CONTROSCENA

Il teatro visto da Enrico Fiore

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« Furtwängler fra la music...Il quadro delle menzogne... »

Frankenstein come un divo di Hollywood

Post n°676 pubblicato il 20 Febbraio 2013 da arieleO
 

Finalmente, nell'ambito di una stagione non proprio esaltante, è arrivato all'Augusteo uno spettacolo davvero degno di essere visto. Parlo di «Frankenstein Junior». E aggiungo subito che si tratta di uno dei migliori musical prodotti dalla Compagnia della Rancia e di uno dei più apprezzabili allestimenti del suo regista stabile Saverio Marconi.
   Per la verità, più che al musical di Mel Brooks, qui ci si riferisce - specialmente sul piano figurativo - al film che gli ha dato origine, diretto nel '74 dallo stesso Brooks: vedi i fondali in bianco e nero e soprattutto (grazie alla somiglianza fisica, ai costumi, alle parrucche e al trucco) l'accostamento degl'interpreti principali prescelti, Giampiero Ingrassia (Frankenstein) e Mauro Simone (Igor), ai loro omologhi cinematografici, gl'indimenticabili Gene Wilder e Marty Feldman.
   Inoltre (ed è questo il pregio determinante dello spettacolo), il riferimento s'allarga, poi, dal film in particolare alla Settima Arte in generale. E insomma, nella circostanza il vero «mostro» non è la Creatura a cui ha dato vita Frankenstein, ma (nel senso del latino «monstrum», ovvero di cosa meravigliosa) il cinema in quanto motore fra i più potenti e inesauribili dell'immaginario collettivo.
   Basta, in proposito, por mente al fatto che il personaggio di Elizabeth, la fidanzata di Frankenstein, viene caratterizzato in modo da incarnare - ovviamente sotto specie di deformazione ironica - un autentico campionario delle pose, dei tic e dei birignao proverbialmente attribuiti alle fatalone hollywoodiane. E che dire della verdiana «Sempre libera» che, per completare il quadro, la sofisticata fanciulla prende a gorgheggiare mentre s'apparta vogliosa col Mostro che l'ha rapita?
   Fa il paio, una simile sortita, con l'happening del Mostro medesimo che scappa in platea e dei paesani transilvanici che lo cercano fra gli spettatori al lume delle torce. E il resto è affidato, si capisce, ai numeri musicali di Brooks (da «Non toccarmi» a «Profondo», passando per «Puttin' on the Ritz» di Irving Berlin), alle coreografie di Gillian Bruce e alle scene di Gabriele Moreschi.
   Determinante, s'intende, anche l'apporto degl'interpreti: accanto ai citati e bravi Ingrassia e Simone, vanno segnalati almeno l'irresistibile Giulia Ottonello (Elizabeth), il simpatico Fabrizio Corucci (il Mostro) e la pimpante Valentina Gullace (Inga). In definitiva, uno spettacolo che accoppia l'accuratezza tecnica, la fantasia e la capacità di divertire. Di questi tempi non è poco.

                                                            Enrico Fiore

(«Il Mattino», 20 febbraio 2013)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: arieleO
Data di creazione: 16/02/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

marcoalfa4delynnoasc.ferraradefranceschi.chrisasdiwalgiugnolifabrizioherzwehrcomp.robyelena.licausiokgirlgiuseppina.farinaparenteartesonia.riccomedeur2010MrFantastic70
 

ULTIMI COMMENTI

solo tu beppe puoi interpretare questi personaggi...
Inviato da: roberto
il 11/12/2013 alle 16:45
 
Cara Floriana, anche per me è stato un piacere incontrarLa....
Inviato da: arieleO
il 12/11/2013 alle 09:39
 
Caro Maestro Fiore, condivido ( per quello che vale) la...
Inviato da: floriana
il 11/11/2013 alle 19:40
 
Cara Francesca, innanzitutto la ringrazio per...
Inviato da: Federico Vacalebre
il 16/10/2013 alle 17:14
 
Gentile Francesca, credo che nessuno possa risponderLe...
Inviato da: arieleO
il 16/10/2013 alle 17:10
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom