Creato da zizzola1 il 14/04/2008

INSEGUENDO IL VENTO

ciò che vedo, ascolto e provo....

 

 

Natale 2014

Post n°64 pubblicato il 24 Dicembre 2014 da zizzola1

Volevo scrivere su FB una nota sul mio Natale ma non ci sono riuscita... è questo lo spazio per ciò che vedo sento e provo... lo dice il sottotilo del blog, no? 

Pensavo al Natale, all'anno che con esso dovremmo festeggiare e mi domandavo se io avevo o meno da festeggiare. Credo di si. Non per le cose accadute - che sono state davvero bruttine (e bruttine è un eufemismo) - ma per le conoscenze acquisite e le opportunità avute che poi, forse, si intersecano formando un unico qualcosa nella mia testa e nel mio cuore. 

Ho avuto l'opportunità di conoscere, o forse semplicemente vedere, la realtà di una situazione che mi teneva in stallo e se lì per lì è stato orribile ora sò che, proprio grazie a questa conoscienza acquisita, sono potuta andare avanti imparando a proteggermi

Ho avuto l'opportunità di conoscere tante belle persone (una in particolare) che mi hanno confermato l'idea che i sogni, le mie nuvolette rosa, possono essere davvero realtà e non solo per me. Magari, per me, come tutti i sogni, muoiono all'alba.....ma io, del resto, non cercavo un'altra realtà solo la possibilità di sapere che posso sognare ancora. 

Ho potuto conoscere e vivere colleghe di lavoro semplicemente favolose e avere così l'opportunità di essere felice in un posto o in circostanze dove è più facile sentire/vivere sofferenze o tristezze varie

Ho avuto l'opportunità di continuare a circondarmi di amiche che mi hanno confermato come, anche se più lontane, la vicinanza è sempre la stessa (e non è una contraddizione!!)

Ho avuto l'opportunità di sapere che forse un'opportunità proprio non ce l'avrò  mai ma di contro ho confermato la conoscenza di un uomo favoloso al mio fianco: mio marito

Infine ho avuto l'opportunità, di nuovo, di conoscere pezzi dei miei problemi e sarei bugiarda a dire che la cosa mi piace ma..... una bambina tanti anni fa ritrovò il sorriso e smise di avere paura proprio capendo cosa le sarebbe successo....del resto se vuoi sconfiggere il nemico devi innanzitutto conoscerlo!!!

Ecco a tutti voi amici miei credo di non poter fare augurio migliore se non augurandovi un Natale e un anno nuovo ricco di gioia ma soprattutto di opportunità e/o occasioni per voi e per tutti i vostri cari


BUONE FESTE

Cri 

 
 
 

il mondo a colori (o delle emozioni)

Post n°63 pubblicato il 21 Giugno 2014 da zizzola1

Se mi avessero detto che avrei riscritto su questo blog avrei gridato che non sarebbe stato possibile. Ma proprio non potevo esimermi dal far andare le cose nel posto giusto che poi altro non è che quello in cui tutto è comiciato. 

Sono passati di anni. Non ho più scritto ma ho frequentemente riletto i miei post spesso cupi, grigi come la sensazione che avvolgeva la mia testa e riempiva il mio cuore. Ora non più.

A piccoli passi, come piace camminare a me, ho scoperto...

Ho scoperto i colori brillanti della gioia che dà avere successi professionali; che il nero della tristezza, impossibile da togliere, può essere arginato; che le tonalità intermedie a volte annoiano ma danno tanta sicurezza e poi ho scoperto il verde - come quello delle verdure che adesso sto impando a mangiare -  della speranza di una vita dove il dolore fisico può essere anche attenuato e dove io posso piacere ancora.

E poi ho scoperto il rosa che, per me, è quello della nuvoletta da sogno dove credo di aver vissuto in questi ultimi due giorni grazie ad una persona molto speciale che, per la prima volta dopo tanto, è riuscita a farmi spengere il cervello e a farmi vivere solo di emozioni quelle che, appunto, riempiono la vita di colori!!!

See you later 

 
 
 

....................

Post n°62 pubblicato il 08 Febbraio 2014 da zizzola1

Ora il mio cuore è calmo....

    

Niente più tempeste!!!!

 
 
 

A.A.A Dignità cercasi

Post n°60 pubblicato il 13 Gennaio 2014 da zizzola1

Fino a qualche anno fa scrivevo su un blog avente come sottotitolo "tutto quello che non riesco a digerire", forse per questo o forse perchè - come direbbe la mia psicoanalista - devo sublimare la rabbia che certi fatti mi provocano ora non riesco a tenermi per me quello che sto, infatti, per scrivere e che mi ha veramente indignato.

  • Ieri ho saputo di un uomo e una donna, una storia d'amore con concordato accordo di non fedeltà ma sincerità. Proprio in virtù dell'accordo (e forse anche perchè annebbiata dall'amore) lei per molti anni ha creduto che quando lui si mostrava molto legato a signore varie queste fossero veramente, come diceva lui, "questioni di lavoro". Quando l'evidente verità è venuta a galla e le questioni di lavoro sono state presentate per quelle che erano davvero cioè storie affettive importanti, la donna ha fatto presente la mancata sincerità (e bada bene non il tradimento perchè mancando un patto di fedeltà sapeva che questo poteva succedere) se non la vera e propria "presa per i fondelli". L'uomo, di tutto conto, ha visto bene di negare di aver celato certi dettagli (però li aveva confessati è?!?) e anzi è arrivato a dirle di essere sempre stato sincero con lei.... ora io mi domando ma come si può negare l'evidenza?; come possano esistere ancora nel 2013 uomini che non sanno assumersi le proprie responsabilità anche se di errori si tratta? Forse aveva ragione mio nonno bisogna essere grandi per sbagliare, ammettere l'errore e andare avanti con il coraggio per guardarsi allo specchio senza abbassare lo sguardo.
  • Sempre ieri vengo a sapere che una signora che oltre al marito storico e ufficiale ha un'altra relazione stabile e duratura che le fa spendere un sacco di soldi (che quindi non vanno per la famiglia) e poi, come se non bastasse, forza il marito ad accettare tutto ciò "ricattandolo" in svariati modi. Premesso che ognuno è libero di fare ciò che vuole e che, anzi, è bello riuscire a seguire le proprie passioni come può esistere ancora chi usa il ricatto? Come farà questa signora a riuscire a dormire? Io mi vergognerei tanto!! Che schifo!!!

IERI HO VISTO UN'UNANITA' CHE NON MI E' PROPRIO PIACIUTA!!!

 
 
 

Una fiaba

Post n°59 pubblicato il 16 Novembre 2013 da zizzola1

seven years later

Le fiabe migliori cominciano sempre con "C'era una volta", quella che voglio raccontarvi io, invece, proprio perchè non è esattamente una fiaba, è giusto che inizi  da dove è iniziata cioè sette anni fa: il 16/11/2006.

Le fiabe migliori hanno sempre come protagonisti un principe e una principessa con streghe e antagonisti vari.... in quella che voglio raccontarvi io, nulla di tutto ciò....solo un viaggio dove si sono incontrate o scontrate tante persone che, forse non hanno potuto, ma no, diciamo pure VOLUTO, camminare insieme nel modo in cui avrebbero dovuto o - qui ci sta meglio - POTUTO!!. Non a caso, infatti, chi doveva essere il principe ha manifestato natura maligna, chi doveva essere l'antagonista, ora mi sembra più vittima e chi doveva essere difeso forse mai come ora è sotto attacco...

Le fiabe migliori nascono dalla penna o dall'idea di chi sa organizzare il racconto in maniera quasi magica perchè il tutto deve essere bello, incantanto, facile e soprattutto con un lieto fine.....quella che voglio raccontarvi io di bello, oggi, mi sembra non abbia niente perchè bugie, cose non dette e ambiguità riescono a rendere brutto anche quello che negli intenti poteva essere il miglior capolavoro. Il finale se ci fosse,  più che "...e vissero tutti felici e contenti" mi fa molta più assonanza con "prender lucciole per lanterne"

In questo marasma, che solo per stasera ho voluto ricreare a mo di fiaba mancata, ovviamente, ci sono anch'io... la mia personale frase iniziale fu "puoi cominciare a vivere un sogno o un incubo..." io decisi comunque di INIZIARE a priori e indipendentemente da tutto un viaggio per me e verso di me... oggi forse questo viaggio non lo rifarei ma solo perchè sò il finale: i sogni esistono, appunto, nelle fiabe non nella realtà e io, per fortuna, invece, sono molto reale come la tristezza e l'amaro che mi lascia la consapevolezza del fatto che sette anni sono passati e il viaggio è finito.... see you!!

 
 
 
Successivi »
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: zizzola1
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 35
Prov: EE
 

Un'altra parte di me.... CLICCA!!!

 

clicca sul bannerino...

...vieni a trovarmi in chat!

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 


Il luogo per essere felici è qui,
il tempo per essere felici è adesso,
il modo per essere felici è
rendere felici gli altri
 

Certe parole, soprattutto se scritte, ti rimangono meglio impresse. Ti toccano l’anima marchiandotela a fuoco…..Forse perché scritte col sangue che esce da un cuore in tempesta, o, forse semplicemente perché, là dove osano le aquile e tutto sembra possibile, proprio quelle parole, ti permettono di sognare ancora……. 
 

ULTIMI COMMENTI

 

ULTIME VISITE AL BLOG

zizzola1carloreomeo0STREGAPORFIDIApsicologiaforensefin_che_ci_sonoDJ_PonhziAMARANT0lumil_0Paola28686clausolacarlotto6Io.Marc0strong_passionBeatricelabonaHeavenGrey
 
Citazioni nei Blog Amici: 25
 

PREMIO DELL'AMICIZIA


Ringrazio di cuore per questo premio monikadgl7, FATA.1979 e swimm_2008