Community
 
jusperine
Profilo
Blog
Sito
Foto
   
 
Creato da jusperine il 26/04/2007

Essenza e sintesi

Cose che contano per una sbagliata...

 

 

« Lentamente...Solitudine »

Le Sirene di Ulisse

Post n°139 pubblicato il 26 Novembre 2007 da jusperine

La mia vita sembra il perpetuo errare di un esule volontario, che ha bisogno di vagare alla ricerca di isole inesistenti, di oasi nei deserti, di stazioni nello spazio e nel tempo, ma ho necessità, a volte, anche di riposarmi e trovar pace.
Rimango nomade nell'anima, questo si, e non posso fermarmi troppo a lungo, non mi bastano i luoghi e nemmeno il tempo... forse non mi basterà nemmeno una sola esistenza.
Troppe le cose da esplorare, i mondi da conoscere, le domande a cui dare risposte, ma continuo ad inseguire un tipo di vita che mi travolga, con le sue ondate burrascose che mi scaraventano al largo, verso quell'ignoto che spaventa e allo stesso tempo seduce, come il canto delle Sirene di Ulisse.
E come Ulisse, voglio lasciarmi trasportare da una sinfonia di emozioni che abbiano la consistenza dei sogni.
La mia vita scorre nell'agrodolce del funambolismo emotivo, ostaggio di una natura lunatica, crepuscolare e invernale, senza però nessun dramma esistenziale o convinzione mistica. Ho solo voglia di vivere, di avere buoni presagi, di illuminare il mio lato oscuro... e non so se in questa situazione ci guadagni la mia saggezza o la mia follia. Forse se ne avvantaggeranno entrambe, pronte a buttarsi a capofitto sui cambiamenti, a sgomberare le strade sbarrate o a mettere le ali...
Comunque vada, io lo prendo come un gioco, senza farmi troppi problemi, senza voltarmi indietro, perché il passato mi ha già fatto troppi danni. Certi doni del destino vanno presi quando capitano, senza cercare troppo lontano. A volte sono cose semplici, che troppo spesso passano inosservate.
Fino ad ora ho ecceduto, è innegabile, ma per la prima volta nella mia vita ho goduto il presente, ho oscurato il passato, dimenticato il futuro, sepolto gli scheletri troppo ingombranti e con il tempo, imparerò a mettere un nuovo intonaco e una nuova vernice sulle crepe dei miei muri mentali, levando il calice agli amici di oggi, alle nostre risate e a tutti quelli che restano a bordo e sanno galleggiare anche quando la barca sembra un colabrodo.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

TI SCATTERÒ UNA FOTO

 

AREA PERSONALE

 

I WANT TO KNOW WHAT LOVE IS

 

FACEBOOK

 
 

SEI NELL'ANIMA

 

ULTIME VISITE AL BLOG

jusperineLaFryvevcostruzionisrlbeppeinabcdefghhlulubonopposti_incongruentiRichardGere73elenasoccorsikikko.66man_of_steelteresa85oknodopurpureovalentina977affinita.della.mente
 

OTHER SIDE OF THE WORLD

 
 

SAIL AWAY

 
Citazioni nei Blog Amici: 21
 

ALWAYS

 

ULTIMI COMMENTI

CRAZY FOR YOU

 

LA MIA PASSIONE...

 

I DON'T WANT TO MISS A THING

 

AGAINST ALL ODDS

 

FIELDS OF GOLD

 

THANK YOU FOR LOVING ME

 

CAN'T FIND THE MOONLIGHT

 

SOGNA RAGAZZO SOGNA

E ti diranno parole
rosse come il sangue, nere come la notte
ma non è vero, ragazzo,
che la ragione sta sempre col più forte;
io conosco poeti
che spostano i fiumi con il pensiero,
e naviganti infiniti
che sanno parlare con il cielo.
Chiudi gli occhi, ragazzo,
e credi solo a quel che vedi dentro
stringi i pugni, ragazzo,
non lasciargliela vinta neanche un momento
copri l'amore, ragazzo,
ma non nasconderlo sotto il mantello;
a volte passa qualcuno,
a volte c'è qualcuno che deve vederlo.
Sogna, ragazzo, sogna
quando sale il vento nelle vie del cuore,
quando un uomo vive per le sue parole
o non vive più.
Sogna, ragazzo, sogna,
non lassciarlo solo contro questo mondo,
non lasciarlo andare, sogna fino in fondo,
fallo pure tu!
Sogna, ragazzo, sogna
quando cala il vento ma non è finita,
quando muore un uomo per la stessa vita
che sognavi tu.
Sogna, ragazzo, sogna,
non cambiare un verso della tua canzone,
non lasciare un treno fermo alla stazione,
non fermarti tu!
Lasciali dire che al mondo
quelli come te perderanno sempre,
perché hai già vinto, lo giuro,
e non ti possono fare più niente.
Passa ogni tanto la mano
su un viso di donna, passaci le dita;
nessun regno è più grande
di questa piccola cosa che è la vita.
E la vita è così forte
che attraversa i muri senza farsi vedere;
la vita è così vera
che sembra impossibile doverla lasciare;
la vita è così grande
che "quando sarai sul punto di morire,
pianterai un ulivo,
convinto ancora di vederlo fiorire".
Sogna, ragazzo sogna,
quando lei si volta, quando lei non torna,
quando il solo passo che fermava il cuore
non lo senti più.
Sogna, ragazzo, sogna,
passeranno i giorni, passerrà l'amore,
passeran le notti, finirà il dolore,
sarai sempre tu ...
Sogna, ragazzo sogna,
piccolo ragazzo nella mia memoria,
tante volte tanti dentro questa storia:
non vi conto più.
Sogna, ragazzo, sogna,
ti ho lasciato un foglio sulla scrivania,
manca solo un verso a quella poesia,
puoi finirla tu.

 

SEI PARTE DI ME

 

LE COSE CHE HAI AMATO DI PIÙ

 

I CAN'T HELP FALLING IN LOVE WITH YOU