Creato da illuminailcuore il 04/09/2007

PAROLEIMPROBABILI2

tutto ciò che ci è tenuto nascosto.

 

Ultimi Commenti

illuminailcuore
illuminailcuore il 08/11/07 alle 15:28 via WEB
il testo sopra è di piero calzona
 
illuminailcuore
illuminailcuore il 08/11/07 alle 15:28 via WEB
Ti ringrazio tantissimo Anonimo per questa straordinaria testimonianza. Purtroppo ormai è risaputo che chi ha soldi è miope ad ogni forma di comportamento etico e morale. Si sta creando una mostruosa macchina del vendere e del comprare in tutti i settori. La cosa più triste è proprio quella di vendere il proprio corpo come se fosse una merce, ma purtroppo molte donne o ragazze o bambine sono vittime di una violenza assurda che toglie ogni dignità e soprattutto la libertà individuale. Sto preparando una serie di articoli che posterò non appena completerò il ciclo della mia ricerca. In questi articoli cercherò, attraverso dei dati di fonte sicura, di illustrare alcune delle situazioni drammatiche di questa nostra società, la quale è diventata una semplice merce. Cercherò di evidenziare le mostruosità di una società che è stretta dalla morsa dell’economia, con le "straricche" multinazionali, con il WTO (Organizzazione Mondiale per il Commercio), con la Banca Mondiale, con l’FMI (Fondo Monetario Internazionale). E’ molto importante, comunque, far conoscere queste realtà a tutti. Se ognuno di noi contribuisse anche con una piccola azione, un giorno tutte queste mostruosità potranno essere sconfitte. Grazie ancora, un caro saluto Piero Altruismo dei primi uomini. L’altruismo per gli animali non esiste, tranne che in casi eccezionali di alcune specie. Il più forte mangia di più e sopravvive, non curandosi del più debole, questa è la triste storia della lotta alla sopravvivenza. L’uomo è un caso a parte, usando l’autocoscienza può arrivare a essere altruista, ma a condizione che solo il libero arbitrio prevalga sull’istinto innato arcaico. Esistono certamente dimostrazioni di comportamento altruistico nell’usanza di seppellire i defunti evidenti già negli uomini di Neandertal. Si può supporre che esistesse la consapevolezza di se stesso e degli altri come esseri autocoscienti. Da questa consapevolezza potrebbe aver preso origine la cura per il prossimo, e le usanze sepolcrali praticate per la prima volta dagli uomini di Neandertal 90.000 anni fa. I corpi venivano seppelliti insieme a recipienti di cibo, oggetti, armi e colorati con ocra rossa forse per nascondere il pallore della morte. Sfortunatamente questo è tenuto nascosto dai mezzi di divulgazione di massa, perché l’altruismo non è un buon prodotto commerciale: tuttavia un esempio ammirevole è stato rappresentato da Madre Teresa di Calcutta.
 
Piero_Calzona
Piero_Calzona il 22/10/07 alle 12:41 via WEB
Condivido pienamente ciò che hai scritto. Mi volevo soffermare su un punto che trovo molto importante, ecco quanto scrivi: “Per scongiurare il ritorno di mentalità aberranti ed estremiste vi sarebbe una sola strada: quella della consapevolezza”. Nei miei post, non so se hai letto il capitolo “Etica Laica”, cerco di sviluppare proprio questo fenomeno che si manifesta nella cultura di oggi, la consapevolezza, la razionalità dell’Uomo, la presa di coscienza dei problemi del mondo secondo un modello che appartiene alla filosofia morale che viene chiamata Etica, ma non Etica nel senso generico del temine, intendo un’Etica Laica, non solo, ma faccio riferimento anche ad una sana cultura e una vera informazione. Ecco quanto ho scritto, in sintesi, per quanto riguarda l’etica Laica: “L’Etica Laica è lo studio razionale e scientifico della vita morale dell’uomo, cioè lo studio del suo agire libero. In quanto studio razionale e scientifico va condotto con metodologia argomentativa, che cioè argomenta e giustifica la validità e verità delle proprie affermazioni. L’etica, quindi, più che una conoscenza spontanea e immediata è una conoscenza scientifica condotta con rigore di pensiero, libera ed equilibrata rispetto ai pregiudizi ideologici. Rigore di pensiero significa che è animata esclusivamente dalla ricerca della verità, (verità morale). Libera ed equilibrata rispetto ai pregiudizi ideologici significa che non ha alcun obbiettivo di giustificare o dare solide basi a correnti ideologiche, cioè a quelle correnti della società che strutturano il proprio agire per cambiare la politica. La vera laicità è dunque l’esito di una grande tradizione volta alla tolleranza, al rispetto delle religioni mondiali, alla libertà di coscienza, alla fede genuina radicata non nel potere, ma nella coscienza. La Laicità non fa parte di modelli filosofici, ma appartiene ad un abito mentale, è la capacità di distinguere ciò che è dimostrabile razionalmente da ciò che invece è oggetto di Fede. Seguire un’Etica Laica, quindi non implica affatto né l’agnosticismo né l’ateismo, ma solamente l’esclusione di premesse metafisiche o religiose che pretendano di valere per tutti, chi è laico in questo senso può benissimo essere religioso e avere fede in un Dio rivelato, purché ammetta che tale Fede è al di là della razionalità umana. Quando parlo di sana cultura e vera informazione parlo di una cultura basata appunto sull’etica laica e nel contempo mi rifaccio ai grandi personaggi della storia e del mondo filosofico che l’hanno rappresentata: il grande Socrate, il grande Immanuel Kant, che è stato il promotore del pensiero filosofico laico, il grande Voltaire, che attraverso la sua ideologia ha sconvolto il pensiero antropocentrico del genere umano: “Voltaire vede un Dio disinteressato ai destini del mondo, Dio si limita solamente a garantire il funzionamento del mondo fisico, la morale non è quindi derivazione divina ma ambito esclusivamente umano.” E non è ancora finita, personaggi come Eugenio Lecaldano, Uberto Scarpelli, che è stato uno dei padri della bioetica in italia, Giovanni Berlinguer, e tantissimi altri, hanno contribuito con il loro pensiero laico a debellare tutti i mali ideologici che sono celati nelle religioni e nella politica. Tutte le informazioni dei mass media che ci vengono propinate ogni giorno, tutto il marciume politico, per me questa non è vera informazione, ma solamente un mostruoso meccanismo che è la macchina del vendere e comprare notizie. Bisogna in tutti i modi cercare attraverso libri di autorevoli scrittori di capire come “gira” veramente questo nostro mondo”. Ecco, questa è in sintesi il mio pensiero, è una sorta di rivoluzione culturale basata su un’ottica completamente diversa da ciò che succede oggi. Oggi la cultura dominante è basata sulla politica, che con i suoi meccanismi mostruosi sta letteralmente demolendo questo nostro pianeta, come dici tu: “La globalizzazione è la nuova dittatura odierna. La globalizzazione che globalizza la mentalità del nuovo imperialismo economico il quale ha il difetto di calpestare i diritti umani, i costumi e le culture che non vi rientrano e lo stesso ambiente naturale che stiamo inquinando in nome del Dio denaro. Si tratta di una vera mentalità sempre più internazionale che in nome degli interessi si muove nella direzione della più assurda negazione della vita”. E poi ci sono tutti i processi ideologici religiosi che pongono l’Uomo in una sorta di confusione totale. Basti pensare che solo le religioni riconosciute sono oltre 120, ma non basta ci sono al mondo migliaia di sette religiose, alcune anche molto pericolose dal punto di vista sociale. Adesso io mi chiedo!!! Come può l’Uomo di oggi attenersi a delle regole etiche di base quando la politica non ha più niente di morale? Come può l’Uomo di oggi avere un credo che possa andare bene per tutti gli abitanti della terra? So che ciò che ho scritto possa sembrare utopia, ma leggi quanto ha scritto un noto teologo controcorrente, (Hans Kung), che dedica la sua esistenza per cercare un’etica comune: “Non c'è pace tra le nazioni senza pace tra le religioni. Non c'è pace tra le religioni senza dialogo tra le religioni. Non c'è dialogo tra le religioni senza una ricerca sui fondamenti delle religioni.” Da ciò possiamo capire che c’è un bisogno urgente di informazione “vera”, c’è bisogno di acculturare molti popoli che vivono in uno stato di degrado, c’è, insomma bisogno di una rivoluzione culturale basata su un’Etica che possa far “funzionare” la testa di molta gente e non aspettare i fatalismi, le promesse, le speculazioni di ogni genere e quant’altro, che stanno portando questo nostro Pianeta verso il declino. Questa Etica è fondamentalmente Laica. I processi di cui ti sto parlando saranno lunghissimi, ma io credo ancora che l’Uomo un giorno si renderà conto che non ci sono altri mezzi per un vero ed efficace risanamento culturale. Ciao, Piero
 
illuminailcuore
illuminailcuore il 15/10/07 alle 11:47 via WEB
magari fosse solo un fatto di borsa. Qui il problema rischia di interessarci a tutti
 
pigilli
pigilli il 15/10/07 alle 11:07 via WEB
Brutta cosa la borsa…
 
illuminailcuore
illuminailcuore il 05/10/07 alle 15:46 via WEB
E GIà.
 
viperella8
viperella8 il 05/10/07 alle 00:16 via WEB
NESSUN UOMO DOVREBBE ESSERE DISCRIMINATO..A PARTE I DELINQUENTI ..BUONA NOTTE ILLUMINACUORE
 
illuminailcuore
illuminailcuore il 24/09/07 alle 20:21 via WEB
BE QUELLA CHE NON MANGI è TUTTA ALTRA QUESTIONE....
 
alice.non.ci.crede
alice.non.ci.crede il 23/09/07 alle 11:22 via WEB
io personalmente mangio per vivere. il problema è che non mangio
 
illuminailcuore
illuminailcuore il 04/09/07 alle 19:30 via WEB
Ho conosciuto una persona inorridita dalla chiesa. Aveva subito anni di senzi di colpa e di repressione spirituale. Mi sono sentito di dirgli di abbandonare tutti i luoghi comuni su ciò che deve essere il fedele e su ciò che è imposto al fedele. E dopo questa pulizia interiore di ricominciare da zero secondo la regola del "dubbio" e delle domande; anzichè quella delle convinzioni e dei dogmi imposti. Infatti la fede si trova ponendosi delle domande e ascoltando i propri dubbi. Da dove veniamo? Chi siamo? dove andremo dopo la vita? Chi ci ha creato? Di chi siamo figli? Perchè esiste la vita la morte il bene il male la gioia il dolore? Personalmente per rispondere a qeuste domande mi è stato utili conoscere più di una religione e non solo quella cristiana.
 
Puoi trovare altri miei articoli su paroleimprobabili.splinder.com
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

Properzconsurosscento73cervelli.federicacestariracingbraun12provinciadirietiyoukiaborgia1976marcos555sticiute1na_marWAndreaW83frranzmaurodemian
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom