Mondo Parallelo

Ritagli di vita e di suoni

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

NORMAGIUMELLIvirgola_dfantonina.busaoscardellestelleIrrequietaDStolen_wordsElemento.Scostanteamore_elucesurfinia60LolieMiuantonio.natoniGiuseppeLivioL2carloreomeo0francesca632
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
 

BACK TO BLACK

He left no time to regret, kept his dick wet, same old safe bet. Me and my head high, and my tears dry, get on without my guy, you went back to what you knew, so far removed from all that we went through, and I tread a troubled track, my odds are stacked, I'll go back to back. We only said good bye with words, I died a hundred times, you go back to her and I go back to...I go back to us, I love you much; it's not enough, you love blow and I love puff, and life is a pipe, and I'me a tiny penny rolling up the walls inside. We only said good bye with words, I died a hundred times, you go back to her, and I go back to...

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

SI DEVE ESIGERE PIÙ DA SE STESSI CHE DAGLI ALTRI

Se a un certo punto un'amicizia o un amore cessano, forse non sono mai esistiti davvero.


aquila

 

S'I' FOSSE FOCO (SONETTO DI CECCO ANGIOLIERI)

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

SMILE: THE LIFE IS SO GOOD!

 

LOVE HER AGAIN (DAL CD "ALONE" DI G.M.)

    

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

FIAMMELLA SEMPRE ACCESA NEI CUORI

L'importante è come si vive e non quanto.

 

THE SECRET (BY GIOV@NNI)

 

 

NULLA DI PIU'

Post n°941 pubblicato il 05 Febbraio 2017 da menegi53
 
Tag: Stasera

Risultati immagini per immagini di occhi con lacrime

Voglia di piangere, perché? Non so ma non mi riesce. Voglia di utopia, perché? Sì stasera ho voglia di piangere ma non ci riesco, dovrei pensare a qualcosa di triste ma non mi viene alcun desiderio di scavare tra le pagine di giornale qualche cosa che già non sappia, qualche cosa che di umano non ha nulla ma scatena solo rabbia e fa male. Stasera ho voglia di cercare le lacrime in una culla fatta di foglie secche affidate al vento, stasera non mi lamento perché sono spento, stasera nel vento c’è anche il mio sospiro, la mia voglia di silenzio e di tacere quando dovrei dire, ma… dire cosa e perché, se già è tutto scritto e nulla cambia se non son contento? Stasera non mi vengono le lacrime ma un velo umido mi appanna gli occhi racchiuso in un tumulto di pensieri da strizzare come un canovaccio bagnato; certamente nulla di più di un sentimento che nasce dentro e si manifesta piano come un ruscello che scorre lento e silenzioso e poi si nasconde inabissandosi rapidamente tra sassi bianchi e rovi. Sul bordo di uno stretto imbuto che inghiotte senza vie d’uscita, la mia ombra ecco che si stacca da me e mi prende per mano, poi mi accompagna nel sogno che ancora deve finire nei mille timori di un vagare lontano, ed io mi arrendo e… non dico parole.

 

Giov@nni

 
 
 

ASSOLUTAMENTE IO

Post n°940 pubblicato il 25 Gennaio 2017 da menegi53
 

Risultati immagini per foto di ossimori

... Quando penso a te mi manca il respiro, ma soprattutto mi manca quella sensazione inebriante, quella sensazione di completamento, mi manca la felicità, quella parola che in otto lettere racchiude sorrisi, amici, amori, silenzi, chiassi, ricordi sfumati o chiari come l'acqua, segreti detti tra amici, viaggi e soprattutto emozioni. Ricordati che la felicità non è quasi mai avere ragione, anzi, per far funzionare un'amicizia bisogna essere disposti a fare un passo indietro; infatti è più probabile che la felicità risieda nella perdita e non nella vittoria. Rammenta che la perdita può essere di una persona e pertanto, se una persona non ti rende felice, lasciala andare via. Non rimpiangere mai nessuna scelta o sbaglio che hai fatto. Felicità è stare bene insieme agli altri, ma soprattutto stare bene con se stessi, quindi non sprecare tempo per cercare di cambiare, o per piacere agli altri, ma cerca di accettarti come sei. Infine ricordati che la felicità non è una cosa rara o complicata, perché probabilmente mentre la cerchi è proprio sotto i tuoi occhi azzurro ghiaccio che spero proprio di rivedere presto. Mi manchi, sei tu la mia felicità, adesso che l'azzurro è più azzurro, adesso che so a cosa stai pensando e sei  sola; un'amica grande, sì ma anche un'amica, che amica non vuol essere. Io non ho mai creduto alle parole dette sorridendo, e spesso quello che il pensiero mi suggeriva l'ho fatto, e mi sono dilettato con gli ossimori della mia mente nei giorni diversi l'uno dall'altro, solo per una lieve sfumatura. Adesso che  il sole pigro mi saluta, la sua luce dietro le nuvole sale e poi mi sfiora le mani, e di nuovo scompare, per poi riapparire nel cuore di chi, come me, lo sa imprigionare. Come un sorriso, una parola mai detta, so che ci sei, e questo mi basta, e sono felice, di sapere che sei... felice.

Giov@nni  

 
 
 

SEGRETO

Post n°939 pubblicato il 27 Novembre 2016 da menegi53
 

Risultati immagini per foto di segreti nel cuore

Ho un segreto, ognuno ne ha sempre uno, dentro; sì ognuno lo ha scelto o lo ha spento, ognuno, volendo e soffrendo. Ma nutro un dubbio. Non sarà mai inutile certo, ascoltarne l’eco, consultarlo in segreto! Ho un segreto! L’ho letto nel cuore profondo nascosto, quasi invisibile e in fondo celato. Mi sono chiesto più volte cos’era, ma non ho trovato risposte. So solo di certo che ieri già c’era qualcosa che non conosco; un segreto che forse segreto poi tanto non è, ma è un segreto che non so capire, forse la mia voglia di dire quello che nel sole vorrei far scomparire per poi rivedere coperto di azzurro, e afferrare con forza, a piene mani, quello che sembra voler fuggire e celarsi ai miei occhi di colpo senza preavviso, per ritrovare nel cuore domani. E di nuovo un diluvio di parole. Certo ho un segreto ma quale? Lettere d’alfabeto strappate a forza dallo scrivere il pensiero di ieri, come pesci all’amo che parlano nello scheletro salino a rendere leggibile la storia di un altro mattino e di un sole più rosso che mai. E di nuovo imparare la strada per aprire la porta e fare entrar un vortice d’aria; eccomi lì come un piccolo insetto a cogliere nuove immagini di vita e di luce dai pianeti in cielo addormentati, che magari al nostro, curiosi, si affacciano e si indignano per la nostra arroganza, e la nostra stupidità. Esercizio estremo sull’antico elemento del respiro atterrito da un nuovo desiderio di rinascere e di trovare le strade della coscienza smarrita; del calore d’un abbraccio mai dato, della voglia di stringere chi mai mi ha scordato, del sorriso d’un bambino che mi guarda curioso perché ho la barba e lui non capisce se addosso ho un qualcosa di finto, o se davvero nascendo, quella cosa sul volto dipinta, a lui non l’hanno data! Magari lui pensa, se la sono scordata! Dov’è andato il sole adesso che piove? Dove si son nascosti i sogni del mondo, le corse affannose a rincorrer una farfalla nel cielo? Dov’è finito dei piccoli cuori il tepore quando ti tendon la mano per stringer la tua? Dov’è andato a finire, di lacrime pieno, il pozzo scavato nel cuore dell’uomo, per riempirlo ancora una volta del suo disegno egoista di vincere gli altri e se stesso, per fare d’ogni foglia caduta da ogni albero chino, adesso che l’inverno comincia a far capolino, un nido di fuoco, un urlo che s’alza per nascondere il pianto che s’ode vicino? Dov’è finito tutto quello che prima era vero e colorato di giallo e di azzurro? Sì, davvero, dov’è finito quell’arcobaleno che prima, da un capo all’altro del cielo, tra la polvere che dalle stelle nascoste cadeva, baciava coi suoi sette colori la terra? Se poi la terra mentre io la guardavo un po’ stanco, è scomparsa nelle pieghe del cielo? Ho un segreto, sarà questo che mi è uscito dal cuore? Sarò io che magari ascoltando il silenzio qui attorno, mi son detto  senza indugiare poi tanto: “Ma tu… cosa vuoi?” Certo non so! Adesso proprio  no... ci penserò... sì, ci penserò, ma adesso... adesso, non so!

 

Giov@nni

 

 
 
 

DOMANI

Post n°938 pubblicato il 10 Novembre 2016 da menegi53
 
Tag: Grazie!

Risultati immagini per immagini di cielo stellato

 

Ringrazio quanti con affetto si sono chiesti il perché del mio lungo silenzio! Niente di grave né preoccupante! Solo che sono ultimamente così occupato con mille mansioni, che raramente accendo il pc. Ora sono in partenza per Firenze per tante cose che devo sbrigare in quella città meravigliosa e poi, spero di riuscire a trovare il tempo di scrivere di nuovo i miei pensieri e carezzare con essi i volti di chi mi sta sorridendo adesso e che abbraccio con simpatia grande. Beh, magari due righe per dimostrare la mia  buona volontà adesso le pubblico. E che dire a quanti passano e se ne vanno dal mio blog… semplicemente un “Vi voglio bene!” Ecco, mi è venuto questo in mente socchiudendo gli occhi, davvero!


DOMANI

 

Domani, domani, raccolto in un'idea,

riabbraccerò l'alba

o un desiderio che si scalda

al primo tepore

o al sogno che si spegne

in un sospiro

nell'accorgermi che è già mattino.

Domani guarderò

sotto il chiarore delle stelle

e osserverò la luna

nel suo brillare una notte intera,

come un desiderio

che si spegne al suono

di mille miei ricordi.

Domani mi racchiuderò

in un tramonto

nel guardarmi attorno,

domani mi racconterò

senza alcun pudore,

domani sarò

come sono sempre stato,

cercherò nel vento

il pianto

di quando sono nato,

lo spegnerò con il sorriso

di un nuovo giorno di sole,

quando i miei occhi

si chiuderanno

stanchi di luce

e mi vedrò intento

nello spegnere

alitando piano

una candela

stretta nella mano

bianca di cera,

o nell'addormentarmi

quando sarà sera.

 

                                                   Giov@nni

 
 
 

ISOLE

Post n°937 pubblicato il 09 Settembre 2016 da menegi53
 
Foto di menegi53

Nel silenzio della notte, nel buio più profondo, scende giù, un piccolo pezzo di cielo nascosto là, sotto la volta di un ponte sospeso tra un mare infinito e l’azzurro del mio sogno più caro. E bello come un fiore, risveglia in fondo al cuore, qualcosa che il silenzio con le sue ali bianche, ricopriva come un velo posato a bella posta sopra le pieghe di un viso che sorride. E va, corre, inciampa,  poi si rialza e di nuovo vola il mio pensiero su terre sconosciute, le isole lontane che nessuno ha visitato mai. E chiudo gli occhi un solo istante… mi sembra di volare! Le ombre della notte, nascoste lungo i viali del silenzio, mi prendono per mano, mentre mi allontano e fuggo via. Di desideri inutili, di sogni irraggiungibili mi parlano però. Ed io rispondo: “no che cosa ne farei?” Potessi, potessi regalarli via, potessi lo farei! Certo non sarei più io ma venderli vorrei anche se poi, lo so: io… io, me ne pentirei!

Giov@nni

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: menegi53
Data di creazione: 23/11/2011
 

L'IGNORANZA E' MENO ODIOSA DELLA PRESUNZIONE

 

NON FARE DEL BENE SE NON ACCETTI L'INGRATITUDINE

 

CI VUOLE TUTTA UNA VITA PER IMPARARE A VIVERE

 

LA FELICITA' E' FATTA DI POCHI ISTANTI

aquila-immagine-animata-0012

 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

INCONTRIAMO IL DESTINO SULLA VIA PER EVITARLO

L'amicizia: gli amici ti aiutano, i conoscenti ti salutano!

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 40
 

A VOLTE UN PO' DI SOLITUDINE CI FA STARE BENE

Chissà perchè certe donne e certi uomini non cambiano mai! Com'è squallida l'umanità, e io ne faccio parte!

 

RONDINI (DAL CD "TIME OFF" DI G.M.)

 

Volano, come rondini volano

poi nel cielo scompaiono

i miei sogni così.

Tornano come rondini tornano

anche se non vorrei...

I miei sogni così.

Chi non ama ricordi non ha...

sempre solo restare dovrà...

Una vita vissuta così...

non vorrei...non vorrei.

Meglio ridere e piangere se...

se l’amore ora viene ora va...

fa soffrire, ma è meglio così:

solo non sarai...no mai!

I ricordi verranno da te

come gocce di pioggia...

cadranno giù...

dai tuoi occhi dal cuore e poi tu,

sognerai... Di tornar tra le braccia di chi... se ne andò..

senza dirti nemmeno perché...

Sognerai... Di fermare quel bacio... così,

che hai rubato alle labbra di chi...mai t’amò... mai t’amò.

 

NOTHING MORE

 

Alcuni si ricordano dell'educazione

solo quando la pretendono dagli altri

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 
 

FELICITÀ

Non parlate della vostra felicità a chi è meno felice di voi.

La felicità è come la febbre poichè tutti ci sono intorno per farcela passare.Felicità

 

SCENDI! (A SONG BY GIOV@NNI)

 

TURBOLENZE D'ONDE

Senza il tuo consenso nessuno potrà mai farti sentire inferiore.

 

 

POLVERE DI STELLE SULLE MANI

Io sono più importante dei miei problemi.

 

COME SPIGHE DI GRANO

Il falso amico è come l'ombra che ci segue finché dura il sole