Creato da: antonio.facchiano il 07/05/2008
Tutti i sogni che una tastiera qwerty può scrivere

I miei libri / I miei articoli

I miei libri

Voli di linea (Bastogi)

Tempo di futuro (Ed. Progetto Cultura)

A prima vista (Ed. Progetto Cultura)

Leggimi anche su www.agoramagazine.it  

Gli articoli linkati sono    qui

 
 

Chi sono / chi credo di essere

- 47 anni (mentre scrivo, ma dipende da quando tu leggi)
- Nato e vissuto a Napoli fino all'et di 27 anni; poi emigrato; Napoli resta nel cuore
- Ricercatore in campo oncologico
- Segni particolari: nessuno
- Segni zodiacali: tutti

 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

gauantonina8368kikapisaniziamiadinapoliantonio.facchianogiangry2008dona4dglEross82clara.rizzo3camdicpsicologiaforensegiovannazadrapietrolina681968borgosottotredueuno1
 

Ultimi commenti

Se l'et sicuramente quella che uno si sente, forse...
Inviato da: arg
il 06/05/2010 alle 23:48
 
Io penso che incazzati lo siamo tutti. Pero' prevale...
Inviato da: Angelo
il 17/02/2010 alle 11:41
 
Proprio perche' lo squalene e' prodotto...
Inviato da: Antonio
il 03/02/2010 alle 01:24
 
Pensa un po', da quello che successo nella mia...
Inviato da: RaffRag
il 27/01/2010 alle 10:14
 
Non capisco se quelli che hanno messo in mezzo lo squalene...
Inviato da: RaffRag
il 27/01/2010 alle 10:07
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

 
« Le scorte transitorie ,o...Cercasi cocaina in Parlamento »

Vaccinazione H1N1: Tra squali e squalene

Post n°52 pubblicato il 03 Novembre 2009 da antonio.facchiano
 

Vaccinazione H1N1: Tra squali e squalene.

 

Nessuno conosce la verità sui rischi effettivi del vaccino anti H1N1.

In fondo il fatto grave è proprio questo. Ognuno dice la sua e nessuno ha un credibilità tale da poter affermare qualcosa senza che qualcun altro possa dire il contrario con altrettanta  credibilità.

Se si fa un giro in internet, digitando le parole chiave “vaccinazione”, “squalene”, “H1N1”, si trovano migliaia di siti  che parlano e sparlano del vaccino.

In rete si dice che uno degli adiuvanti presenti nel vaccino che si vende in Italia sia lo squalene , l’adiuvante  che, in base ad attendibili studi , sarebbe responsabile della Sindrome del Golfo nei militari americani, anche se non tutti sono d’accordo.

In rete si dice che lo squalene non e’ presente nei vaccini venduti negli USA e ci si chiede come mai l’Italia abbia acquistato quello con lo squalene. Si dice che in Germania  ci siano addirittura due forniture diverse: una per la popolazione, contenente squalene, e una per politici e alti funzionari, priva di squalene  (fonte Adnkronos  e altre , che citano 'Der Spiegel online' )

In rete si dice che nel vaccino in uso in Italia ci sia il thiomersal, noto per  la sua composizione a base di mercurio e al centro di mille polemiche. Sebbene credibili pubblicazioni  ne sostengano la innocuità, ciò non toglie che esso sia stato alla fine eliminato dai vaccini per l’infanzia, almeno nei paesi occidentali, dove maggiore è la diffidenza.

Al pastrocchio aggiungete i servizi giornalistici  che da un lato sparano a zero sul vaccino e dall’altro intervistano esperti  tranquillizzanti.

Aggiungete il fatto che il picco della pandemia, originariamente previsto per Natale, è anticipato di circa un mese e dunque il vaccino sarà disponibile quando  forse la maggior parte della popolazione avrà già contratto la influenza.

Io ho le idee completamente confuse, e non so davvero cosa fare, e finirò probabilmente col prendere grammi di vitamina C e chili di arance e kiwi ……….. hai visto mai! 

Del kiwi non ha mai parlato male nessuno. Non ancora 

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/AntonioFacchiano/trackback.php?msg=7936150

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
Utente non iscritto alla Community di Libero
RaffRag il 27/01/10 alle 10:07 via WEB
Non capisco se quelli che hanno messo in mezzo lo squalene sappiano che un precursore del colesterolo e, come tale, viene prodotto normalmente nell'organismo. O mi hanno insegnato cazzate?
(Rispondi)
 
 
Utente non iscritto alla Community di Libero
Antonio il 03/02/10 alle 01:24 via WEB
Proprio perche' lo squalene e' prodotto dall'organismo, proprio per questo la cosa e' pericolsa, perche' nella reazione immunitaria che si ha, si rischia una risposta autoimmune. Meglio i vaccini senza squalene
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.