Creato da Bastardo_nel_dna3 il 11/09/2013

Libere Riflessioni

Pensieri in Libertà: osservazioni, riflessioni, considerazioni sul mondo virtuale....ed anche su quello reale

 

 

« DUE ESEMPI DI VERO SPORT

(RI) EDUCARE I GENITORI PRIMA DEI FIGLI?

Post n°51 pubblicato il 28 Maggio 2014 da Bastardo_nel_dna3
 

Mi è capitato di leggere una notizia che mi ha lasciato notevolmente perplesso. La scorsa settimana in una scuola media di Forlì un docente ha sorpreso un alunno che, durante la lezione, guardava foto hard sul cellulare. Nella sua veste di educatore, oltre che d’insegnante, ha ritenuto doveroso sequestrare il telefonino al ragazzo, chiedendo che a ritirarlo fosse uno dei genitori. Fin qui nulla di strano, direte voi. Non è la prima volta che un teenager guarda immagini hard, e di certo non sarà l’ultima; non è neanche la fine del mondo, obietterà qualcuno: obiezione accolta. E’ fuor di dubbio, inoltre, che l’operato del professore sia stato corretto e incontestabile. Ci si aspetterebbe, a questo punto, che uno dei due genitori del ragazzo, sommessamente mortificato, si recasse a scuola magari tenendo per orecchio il ragazzuolo con gli ormoni in subbuglio, e lo obbligasse a scusarsi per l’atteggiamento irriguardoso avuto nei confronti del docente. Effettivamente a scuola si presenta la mamma del ragazzo, accocompagnata dal legale di famiglia, con l'intento di accusare il professore di furto. A dir poco paradossale, poi, la giustificazione della madre, che ha difeso il figlio affermando che: “Le foto incriminate non erano poi così hard, poiché la donna immortalata aveva anche il perizoma”.
Siamo in una fase in cui la scuola, alla quale è sempre stata demandata una funzione comprimaria alla famiglia nell’educazione dei ragazzi, è spesso screditata dagli stessi genitori che, invece di assumere atteggiamenti più rigidi e autoritari nei confronti dei propri figli, tendono ad adottare posizioni più “morbide” e permissive.
Ai miei tempi, di fronte a richiami da parte dell’autorità scolastica, molti genitori avrebbero letteralmente “crepato di mazzate” i propri figli, e vi assicuro che sarebbero state “mazzate” molto educative.
Oggi, forse, prima di educare i ragazzi, sarebbe il caso di ri-educare molti genitori, sono certo che ne avrebbero beneficio e giovamento anche i figli.

docente

 

(BnD)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/BnD/trackback.php?msg=12827298

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
>> Turismo musicale su BLOGGO NOTES
Ricevuto in data 01/07/14 @ 12:20
Ieri sera sono andato a Udine ad ascoltare un concerto: in apertura Elsa Martin con due splendide...

 
Commenti al Post:
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 28/05/14 alle 15:08 via WEB
indubbiamente sì, molti genitori andrebbero ri_educati o educati:la prima educazione si ha in famiglia. ma anche una certa scuola andrebbe ri_educata. una nota sul registro o una sospensione ci sarebbe stata e l'insegnante avrebbe fatto il suo compito. al contrario non ha autorità per ritrare un oggetto altrui. specie un cellulare.
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 28/05/14 alle 15:25 via WEB
Temo che sull'autorità di ritirare il cellulare ti stia sbagliando. Infatti Il Ministero della Pubblica Istruzione, con la Circolare Ministeriale N° 30/2007, ha stabilito il divieto dell'uso dei telefoni cellulari a scuola, in particolare durante le ore di lezione. Tale disposizione trova giustificazione, oltre che sulla base di ovvi principi di buon senso e di buona educazione, anche nel fatto che il telefono cellulare può essere occasione di distrazione; per non parlare dell'uso improprio del cellulare (registrazione audio, video e foto) che è passibile di pesanti sanzioni disciplinari a livello scolastico configurando, nei casi estremi, anche l'aspetto civile/penale ( Codice della Privacy D. Lgs. 196/2003 e dell’art. 10 del Codice Civile) punibile con multe fino a euro 5000. Tale disposizione ministeriale viene inserita nei regolamenti dei singoli istituti ed accettata dai genitori e/o dai tutori dei ragazzi, che si impegnano a farla rispettare.
 
   
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 28/05/14 alle 21:30 via WEB
cannato in pieno, dunque! :-) ok ne prendo atto, Matteo. però mi chiedo: se invece di essere studenti fossero lavoratori che durante l'orario di lavoro aprono più finestre o chattano o condividono? quanti sarebbero senza pc o cell.perchè ritirati dal datore di lavoro? o peggio, quante ipotesi di reato! suvviaaaaa...mica solo gli studenti devono essere puniti, anche gli adulti...che poi sono i genitori di quegli alunni indisciplinati...ciaooooo ^___*
 
     
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 28/05/14 alle 23:54 via WEB
Sei distratta Elena, e mi dispiace stare qui a chiosare i tuoi commenti; non voglio polemizzare, ma ti faccio notare che, non a caso, il titolo del post è: (ri)educare i genitori. Un tale comportamento (chattare e/o frequentare social network dal luogo di lavoro, ma per finalità diverse dal lavoro stesso) oltre che moralmente condannabile, e quindi suscettibile di conseguenze dal punto di vista civile, è perseguibile anche penalmente ai sensi dell'art. 314 del Codice di Procedura Penale per peculato. Quindi dovrebbero essere puniti i trasgressori (siano essi genitori o studenti).
 
     
e_d_e_l_w_e_i_s_s
e_d_e_l_w_e_i_s_s il 29/05/14 alle 14:12 via WEB
non devi assolutamente dispiacerti, Matteo. e non ci vedo polemiche. hai anche ragione, sai: sono molto distratta, ultimamente moltissimo! un sorriso
 
     
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 29/05/14 alle 16:22 via WEB
Spero che tu sia distratta da cose importanti, ma non tali da crearti stati di apprensione e di preoccupazione. Grazie per il tuo sorriso :-) Buona serata
 
lunadargent0
lunadargent0 il 28/05/14 alle 18:11 via WEB
Sono molto d'accordo.....invece di dare molto risalto a regole e punizioni come se fossero la cosa più importante, fare appello al senso morale del figlio----e come scrissi qualche giorno fa ..... un vero insegnante rende indipendente chi si affida a lui. Lo istruisce fornendogli mezzi di cultura di " vita" per potersela cavare in autonomia e lascia nel suo alunno un ricordo perenne delle sue parole....un saluto -:)
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 28/05/14 alle 19:13 via WEB
L'importante è "credere" nell'operato dell'insegnante, invece di screditarlo; perchè solo in quel modo si istaura, nel discepolo, quel rapporto di fiducia verso il docente che è fondamentale per il successivo apprendimento. Nel caso in questione, prima di fare appello al senso morale del ragazzo, bisognerebbe inculcarlo nella testa della madre. Ricambio il saluto, e ti auguro buona serata :-)
 
   
lunadargent0
lunadargent0 il 29/05/14 alle 14:03 via WEB
L'unica arma che hanno i genitori è la prevenzione...nn stancandosi mai di parlare con i figli, anche quando sembra di nn essere ascoltati...ma come hai ben detto...tutto parte dalla testa dei genitori...insomma dobbiamo confrontarci un po' cn il passato e capire che cosa vale la pena recuperare tra tutto ciò che abbiamo forse mandato al rogo...buon pomeriggio -:))
 
     
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 29/05/14 alle 16:25 via WEB
Hai ragione, forse vale la pena "rileggere" il passato per capire il presente, ed eventualmente programmare il futuro; e forse, come suggerisci, vale la pena di recuperare alcuni valori che riteniamo obsoleti e non attuali.Buona serata a te :-)
 
alphabethaa
alphabethaa il 30/05/14 alle 11:14 via WEB
(Ri)educare è più difficile che educare. E ci vuole più tempo..:-)
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 30/05/14 alle 11:41 via WEB
Ci vorrà più tempo, potrebbe essere più difficile, ma è necessario farlo.... :-/
 
melen.me
melen.me il 01/06/14 alle 19:30 via WEB
In effetti mio caro Matteo dovremmo far tornare i genitori tra i banchi,ma non nella scuola di oggi in quella di ieri o meglio dell'altro ieri. Buona serata CON...
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 02/06/14 alle 13:20 via WEB
Come darti torto....eppure molti dei genitori di oggi hanno frequentato la scuola di ieri....ed anche dell'altro ieri, quella che del resto è stata anche la nostra scuola :-/
 
   
melen.me
melen.me il 13/06/14 alle 23:44 via WEB
Buona notte Matteo :)
 
     
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 14/06/14 alle 17:32 via WEB
Buon weekend a te :-) kissCON
 
ERAM6
ERAM6 il 02/06/14 alle 22:48 via WEB
prima si rimproverava il figlio per una nota presa...oggi si rimprovera il maestro per la nota data. ciao MATTEO! ^_°
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 03/06/14 alle 00:17 via WEB
Son cambiati i tempi (in peggio....purtroppo) :-/
 
misteropagano
misteropagano il 10/06/14 alle 14:10 via WEB
poche le persone che sanno guardarsi dentro prima di guardare gli altri..e lassismo e permissivismo sono per eccesso uguali al proibizionismo, nei risultati. ricambio visita e saluto ,m^
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 10/06/14 alle 17:25 via WEB
Concordo pienamente, del resto gli estremi si sfiorano sempre, producendo gli stessi risultati. Grazie della visita, spero di rileggerti qui :-)
 
   
misteropagano
misteropagano il 19/06/14 alle 12:05 via WEB
Volentieri, nn ti seguo da poco peraltro. emme®^
 
     
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 21/06/14 alle 18:24 via WEB
Questo spiega perchè mi sentivo osservato... :-O
 
sagredo58
sagredo58 il 10/06/14 alle 21:13 via WEB
Il patto insegnate - famiglia è stato rotto, il rapporto si è rovesciato, oggi la famiglia attacca scuola e insegnanti per difendere i figli. Lo trovo insano, il docente è l'unico che può dare ad un genitore una visione diversa del figlio. Non dico vada accettata, ma quantomeno ascoltata. Sono dalla parte di chi insegna. Anche se ritengo che gli insegnanti della mia generazione abbiano non poche colpe, guadagnano poco, vero, come del resto quelli della generazione precedente, ma hanno perso lo status sociale che gli era conferito. Probabilmente perché per molti insegnare è stato un ripiego: i reietti del mio corso di laurea in Fisica, i peggio, laureati in 10 anni invece che 4, sono oggi tutti insegnanti.
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 14/06/14 alle 17:43 via WEB
L'insegnamento deve essere sentita come una "missione" o, se preferisci, come una "vocazione"; al contrario, come hai sottolineato, per molti è un ripiego; indipendentemente da questo, nel caso in questione, è stato attaccato e messo in discussione il ruolo educativo della scuola, e credo che non ci sia nulla di più diseducativo per un addolescente.
 
coloridivita
coloridivita il 13/06/14 alle 22:04 via WEB
Siamo alla frutta Matt caro. Purtroppo, i primi che andrebbero educati sono i genitori!! Mah, da un lato m'è venuto da ridere a leggere ciò che ha dichiarato la madre del ragazzo riguardo al perizoma, dall'altra mi domando dove andremo a finire se le nuove generazioni sono queste!! Ti lascio un bacio.
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 14/06/14 alle 17:47 via WEB
Confido nel fatto che gran parte delle nuove generazioni trovino, nei genitori e nella scuola, degli ottimi educatori in grado di prepararli per affrontare la "strada della vita". In fondo, voglio sperare che genitori come la mamma in questione siano come mosche bianche :-) Ricambio il bacio e ti auguro un bel weekend.
 
Seria_le_Lady
Seria_le_Lady il 15/06/14 alle 21:40 via WEB
NO AL PORNO SPAM!passate nel mio -quasi ex blog- e informati su quello che accade.Al padrone di casa,un inchino..Grazie!
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 16/06/14 alle 17:09 via WEB
Grazie a te per la visita :-)
 
reginadellamore_200
reginadellamore_200 il 16/06/14 alle 15:44 via WEB
Sempicemente interessante questo blog..argomenti,musica il tutto e' di mio gradimento..concordo che per noi genitori..ci vorrebbero delle dritte..ma e' pur vero..che nessuno nasce imparato..in stima..Anna^__^
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 16/06/14 alle 17:11 via WEB
Grazie per l'apprezzamento; in quanto alla tua considerazione, è vero che nessuno nasce "imparato", ma mi verrebbe da dire che ci sono genitori che imparano ad essere genitori, e genitori che non impareranno mai ad esserlo :-)
 
reginadellamore_200
reginadellamore_200 il 16/06/14 alle 17:40 via WEB
Ah si questo che dici..e' vero ci sono genitori e genitori:/ehhh non si smette mai di imparare:))))).e devo dire che .molto spesso sono le mie principessine..ad insegnarmi qualcosa..:)))ne sono orgogliosa...Grazie..un sorriso^___^ANNA
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 17/06/14 alle 12:16 via WEB
Anche dai figli, spesso, c'è tanto da imparare. P.S. Ricambio il sorriso :-)
 
arw3n63
arw3n63 il 18/06/14 alle 18:11 via WEB
Io quando leggo di questi atteggiamenti...assurdo! Invece ai nostri tempi se l'insegnante ti riprendeva e te ne tornavi con la nota altro che presentarsi col legale! Erano scapaccioni, al figlio naturalmente. Ora non c'è più rispetto delle regole e l'autorità, il luogo dove si sta. Non è per delle foto hard, che si sa, ma per il fatto che il telefonino durante le lezioni non si usa! Più che giusto ritirarlo! A scuola dovrebbero tornarci certi genitori e rieducati.
 
 
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 18/06/14 alle 18:21 via WEB
Mi fa piacere che la pensi come me. Grazie della visita :-)
 
   
arw3n63
arw3n63 il 19/06/14 alle 14:52 via WEB
Grazie a te della tua visita nel mio:-)
 
     
Bastardo_nel_dna3
Bastardo_nel_dna3 il 21/06/14 alle 18:24 via WEB
Prego ^_^
 
meionoi
meionoi il 05/10/14 alle 19:11 via WEB
Ho letto con molto interesse questo tuo post e concordo pienamente con la ri-educazione dei genitori. non solo la scuola si è dovuta abbassare di livello, perchè non più supportata dai genitori, (studenti sempre più aggressivi, incivili e maleducati, non voglio generalizzare ma sono la maggioranza)ma anche la società stessa si sta piegando al sempre e più diffuso fenomeno,sia nel linguaggio,che nei costumi, oltre ai comportamenti sempre più riprovevoli. Non sono una che la pensa all'antica, ma oggi abbiamo oltrepassato il limite e se non si rivedono nelle famiglie quei valori del convivere civile c'è poco da sperare in un cambiamento. Ciao Isa
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità.

Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001.

 

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

cassetta2surfinia60QuartoProvvisorioormaliberail_tempo_che_verraCherryslmauro.argiolasesseo.bocleristorioanmicupramarittimafiorellabarrellaamybortchiadesteilaria.gltittisolare
 

ULTIMI COMMENTI

Ho letto con molto interesse questo tuo post e concordo...
Inviato da: meionoi
il 05/10/2014 alle 19:11
 
Prego ^_^
Inviato da: Bastardo_nel_dna3
il 21/06/2014 alle 18:24
 
Questo spiega perchè mi sentivo osservato... :-O
Inviato da: Bastardo_nel_dna3
il 21/06/2014 alle 18:24
 
Grazie a te della tua visita nel mio:-)
Inviato da: arw3n63
il 19/06/2014 alle 14:52
 
Volentieri, nn ti seguo da poco peraltro. emme®^
Inviato da: misteropagano
il 19/06/2014 alle 12:05
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom