Creato da chioggiatv il 28/08/2009

ChioggiaTv

chioggiotti per passione

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« Il mago Silvan...o!Settimana nerazzurra. »

IL LAGO ED IL SUO PRINCIPE

Foto di chioggiatv

“Tutti i grandi sono stati bambini (ma pochi di essi se ne ricordano).”-Antoine de Saint Exupéry.Tra i pochi che si ricordano di essere stati fanciulli, colloco tutti quei maestri, che con devozione, affrontano, nonostante le mille difficoltà, la grande MISSIONE dell’insegnare. Insegnare è studiare, è imparare, è disegnare un progetto insieme. E che “opera” magnifica ha realizzato la Scuola Primaria Statale Gregorutti :“IL LAGO ED IL SUO PRINCIPE una favola sulla paura del diverso e sul coraggio della solidarietà”;162 bambini, tutta la scuola attiva per la rappresentazione teatrale, liberamente tratta dal racconto di Claudio Imprudente, un giornalista scrittore, novello Esopo e diversabile.I teatranti si sono esibiti più volte nei giorni Lunedì 17 e Martedì 18,(per soddisfare tutte le richieste del pubblico, tra adulti e scolaresche).Prima dello spettacolo,a turno,alcune mamme rappresentanti, hanno parlato della grave situazione delle scuole Statali e del 1° Circolo Didattico di Chioggia in particolare, dove diversi insegnanti a causa dei tagli del Ministero, perderanno il posto, non ci sarà così  la continuità didattica per i bambini.Da diversi anni la Primaria Gregorutti sostiene l’ Associazione “Scuole Senza Frontiere” Onlus che si occupa dei bambini bisognosi (di tutto) nel Sud Est –Asiatico, il signor Ciampoli, il presidente, ha spiegato al pubblico i traguardi raggiunti dal gruppo, le speranze,la volontà di proseguire per le necessità di milioni di bambini.

genitori  s.s.f

                                    poster

Dopo queste testimonianze, calano le luci in sala, si apre il sipario e…un grande librorosso calca la scena, Giangi è il protagonista…sentiamo cosa ha detto al suo pubblico:“Salve, sono Giangi, la mia storia è molto complicata. Un bel giorno sono caduto in un libro, Il lago del Principe, e ho incontrato una lunga serie di nuovi amici che conoscerete anche voi quando vedrete la mia avventura. Posso dirvi soltanto che è stato un viaggio molto interessante.Venire a contatto con tutta questa gente non è stata solo una passeggiata,a volte è stato anche molto faticoso.Ho dovuto superare moltissime prove che hanno messo in discussione tutto il mio modo di essere.Nemmeno uno di questi miei incontri è stato uguale all’altro, per questo devo dire che è stato un bel percorso per la mia crescita. Conoscere così tante situazioni mi hanno messo duramente alla prova ma sicuramente mi hanno arricchito. Ho scoperto la diversità come valore. Prima di questo viaggio tutto quello che vedevo diverso da me mi faceva paura, ora invece mi attira, perché ho imparato a credere che buttarmi nella conoscenza del diverso porti, nella mia vita, arricchimento e novità.Ad un certo punto del mio cammino ho anche scoperto che il miglior modo per entrare in contatto con la diversità è la solidarietà.Per conoscersi e arricchirsi bisogna per forza mettersi in comune,questa è la solidarietà.”

giangi  farfalle

Una storia davvero incredibile, accompagnata dall’intelligenza di adulti creativi e la spontaneità disarmante dei bambini…(ho pianto parecchio)Il dirigente scolastico Boscolo “Bibi” ha ringraziato l'Amministrazione Comunale, ArteVen, il Banco Credito Cooperativo e privati cittadini per il loro contributo dato alla realizzazione dello spettacolo (nonni,mamme fioristi…);ha elogiato gli insegnanti per l’impegno e la passione costante, e tutto il team di esperti che da anni accompagnano le piece teatrali della Gregorutti: la regista sig. Franca Ardizzon Rossi,la coreografa Francesca Serafini e la professoressa Stefania Daniele per la direzione musicale.

streghe pecchie

L’Assessore alle Politiche Educative Nicola Boscolo Pecchie, si è complimentato con i bimbi e le loro maestre anche per il messaggio educativo della rappresentazione.

 Elisabetta Donaggio

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

annaritagioielliCannelladolce75kayaknrzenro1932zucchini.antonellacardinale.danianmirosolinafefy69gioacchina.arcoleopino.schiesarilatavolozzatrattoriamisterikygino.daviddir.duecesare.nisi
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom