Blog
Un blog creato da Amanda28 il 10/04/2007

Cittadini del mondo!

...perchè di sole non c'è nè mai abbastanza...

 
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2018 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

AMORE:

L'amore e' la poligenetica

obbliterazione dell'io

subcoscente che si interseca

nella genesi archetipica

dell'antropomorfismo universale.

(G.D.)

 

 

La non violenza e' il primo articolo della mia fede.

E anche l'ultimo articolo del mio credo.

(Gandhi)

 

 

solo un'immagine

Post n°458 pubblicato il 01 Maggio 2018 da Amanda28
Foto di Amanda28

 

 

La chiave della serenità 

 

per la mia mente attendo la giusta 🔑 

 
 
 

Continuare a vivere

Post n°457 pubblicato il 01 Maggio 2018 da Amanda28
 
Foto di Amanda28

 

Non mi è facile camminare giorno per giorno...

sperare in qualche cosa che sia meglio del mio oblio. 

Non è facile non avere speranze... non è facile, quando nessuno ti ha insegnato il segreto per trovare la felicità, ricercarla.

conosco solo il valore della serenità, conosco cos'è quella... ecco perché ricercospesso più la serenità chela felicità... 

 

Se da bambina ti hanno ripetuto che la felicità è un'utopia... se nessuno te l'ha mai regalata o fatta assaggiare nemmeno per un'attimo... se non pagando a caro prezzo anche solo un momento sereno... tu cosa puoi provare? Puoi sentire solo paura e ansia... e come combatterle? Ansia e paura non voglio più che dominino il mio presente... 

per il momento? Mi accontento di cose semplici... molto molto semplici...

 

Coltivo piantine e cerco di respirare... tra le lacrime salate come il mare e i pensieri che si fondono con il colore del lago in tempesta. Notte a tutti! 

 
 
 

NASCONDERE - MENTIRE

Post n°456 pubblicato il 29 Aprile 2018 da Amanda28
 

IO LO SO CHE NON È FINITA... LO SENTO PROFONDAMENTE... 

SE UNA PERSONA È SINCERA NON HA BISOGNO DI NASCONDERE LE COSE COME STAI FACENDO TU....

MENTI E FINGI... PERCHÉ SEMPLICEMENTE NON DICI CHE È FINTA? 

ADESSO USI ANCHE IL PC DEL LAVORO QUANDO SEI A CASA... CANCELLI I SITI CHE VISITI, SE TU NON AVESSINULLA DA NASCONDERE NON FARESTI COSÌ. NON SEI UNA PERSONA SINCERA.

 

CHE GIOCO FAI? A QUALE DIVERTENTE TORTURA MI SOTTOPONI?

 

HAI COSÌ BISOGNO DI VENDERTI A TUTTI COME UN SANTO, COME UNA BRAVA PERSONA... NON LO SEI... MA TI PIACE QUESTO RUOLO, TI PIACE E CI CREDI... MA POI NASCONDI. IL TUO LATO OSCURO ESCE SEMPRE, NON PORTAI NEGARTELO IN ETERNO. IO QUESTA PERSONA FALSA CHE NON CONOSCO NON LA VOGLIO. 

 

IO NON MI FIDO

IO NON MI FIDO PIÙ 

DEVO TROVARE UN MODO PER NON PERMETTERTI PIÙ DI FARMI COSÌ MALE. NE TU NE LA TUA FAMIGLIA DOVETE PIÙ FARMI COSÌ MALE. MAI PIÙ! NON VE LO PERMETTO! 

LORO CONTINUANO IN MODO SUBDOLO E MESCHINO, E TU PURE CONTINUI CON LE TUE BUGIE E LA TUA RECITA...

CAMBIA LAVORO! FAI L'ATTORE HAI UN FUTURO.

HO PASSATO UN'ALTRA NOTTE INFERNALE. NON DORMO, PIANGO, NON HO PACE...

STO COSÌ MALE...

DIO TI PREGO AIUTAMI!

NON SO PIÙ DOVE ANDARE A SBATTERE LA TESTA. 

IO NON SONO COME QUELLE PERSONE CHE RIESCONO A FINGERE CHE TUTTO SI È RIMESSO A POSTO,NON SONO CAPACE DI DIMENTICARE, NON RIESCOA VIVERE NELL'IPOCRISIA E NELLA FALSITÀ.

E RICORDATI: IO LO SO CHE MI STAI MENTENDO ANCORA!

 
 
 

Loro

Post n°455 pubblicato il 27 Aprile 2018 da Amanda28
 

Loro, Loro che si sono permessi di giudicarmi... di dire di me che penso solo alle cose materiali... ma da che pulpito...

Loro, Loro che tanto erano preoccupati per la tua logistica che hanno fatto davvero per te? Cosa hanno fatto con il cuore?

Ed io? non merito nemmeno di essere difesa come si deve? Non merito nemmeno il racconto della verità ma solo della parte più accettabile, morbida, giustificabile...

io non posso nemmeno esprimermi su di loro che le mie parole vengono trasformate e così i loro concetti...

Eh si, perchè questa notte quando li ho citati.. non potevo, era inopportuno e così più comodo dare la colpa a me che non volevo assistere... beh almeno sappi che hai cannato in pieno.E che queste sono le scuse che ti dai per colpevolizzare me e santificare Loro...

Visto che hai detto che leggi il blog perchè è una mia forma di comunicazione e a me ormai non è rimasto più nessun posto dove esprimere i miei pensieri, se non la mia testa, beh, ora sai cosa ti volevo comunicare: che è più facile dare le colpe a me che ammettere che loro questo grande immenso e preoccupato interesse lo esprimono solo a parole ma non con i fatti.

E quì arriviamo alla definizione di amore: amore che evidentemente per me non hai mai avuto, di cui io non sono degna... Il mio Amore con i fatti cosa è mai contato? Però le parole e i messaggi delle altre contavano e come...

 

Le Loro parole contano... eh si.. questa Loro preoccupazione per i tui beni materiali... Questo difenderti a spada tratta.. eh si direi: Amore incondizionato! 

Invece la mia sincerità non piace, il mio desiderio di far evolvere, crescere, comprendere... no tocca l'orticello sacro della comodità e non va bene... Ma Loro possono con pensieri e parole toccare il mio orticello, chi sono io senza che io meriti nemmeno una battaglia... e torniamo al punto cruciale di tutta la mia sofferenza: non conto niente...se un giorno non ci fossi più tutto continuerebbe immutabile.. tutto andrebbe avanti e per me non si muoverebbe nemmeno un alito di vento...

Mi sento trasparente, attraversabile inconsistente... nemmeno per il mio cane conto qualche cosa... e se mia madre si fa sentire è solo per mero scrupolo di coscenza...

mio fratello totalmente inesistente...e io non ho più voglia di chiedere l'elemosina del bene o dell'amore altrui...L'ho fatto per una vita e mi ha portato qui oggi a definire che non ho ottenuto nulla...

il biasimo ed il giudizio quello si, quello l'ho ottenuto...

Ed io che speravo che Loro potessero essere un po la famiglia che mi era mancata... si è visto: liquidata con un messaggio su messenger e poi li a biasimare...giudicare con le loro cattiverie... infatti tu mi hai tradito e io mi prendo merda! 

Normale, cosa doveva accadere? che fosse capito e compreso il mio dolore?

ma no tiriamo merda! Perchè mi permetto di ripostare frasi che non piacciono? perchè nel ripostare non metto nessun nome ma solo riposto frasi che esprimono quanto sto male? 

Ma figurati se io ho il diritto di stare male... quello è solo di chi soffre davvero... e il Loro bambino soffre... e Loro si preoccupano... io che sono? come mi sono permessa di prendermi del tempo per capire in questa enorme confusione che ho nella mente?

Io chi sono? NIENTE

 

Cosa valgo? NIENTE

 

E anche questa notte in cuimi sono permessa di esprimere quello che pensavo su di Loro... TU mi hai GIUDICATA! 

Senza chiederti se dormivo, a cosa pensavo... 

TU GIUDICHI

Bravo, fallo, fai quello che vuoi... 

Mi hai spezzato l'anima... hai ucciso tutto quello che ero... cosa cambia pure giudicarmi? Giudica i miei gesti....

Giudica i miei pensieri...

Tu dall'alto del tuo pulpito... non l'hai ancora capito quanto sto male? 

Ma se io sono graziosa.. nemmeno si nota, quando lo fanno gli altri... che meravigliose brave persone... eh già io sono la merda!

Quella fastidiosa persona, che mi chiedo , perchè mi vuoi vicino? 

Vado in soggiorno e penso a te e lei, vado in cucina e penso a quella che hai baciato in cucina... vado nel corridoio e qualche giorno fa mentre pulivo vedo su uno stipite un mezzo segno di rossetto o gloss che non mi riesce così semplice togliere... 

Non ha nemmeno più senso cercare di chiedersi il perchè... la risposta è troppo lampante : IO NON VALGO NULLA
IO SONO NULLA

Quindi non essendo di nessun valore o conto mi si può calpestare come si vuole...

Le persone in generale, fanno fatica a sapere e comprendere come sto... non vogliono nemmeno avvicinarsi al mio dolore...Troppo e troppo fastidioso... troppo terrificantemente vero...

Che vita che ho avuto... quando la racconto a volte mi è stato detto che sembra un film... per l'incredulità delle persone... e forse è proprio per quello, il fatto di non essere mai creduta vera nei miei dolori, che mi ha portato ad essere così sola.

Vivo una solitudine agghiacciante, fatta della compagnia solo dei miei dolori interiori. Vivo nell'incubo dello schifo di me stessa, vivo  accompagnata dai buchi di memoria che la mia mente mi crea quando i miei dolori non riesco più a sopportarli...

Cosa vuol dire crescere ed essere una neonata in una casa dove il proprio padre è un eroinomane? 

Cosa vuol dire avere dei ricordi di quell'età così piccola? significa che hai visto e sentito orrori.

Grida di madre che disperata non sa cosa fare, grida di figlia non voluta, arrivata che è diventata solo un problema in più...

 

Cosa vuol dire crescere con una madre totalmente incentrata su se stessa? che alla fine decide di farti allevare dai suoi genitori?

Diventare un pacco postale da spostare da una casa ad un'altra e questo già a tre anni?

Cosa vuol dire aver paura di giocare, ridere o scherzare? Perchè tua madre potrebbe senza un motivo che tu comprendi, schizzare di ira?

Sei un bambino... non capisci... tu pensi che non hai vicino papà... pensi che tutto di te da fastidio... e già li inizi a sentirti ed essere NULLA

Poi la nonna... si quella paterna... pensa di usarti violenza sessuale... e tu per anni... infiniti anni ti senti cattiva... ti senti in colpa... ti senti di averla portata tu verso quella direzione... arrivi a pensare che forse lo hai solo sognato.. forse te lo sei inventato... e intanto non sei che NULLA

cresci... vedi solo famiglie spezzate... la tua è un disastro... portei onserire infinite sfumature... il primo rapporto sessuale, non pronta... non voluto....

ancora un'abuso...

ma tu sei NULLA

poi la mamma sta male... tu avevi fatto progetti per la tua vita e non riescono a realizzarsi... devi prenderti delle responsabilità... lei entra ed esce da psichiatria....

tu cosa conti rispetto a questi problemi che sono molto più grandi di te e hai appena vent'anni? NULLA

tua madre si era rifatta una vita e si separa... ma come puoi dare valore alla tua sofferenza di un'altra ennesima perdita che non capisci? tu sei NULLA come ti permetti?

incontri uomini, che ti fanno sentire e ti trattano come il NULLA 

ancora e ancora... e lotti lotti per cercare di non soffocare nella tua bulimia, nei tuoi ricordi, in un padre che non si fa più di eroina e usa solo l'alcol per annientare i suoi orrori... lotti disperatamente per una tranquillità... ma tu sei NULLA come puoi anche solo pensare od osare di ardire.... 

Un giorno incontri una persona che credi speciale... hai fatto un lungo cammino, fatto di conoscenze non belle non pulite... e ungiorno credi, credi fermamente che qualche cosa di limpido e pulito nella vita allora esiste...

Lui ti tradisce semplice: TORNA LA REALTA' OVVERO CHE TU SEI NULLA

e se cerchi, perchè hai esperienza, perchè ormai la vita ti ha forgiata... hai perso tuo padre... hai avuto la perdita ddi quasi tutti i nonni... hai avuto ancora le tue battaglie... beh e se tu credi di poter avere magari un po non di comprensione, forse quella è troppo da chiedere, ma di compassione... come osi? TU SEI NULLA

A tutti gli altri caro mio abbondi nel dare il tuo famoso beneficio del dubbio... con me mai! 

IL TUO LAPIDARIO GIUDICE MASSACRA IL MIO NULLA PERENNE.

Anche tu hai avuto i tuoi dolori, tanti, immensi che io non capirò mai. Non sono in grado di capirli, non perchè non sia empatica, ma perchè io non so cosa vuol dire passare la vita su una carrozzina... e mi dispiace di non poter capire... ma tu e la tua sofferenza che rispetto tantissimo, siete stati privati anche voi di così tanto? Nella propria prospettiva forse si... ecco perchè io non conto NULLA e non merito NULLA.

 

Se avessi la forza di squoiarmi la pelle e togliermela oggi lo farei per allentare il male che ho dentro... mi chiedo come io riesca ancora a sperare in qualche cosa di meglio, quando alla fine la mia vita è tutta una dimostrazione che non conto NULLA.

Sai mi hai tradito perchè volevi farlo, perchè volevi punirmi, perchè ti andava... e non ci sono alla fine tanti altri ma ne perchè... e che LORO mi giudicano... questa poi non la digerisco.

E' la cigliegina sulla torta avariata!

Non ho meritato nemmeno il rispetto per il mio dolore.

E non giustifichiamo per favore che un povero genitore si sente toccato... e non giustifichiamo con la capacità di non comprendere o empatizzare... ma dai? empatizzare sul terrore che io ti possa portar via la casa gli è venuto benissimo.

Empatizzare e giudicare che io non provo senso di colpa perchè tu mi hai tradito e quindi mi devo porre delle domande sulle mie responsabilità questo si, in questo che immensa bravura...

Pensare che in 10 giorni io abbia già deciso cosa fare del mio matrimonio... diamine come sono stati bravi... come hanno empatizzato bene... e il tuo miglior amico? lui non doveva essere stato duro con te? Mentre ha semplicisticamente affermato: la carne è debole... capita...

Tutte dimostrazioni di quanto io sia NULLA per tutti...

Mi hai fatto così male... mi hai così rotto l'anima dentro...

controllare

giudicare

tradire

giudicare ancora

Questo non è amore. Questo è pensare che sono un tuo oggetto, una tua proprietà. questo è pensare che sono NULLA. e che devo solo ubbidire e tacere. 

Ma io non sono una schiava.

Io sono nata LIBERA

E sebbene tu mi veda come NULLA io esisto.

Forse esisto nel mio nulla, nella mia fantasia, nel mio desiderio di essere per una volta nella vita non più un NULLA... 

Incubi notturni mi perseguitano...

Incubi diurni mi perseguitano...

tutto mi appare un incubo...

E Loro hanno solo peggiorato le cose.

E tu difendendoli hai solo peggiorato le cose, perchè è come se tu avessi affermato ancora una volta che io sono NULLA

Perchè non inizi a guardare meglio la tua realtà? 

Perchè non guardi come Loro ti chiamano solo per essere aiutati o supportati psicologicamente e poi perchè non vedi come Loro che tanto difendi sono solamente egoisti?

Perchè non guardi con occhi diversi chi ti amava davvero?

Perchè non mi supporti con loro? Troppa fatica vero? non valgo questa battaglia... eh già io sono NULLA.

 

 

 

 
 
 

NON VALERE PER NESSUNO

Post n°454 pubblicato il 16 Aprile 2018 da Amanda28
 

Arriva un giorno in cui realizzi che a nessuno ma proprio nessuno interessa di te. 

Ti fanno credere di si, ma la verità è che le persone sono tutte fortemente egoiste.

Ti senti annientata, distrutta. Cerchi in tutti i modi di cancellare quel dolore che ti lacera e ti logora dentro... 

Forse ti tagli, come succede di fare a me... forse inizi a sbattere la testa contro il muro... come se tutti questi palliativi potessero aiutarti a non sentire, a non provare quel dolore che ti spacca il cuore.

Non è facile per me continuare a vivere, e non ditemi tutte quelle cavolate che dicono tutti sui motivi per cercare di trovare qualche cosa di bello, quando nessuno in realta ci tiene a te.

Hai urlato disperatamente aiuto, hai provato in tutti i modi... hai cercato di farti aiutare... ma la verità è che nessuno ti ascolta, tutti fingono... nessuno ti sente... e tu laceri te stessa dentro ogni giorno di più.

Ho avuto tanti momenti neri nella mia vita ed ho sepre lottato... adesso sono stanca di fare anche questo. Non ho più le forze... non ho più le energie...   Malapena riesco a stare in mezzo alla gente... eppure chi mi vede, non mi vede davvero. Si basano sull'apparenza, su quello che non vogliono ne vedere ne sentire... sarebbe troppo duro da sopportare.. la gente non vuole vedere ne sentire il dolore...

La mia famiglia è inesistente... non ho proprio nessuno.. nessuno che tenga a me davvero... tutte parole e bugie...

La famiglia di mio marito che tanto si è comportato male con me, non solo lo ha perdonato ( normale è il loro figlio) ma pure mi pensa una stronza.

Questo perchè lui è disabile, ha delle necessità e quindi ci si preoccupa per lui... io che sono allo sbando più totale, che non ho una cazzo di famiglia presente, che mi sento impazzire perchè non so come ricostruire un minimo di me stessa.. io no... questa comprensione non la merito... per me ci sono solo parole di biasimo. 

 

Anzi, se non capisci la situazione sei stronza se la capisci, sbagli ogni cosa che fai .I fatti sono corollati da giudizio ed ettichette da parte di tutti. 

io non so se ce la faccio ad andare avanti... non vedo che nero e dolore. A mio marito di me cosa interessa davvero? non capisce nemmeno come sto... non comprende minimamente l'orrore che vivo tutti i giorni... e lui parla della sua problematica, della sua disabilità, di se stesso... lui lui lui lui... 

io non sono disabile è vero, non sono sfortunata come lui... non capirò mai come e cosa si prova... ma almeno ho cercato in tutto questo tempo con lui di essere il meglio di me... e alla fine  a cosa è servito?

ad essere tradita, ad essere devastata dentro e fuori... mi guardo allo specchio e vedo una larva dove risiede solo questo brutto orrendo mostro che sono io...

Io che mi commuovo fino alle lacrime se vedo un animale soffrire,

io che aiuterei gli altri, perchè è giusto così...

io che cerco di essere meno egoista possibile, perchè penso che si debba essere persone migliori...

che mi ispiro a grandi personaggi che hanno cambiato il mondo,

che leggole frasi di Mandela, Madre Teresa di Calcutta.. e mi ricordo chè devo essere umile...

ecco  questa persona che sono io e : non vale niente!

Niente per nessuno, niente in questo mondo...

Infatti è per questo che scrivo... perchè forse un giorno qualcuno leggerà le mie righe e almeno saprà che in qualche modo o forma sono esistita anche io...

Cosa me ne faccio di 237 rose se poi sono invisibile? o vengo vista comunque come sostituibile da un messaggio o da altro?

A cosa serve il valore della mia  sofferenza se poi tutti lo giustificano, scusano e minimizzano? 

ESATTO NON VALGO NIENTE!!!

 

sono totalmente devastata. 

non so più nulla

non so come arrivare a domani ne alle prossime ore

forse dovrei farmi ricoverare in uno di quei posti dove ti anestetizzano dentro... dove tu puoi dimenticare anche chi sei e se sei esistita..

dove la larva attende solo di giungere alla sua fine fisica... 

mi sento impazzire

forse sono semplicemente impazzita.

 
 
 
Successivi »
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

piterx0hastasiempre62kora69Amanda28Mario939cassetta2monello.napoletanoIltuocognatinovivodi_folliaslavkoradictempestadamore1900darkomistery4vulnerabile14ferrarioretta
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I MIEI LINK PREFERITI