CONTROSCENA

Il teatro visto da Enrico Fiore

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« Eduardo fra Pirandello e DuchampViviani, l'altra autobiografia »

Anna Maria Ortese tra i diavoli-scrittori

Post n°682 pubblicato il 13 Marzo 2013 da arieleO
 

Il sogno di un'Anna Maria Ortese che, assimilata a Dante, torna fra i diavoli-scrittori del girone infernale chiamato Napoli con la guida di un Virgilio che è il professor Lidenbrock del «Viaggio al centro della terra» di Verne a sua volta assimilato al Grillo Parlante di Disney.
   Ecco, possiamo riassumere così «Il silenzio della ragione», l'adattamento teatrale dell'ultimo capitolo de «Il mare non bagna Napoli» che, firmato e diretto da Linda Dalisi, chiude nel Ridotto del Mercadante il progetto dedicato a quel libro da Luca De Fusco. E dunque il merito rilevante dello spettacolo consiste nella precisione e nell'ironia con cui vengono rievocate e sottolineate le accuse (fondamentalmente quelle della «distrazione» e della «fatuità») rivolte dalla Ortese al gruppo degli scrittori napoletani in auge negli anni Cinquanta.
   Semmai, la Dalisi pecca nello schierarsi troppo decisamente e acriticamente dalla parte dell'autrice: doveva tener presente che al giudizio della Ortese aggiunse almeno una punta di acredine il tormentato legame sentimentale fra lei e il «funzionario Luigi», ossia quel Luigi Compagnone che non a caso risulta il principale degli «imputati».
   Comunque, la «schizofrenia» che possedeva quegli scrittori ha il suo giusto risalto: se è vero che appunto Compagnone fu, sì, l'autore de «L'amara scienza», uno dei libri più acuti (e acuto perché impietoso) che mai siano stati scritti su Napoli, ma in esso indulgeva all'abitudine narcisistica di costruire le frasi alla maniera latina. E quando in sede di recensione (era l'anno di grazia 1965) glielo feci notare, mi disse fra il serafico e il cinico: «Credevo di essermi liberato di certi vizi. Tu mi hai dimostrato che sono ancora un lupo, ho perso solo il pelo».
   Di conseguenza, accade qui che gli scrittori chiamati in causa indossino a tratti maschere da uccelli rapaci, si esibiscano in un perfetto numero di varietà sull'onda di «Camminando sotto la pioggia» e, sul finire, inscenino una danza immemore stringendosi al petto le loro adorate Olivetti, senza sorriso perché hanno fra i denti i fogli già riempiti.
   Bellissima sequenza. E bravi sono gl'interpreti in campo: Michelangelo Dalisi, Francesca De Nicolais, Lino Musella e Fabrizia Sacchi. Fra loro anche Antonio Latella, la cui voce registrata interpreta il passo sullo scontro mortale con la natura. E già, lui è stato l'ultima vittima illustre del persistente «silenzio della ragione» napoletano.

                                                 Enrico Fiore

(«Il Mattino», 13 marzo 2013)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: arieleO
Data di creazione: 16/02/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

defranceschi.chrisasc.ferraraasdiwalgiugnolifabrizioherzwehrcomp.robyelena.licausiokgirlgiuseppina.farinaparenteartesonia.riccomedeur2010MrFantastic70puelkerollie0
 

ULTIMI COMMENTI

solo tu beppe puoi interpretare questi personaggi...
Inviato da: roberto
il 11/12/2013 alle 16:45
 
Cara Floriana, anche per me è stato un piacere incontrarLa....
Inviato da: arieleO
il 12/11/2013 alle 09:39
 
Caro Maestro Fiore, condivido ( per quello che vale) la...
Inviato da: floriana
il 11/11/2013 alle 19:40
 
Cara Francesca, innanzitutto la ringrazio per...
Inviato da: Federico Vacalebre
il 16/10/2013 alle 17:14
 
Gentile Francesca, credo che nessuno possa risponderLe...
Inviato da: arieleO
il 16/10/2013 alle 17:10
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom