge tutto lontano e ovattato…

Anelo come sempre  ad essere ascoltata, ma allo stesso tempo  di essere  stupita positivamente, cosa che invece accade al negativo… Vabbè mi direte, “Quante ne vuoi? Comunque si tratta di stupore no? ” beh sì certo, ma qualche volta uno stupore positivo sarebbe auspicabile e sicuramente farebbe la differenza .

Poi mi ci metto io, che  ormai avvezza a sentirmi  limitare, mi autolimito severamente , mi trovo a tagliare le gambe  anche ai desideri più banali.
Mi piacerebbe pranzare con un pezzo di pizza o un calzone  di una pizzeria piuttosto rinomata ? Mi dico “Ma no dai un altro giorno, oggi a casa e ci facciamo gli spinaci “ … Ma quel giorno  non arriva mai … E così è magari per un gelato o un piatto di pasta allo scoglio.
Mi sono talmente annoiata dei soliti cibi ( Pollo,verdure) che ormai mangio da più di un anno che non so più neanche desiderare  di cucinarmi qualcosa di buono. Mangio qualcosa  basta che calmi i morsi della fame, senza assaporare , senza godere .

La scorsa sera  ho osato una pasta alla carbonara, sentivo di volerla, ma le parole di mio marito  (Che sta a dieta per un’obesità evidente) “ Così tu ingrassi ed io dimagrisco …” Mi hanno tolto il gusto di mangiarla e subito una marea di sensi di colpi  mi hanno investito.

Bei tempi quelli in cui DueTatuaggi  mi guardava incantato mangiare e diceva che ero di un erotismo senza uguali mentre lo facevo…

Tornando all’altra sera  con malignità  ( Lo ammetto…) ho risposto che sebbene fosse strano , non mi stavo  ingrassando,  cosa molto insolita visto che  mi alimento di schifezze  e schifezzine solamente ( Ho uno spasmodico  bisogno di cioccolata al latte ). Però  ciò non toglie il fatto che come sempre le sue parole mi abbiano  colpito profondamente e abbiano fatto danni.

Mi sto convincendo  che i miei interessi sono irrilevanti, che i miei desideri  sono irrilevanti, che io sono irrilevante… e mi adeguo  passivamente agli altri. Mi sono privata  della voce,  della possibilità di parlare … E va bene così … o forse no.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Ultime visite al Blog

orso3458Luxxilchelidonium_majusgameplayerGery63cercolamore2014dlcpccntHeavenIsALiebloggounicoamore_17volpina_44olegna69serenella1210cabir2
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

DAL WEB

Perso in riva la mare
Contare innumerevoli tracce
A ciascuna una vita
Diversa, sconosciuta
Io uomo curioso
Io granello di sabbia
Intravedo mille volti
Mentre l'acqua ricopre
Cancellando le realtà
Io curioso granello di sabbia
Tra l'immensità della spiaggia

 

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom