CONTROSCENA

Il teatro visto da Enrico Fiore

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

 

« Se la coppia scoppia sul...Se cadono gli aerei del ... »

Bernhard, Gould e le variazioni sulla vita

Post n°697 pubblicato il 19 Aprile 2013 da arieleO
 

L'austriaco Thomas Bernhard ha edificato una gigantesca cattedrale di parole solo per dire, nell'eco del suo connazionale Hofmannsthal, che «le parole non sono di questo mondo». Ed è un grande scrittore, uno dei più grandi del Novecento, perché quella cattedrale invera ed incarna l'ossimoro decisivo da lui individuato come cardine dell'esistenza e, quindi, della propria opera: «Noi non vogliamo la vita, eppure la si deve vivere».
   L'affermazione è di Caribaldi, il direttore di circo protagonista de «La forza dell'abitudine». E traduce con esattezza estrema i temi fondamentali del teatro di Bernhard: la circolarità coatta dell'esistenza, che soltanto la morte può spezzare, e la vita sentita unicamente come abitudine. Caribaldi, infatti, impone a se stesso e ai suoi compagni di provare continuamente il «Quintetto della trota» di Schubert. Così come da anni e anni si esercita giorno e notte sulle Variazioni Goldberg il Glenn Gould che compare ne «Il soccombente», il romanzo di Bernhard adesso in scena, al Nuovo, nell'adattamento di Ruggero Cappuccio.
   Non a caso, a un certo punto qui si dice: «non abbiamo nessun altro desiderio se non quello di essere morti, eppure seguitiamo a vivere». È un ricalco dell'affermazione di Caribaldi. Ed eccola, la grandezza di Bernhard: le variazioni diventano, da semplice oggetto della narrazione, la narrazione medesima, che non è altro, per l'appunto, che una variazione sul tema. Non si potrebbe immaginare una più onnivora coincidenza della scrittura con la vita sentita come circolarità e abitudine. E al riguardo mette in campo un'idea decisiva, Cappuccio, quando affianca all'io narrante un'attrice (la brava Marina Sorrenti) che ne pronuncia con diverse intonazioni l'ossessivo intercalare «pensai»: siamo alle variazioni fatte persona.
   Non meno significante appare, quindi, l'invenzione della regista Nadia Baldi di estendere sul piano visivo quelle variazioni, mediante i segni che i due interpreti tracciano di continuo sulle pareti. E infine, l'io narrante di Roberto Herlitzka è semplicemente monumentale. Trascina giù i massimi sistemi del testo, al livello di una parlata quotidiana che s'innerva di un'ironia tranquilla e, perciò, tanto più gelida e destabilizzante; ma, poi, fa ancora di più, innesca un'autentica vertigine.
   Herlitzka apparenta le variazioni del Gould di Bernhard alle sempre più strette volute da uccello con cui, avvicinandosi la morte, il Casanova di Schnitzler (l'ennesimo grande austriaco) cominciò a calare «da libere altezze» sulla natìa Venezia.

                                                 Enrico Fiore

(«Il Mattino», 19 aprile 2013)

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: arieleO
Data di creazione: 16/02/2008
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

defranceschi.chrisasc.ferraraasdiwalgiugnolifabrizioherzwehrcomp.robyelena.licausiokgirlgiuseppina.farinaparenteartesonia.riccomedeur2010MrFantastic70puelkerollie0
 

ULTIMI COMMENTI

solo tu beppe puoi interpretare questi personaggi...
Inviato da: roberto
il 11/12/2013 alle 16:45
 
Cara Floriana, anche per me è stato un piacere incontrarLa....
Inviato da: arieleO
il 12/11/2013 alle 09:39
 
Caro Maestro Fiore, condivido ( per quello che vale) la...
Inviato da: floriana
il 11/11/2013 alle 19:40
 
Cara Francesca, innanzitutto la ringrazio per...
Inviato da: Federico Vacalebre
il 16/10/2013 alle 17:14
 
Gentile Francesca, credo che nessuno possa risponderLe...
Inviato da: arieleO
il 16/10/2013 alle 17:10
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom