Creato da stellaorientel il 23/07/2008

stella d'oriente

CHE COS'E' LA VITA? LO SFAVILLARE DI UNA LUCCIOLA NELLA NOTTE,IL RESPIRO SBUFFANTE DI UN BISONTE NELL'INVERNO, LA BREVE OMBRA CHE SCORRE SOPRA L'ERBA E SI PERDE DENTRO IL SOLE (Piede di Corvo)

 

« Alce NeroPreghiera alla Donna Bis... »

l'incontro con lucifero

Post n°292 pubblicato il 26 Giugno 2010 da stellaorientel

 

IN UN SOGNO… SE SOGNO LO VOGLIAMO CHIAMARE… HO INCONTRATO LUCIFERO.
ERA DAVANTI A ME.
UN ANGELO NERO MI GUARDAVA CON FARE SUADENTE E SEDUCENTE.
MI SCRUTAVA SINUOSO COME UN SERPENTE… E GIRANDOMI ATTORNO MI DISSE:
-TI ASPETTAVO!!!- E SORRISE MALIZIOSAMENTE.
NON ERA BRUTTO, COME A VOLTE SI DEFINISCE IL MALE.
ERA BELLO ANZI…. AFFASCINANTE ^_^
UN VISO ANGELICO, CAPELLI NERI CORVINI E UN TAGLIO DI OCCHI SCURI SPETTACOLARI, DOVE S’INTRAVEDEVA LA SUA MALIZIA FURBIZIA.
ERA UN ANGELO NERO, MA MOLTO BELLO.
CON LA SUA MANO ACCAREZZO IL MIO VISO, E AL SUO TOCCO UN BRIVIDO DI ECCITAZIONE FECE SUSSULTARE IL MIO CORPO.
-MI ASPETTAVI?- GLI CHIESI STUPITA.
-SI TI ASPETTAVO!”- DISSE CON UN MALIZIOSO SORRISO – IO ASPETTO TUTT QUELLE ANIME DELUSE DALLA VITA, IO CONOSCO IL LORO DOLORE-
POI GUARDANDOMI CON UNO SGUARDO PENETRANTE CONTINUò:
-DOVE SONO TUTTE QUELLE PERSONE CHE DICEVANO DI AMARTI?
-QUANTI ANGELI BIANCHI INTORNO A TE, TUTTI PRONTI AD AIUTARTI, DOVE SONO ORA?
MI GUARDAI ATTORNO… E C’ERA IL DESERTO… NON C’ERA NESSUNO… SOLO IO E LUI.
MI GUARDO NEGLI OCCHI E SUSSULTAI.
VIDI IL SUO DISPREZZO, MA ANCHE IL SUO DOLORE.
EBBI PAURA!!! E QUANDO LUI SI ACCORSE IL SUO SGUARDO SI PLACò E RITORNO AD ESSERE DOLCE.
-NON TEMERE…. IO NON SONO QUI PER SPAVENTARTI, Né PER INGANNARTI.
-IO NON MI NASCONDO, MI VEDI EPR Ciò CHE SONO: UN ANGELO NERO, PIENO DI RABBIA, CADUTO, COME AI TUOI ANGELO BIANCHI PIACE CHIAMARMI.
-IO NON NASCONDO IL MIO DOLORE, IO SONO QUELLO CHE VEDI!!!
-GUARDAMI- URLò- E DIMMI CHE VEDI!
LO GUARDAI ED ESPRESSI Ciò CHE VEDEVO:
-SEI UN BELLISSIMO ANGELO. SENTO IL TUO SCONFORTO. VEDO IL TUO DOLORE.
-SENTO CHE NON CREDI Più NELL’AMORE.
POI GLI CHIESI: -FAMMI SENTIRE COSA C’è NEL TUO CUORE.
SORRISE IRONICAMENTE, POI DIVENTò SERIO E MI SCRUTO CON IL SUO SGUARDO PENETRANTE COME UNA LAMA.
-IO NON HO Più UN CUORE. IO NON SO Più COS’è L’AMORE, MA POSSO GODERE DI TUTTI I PIACERI DEL MONDO,
-SE IO TI TOCCO SOLO CON IL MIO SGUARDO, TU PUOI SPERIMENTARE L’ORGASMO DELLA CREAZIONE.
POI MALIZIOSAMENTE MI SUSSURRò: -LO VUOI?
-NO – DISSI IO-
-PERCHè HAI PAURA? – MI DOMANDò.
-EPPURE VOI UMANI OGNI GIORNO GODETE NELLA LUSSURIA, NELL’EGOISMO, NELL’AVIDITà. SIETE PIENI DI FALSO ALTRUISMO. SIETE COME ME MA VI SPACCIATE EPR ANGELI BIANCHI.
SI GIRò FURIOSO: - CHI è Più SINCERO IO O VOI?
CALò IL SILENZIO…
POI SI CALMò E MI RIGUARDO CON IL SUO SGUARDO PENETRANTE E MI CHIESE:
-PERCHè SEI QUI ALLORA? COSA VUOI DA ME?
RISPOSI: -NON LO So
-EPPURE SE SEI QUI UN DESIDERIO LO HAI ESPRESSO!!! – MI GUARò INCURIOSITO CERCANDO DI CAPIRE QUALE PIACERE CERCASSI.
-SI – DISSI IO – FORSE Più VOLTE HO DESIDERATO CAPIRTI.
-SPESSO MI SONO CHIESTA PERCHè DA ANGELO DI LUCE, TU CHE ERI IL PORTATORE DI LUCE, TI SEI ATTENEBRATO.
SORRISE SARCASTICAMENTE E I SUOI OCCHI DIVENNERò FULMINEI E ROSSI COME IL SANGUE.
AVEVO PAURA, MA ORMAI ERO Lì E VOLEVO ANDARE FINO IN FONDO.
-TU VUOI CAPIRE ME? AHAHAHAH – RISE COME PER PRENDERMI IN GIRO.
-PERCHè T’INTERESSI A ME? PER REDIMERMI O PER SENTIRTI BENE CON TE STESSA?
E CON FEROCIA URLò: -IO NON HO BISOGNO DI REDENZIONE!!! – IL TERRENO TREMò SOTTO I MIEI PIEDI, COME UNA FORTE SCOSSA DI TERREMOTO.
-COSA PROVO? – CONTINUò URLANDO – QUEL CHE RPOVO IO E LA STESAC OSA CHE PROVI TU!!! LA SENTI QUELLA RIBELLIONE DENTRO DI TE? QUELLA RABBIA…
-HAI CREDUTO TANTO NELLA LUCE, NELL’AMORE, NELLE EPRSONE PER POI…. RIMANERE DELUSA! SEI STATA TRADITA!!! CHI Più TI AMAVA TI HA TRADITO ED ABBANONATO.
-PER CAPIRE ME NON DEVI FAR ALTRO CHE CAPIRE TE STESSA E QUELLO CHE VIVI. OPPURE PUOI SEMPRE DIVENTARE UNA MARIONETTA E MOSTRATI COME GLI ALTRI TI VOGLIONO. E QUESTO CHE VUOI? – TREMò NUOVAMENTE IL TERRENO.
-NO! – RISPOSI – NON VOGLIO DIVENTARE UNA MARIONETTA. NON VOGLIO ESSERE COME GLI ALTRI MI VOGLIONO. MA NO VOGLIO NEANCEH VIVERE NELL’INFERNO IN CUI TU VIVI. VOGLIO SOLO ESSERE ME STESSA!!!
RISE: - SEI VANITOSA LO VEDI? E QUESTO MI PIACE!
-NO! – DIDDI IO – IO NON CREDO DI ESSERE SUPERIORE A NESSUNO. IO CREDO CHE OGNUNO DI NOI è SPECIALE. ANCHE TU LO SEI! HAI UN GRANDE POTERE, SOLO CHE NON CREDI Più NELL’AMORE.
SILENZIO… UNA GRANDE PAURA AVVOLGERMI.. E SE QUELLOE RA L’INFERNO IO NON AVEVO CALDO… MA MI SI GELAVANO LE VENE. FORSE ADESSO MI AVREBBE FULMINATO.
INVECE SI GIRò E VIDI EPR UN ATTIMO IL SUO VOLTO D’ANGELO E RICCO DI LUCE, MA TRISTE.
-L’AMORE – SORRISE – PROPRIO QUELLO CHE MI HA UCCISO!!!
- DIMMI – CONTINUò – NON SONO FORSE STATE LE PERSONE CHE DICEVANO DI AMARTI DI Più A FERIRTI?
COME DARGLI TORTO….
MI FECE PENA, ERA DIVENTATO PICCOLO CON LE ALI BASSE E I CAPELLI DAVANTI AGLI OCCHI, SI ACCOVACCIò IN UN ANGOLO.
MI AVVICINAI… E GLI SCOSTAI I CAPELLI.
I UOI OCCHI PIANGEVANO LACRIME DI SANGUE, ERA IMPRESSIONANTE!!!
-VEDI COSA MI HA FATTO L’AMORE – MI DISSE.
MI RISPECCHIAI NEL SUO DOLORE.
DOV’ERA FINITA IN QUEL MOMENTO TUTTA LA SUA FORZA? TUTTO IL SUO POTERE?
VIDI DAVANTI A ME UN ANGELO DEBOLE E SOLO, CHE AVEVA PERSO IL SUO CUORE.
NON è FORSE LA STESSA COSA CHE A VOLTE VIVO IO? NON è LO STESSO DOLORE?
LO ABBRACCIAI E GLI DIEDI AMORE, MA QUELL’AMORE GLI FACEVA MALE E MI DISSE:
-PERCHè LO FAI?
GLI RISPOSI: -PERCHè CAPISCO IL TUO DOLORE.
POI LI DISSI: -DIO TI AMA!
NON L’AVESSI MAI FATTO… URLO: -NOOOOOOOOOOO – E MI SCARAVENTò CONTRO UN MURO.
NON SO SE MI FECE Più MALE L’IMPATTO CON IL MURO O IL SUO NO CHE MI TRAFISSE COME UNA LAMA.
RABBIOSO URLò: -DIO MI HA TRADITO!!!!
-NON è COSì – DISSI IO DECISA.
PENSAVO CHE MI FULMINASSE, MA ORMAI ERO Già ALL’INFERNO, COSA AVEVO DA PERDERE?
POI MI PRESE PER LA GOLA E URLò: -SE DIO TI AMA ALLORA PERCHè SOFFRI?
NON RIUSCIVO A PARLARE, LA SUA STRETTA ERA FORTE E MI SENTIVO SOFFOCARE, LE FORZE MI VENIVANO MENO… E STAVO QUASI EPR EPRDERE I SENSI, QUANDO MI LASCIò.
-PARLA – URLò.
ERO STORDITA E FATICAVO A RIPRENDERMI MA LO GUARDAI E NEI SUOI OCCHI VIDI IL FUOCO, QUEL FUOCO CHE FORSE MI AVREBBE UCCISO.
ESITAI A PARLARE, ERO TERRORIZZATA… MA ORMAI CHE ERO Lì TANTO VALEVA ANDARE FINO IN FONDO.
RISPOSI ANNASPANDO: -SOFFRO PERCHè SONO ORGOGLIOSA. SOFFRO PERCHè HO DIMENTICATO CHI SONO. SOFFRO PERCHè MI MANCA L’AMORE. SOFFRO PERCHè MI MANCA IN PARADISO… E ORA SE VUOI UCCIDIMI!!!!
RISE PRENDENDOSI GIOCO DI ME.
-VUOI MORIRE? AHAHAHAH E DOV’è ANDATA A FINIRE TUTTA LA TUA VOGLIA DI VIVERE?
RISPOSI: - SONO SOLO STANCA DI AVER PAURA.
-NON POSSO UCCIDERTI – REPLICO – A MENO CHE TU NON LO VOGLIA DAVVERO. E TU VUOI VIVERE LO SENTO!
POI SI SEDETTE SU DI UN GROSSO MACIGNO E SPIEGO:
-ERO L’ANGELO Più BELLO. DIO MI RIEMPIVA DI ATTENZIONI ED IO NE ERO LUSINGATO. AVEVO CREDUTO CHE MI AMASSE DAVVERO, FINO A CHE MI ACCORSI UN GIORNO CHE PER LUI NON ERO COSì SPECIALE COME VOLEVA FARMI CREDERE. FACEVA COSì CON ME COME CON TANTI ALTRI ANGELI. DICEVA AGLI ALTRI EL STESSE COSE CHE DICEA A ME. ERA SOLO UN MODO EPR RENDERCI SCHIAVI. UN INGANNO!!! CREDEVO MI AMASSE DAVVERO…
SILENZIO…
PARLAI IO: - INSOMMA VOLEVI UN AMORE ESCLUSIVO?
CONTINUò… -ERO SOLOS TUFO DI ESSERE UNA MARIONETTA TRA LE TANTE, MI MANCAVA LA MIA ORIGINALITà, VOLEVO SOLO ESSERE ME STESSO… E MI SONO RIBELLATO!
LO GUARDAI. MI FACEVA PENA QUESTO POVERO DIAVOLO.
PERCHè FORSE ANCEH NOI NON CI RIBELLIAMO AGLI SCHEMI IMPOSTI?
NON SO PERCHè , MA PER CERTI VERSI LO CAPIVO.
NON MI SENTIO DI GIUDICARLO… LO CAPIVO. DOPOTUTTO OLEVA SOLO SENTIRSI SPECIALE AGLI OCCHI DI DIO E NON è PUR SEMPRE UNA FORMA DI AMORE ANCHE SE DISTORTA. PERCHè NOI FORSE NON VOGLIAMO SENTIRSI SPECIALI AGLI OCCHI DI CHI AMIAMO? CONDANNARE LUI SAREBBE COME CONDANNARE NOI TUTTI ALLORA!!!
FORSE QUANDO VIDE DIO CHE DAVA AMORE AGLI ALTRI…. ERA SOLO GELOSO E PENSAVA CHE QUELL’AMORE PER GLI ALTRI ESCLUDEVA LUI E LO RENDEVA MENO SPECIALE.
FORSE HA FATTO TUTTO DA SOLO E HA MALCOMPRESO L’AMORE DI DIO.
NON VOLEVO CONVINCERLO CHE SI SBAGLIAVA…. ERO Lì PER CAPIRE IL SUO DOLORE. QUINDI NON DISSI NIENTE, MA ACCAREZZAI IL SUO VOLTO E ASCIUGAI LE LACRIME DI SANGUE E DI DOLORE… ERANO FREDDE E IL SUO VOLTO AVEVA PERSO QUELLA LUCE CHE AVEVO INTRAVISTO ALL’INIZIO.
MI PRESE CON FORZA I POLSI, MI FACEVA MALE… E FACENDO UN GHIGNO MI DISSE:
-TU NON VUOI AIUTARMI… SEI FALSA COME TUTTI! FINGI DI PREOCCUPARTI PER ME, MA IN VERITà TI PREOCCUPI SOLO DI TE STESSA. MI VUOI “AIUTARE” SOLO PER SENTIRTI BENE CON TE STESSA. VUOI FARE LA BUONA, QUELLA CHE AIUTA, QUELLA CHE PORTA LA LUCE.
MI FISSAVA CON FREDDEZZA E MI DOMANDò:
-IO NON TI HO CHIAMATO, PERCHè SEI QUI? COSA VUOI DA ME? – SI STAVA SCOCCIANDO.
RISPOSI: -IO SO COSA TU VIVI. FA PARTE DI ME OGNI GIORNO. CONOSCO IL TUO DOLORE, RAPPRESENTI IL DOLORE CHE è IN ME. ORA VORREI CHE ASCOLTASSI COSA PROVO IO – E LO BACIAI SULLE LABBRA.
ERANO FREDDE, ERANO AMARE, INTRISE DI LACRIME E DI SANGUE.
SENTIVO LA SUA MORTE E FORSE ERA ANCHE LA MIA MORTE.
SENTIVO FREDDO E FORSE NON SAREI SOPRAVVISSUTA A QUEL BACIO…
MA ANDAI OLTRE… OLTRE A QUELLE SENSAZIONI.. E MISI L’ATTENZIONE A QUELLA FIAMMELLA DI AMORE CHE HO SENTITO SEMPRE FAR PARTE DEL MIO CUORE.
CON QUEL BACIO STAVO ABBRACCIANDO LA MORTE, LO SCONFORTO, TUTTE QUELLE EMOZIONI CHE FACEVANO PARTE DI ME. HO PROVATO AD AMARLE E CAPIRLE.
POI MI SONO RIVOLTA ALLA PARTE Più INTIMA DI ME. A QUELL’AMORE CHE DA SEMRPE SENTO DENTRO. ALL’INIZIO NON SENTIVO PIù QUELLAMORE. L’AMAREZZA ERA Più FORTE. COME SE MI STESSI SVUOTANDO… SPEGNENDO!!!
FORSE LUCIFERO SI STAVA NUTRENDO DELLA MIA ANIMA.. O LA SENSAZIONE ERA QUELLA…
DA SOLA NON CE LA POTEVO FARE.. IMPLORAI L’AMORE DI DIO, SE PROPRIO DOVEVO MORIRE, ERA L’ULTIMO E UNICO PENSIERO CHE MI DAVA PIACERE E IN QUL MOMENTO MI ABBANDONAI…. MA APRII GLI OCCHIE GUARDAI GLI OCCHI DIVORATORI DI LUCIFERO ED ESPRESSI UN DESIDERIO E DISSI MENTALMENTE:
-POSSA TU RISENTIRE QUELL’AMORE CHE è IN ME, CHE è IN TE E CHE è NEL CUORE DI TUTTI NOI.
STAVO PER CROLLARE. LE FORZE MI VENIVANO MENO, MA MI CONCENTRAI SULL’UNICA COSA CHE CHE SENTIVO NEL MIO CUORE. QUELL’AMORE CHE HO SEMPRE SENTITO E CHE MI HA SEMPRE ACCOMPAGNATO E CHE ACCOMPAGNA OGNUNO DI NOI GIORNO PER GIORNO.
-DIO AIUTAMI…..
SENTII UN CALORE AVVOLGERMI… COME UN AMOREVOLE ABBRACCIO.. MI SENTII LEGGERA… E SE AVEVO UN CORPO ASTRALE… ORA NON LO SENTIVO Più… AVEVO SOLO LA COGNIZIONE DEI MIEI OCCHI.
GLI OCCHI DI LUCIFERO DIVENTARONO DOLCI. I LINEAMENTI DEL VISO SOAVI.
RISENTII IL TOCCO DELLE MIE LABBRA CONTRO LE SUE… MA ORA ERANO CALDE E MORBIDE E PER UN ATTIMO, RIVIDI QUEL MERAVIGLIOSO ANGELO CHE LUI ERA.
DURò SOLO UN ATTIMO, POI LUI SI STACCò DAL MIO BACIO… IL SUO SGUARDO ERA PERPLESSO…. E IO SO CHE PER QUELL’ATTIMO LUI AVEVA RISENTITO QUELL’AMORE DIMENTICATO.. QUELL’AMORE ANTICO… QUELL’AMORE DIVINO… PER QUELL’ATTIMO ERA PARADISO.
Fù BREVE PERò… DI NUOVO IL TUTTO SI OFFUSCO.. RITORNò IL DOLORE… E LUCIFERO DISSE:
-NO….. NO….. NO…. – PERCHè MI FAI DEL MALE?
POI MI CACCIò E MI DISSE: -NON VOGLIO Più AMORE, NON VOGLIO Più INGANNI… VATTENE!!! E TORNA DA ME SOLO QUANDO TUTTI TI A RANNO ABBANDONATO!!! – E SPARì.
MI SVEGLIA, SE DI SOGNO SI Può PARLARE, CON LA CONSAPEVOLEZZA DI AVER SPERIMENTATO SIA LA GRANDE LUCE CHE LA GRANDE OMBRA.
HO CAPITO CHE LUCIFERO è QUELLA PARTE DI OMBRA CHE C’è IN ME E CHE è IN OGNUNO DI NOI, CHE PRIMA O POI DOBBIAMO INCONTRARE.
ESPERIENZA TERRIFICANTE PER CERTI VERSI, MA MOLTO SIGNIFICATIVA.
HO SENTITO SU DI ME LA MORTE….. MA ANCHE LA VITA
NON POTEVO SFUGGIRE ALLE OMBRE CHE DA SEMPRE MI RINCORRONO E FAN PARTE DI ME…. HO DOVUTO AFFRONTARLE, CAPIRLE ED AMARLE E QUANDO SONO RIUSCITA AD ABBRACCIARLE CON AMORE… TUTTO è DIVENTATO LUCE.
POI LUCIFERO è RIMASTO QUEL CHE ERA… ANCHE SE PER UN ATTIMO HO SENTITO CHE LA LUCE AVEVA CANCELLATO OGNI OMBRA….. HO COMUNQUE COMPRESO CHE ANCHE LE OMBRE FAN PARTE DELLA VITA… E CHE ANCHE SE PER ORA HAN MOLLATO LA PRESA…. FORSE TORNERANNO.
LE OMBRE ESISTONO LADDOVE MANCA AMORE.
NON VOGLIO Più GIUDICARE LE MIE OMBRE E QUELLE ALTRUI COME QUALCOSA DI SBAGLIATO, VOGLIO LIMITARMI A COMPRENDERLE.
QUANDO QUALCUNO VI ATTACCA O VI FA DEL MALE, IN REALTà NON CE L’HA CON VOI, SEMPLICEMENTE GLI MANCA QUELL’AMORE UELLA SCINTILLA DIVINA CHE LUI HA, MA SE NE è DIMENTICATO O CHE NON HA CAPITO.
LUCIFERO è QUELLA PARTE DI NOI CHE STA MALE, CHE SI RIBELLA E CHE ALLA FINE HA SOLO BISOGNO DI SENTIRSI PARTE DI QUELL’AMORE.
QUANDO SENTIAMO IN NOI QUELLA PARTE LUCIFERIANA, NON CONDANNIAMOLA, MA DIAMOGLI AMORE E TRASFORMIAMOLA.
QUANDO PER UN ATTIMO HO RIVISTO QEULL’ANGELO BELLISSIMO E MERAIGLIOSO, HO VISTO COME L’AMORE TRASFORMA.. PER QUELL’ATTIMO L’HO VISTO.
NON CONDANNIAMO, ANCHE COLUI CHE RINNEGA L’AMORE, PERCHè è QUELLO CHE NE HA Più BISOGNO.


 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 

27

Web stats powered by www.clubstat.com 
 

22


 

6

Ogni cosa è sacra,

ogni cosa vive,

ogni cosa ha una coscienza,

ogni cosa ha uno spirito.

 

3

 
 

1

Image hébérgée par hiboox.com

Se uno sogna da solo è un sogno.

Se molti sognano

insieme è l'inizio di una nuova

realtà.

sono buddista e sostengo la

loro causa e i diritti umani

BuddhaChakra

 

AREA PERSONALE

 

7

 

Chiedo al vento di soffiare forte
per allontanare il dolore e
chiedo alla Madre Terra
di seminare nuove speranze
e di donare una nuova forza.
chiedo a voi di cantare e danzare
per far arrivare ancora più forte
la vostra voce

Questa è la colomba
della pace...
vola di sito in sito...
aiutala a fare il giro del mondo
portandola nel tuo sito

immagine
Image Hosted by ImageShack.us
 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 18
 

ULTIME VISITE AL BLOG

letizia_arcuriDeliriobobelburlandercent_clarkelle_gi1fabiomyungsuperalex64l.calabrosixartsermyyy88rddesalabellacumpagniefolkajottelussomarco70marziabel
 

ULTIMI COMMENTI

mi è piaciuto molto questo post. verro spesso a leggere i...
Inviato da: lunagialla82
il 07/05/2014 alle 17:30
 
Grazie!
Inviato da: Liz
il 23/01/2014 alle 11:32
 
Grazzie!
Inviato da: Pam
il 23/01/2014 alle 11:32
 
Merci!
Inviato da: Benedicte
il 23/01/2014 alle 11:31
 
Gracias!
Inviato da: Pedro
il 23/01/2014 alle 11:30
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

17