Creato da: procino995 il 04/05/2010
L'ALTRA ME

 

 

Pausa da Libero.

Post n°2434 pubblicato il 06 Luglio 2018 da procino995
 

Sono su un altro social network e,
per ora mi ci trovo bene.
Non so quando
ma tornerò.
^Ciauuuuuuu stupendi^
NB:
i commenti sono chiusi per evitare
i disturbatori^

Promesso.


 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Voto di scambio, arrestati due esponenti della Lega in Sicilia

Post n°2433 pubblicato il 04 Aprile 2018 da procino995
 
Foto di procino995

La battuta, un po' ironica,
un po' canzonatoria, era:
«Noi con Salvino».
Perché Salvatore Caputo,
da tutti conosciuto come Salvino.
È il commissario straordinario di
«Noi con Salvini» a Palermo.
Battute a parte.
Il fratello Mario,
nelle liste leghiste di Sicilia,
era stato inserito con la specificazione
«detto Salvino»,
per richiamare il più noto ex esponente missino,
ex An ed ex Pdl, Salvino Caputo.
L'inchiesta è condotta sotto il coordinamento
della Procura diretta da Ambrogio Cartosio e,
rappresenta l'ennesimo guaio,
per il relativamente «giovane»
movimento che sostiene Matteo Salvini nell'Isola:
in un'altra indagine, aperta a Palermo,
è coinvolto con l'ipotesi
di appropriazione indebita
anche l'unico rappresentante eletto all'Assemblea regionale,
Tony Rizzotto.
Alla fine dall'ironia si passa ai reati
e questa storia costa molto cara a entrambi:
Mario Caputo non è stato aletto alle regionali
dello scorso mese di novembre
e ora è finito agli arresti domiciliari.
Proprio con Salvino Caputo
e con un procacciatore di voti,
Benito Vercio.
Indagato anche il dirigente nazionale
e coordinatore per la Sicilia occidentale,
il deputato alla Camera
Alessandro Pagano. 

Matteo Salvini con una delle persone coinvolte,
Salvino Caputo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Chi sono (davvero) quelli scesi con?

Post n°2432 pubblicato il 30 Marzo 2018 da procino995
 

L'ho guardato tutto e mi sono divertita un mondo.
I nostri?
Ridicoli Ridicoli Ridicoli
Frustrati e stressati.
La contro parte?
Bravi Bravi Bravi
Rilassati e sorridenti.
Da notare l'intervista col fascista
Impugnando il crocifisso grida:
"questo è il nostro simbolo.
Siamo invasi da questa religione (l'Islam)"
Ma perché, l'Islam è venuto a bussare alla tua porta?
Poi, a me risulta che i fascisti sono frequentatori di galera
non di chiesa.
E, gli italiani/e convertiti all'islam sono tra
Tra i 50 e i 70mila.
Ogni anno circa 4000 connazionali
scelgono di diventare musulmani.
Da notare anche quello confuso
che parla di Berlusconi. Allucinante.
Poi l'intervista con l'anziana.
"noi siamo contro l'Islam perché non è una religione.
Lo abbiamo studiato a scuola (!)"
Bé, deve essere una scuola speciale.
Ma talmente speciale che non esiste proprio^
E, da come si esprime il soggetto
Penso che non abbia mai conosciuto né studiato
in nessuna scuola.
Certo che gli italioti fanno proprio cag...

Buona visione o, qualcosa del genere ;)

INFO:
L' Islam , sostantivo verbale traducibile [a Dio (ALLAH)], che deriva dalla radice "S-L-M", ovvero "essere salvato".
L'Islam italiano è una realtà sempre più significativa sia dal punto di vista numerico che culturale.
Oltre cinquemila britannici si convertono all'Islam ogni anno.
Le conversioni sono aumentate vertiginosamente negli ultimi dieci anni.
I numeri parlano chiaro. L'Islam attrae nuovi adepti in tutto il mondo.
Gli occidentali che passano al Corano, sono oggi molti di più che ai tempi delle celebri conversioni di Cassius Clay, icona del pugilato, nato a Luisville, Stati Uniti, e diventato Mohammed Ali, o del musicista londinese Cat Stevens, alias Yousuf Islam
Personaggi famosi convertiti all'Islam:
_La voce leggendaria del soul Whitney Houston, si è convertita all'Islam.
_Michael Jackson si converte all'Islam e cambia nome: Mikaeel come uno degli angeli di Allah.
_Gabriele Torsello: un fotoreporter italiano famoso convertito all'Islam a 39 anni sposato e ha una figlia.
Spiccano inoltre nomi illustri come, Mike Tyson, Muhamad Alì, Malcom X, il poeta Daniel Moore ma anche la regina giordana Noor, la scrittrice Pamela Taylor, la miliardaria inglese Jamima Goldsmith.
Lauren Booth dopo.
_La rapper francese DIAM'S, la belga Georgette Lepaulle.
Domenico Buffarini, oggi si chiama Domenico Abdullah e ti saluta così: "As-salam 'alaykum, la pace sia con te".
Buffarini, settantatre anni, due lauree in giurisprudenza e filosofia, ha un passato da presidente regionale del Coreco, il vecchio Comitato regionale di controllo, da assessore di un comune laziale e consigliere comunale di Pci e Psi, ruoli che ha poi abbandonato per abbracciare qualcosa di più spirituale: la fede islamica.
_L'ex ambasciatore Mario Scialoja rappresentava l'Italia alle Nazioni unite.
Oggi dirige la sezione italiana
della Lega musulmana mondiale
E la lista è lunghissima.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Perché gli stranieri si fanno migliaia di chilometri per compiere ruberie e altri reati nel nostro Paese?

Post n°2431 pubblicato il 22 Marzo 2018 da procino995
 

E il giudice ammette:
"Per gli stranieri siamo il Paese dell'impunità"
Gli stranieri?
Vengono in Italia a delinquere perché certi dell'impunità.
«Sanno bene che qui da noi male che vada
patteggi e torni libero».
Lo dice un giudice. Meglio:
lo scrive, nero su bianco,
in un'ordinanza di custodia cautelare.
Razzismo? Improbabile.
Francesco Florit, parte della sua carriera
l'ha costruita all'estero.
Perché alcuni stranieri si fanno
migliaia di chilometri per compiere
ruberie e altri reati n el nostro Paese?
Si domanda Florit.
Inaccettabile
La risposta è che sono convinti
che qui da noi se mai ti beccano
fai un patteggiamento e sei in libertà.
Sanno che la giustizia non è efficiente
e il sistema è tale che,
dopo poco si è rimessi in libertà
e si può ricominciare come prima.
Ammesso che sia vero e lo è in alcuni casi.
Di chi è la responsabilità giudice Florit?
Di quel straniero che non trova lavoro
E delinque per mangiare?
O, di chi permette l'impunità?
E, l'impunità non è valida
anche per gli italiani?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Ci sono così tanti neri ora che é possibile che l'assassino non abbia incontrato prima un italiano.

Post n°2430 pubblicato il 20 Marzo 2018 da procino995
 

Non predico l'anarchia o lo sfascio delle istituzioni.
Io credo nelle società degli uomini.
Nella cooperazione.
Nell'amicizia tra i popoli.
Ma ciò che abbiamo creato con la cosiddetta civiltà occidentale
è sbagliato.
Si basa su valori fasulli che vanno
contro la serenità dell'individuo.
Il profitto è premiato più che il progresso reale.
Il consumismo vince sulla sostenibilità.
La ricchezza di chi è al comando
è più importante del benessere di tutti.
Come può restare in piedi un sistema così sbagliato?
Esso si basa su fondamenta stabili:
la capacità di sopportazione dell'uomo medio.
Questa è la realtà italiana che piaccia o no.
Una delle scuse più ridicole e vergognose
sulla morte di Idy Diene è:
"ci sono così tanti neri ora ché possibile
che l'assassino
non abbia incontrato prima un italiano"
È altamente probabile che gli sputerei in un occhio.
Ma solamente nelle giornate buone.
In quelle storte può darsi invece
che procederei direttamente alla lapidazione.

Bla Bla Bla

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »