CONTROSCENA

Il teatro visto da Enrico Fiore

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« Quando il vaudeville s'...La Valeri e una stufa si... »

Riccardo III alla maniera di Frankenstein

Post n°694 pubblicato il 11 Aprile 2013 da arieleO
 

Sia chiara una cosa: quello che vediamo al Bellini non è il «Riccardo III» («di William Shakespeare», come dichiara la locandina), ma il «RIII - Riccardo Terzo» (ecco il titolo indicato nella locandina medesima) di Vitaliano Trevisan. E dunque, non siamo di fronte a una traduzione o a un adattamento del testo originale, bensì a una sua vera e propria - e radicalmente autonoma - riscrittura. E basta a dimostrarlo un solo esempio, riferito alla quarta scena del primo atto.
   Nel testo di Shakespeare i due sicari discutono fra loro su come portare a termine l'incarico di uccidere il duca di Clarence, mentre nel testo di Trevisan quel dialogo diventa un monologo di Tyrrel, che peraltro, secondo il Bardo, nella scena in questione non compare. E la differenza non concerne soltanto il piano della forma, né si può giustificare col fatto che, nella circostanza, gli oltre sessanta personaggi di Shakespeare se li debbono dividere appena dieci attori e, quindi, occorre tagliarne un po'.
   Vale sempre, in proposito, la decisiva analisi di Jan Kott: «Riccardo è impersonale come la storia. Mette in moto il rullo compressore della storia, dopodiché il rullo lo stritola. Riccardo non è neanche crudele. Non rientra in nessuno schema psicologico. È la storia pura. Uno dei suoi capitoli ricorrenti. Non ha volto». E appare del tutto evidente, quindi, che se con la storia il dialogo fra i due sicari c'entrava molto, non c'entra proprio niente il flusso di coscienza attribuito a Tyrrel.
   Contraddittoriamente, poi, Alessandro Gassmann mostra, in quanto regista, di rendersi conto del problema. Se Riccardo non ha che il volto che gli assegna il Potere (o, appunto, la Storia), vuol dire che si limita a recitare una parte. È, dunque, un attore. E infatti, il celebre monologo sull'«inverno del nostro scontento» Gassmann lo legge su un foglio che tira fuori dalla tasca, a mo' di ripasso prima di andare in scena.
   In quanto attore, invece, Alessandro ci offre (a partire dagli scarponi che lo rendono ancora più alto e dall'andatura barcollante) un Riccardo che somiglia non poco alla Creatura di Frankenstein. Ciò che - se concorda con l'atmosfera gotica in cui è calato l'insieme - fa letteralmente a pugni con il parodistico e il pop della radio, delle sigarette e della fiaschetta di whisky qui esibite, e soprattutto con la scrittura che adotta Trevisan: tramata delle frasi contratte che, sì, sono tipiche dei suoi adorati Beckett e Bernhard, ma, anch'esse, con Shakespeare non c'entrano.

                                                        Enrico Fiore

(«Il Mattino», 11 aprile 2013)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: arieleO
Data di creazione: 16/02/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

comp.robyelena.licausiokgirlasc.ferraragiuseppina.farinaparenteartesonia.riccomedeur2010MrFantastic70puelkerollie0napoli776studiolegalegrittirino.alfieripinolacine
 

ULTIMI COMMENTI

solo tu beppe puoi interpretare questi personaggi...
Inviato da: roberto
il 11/12/2013 alle 16:45
 
Cara Floriana, anche per me è stato un piacere incontrarLa....
Inviato da: arieleO
il 12/11/2013 alle 09:39
 
Caro Maestro Fiore, condivido ( per quello che vale) la...
Inviato da: floriana
il 11/11/2013 alle 19:40
 
Cara Francesca, innanzitutto la ringrazio per...
Inviato da: Federico Vacalebre
il 16/10/2013 alle 17:14
 
Gentile Francesca, credo che nessuno possa risponderLe...
Inviato da: arieleO
il 16/10/2013 alle 17:10
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom