Creato da digirita70 il 04/02/2009

Di tutto un pò

Musica, parole e colori... un viaggio alla scoperta della mia vita.

 

« IL LATO OSCURO DELLA LUNA

50 sfumature di Grigio, finalmente nei cinema l'attesissimo film.

Post n°208 pubblicato il 18 Marzo 2015 da digirita70

 

Ci siamo il 12 febbraio è uscita in tutte le sale cinematografiche l'attesissima

pellicola le 50 sfumature di Grigio, trasposizione cinematografica del

famosissimo  romanzo di E. L. James, scrittice britannica ,

autrice di successo della trilogia le "50 sfumature di..."

romanzi erotici , presto diventati dei best sellers, amatissimi

e letti da tutte le donne.

È da quest'estate che, con l'uscita dei due scottanti trailer, i

l web attende con ansia di vederlo, ed è sicuramente un film

che siappresta ad essere tra i più chiacchierati di questo 2015:

stiamo parlando di

50 Sfumature di Grigio, trasposizione cinematografica

del best seller campione già campione d'incassi.


 Trama

Anastasia Steele è una giovane e graziosa studentessa universitaria,

laureanda in Letteratura Inglese. È un po' per caso che,

chiamata a sostituire l'amica Kate - direttrice del giornale

universitario -per un'intervista, la dolce fanciulla

incontra Christian Grey, giovane uomod'affari dal fascino

enigmatico e irresistibile.

Attratta in maniera incontrollabile da quest'uomo, ma

convinta che dopo l'intervista non avrà più modo di incontrarlo, Anastasia

torna alla sua vita tentando invano di dimenticarlo.

Ciò che la ragazza non può immaginare è che sarà

proprio Mister Grey a cercarla: presentandosi nel negozio in cui

Anastasia lavora, il giovane miliardario la inviterà ad uscire con lui.

Tra i due nascerà quindi una profonda relazione, di cui  

la passione costituirà l'ingrediente principale.

Ma c'è un lato di Mister Grey che Anastasia ancora non conosce:

l'apparente splendore dell'uomo d'affari cela

una personalità oscura, un uomo consumato da

un irrefrenabile bisogno di controlloe dai gusti erotici inusuali.

 Film

Il film, bollente adattamento cinematografico dell'omonimo libro

di E. L. James, è stato tacciato di misoginia dalla critica.

Questo pervia delle scene sadomaso in cui la protagonista del film,

Anastasia, rischia diapparire agli occhi del pubblico c

ome un oggetto, un mezzo per soddisfare il piacere e le fantasie

più estreme di Mr Grey.


Una interpretazione che non è andata giù a Jamie Dornan,

protagonista maschile nel ruolo di Chrisian Grey,

ormai così calato nella suaparte da difenderla a spada tratta.


«Posso capire che in molti ritengano misogina – spiegal'attore -

una storia con un uomo che lega una donna e la sculaccia.

Tuttavia,ci sono molti più uomini sottomessi alle donne che viceversa,

anche uominimolto potenti. In particolare, c'è una scena che potrebbe

succedere in qualsiasi città del mondo, perché un sacco di persone

sognano di essere a sculacciate con una tavola di legno borchiata…

L’amore qui è più importante delsadomaso: stiamo raccontando la

storia d’amore tra un uomo e una donna.

Ciò che succede nella stanza rossa non è il fulcro di tutto».

Ho visto attentamente questo film analizzandone i contenuti ,

le scene e le battute in maniera molto accurata e mirata

e non so definirlo.Tutti ci ridacchiano e ci fanno battute ed

allusioni, invece io l'ho trovato un film molto carico di emozioni

e tinte forti, non è datutti e, parlo delle donne accettare

di scendere a certi compromessiemozionali, che una volta

provati potrebbero compromettere la futura vita

sentimentale ed affettiva ;ma le donne "stell" ...acciaio...forti...

resistono e vanno avanti fino a quel punto dove finisce l'eros puro

e inizia il coinvolgimento affettivo, a volte dicendo "stop"

ad una cosa che

magari le appaga e le stimola pur sapendo che i cosidetti

"uomini normali "le accontentano ma non sono capaci

di farle godere con la fantasia

e lo stupore di gesti al limite di un immaginario banale e scontato,

che va oltre l'attosessuale puro.

Non lo ritengo  un film per zozzoni o pervertiti è ben altro.

Bisogna rifletterci per capirlo.

                                                                       Buona serata Rita

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

RITA PENSIERO

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giaclavansememontalemargi5090cassetta2giuseppe.montanaromobilitaeturismofanciullaalsolemaria.carrassilcagnettisempremestesso78MICHELEDIROSAcicinelliluanaclbn62dqlubopodonato.salmistraro
 

ULTIMI COMMENTI

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 

te quiero

 
 

 
VIOLAZIONE INVOLONTARIA DEL COPYRINGH

La maggior parte dei contenuti presenti in questo blog è stato scritto da me,altro è stato raccolto da siti internet ed è pertanto ritenuto pubblico.
Ogni immagine o scritto resta di proprietà del rispettivo autore.
Se qualcuno notasse qualche violazione è pregato di segnalarla provvederò immediatamente alla rimozione.

 Grazie Digirita70

 

................BLU................

Blu: è il colore del mare, del cielo,

della tenerezza, della gioia di

vivere.

Il carattere di chi ama questo colore

è dolce e gentile, semplice e

romantico. Amante della natura,

degli amimali e dei bambini.

Apprezza la sincerità e l'onestà,

cerca rapporti cordiali e duraturi;

è una persona degna di fiducia.

In amore è un buon compagno

affettuoso e tollerante e

per nulla geloso.

 

     Nata sotto il segno dei

      PESCI  22.2.1970

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

I love Dolphins

I delfini
che vengono a portare le storie
raccolte lungo le chiglie delle navi,
storie di lacrime e lavoro,
storie di cuori infranti,
storie di amori ,
di passioni
di gente incamminata
verso la propria felicità...

                     Rita