Creato da monellaccio19 il 12/10/2010
scampoli, ritagli, frizzi e...lazzi

La Virtual Global Taskforce (VGT POLIZIA DELLE COMUNICAZIONI) è composta dalle forze di polizia di tutto il mondo che collaborano tra loro per sconfiggere l'abuso di minori online. Il pulsante "Segnala un abuso" è un meccanismo efficace. Cliccate sul tasto in basso se siete a conoscenza di pericolo per un minore.

Il comportamento predatore sessuale comprende: Chi  produce e scarica immagini di bambini vittime di abusi sessuali. Chi avvicina un bambino per sesso on-line (ad esempio attività sessuali tramite testo o webcam) grooming -

Il predatore crea situazioni allo scopo di  formare un rapporto di fiducia in linea con il bambino, con l'intento di facilitare in seguito il contatto sessuale. Questo può avvenire in chat, instant messaging, siti di social networking ed e-mail.

Non tutte le persone che conosci on line sono sincere.
Aiutaci e rendere internet più sicura...Aiutaci a fermare la pedofilia.

Per favore, copia e incolla questo post
ed inseriscilo in un tuo box. Grazie di cuore._A®

 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Novembre 2017 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 168
 

Ultime visite al Blog

pasqualina2008ziagiuly63lascrivanaranocchia56olgy120monellaccio19woodenshipambradistellearw3n63aereo99zottioSono44gattinfilax6.2aldogiornomolto.personale
 

Chi puņ scrivere sul blog

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

« E LE STELLE STANNO A...GUIDARE?PREGO: NON LO ABBANDONATE »

FASCIO E...SFASCIO A MIO PIACIMENTO

Post n°2370 pubblicato il 12 Luglio 2017 da monellaccio19
 
Foto di monellaccio19

Risultati immagini per spiaggia fascista a chioggia

 

Che baraonda, che polverone, che strano paese è il nostro! Sulla spiaggia di Chioggia, a un mausoleo fascista e improntato al ventennio funesto che tutti sappiamo, stiamo concedendo tempo e spazio. Il gestore si arroga il diritto di dire: "A casa mia faccio quello che voglio"  e intanto quella non è casa sua, ma demanio pubblico. L'uomo nega sfacciatamente di avere tendenze, preferenze e residui del fascismo ben insidati nel suo DNA e intanto, si fa pubblicità ben sapendo in cuor suo che non la passerà liscia con tutta quella esposizione maldestra e offensiva. Il bello è che inibisce l'ingresso a chi non sia d'accordo! Scommetterei che fa comizi dall'alto della torretta del bagnino come se fosse sul balcone a piazza Venezia. Una storia che si doveva chiudere subito per ragioni di stile e di civiltà. Invece, ci stanno marciando tutti: i giornali, le tv e quanti siano presi dall'ansia della piena libertà di pensiero! In contemporanea, guarda caso, parte alla camera la discussione sulla legge "Apologia del Fascismo" per correggere la vecchia visto che ormai non corrisponda più alla nostra quotidianità, e ancora per caso, il Movimento 5 stelle, si oppone sbagliando anche l'aggettivo per definirla! Si scopre a posteriori che il gestore della spiaggia sia grillino, visto che i fasci siano defilati e rifugiati in altri movimenti di estrema destra, e ancora più grave, pare che l'amico in camicia nera abbia, in un recente passato, promesso a Grillo circa diecimila voti! Insomma, da un caso di cronaca come tanti, siamo passati ad un caso nazionale. E volete sapere perché? Per contrastare il PD e Renzi. Ormai un battaglia nota ai più attenti: a cominciare da Mentana e arrivando a tutti gli altri, anche ai più insospettabili, nessuno apprezza la legge sull'apologia, ora stai a vedere che siamo tendenti tutti a destra e tutti verso il nero che è un colore che assottiglia il...cervello. Tutti contro e tutti fascisti. Chi argomenta in un modo, chi in un altro, stanno mettendo in discussione la libertà di idee: ovvero, non si combattono le idee finché restano tali! Ma che kazzo di ragionamenti state facendo tutti? Ricordatevi che con le idee partirono, poi fecero la marcia su Roma e quindi ci ritrovammo con vent'anni da dimenticare! Che strano paese il nostro, pur di battere l'odiato nemico, pronti tutti a difendere il fascismo o meglio, la sua apologia che è peggio, perché subdola e strisciante. A proposito, anch'io sono per "ordine, disciplina e pulizia" ma no per questo, tappezzo casa mia (e potrei farlo) con i residui del tempo che fu: gadgets a tutto spiano sul ventennio. Avevo un amico molti anni fa che possedeva una seicento e come si usasse molto a quei tempi, un gadget rettangolare, stretto e calamitato sul cruscotto: Una piccola foto e a fianco, su una striscia di pelle, la scritta "Sii prudente". La foto era del duce!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog