**TEST**

CONTROSCENA

Il teatro visto da Enrico Fiore

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« La vita è sogno - 1La vita è sogno - 3 »

La vita è sogno - 2

Post n°523 pubblicato il 29 Gennaio 2012 da arieleO
 

A far data dal 7 novembre 1976, sono quasi 36 (trentasei) anni che tesso le lodi di Mariano Rigillo. E puntualmente - le sole due o tre volte che, in un così lungo arco di tempo, mi son permesso di manifestare qualche dissenso circa il suo lavoro - lui ha reagito con una sequela rabbiosa d'insulti, inviati via telefono o sms. In una circostanza mi ha inviato la sequela d'insulti di turno per una settimana intera, un sms al giorno. A parte la maniacalità del mio interlocutore, un simile comportamento costituisce, però, l'ennesima testimonianza del vero dramma che sconta il teatro di oggi. Il teatro di oggi, come vado ripetendo da vari anni, si è ridotto a un piccolo mondo autoreferenziale che s'illude di essere un grande mondo, anzi il mondo tout court. E nel merito, dedico qui di seguito una breve considerazione a ciascuno dei punti capitali della lettera di Rigillo.

I CRITICI
Ma non s'è accorto, Rigillo, che la critica (in particolare quella teatrale) è morta e seppellita già da qualche decennio? E dunque, di quale «ossessiva voglia di protagonismo» va cianciando? E l'attribuisce, questa «ossessiva voglia di protagonismo», proprio a me, che vivo completamente appartato, non faccio parte del consiglio d'amministrazione di teatri (pubblici o privati che siano), non dirigo festival, non scrivo nei programmi di sala e non insegno nelle cosiddette scuole annesse ormai a tutti i teatri? Rigillo ha sbagliato indirizzo. Quell'accusa deve rivolgerla ad altri. E, comunque, lui e i suoi colleghi - data la situazione generale che s'è determinata - possono soltanto ringraziare se ci sono ancora qualche giornale e qualche cireneo come me che continuano ad occuparsi di quel che fanno.

IL PUBBLICO
Ma dove lo vede, Rigillo, tutto questo pubblico che, nonostante i critici, «continua ad amare gli autori, gli attori e i registi»? Il primo dell'anno, alla replica delle diciannove, i ragazzini che giocavano a pallone davanti al San Ferdinando erano più numerosi degli spettatori (tutti parenti degli attori e addetti ai lavori) che in sala assistevano allo spettacolo «Compagnia Totò», pur diretto da un regista di nome come Giancarlo Sepe e interpretato da due beniamini del pubblico napoletano, Francesco Paolantoni e Giovanni Esposito. E la sera di mercoledì scorso, a vedere nella Galleria Toledo lo spettacolo «Italianesi» del più volte Premio Ubu Saverio La Ruina, c'ero soltanto io. E tuttavia ho scritto e pubblicato regolarmente la recensione che mi competeva, senza il minimo accenno a quella sala spaventosamente vuota. È questo il disamore verso il teatro che mi imputa Rigillo? 

Mi fermo qui, per il momento. Il format di questo blog non consente più di un certo numero di righe. Il seguito al prossimo post.
                                               Enrico Fiore

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: arieleO
Data di creazione: 16/02/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

giugnolifabrizioherzwehrasc.ferraracomp.robyelena.licausiokgirlgiuseppina.farinaparenteartesonia.riccomedeur2010MrFantastic70puelkerollie0napoli776studiolegalegritti
 

ULTIMI COMMENTI

solo tu beppe puoi interpretare questi personaggi...
Inviato da: roberto
il 11/12/2013 alle 16:45
 
Cara Floriana, anche per me è stato un piacere incontrarLa....
Inviato da: arieleO
il 12/11/2013 alle 09:39
 
Caro Maestro Fiore, condivido ( per quello che vale) la...
Inviato da: floriana
il 11/11/2013 alle 19:40
 
Cara Francesca, innanzitutto la ringrazio per...
Inviato da: Federico Vacalebre
il 16/10/2013 alle 17:14
 
Gentile Francesca, credo che nessuno possa risponderLe...
Inviato da: arieleO
il 16/10/2013 alle 17:10
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom