Creato da gianor1 il 07/01/2005
Da qualche parte una farfalla batte le ali e mette in moto un meccanismo irreversibile dalle conseguenze imprevedibili.
 

 

« Ricordo di scuolaSe questa è civiltà... »

Tutto scorre

Post n°936 pubblicato il 22 Giugno 2020 da gianor1
 

Desidero proseguire sulla rotta sempre inedita e intrigante dei miei giorni. Il mare, simil sirena ammaliatrice, induce la volontà ad issare le vele tenendo le mani ben salde sul timone e, con lo sguardo attento al cerchio azimutale, indirizzo la prua verso un nuovo obiettivo.
Gli accadimenti esistenziali inesorabilmente portano via pezzi alla mia interiorità, allo stesso tempo delineano altri percorsi per ricostituirli o almeno sostituirli. Gli scenari dell'anima mutano con il mio corpo, come i paesaggi marini plasmati dal vento e dalle onde. A volte il cangiamento è assai pertinace e deciso, altre è complesso da percepire e da stimare.
L'attenzione e l'intuito invece sono rimasti simili e la loro cura sulle cose del mondo persiste intensa con una osservazione profonda sul sapere e con un desiderio adolescenziale di conoscenza.

Come la capacità di mostrare accortezza e avvedutezza nel seguire i cambiamenti improvvisi e pericolosi del moto del mio adorato mare: bisogna usare competenza e adattamento. Ecco il motivo per cui continuo a navigare verso porti inconsueti e ignoti senza sostare più di qualche ora in un luogo da favola, unico. E' un modo, forse, per incrementare i ricordi e riporli nel cassetto della nostalgia.
Un' accento remoto ma chiaro esorta l'opportunità di desistere dalla navigazione una volta rintracciato un paesaggio che incanta l'anima. Ma la mente bracca nuovi scenari, non si accontenta della stabilità professionale e degi affetti personali, seppur indispensabili e induce al silenzio l' egoismo.
Veleggiare è insito nell' attitudine caratteriale fin dalla nascita, credo. E rimanere stanziale in uno stato psichico, seppur accogliente, e rassicurante limiterebbe la condotta e gli aspetti del vivere.
Per questo disegno nuove rotte, scandite e agevolate da emozioni ed esperienze acquisite.
La conseguenza è deporre nella sentina della psiche i dolori, gli errori e le indecisioni e custodire nella stiva del cuore tutti gli sguardi imbattuti nei rapporti interpersonali di cui mi sono approppriato senza remore e che non dimenticherò anche se ogni disaffezione è una sofferenza indicibile.
Non mi resta che portare le provviste in cambusa, levare l'ancora, issare le vele e intraprendere la navigazione nella direzione di un nuovo orizzonte.

"Ah che pur troppo i suoi timor sono veri
Tuona e fulmina il cielo grandinoso
Tronca il capo alle spiche e a’ grani alteri"
.
E' la parte finale del sonetto che accompagna il concerto  "Estate" del Prete Rosso. Brano musicale assolutamente efficace che riflette la carica esplosiva della stagione.
Di tutti i concerti del ciclo, l'Estate  è quello che più si presta ad essere considerato nel suo complesso, senza distinzione nei vari movimenti: da una parte la tonalità unificante (sol minore) e dall'altra la progressione degli stadi emozionali (dalla "Languidezza per il caldo" (I Tempo) al "Timore dei lampi e dei tuoni" (II Tempo) fino al "Tempo impetuoso d'estate") il III tempo che propongo, e spero  vi conduca ad una gradazione ascendente di sensazioni assolutamente coinvolgenti ed esaltanti, rese dalla scrittura musicale con effetti quasi "visibili".


                                         
Appendice  con sfumature

Alcuni anni fa, se non sbaglio era il 2017, andava per la maggiore “Cinquanta sfumature di nero”, che piacque ai moltissimi che si volevano ingrifare però sentendosi glamour (ci fu anche una frangia ideologizzata che lo comprò credendolo un saggio sul patto tra fratelloni d'Italia e salvinisti, ma parlo di numeri molto ridotti).
Qualche anno più tardi si riprende a discutere di nero, ma stavolta non c'è nulla di erotico: se ne parla per via di Black lives matter, il movimento che denuncia lo scarso o nullo valore che la società americana e in particolare i poliziotti danno alla vita di chi ha la pelle scura. Il gesto simbolo dei militanti è mettersi in ginocchio ed è una cosa di grande impatto, perché è non violenta e al tempo stesso è espressiva, drammatica. Funziona così bene che sta facendo il giro del mondo e nei giorni scorsi anche alcuni deputati del Pd si sono inginocchiati a Montecitorio, irritando molto la destra. Bel gesto, ma ora davvero serve un saggio sulle sfumature per capire bene e dare un po' di senso al mondo (almeno a quello piccolo dove sto io).
Gli africani presi in mare dai libici, che li riportano a soffrire e morire nei lager in base ai patti stretti con Minniti e rinnovati da Salvini con l'avallo di "Giuseppi", quegli africani sono black o solo neri? E le loro vite, matter o non matter? Così, per capire.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

Area personale

 







Sono per la salvaguardia del grafema Ch

 

Ultime visite al Blog

gianor1la.cozzabluaquilegialunetta_08plasmatica0je_est_un_autreelyravneopensionatamariateresa.savinoe_d_e_l_w_e_i_s_sendchurchBluecobalto2giselemar0limiteaperto1
 

Come eravamo



 
Citazioni nei Blog Amici: 246
 

 

 

Spigolature

AFORISMA
L'educazione è una cosa ammirevole,ma è bene ricordare,
di tanto in tanto,che nulla che valga la pena di conoscere
si può insegnare.
Oscar Wilde



PROVERBIO SARDO
Nen bella senza peccu,nen fea senza tractu.
Non c'è una bella senza difetto,nè una brutta senza grazia.


"Il lavoro del maestro è come quello della massaia, bisogna ogni mattina ricominciare da capo: la materia, il concreto sfuggono da tutte le parti, sono un continuo miraggio che dà illusioni di perfezione. Lascio la sera i ragazzi in piena fase di ordine e volontà di sapere - partecipi, infervorati - e li trovo il giorno dopo ricaduti nella freddezza e nell'indifferenza. Per fare studiare i ragazzi volentieri, entusiasmarli, occorre ben altro che adottare un metodo più moderno e intelligente. Si tratta di sfumature, di sfumature rischiose ed emozionanti.Bisogna tener conto in concreto delle contraddizioni, dell'irrazionale e del puro vivente che è in noi. Può educare solo chi sa cosa significa amare".

 

Armonia delle forme

 



 

 

Solidarietā


 
,

,

,



 

 
 



 

Archivio messaggi

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30