Leone solitario

...Vivere da predatore...

 
Yahoo! Avatar
 
Image Hosted by ImageShack.us
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

MY FRIENDS

Mmm......
In rigoroso DISordine alfabetico:
ZIZZO immagine
FROZZA immagine
BRESCI immagine
NELLO immagine
SNATUS immagine
SALVA immagine
GAB immagine
NINKE immagine
SALO immagine
FESTOimmagine
CECCO e EDO immagine
MAZZE immagine
PAOLO immagine
MICHELINO immagine
BRUNO immagine
MULO immagine
GENNA immagine
CORSI ???
BRACCO immagine
SIMO & ALE immagine immagine
ZANO immagine
PIPPO immagine
MATTEO immagine
KRISTIAN immagine
PANO immagine

e tutti quelli ke mi sono vicini
(e ke ho scordato.. Sorryimmagine)

 

hostingfiles.net

 

..ODIO..

la falsità
l'ipocrisia
la droga
gli affettati
quelli ke fanno i tosti e non lo sono
la politica
quelli ke pensano d salvare il mondo con un fiore....
perdere.....
le zanzare
quelli ke vengono in italia a rompere i co...
le persone ke ti giudicano dall'apparenza...
gli snob (quelli ke fanno i qua qua qua..)
ki si fa forte con i deboli e debole coi forti..
ki sfrutta le persone
 

immagine

immagine

 
 

 

Sono stato frainteso...

Post n°155 pubblicato il 13 Marzo 2007 da Rafael23

Mi chiamo Navarro e faccio il calciatore. Non sono
forte e famoso tanto da fare la pubblicità di un paio di scarpe o da
andare in televisione a dire la vita è adesso (come Totti non
come Baglioni). Però gioco in una grande squadra. Diciamo che non ho
seguito il consiglio di Cesare (Giulio non Maldini) che sosteneva
essere più dignitoso fare il primo in un paesino che il secondo a Roma.
Così gioco poco e guadagno tanto. Ho collezionato talmente tante
panchine che potrei arredare un parco cittadino. Ammetto però che a
lungo andare girano le palle e non parlo di quelle sul campo di gioco.
Coi soldi ci puoi comprare il Cayenne, ma una cosa che ti fumi e ti passa la frustrazione non la vende nemmeno il medico sociale della mia squadra. Capita così che al termine di una partita della fase finale della coppa dei campioni,
quella giocata dai più bravi tra i bravi, mi alzo dall'odiata panchina
(che anche se non è più di legno a strisce ma di pelle di velina
firmata recaro, fa venire lo stesso il culo a strisce e
capita pure di trovarci delle schegge di legno) e mi dirigo colmo di
rabbia repressa verso un giocatore avversario. A causa della mia
tendenza alla sportività (sono un calciatore, mica un ballerino di tip
tap), tra i tanti che in campo emanavano feromoni come licaoni in
calore, ho selezionato il più basso che, incidentalmente era l'unico
mantenuto fermo da una dozzina di compagni di squadra. Sopraggiunto nei
di lui pressi mi sono sentito in dovere di renderlo partecipe della
problematica inerente l'esasperazione del concetto di vittoria generato
da un malsano sistema di valori e della conseguente spirale di violenza
che dai campi di gioco passa agli spalti, dagli spalti alle città poi
porta alla sacrestia, quindi alla cattedra di un tribunale, giudice
finalmente, arbitro (cornuto) in terra del bene e del male.
Lì per
lì il modo migliore di spiegare tutto ciò nella cambogia che si era
creata mi è sembrato quello di assestare un destro dimostrativo, chiaro
e diretto, con l'unico effetto collaterale di fratturare un setto
nasale. Avrei voluto rimanere lì a sentire che ne pensava il mio
onorevole interlocutore, ma in quel preciso istante ho sentito
l'esigenza di correre senza una traiettoria precisa sui prati verdi
dello stadio (visto che il mister non me lo fa mai fare), esprimendo la
mia gioia interiore con un sorriso solo all'apparenza ebete. Ero
felice. Perché molti altri calciatori come me, famosi e meno famosi (io
meno, come avrete capito) hanno seguito il mio esempio e correvano
dietro di me con lo stesso animo giulivo.
Purtroppo qualcuno ha
frainteso le mie intenzioni e le menti semplici hanno percepito solo un
panchinaro che senza motivo ha colpito da vigliacco un avversario che
non poteva difendersi e che poi è scappato ridendo come un seienne che
ha appena suonato dei citofoni a caso. A causa di questa gente semplice
ora vogliono squalificarmi per cinque giornate.
La cosa ha leggermente
scosso la mia dignità di calciatore, ma il provvedimento non
cambierebbe di una virgola il mio minutaggio in campo e mi
consentirebbe di fare una capatina al billionare per mondare le mie colpe e trovare la forza di perdonare.
Se
io fossi una persona di buon senso potrei pensare che cinque giornate
di squalifica non sono niente. Che forse uno come me non dovrebbe fare
sport. Cioè magari potrei andare a correre la domenica mattina nel
parco cittadino (quello con le panchine), ma non dovrei rappresentare
l'elite dello sport perché violenza gratuita, codardia e stupidità non
hanno nulla a che fare con i valori della sportività e i ragazzini che
sognano la coppa dei campioni guardano anche gente come me, anche se
sto seduto a bordo campo. Sull'onda di tutta questa intelligenza
penserei anche che forse non è giusto che noi calciatori bravi e
fortunati veniamo tutelati in questo modo. Che forse un giocatore di
hockey su prato di terza categoria amici degli amatori, se da
un pugno a un avversario lo mandano a casa per un anno. Potrei anche
pensare (ci sto prendendo gusto) che fare il calciatore è il mio
mestiere e che se facessi lo sportellista alle poste e dessi un pugno
in faccia (avete notato che coniugo verbi come uno grande?) a un
postino avversario o a un cliente, probabilmente dovrei trovarmi un
altro lavoro. E a volte uno sportellista delle poste ha più motivi di
un calciatore per menare le mani.
Ora dovrei smetterla perché se
continuo con tutto questo scavare nei ragionamenti potrei arrivare a
pensare che invece di cinque giornate di stop dovrei passare un po' di
tempo in miniera (con tutto il rispetto per i minatori).
Io comunque
ho chiesto scusa. Anche se, sempre in accidentale presenza di
raziocinio, potrei considerare queste scuse solo una forma di captatio benevolentiae
(una forma di che?? è un formaggio svizzero?) perché uno si scusa di un
atto involontario, un errore non voluto, un momento di follia. Io mi
sono alzato dalla mia panca di legno recaro con l'idea di
andare a rompere il naso a un tizio che non mi aveva fatto niente e poi
sono scappato ridacchiando. Quali scuse posso avere? Forse la cosa più
furba sarebbe riguardare quello che ho fatto (tanto le indignatissime
televisioni di tutto il mondo lo rimandano come fosse una cosa
importantissima, chessò, un fallo di mano in area) e riuscire
finalmente a vergognarmi e a vedere tutto ciò che non è sport in ciò
che faccio insieme ai miei amici calciatori famosi (seduti e in piedi).
E chissà magari il calcio tornerebbe ad essere come l'hockey su prato:
uno sport. E non si vedrebbero più bambini di 10 anni scimmiottare i
grandi e rotolarsi lamentandosi di un fallo mai subito reggendosi il
parastinco firmato.
Penserei tutto questo, ma per fortuna sono un calciatore.

(thanks to CelodiceHillman)

 
 
 

Che vergogna.. Questo non è calcio.

Post n°154 pubblicato il 07 Marzo 2007 da Rafael23

 
 
 

Sempre e comunque UNI!!!!!

Post n°153 pubblicato il 01 Marzo 2007 da Rafael23

Lo so... "Ma che c. vuol dire????"

Ve lo spiego..
Primo anno di UNIversità per me cominciato nel migliore dei modi:
non parlo di esami, lezioni o roba del genere e conoscendomi dovrebbe essere ovvio..
Il bello sta nell'aver scoperto che le ansie e le mezze paure si siano dissolte in 2-3 giorni, grazie a professori che definire "stravaganti" ucciderebbe qualsiasi eufemista e a nuovi compagni che definire normali sarebbe da oscar.
Non posso non raccontarvi di come un 50enne pelato dotato di cappellini inimmaginabili e il suo assistente precisino simil-muto conducano lezioni di storia...
Vi assicuro che chiedereste l'ergastolo pur di non essere presenti a quello strazio:
miriadi di caffè risulterebbero solo palliativi inutili.. La parlantina lenta e inconcludente di "Vasco" è devastante, soprattutto per le new entries come me.

Per fortuna non ero l'unico, e dopo i primi silenzi di rito ho conosciuto 5 "personaggi" che sono tutt'ora miei compagni d'avventura..
Il primo , Matte, ricciolo con una risata che ti coinvolge obbligatoriamente e ti porta alle lacrime..
Clau, detto "eccolo" per le sue entrate trionfali a lezioni inoltrate...
Mau, detto "no raga" perchè comincia le frasi sempre così... Anche se gli kiediamo l'ora...
Dani, detto "gratta e vinci" data la mania del gioco.. Gli esiti sono inevitabilmente dannosi al suo portafoglio..
Ultimo, ma primo in tutto c'è colui a cui dedico tutto ciò...
Marco, detto "Calabria" o "Nakamura" (essendo di Reggio..) allieta le nostre giornate...
I suoi incomprensibili ragionamenti semi-masticati sono già di per sè incomprensibili, se aggiungete che ci mette sempre in mezzo qualke bestemmia a qualke parolaccia siamo a cavallo..
Vi racconto alcuni episodi...
Attesa prima delle lezioni, 8 di mattina...
In lontananza arriva lui, con un bomber così arancione da sembrare il sole...
Domanda spontanea: "Cala, sto bomber evidenziatore????"
Risposta"..Ehhh... Boh.. Prima era bianco..." immagine

Al ke se ne va.. Tornando con in mano Estathè e Cornetto, tutto contento...
"Cala, ce lo potevi dire, si veniva anke noi a fa colazione.."
Risposta..." Msdanfoifefamaeiofae adadfneuin......"
Sgomento.. Nessuno si è azzardato a non dire ok...

A lezione il prof. Sanpei (cappello improponibile) ci delizia con una spiegazione senza fine...
Al che dal fondo, dove eravamo seduti, Cala urla: " Oh raga.. Bada che topa c'è li davanti!!!!"
3 secondi di silenzio, poi il degenero, con lui sopra il banco che comincia a fischiare e a chiedergli numero, indirizzo e codice fiscale...immagine... Non ho mai pianto così tanto in vita mia..

Vabbè... E' ora di dormire, mi devo riposare, doma è un giorno faticoso...
Domani c'è l'UNI....immagine
Notte...

 
 
 

Scusatemi....    

Post n°152 pubblicato il 28 Febbraio 2007 da Rafael23

So di non essere presente quanto dovrei e vorrei ma in questo periodo non riesco davvero a trovare un momento libero per voi...
Mi mancate,
Bacio.....

 
 
 

Buon San Valentino

Post n°151 pubblicato il 14 Febbraio 2007 da Rafael23

immagine

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: Rafael23
Data di creazione: 10/11/2006
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mah.bostrong_passionlupottrenatadematteisunamamma1adoro_il_kenyaAl5ixchiaracarboni90veliero2_2011shaddaysidopaulannafausoneBenTen7ausdauerder_raucher
 
Image Hosted by ImageShack.us
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

IL TEMPO A PRATO

The WeatherPixie

 
Citazioni nei Blog Amici: 11
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963